Vai al contenuto

Boris Il Film (2011) [rece: 7]di A.A.V.V. con Francesco Pannofino, Luca Amorosino, Valerio Aprea


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 7 risposte

#1
Cinematografo

Cinematografo
  • Eye Master

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Newser Ufficiale
  • Messaggi: : 29222
Boris Il Film - RECENSIONE (Cinema)
Renè Ferretti passa al grande schermo. Boris ha parlato.La tragicomica situazione in cui versa l'intero sistema audiovisivo italiano è una realtà tristemente ben nota ormai alla stragrande maggioranza degli spettatori. Per quanto il cinepanettone attiri ancora centinaia di migliaia di persone nelle sale cinematografiche, gli stessi fruitori sembrano perfettamente coscienti della condizione di stasi da cui l'industria non riesce/intende uscire. Tuttavia pare che, infelicemente, accettino quello che il mercato offre loro senza porsi troppi problemi.Il circuito televisivo è ancora più impantanato in questo meccanismo ed i suoi format sembrano essere la palese dimostrazione di ciò. La quasi totalità degli addetti ai lavori può confermare una pietosa gestione dell'intero impianto produttivo, fatto di lascive raccomandazioni e opportunità negate ai giovani talenti. Nulla di cui stupirsi, la superficialità degli utlilizzatori riflette quella dei produttori e la gestione del loro lavoro e chi, meglio degli stessi operai del cinema sa essere in grado di demolire, ironizzare e demonizzare questo misero e brillantinato universo?L'arrivo del serial tv Boris è stato una vera e propria ventata di freschezza: paradossalmente quel sistema fallato si è rivelato l'arma vincente per uno dei serial più belli prodotti dall'industria televisiva italiana negli ultimi decenni. Renè Ferretti, Biascica, Stanis, Lorenzo e gli altri sono entrati nell'immaginario degli appassionati come pochi altri protagonisti del piccolo schermo.Oggi, dopo tre serie di enorme successo, il nostro adorato antitaliano Renè Ferretti è finalmente pronto al grande passo: girare un film per il cinema. Le debolezze del sistema restano le stesse, idem per la troupe e le risate non saranno da meno.
Leggi l'articolo completo: Boris Il Film - RECENSIONE (Cinema)


#2
MicenuS

MicenuS
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 142
Ho due biglietti già pronti per Boris il film. Per la prima volta nella mia vita andrò al cinema a vedere un film italiano perché ho veramente il desiderio di vederlo.

#3
ovosodo

ovosodo
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 247
Sono appena rientrato dal cinema. Il mio giudizio: una bella puntatona di 2 ore. All'inizio un po' lento ma il divertimento è assicurato anche per chi non ha visto la serie. Comunque, si sarebbe potuto fare di meglio.

#4
Bahamut Zero

Bahamut Zero
  • Normal Eye Fan

  • StellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 442
sono d'accordo soprattutto sul fatto che si sarebbe potuto osare un finale ben migliore e meno telefonato, visto che conclude il film confermando l'impressione che l'arco della vicenda sia restato pressochè invariato rispetto in particolare ai fatti della terza stagione.
comunque l'ho trovato godibilissimo, tanto che me lo sono sognato questa notte (io ero il regista di un film e la psicotica marilita loy tentava di uccidermi in preda ad una crisi isterica).
tutto molto simpatico, gag "ottimee" (cit.), alcune però più riuscite di altre; peccato per il poco spazio dato al povero Francesco Campo, fantastica ed effimera new entry. di possibili miglioramenti ce ne sarebbero a bizzeffe, è inutile farne una dissertazione. un bel film divertente, che però non è a mio avviso nè sufficientemente mainstream per fare il botto nè sufficientemente degno della serie tv per costituirne l'apoteosi, adesso abbiamo solo più voglia una quarta serie che possa fare di meglio. e cerco di non fare cattivi pensieri sulla possibile influenza di raicinema.

#5
*Leon*

*Leon*
  • Surprise yourself!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 31559
Penso che andrò proprio a vederlo mi ha incuriosito la recensione, dal sottotitolo pensavo ad un mega-flop XD

#6
Wasabi

Wasabi
  • Retrogaming & Indie Games http://youtube.com/wasabi2k9

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 21150
Insieme di sketch e basta IMHO, mi ha strappato qualche sorriso perchè alla fine la comicità è quella, però sono rimasto un po' deluso.
Io gli do un 6, alla fine mi ha lasciato con l'amaro in bocca.

#7
Kei Kusanaji

Kei Kusanaji
  • Unmei

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 8996
Come han già detto: puntatone di due ore nel bene e nel male. Alcune caricature semplicemente sublimi.
Però ihmo dopo la batosta dell'amici miei nel '400 questo film è una magnifica ciliegina sulla torta.

La fine è particolarmente interessante ihmo:
Spoiler


#8
--Nefes--

--Nefes--
  • Dai Dai Dai!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 6884
Film stupendo, scritto ottimamente sia per gli appassionati che per chi non ha mai visto Boris. I personaggi ti entrano nel cuore anche se non hai mai seguito nessuna delle stagioni Tv. Mi sembra un ottimo accalappia appassionati e forse un trampolino di lancio per un'altra serie. :) Il personaggio di Renè è troppo interessante, impossibile lasciarlo così con ancora tante cose da dire. Credo che la sua lotta per la qualità, per inseguire qualcosa di più grande del consueto sia ancora parecchio di interesse e ampliabile.
Ho riso, mi sono emozionato, e sono rimasto ampiamente soddisfatto. Io personalmente gli dò 9, non 10 perchè mi è sembrato che il finale fosse arrivato troppo in fretta, mi ha un pò stranito. E stic@zzi comunque. XD




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi