Vai al contenuto

Red Faction: Armageddon [Topic Ufficiale][PS3]Distruggilo più forte! || Data d'uscita 03/06/2011


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 20 risposte

#1
chukino

chukino
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 5354

Immagine inserita


Immagine inserita
Immagine inseritaImmagine inseritaImmagine inserita


Se Red Faction Guerrilla ti aveva asaltato per la sua grandiosa distruttibilità ambientale, Armageddon ti farà letteralmente impazzire.

Immagine inserita

Quando si pensa all'impulso innovativo reso possibile dalla potenza di PlayStation 3 tra le prime cose che saltano in mente c'è la gestione della fisica. Tra i titoli che al momento l'hanno sfruttata in maniera più massiccia c'è sicuramente Red Faction: Guerrilla. Ma la sua era anche una potenza senza controllo, perchè il titolo THQ non era poi questo capolavoro. Perfettamente conscio di quello che il pubblico ha apprezzato e di quello che ha apprezzato meno, con Armageddon il team di sviluppo Volition è intenzionato a realizzare un gioco d'azione di gran lunga più incalzante e riuscito. Senza per questo rinunciare a un'oncia dell'impressionante distruttibilità ambientale da sempre marchio di fabbrica della serie. Anzi...

La storia di Armageddon si svolge 55 anni dopo i fatti raccontati in Guerrilla, dove l'eroico Alec Mason era riuscito a liberare Marte dall'oppressione dell'Earth Defense Force. Il gioco ti mette nei panni di suo nipote, Darius, che a scapito del lieto fine con cui si chiudeva Guerrilla si deve confrontare con una realtà forse anche peggiore di quella contro cui ha lottato suo nonno. Il collasso delle infrastrutture dei dominatori ha infatti reso invisibile la superfice del pianeta, piagata da forti escursioni termiche e battuta quasi in continuazione da tornado e tempeste di sabbia e fulmini. Coloni e ''indigeni'' Marauder hanno dovuto perciò trasferirsi nel sottosuolo, dove la civiltà ha cominciato pian piano a trovare un nuovo corso. E' proprio avventurandosi nel cuore del pianeta che Darius ha risvegliato casualmente una razza di alieni, che oltre che antica e misteriosa si rivela anche molto, moolto assetata di sangue. Scoppia così l'inferno, con l'umanità schiacciata tra questa nuova minaccia, che rischia di sterminare tutti, e l'impossibilità di scappare all'esterno, dove soltanto i più coraggiosi possono pensare anche solo di affacciarsi. A Darius il coraggio non manca di certo, e in effetti ci sarebbe anche da mettere una pezza al pasticcio che ha combinato...

THQ ci ha invitato a provare ciò che c'è di nuovo e di diverso in questo promettente episodio della serie. Per lo scopo, ci è stato innanzitutto dato in mano il pad in un livello dal nome piuttosto esplicativo di ''Tesp Map'', un'ambientazione piena di strutture di ogni tipo, costruita apposta per permetterci di giocarellare con svariate delle succose novità della formula di gioco. Le prime a balzare all'occhio sono sicuramente quelle legate alla nano Forg, la tecnologia sviluppata su Marte dalla Ultor Corporation e riscoperta diversi anni dopo da Alec Mason in Guerrilla, che ne poteva sfruttare le doti prodigiose con il Nano Rifle, il fucile dal potere disintegrante. Passata di genrazione in generazione, ora la Nano Forge è tra le mani di Darius, con una versione potenziata. Oltre a devastare in tantissimi modi diversi gli elementi dello scenario, adesso è anche possibile rimetterli a posto, un pò come in Singularity: basta puntare una costruzione fatta a pezzi e schiacciare il tasto giusto per vederla magicamente ricomporsi. E' poi possibile inoltre emanare tre tipi di onde di energia: la prima rade al suolo ciò che incontra, con impatto frontale, la seconda ha un raggio d'azione a 360 gradi che colpisce però solo i nemici, lasciandoli sospesi in aria per qualche secondo, mentre l'ultima protegge il giocatore, deviando i proiettili. A queste '' capacità di base'' si sommano poi delle armi davvero sfiziose. Al momento ne sono state svelate solo alcune, come il plasma Cannon, che ha una funzione simile al Nano Rifle citato più sopra, e il Plasma Beam, che spara un raggio con cui tagliare di fino praticamente qualsiasi cosa. Abbiamo maneggiato anche il Singularity Cannon, che scatena la stessa identica cosa della Singularity Mine di Guerrilla, attirando a loro gli oggetti vicini fino a farli implodere. Le Singularity Cannon di Armageddon fa parte della dotazione fissa di Darius, per permettendogli di gestire la sua immensa potenza in maniera molto più precisa e creativa. E poi c'è l'arma che ha divertito di più: il Magnet Cannon. Premendo una volta il tasto di fuoco si sceglie un obiettivo, premendolo una seconda volta si decide la ''destinazione''. Il risultato? Si può mandare a schiantare qualsiasi altra cosa, Anche nemici contro nemici, con uno spassosissimo affetto ''sole piatto''

Giocare ad Armageddon risulta insomma molto più divertente di Guerrilla già anche ''senza fare niente'', grazie anche a una fisica più potente ma al tempo stesso meglio bilanciata, che restituisce un effetto ancora più realistico e appagante, Ma il buongiorno si vede anche dal mattino delle due vere e proprie missioni giocate in anteprima, in cui Darius si ritrovava nel sottosuolo, alle prese con orde fameliche di alieni, lottando per la propria sopravvivenza mentre tutto ciò a cui teneva era andato inevitabilmente alla deriva. E il fattore ''survival'' non è citato a caso, dato che per atmosfera e caratteristiche dei mostri queste fasi ci hanno ricordato molto Dead Space. Un Dead Space più vario e dall'approccio libero, dove sebbene la la strada da seguire fosse sempre una sola, e anche piuttosto stretta, le possibilità a disposizione del protagonista davano al gioco un sapore praticamente unico. Con Armageddon, Red Faction si tinge dunque di nuove sfumature, mischiandosi anche con l'horror e con atmosfere alla ''Aliens'', presentando una regia più ferrea ma anche in grado di valorizzare al meglio aspetti che in Guerrilla risultavano deboli e poco coinvolgente. Rimane da vedere se questo comporterà un abbandono della struttura free-roaming del predeccessore o se invece le due cose verranno sapientemente mischiate. In entrambi i casi il risultato potrebbe rivelarsi un gran bell'action game, sicuramente in grado di sfruttare in maniera intelligente la potenza di PlayStation 3.

Immagine inserita


Anteprima:

THQ ti porta nell'Armageddon di PS3, scavando sempre più in profondità con Red Faction...

Marte. Un luogo ostile in cui ordine e caos sono in perenne conflitto. Siamo nel 2170. Sono passati 50 anni dagli eventi di Red Faction: Guerrilla, e la situazione non ha fatto che peggiorare. La superficie del pianeta Marte è diventata inabitabile e l'unico luogo ancora sicuro è una rete di cave sotterranee.

Tu ti muoverai nei panni di Darius Mason, nipote di Alec Mason, protagonista di Red Faction: Guerrilla. Darius è alla guida di una fiorente attività di estrazioni minerarie, ricerca di materiali e lavoro mercenario, fino a quando viene portato con l'inganno a risvegliare un male da lungo tempo assopito con il potere di distruggere il pianeta rosso.

Lanciato in una situazione critica in territorio ostile, spetta a te l'arduo compito di salvare la popolazione del pianeta. Armageddon si prepara a essere l'occasione ideale per un po' di sana azione in uno sparatutto in terza persona, riproponendo la fantastica novità che ha reso celebre la serie Red Faction: non basta distruggere, bisogna creare.

Spacca tutto

I fan di Red Faction: Guerrilla ricorderanno certamente il Nano-Forge, un'arma in grado di disintegrare praticamente qualunque cosa con i suoi raggi letali. Quest'arma micidiale non mancherà in Armageddon e potrà essere utilizzata anche per ricomporre oggetti e strutture. Così avrai a tua disposizione non soltanto un potente strumento di distruzione, ma anche un congegno utile per riparare macchinari, creare coperture e una serie di altre funzioni di costruzione. Grazie alla possibilità di combinare le armi di Red Faction: Armageddon, il gioco presenta la ricetta perfetta per ciò che Roje Smith, produttore associato, chiama "distruzione creativa".

"Adoro usare lo Shockwave, con il suo potere immobilizzante, insieme ad altre armi", afferma Smith. "È bellissimo bloccare un nemico con questo dispositivo per poi afferrare un pezzo di un edificio con il Magnet Gun e scagliarglielo addosso. Così come mi piace usare il Singularity Cannon per spedire gli avversari in un buco nero, o agganciare su di loro un esplosivo e poi farli volare con il Magnet Gun contro un gruppo di alieni... è come lanciare una vera e propria bomba!"

A completare questa possibilità di azione pressoché illimitata si aggiunge poi l'elemento di esplorazione degli ambienti. Le complesse strutture che incontrerai sono progettate appositamente per soddisfare la tua sete di distruzione ed essere demolite, ma anche per essere esplorate. Non è stata certo un'impresa facile per gli sviluppatori quella di equilibrare i numerosi divertentissimi modi per distruggere tutto senza rinunciare alle leggi della fisica che governano il gioco.

"Molte strutture si elevano per vari piani di altezza", spiega il direttore artistico Chad Greene. "È importante perché abbiamo tenuto in forte considerazione le leggi della fisica. Se iniziamo ad accatastare oggetti pesanti uno sopra l'altro, questi crolleranno letteralmente sotto il loro peso, perciò dobbiamo pensare bene a come costruire le strutture di supporto, come farebbe un vero architetto. Per riuscire nell'intento è stata necessaria qualche rinuncia, ma siamo estremamente soddisfatti del risultato finale".

Una storia stellare

Gli sviluppatori non si sono limitati a creare un bel gioco di azione: l'elemento narrativo che tiene insieme tutta la storia gioca un ruolo fondamentale. "Red Faction: Armageddon presenta un immenso teatro di distruzione, che non guasta mai, ma ci siamo concentrati molto anche sulla storia", spiega Smith. "I giocatori ne trarranno un'esperienza divertente e coinvolgente e siamo felici di essere stati in grado di raccontare una storia fantastica affiancandola alla strepitosa tecnologia a nostra disposizione".

Poiché la storia prende in esame i limiti posti alla libertà, è doveroso che la dinamica di gioco di Red Faction: Armageddon offra ai giocatori la possibilità di compiere numerose scelte. "Non vogliamo che il gioco sia solo un semplice sparatutto lineare", dice con una battuta Greene. "Vogliamo che il giocatore si trovi di fronte a delle scelte e che debba pensare bene a come agire".

"È uno sparatutto creativo", conferma Smith. "Devi sempre guardare l'ambiente circostante e pensare a come sfruttarlo al meglio per i tuoi obiettivi. Penso che sia questo aspetto a metterci un gradino sopra gli altri".

Scegli la tua avventura

Deciderai di combattere nelle caverne sotterranee di Marte o sulla sua ostile superficie? Userai armi convenzionali o potenti esoscheletri robotici? Costruirai o distruggerai? Oppure non compierai decisioni nette e farai un po' di tutto? Red Faction: Armageddon per PlayStation 3 ti offre una libertà di gioco mai provata prima, che ti permetterà sicuramente di soddisfare le tue voglie creative... e distruttive. Inoltre gli sviluppatori stanno lavorando a una misteriosa modalità multigiocatore, che potrai scoprire ed esplorare al lancio del gioco a maggio 2011. Comunque tu decida di giocare, gli ideatori del gioco sperano che tu ti diverta almeno quanto si sono divertiti loro nella fase di creazione.

"È stato fantastico lavorare a questo titolo e penso che siamo riusciti a tirar fuori un bel po' di creatività", afferma Smith. "È uno sparatutto che richiede davvero molto ragionamento e trovo che questo sia un fattore entusiasmante"

Fonte: PlayStation 3

Immagine inserita


  • Graficamente Armageddon appare come la sua giocabilità: più massiccio, solido e curato nei particolari.
Spoiler


  • L'arsenale non è stato ancora svelato nella sua interezza, ma come da tradizione non dovrebbero mancare aggeggi strani, come lo struzzo di Guerrilla...
Spoiler


  • La possibiltà di riparare le cose portandole al loro stadio originale si era già vista in Guerrilla armeggiando con il Reconstructor. Ma solo in multiplayer...
Spoiler


  • Esplosioni, fumo e ombre sono migliorati tantissimo, donando molto in termini di atmosfera.
Spoiler

Modificata da GiuSevMan, 08 March 2011 - 02:27 PM.


#2
chukino

chukino
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 5354

Immagine inserita

Immagine inserita


Immagine inserita

Immagine inserita

Immagine inserita

Immagine inserita

Immagine inserita

Immagine inserita

Immagine inserita

Modificata da GiuSevMan, 06 March 2011 - 11:05 PM.


#3
chukino

chukino
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 5354

Immagine inserita

Immagine inserita





Spoiler

Modificata da GiuSevMan, 03 April 2011 - 09:08 PM.


#4
chukino

chukino
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 5354
mio

#5
chukino

chukino
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 5354
ok ora potete :D

#6
Wild69

Wild69
  • The Untouchable

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Bannati
  • Messaggi: : 3509
Uuuuh il primo era parecchio carino, non l'ho mai finito però mi piaceva abbastanza.
Vedremo il susseguirsi dello sviluppo di questo :sisi:

#7
Fumito Ueda

Fumito Ueda
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 506

mio


Ma anche mio :D

Non capisco perchè mi sputarono addosso quando presi Guerrilla, a me aveva divertito e parecchio!

#8
GrandeGio

GrandeGio
  • ᗧ • • • ᗣ

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 4468
Il Primo capitolo mi ha divertito tanto,credo che prenderò anche questo...Non sicuramente al DayOne....Più che altro mi interesserebbe la struttura dell'Online,sicuramente più avanti ne sapremo qualcosa :sisi:

#9
chukino

chukino
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 5354
ho messo i dettagli, e ci sono altre chicche, che inserirò :angel:

#10
Nico Nico

Nico Nico
  • IronEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 24950
ottimo topic, ma il gioco ha il 3D?

#11
Onizuka Eikichi

Onizuka Eikichi
  • Eye Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 11578
per il rilascio di una demo si sa nulla?

#12
chukino

chukino
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 5354
purtroppo su demo non so nulla :(

NB: ho aggiunto un'anteprima, e ho aggiustato la scheda, ancora non si sa se avrà il 3D ;)

Modificata da GiuSevMan, 08 March 2011 - 02:30 PM.


#13
IoriSlash85

IoriSlash85
  • 死の外科医

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [SMod]SuperMod
  • Messaggi: : 72389




#14
chukino

chukino
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 5354
ah bene non avevo visto il tuo messaggio iori XD adesso a malapena riesco a risponderti quindi ci penso domani ad aggiungere i video e delle altre novità ;)

#15
dragonait

dragonait
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1003
Questo e un altro gioco che prendero al day one ^_^




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Logo