Vai al contenuto

Festival Estivi


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 69 risposte

#1
Grim Reaper

Grim Reaper
  • ...and watch the weather change...

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 13855
Ecco la lista dei festival estivi di Luglio (via corriere.it)

FINO AL 24 LUGLIO, Ferrara, FERRARA SOTTO LE STELLE -«Ferrara sotto le stelle» è un marchio che riunisce alcuni concerti all’aperto nel centro storico di Ferrara. Concerti degni di nota come quello del 10 luglio, quando, per il decimo compleanno dell’etichetta indipendente La Tempesta Dischi, si potranno ascoltare il rock colto e potente del Teatro degli Orrori, i brani accattivanti dei pisani Zen Circus, i Tre Allegri Ragazzi Morti e Vasco Brondi, in arte Le Luci della Centrale Elettrica, che a Ferrara ci è nato. Il 17 e il 18 spazio a due songwriter: lo scozzese Paolo Nutini e il tormentato Micah P. Hinson. Il 22 – per la seconda parte del «Bands Apart Festival», evento nell’evento – sold out assicurato per il leader dei Sigur Ròs Jónsi e il suo spettacolo multimediale, arricchito da video dedicati al mondo degli animali, che ha già raccolto tante recensioni entusiaste. Ultima data il 24 con le dolci composizioni dei Kings of Convenience. Info: www.ferrarasottolestelle.it.

2 LUGLIO-2 AGOSTO, Milano, MILANO JAZZIN’ FESTIVAL
- Torna nel capoluogo lombardo, per il quarto anno consecutivo, il «Milano Jazzin’ Festival», dal 12 luglio al 2 agosto all’Arena Civica «Gianni Brera». In programma jazz, ma anche pop, blues, soul e molto altro, con un ricco cast selezionato da Nick The Nightfly, direttore artistico dell’evento. Si va da Mario Biondi alla neomamma Elisa, dalla portoghese Dulce Pontes all’acclamata Norah Jones, dal talento scozzese Paolo Nutini con Florence and the Machine, diva pop dell’attuale scena inglese, all’ex Dire Straits Mark Knopfler. Si aggiungono all’elenco Crosby, Stills & Nash, il «guitar hero» Gary Moore, Dweezil Zappa con il suo tributo al padre Frank e Mike Patton, storico leader dei Faith No More, alle prese con i classici italiani degli anni Sessanta per il suo progetto Mondo Cane. L’elettronica sofisticata di Kruder & Dorfmeister, la disco-music di Cerrone, la house dei Booka Shade e altri nomi come Swing Out Sister e Sa Ding Ding, la Björk cinese, completano un’offerta davvero lodevole. Info: www.milanojazzinfestival.it.

3-6 LUGLIO, Venezia, HEINEKEN JAMMIN’ FESTIVAL - Prima spostato da Imola a Venezia, nel 2007 messo a tacere da una tromba d’aria e cancellato nel 2009, l’«Heineken Jammin’ Festival» torna quest’anno al Parco San Giuliano di Venezia. Si inizia il 3 luglio con l’hard rock degli Aerosmith, affiancati da Cranberries, Stereophonics e Plan de Fuga, per proseguire il 4 con il punk melodico dei Green Day, preceduti da 30 Second To Mars, la rock band del cantante e attore Jared Leto, nonché da Rise Against e The Bastard Sons of Dioniso, lanciati un anno fa dal talent-show «X Factor». Il 5 si spazierà dai tormentoni dei Black Eyed Peas al trip-hop dei Massive Attack al rap di Club Dogo, N*E*R*D e degli storici Cypress Hill, oltre 17 milioni di dischi venduti in quasi 25 anni di attività. Gran finale il 6 con Pearl Jam, Ben Harper, Skunk Anansie, Gossip e Wolfmother. Info: www.heineken.it.

3-18 LUGLIO, Asti, ASTI MUSICA - Simone Cristicchi, Baustelle, Malika Ayane, Nina Zilli: il Comune di Asti si è accaparrato alcuni degli artisti italiani più quotati dell’ultima stagione. Tutti sul palco allestito, come ogni estate, in piazza Cattedrale per il festival «Asti Musica», dal 3 al 18 luglio. Non mancano nomi storici come Alice e Massimo Bubola, talenti relativamente nuovi come Dente, premio Tenco 2009 per il miglior album d’esordio, una serata con gli Africa Unite che attirerà il popolo del reggae. Più qualche chicca, come la performance dei Gong, band nata a Canterbury alla fine degli anni Sessanta, il gruppo senegalese Mbokke armato di «sabar», tipo di tamburo molto usato, per esempio, da Youssou ‘N Dour. E ancora Harper Simon, figlio di Paul, al debutto discografico con un cd tra folk e country. Info: www.comune.asti.it.

4-27 LUGLIO, Lucca, SUMMER FESTIVAL - Dei due «Summer Festival» promossi in passato a Lucca e a Brescia, l’agenzia di management D’Alessandro e Galli conserva solo quello nel centro storico della cittadina toscana, con dodici concerti in programma tra il 4 e il 27 luglio in piazza Napoleone. Si parte con una serata non solo musicale, ma da sold-out garantito, con Fiorello, pronto a dimostrare ancora una volta le sue doti di intrattenitore. Seguono il chitarrista spagnolo Paco De Lucia, l’inglese Mark Knopfler, il cantante di origine nigeriana Seal, reduce dal duetto con Mina «You Get Me». E ancora, tra gli altri, il leggendario terzetto Crosby, Stills & Nash, Eros Ramazzotti, Paolo Nutini, i Placebo e la giovane Karima, voce lanciata da «Amici», protagonista di un concerto di beneficenza per gli alluvionati dell’Oltreserchio. Info: www.summer-festival.com.

5-30 LUGLIO, Roma, ROCK IN ROMA Riunitisi dopo tanti anni di divorzio, i Litfiba di Piero Pelù sono uno dei gruppi più attesi del «Rock In Roma», che dal 5 al 30 luglio porterà all’Ippodromo delle Capannelle anche altri nomi tornati sulle scene dopo lunghi periodi di assenza, dai napoletani 99 Posse agli Skunk Anansie, dai Cranberries di Dolores O’Riordan fino ai Cult, band di culto negli anni Novanta. Ad arricchire il cartellone Mika, Gossip, Baustelle, la nuova regina del soul nostrano Nina Zilli, Afterhours, Daniele Silvestri e altri. Chiude il giamaicano Shaggy, in vetta alle classifiche assieme allo sforna-tormentoni Bob Sinclar con il singolo «I Wanna». Info: www.rockinroma.com.

9-10 LUGLIO, Collalbo (BZ), ROCK IM RING - Non è un evento molto noto, eppure esiste da una quindicina d’anni e per chi abita o ha in programma una vacanza nella zona di Bolzano può essere un’ottima occasione per godersi un po’ di sano rock. Perché è questo, come si evince dal nome, il genere del «Rock Im Ring», due giorni di note, il 9 e 10 luglio nell’Arena Ritten, sull’Altipiano del Renon a Collalbo, con l’attrice-rocker Juliette Lewis, l’ottimo rock-blues dei veneti Mojomatics, dalla Florida gli Evergreen Terrace, gli inglesi The Gallows per gli amanti dei ritmi punk, i Danko Jones, band di Toronto, dal vivo sempre energica e convincente. E non solo... Info: www.rockimring.it.

9-18 LUGLIO, PERUGIA, UMBRIA JAZZ Nato nel 1973, «Umbria Jazz» è ormai una certezza nel mondo dei festival musicali. Negli ultimi anni la fame di pubblico ha portato gli organizzatori a contaminare il programma in origine unicamente jazzistico con alcuni nomi più legati al mondo del pop. Il tutto, comunque, con gusto e serietà, come dimostrano le scelte di questa nuova edizione, che dal 9 al 18 luglio porterà a Perugia artisti del calibro di Sonny Rollins e Herbie Hancock, che festeggiano rispettivamente i loro 80 e 70 anni, Pat Metheny, Chick Corea, Roy Hargrove e, a 40 anni dalla nascita, i Manhattan Transfer. Inoltre, nuove proposte come Melody Gardot, grandi voci quali Tony Bennett e Mario Biondi, il jazz italiano di Enrico Rava e Stefano Bollani, star che hanno fatto la storia come l’ex Dire Straits Mark Knopfler. Location principale rimane l’Arena Santa Giuliana, affiancata dal Teatro Morlacchi, dall’Oratorio Santa Cecilia e da altri spazi all’aperto e non. Info: www.umbriajazz.com.

10 LUGLIO, Venezia, ELECTRO-VENICE -Pop, rock, jazz, cantautorato. Sono questi i generi predominanti dell’estate italiana. Pochi festival danno spazio all’elettronica, protagonista, invece, di «Electro-Venice», un’unica giornata, il 10 luglio, nel Parco di San Giuliano, dove ha sede anche l’«Heineken», interamente dedicata alla scena electro-house e techno. L’ottimo cast promette lunghe maratone danzerecce: come non ballare con i geniali mix dei 2Many Djs o con The Bloody Beetroots, duo di dj italiani richiestissimi in tutto il mondo? Tra gli altri, Steve Aoki, Digitalism, Moderat, Kap Bambino, Richie Hawtin, Ellen Allien. Un applauso a Live Nation, promotore della manifestazione. Info: www.electrovenice.com.

12-22 LUGLIO, Vigevano (PV), 10 GIORNI SUONATI!
- La cornice merita: i concerti al Castello Sforzesco di Vigevano, nel pavese, sono sempre un po’ magici. Il programma è variegato: affianca il rock classico degli ZZTop al funk dei Tower of Power, Al Jarreau al frontman degli Strokes Julian Casablancas, il cantautorato di Roberto Vecchioni alla glam-disco dei Scissor Sisters. Mette assieme il country di Kris Kristofferson e il debutto di Harper Simon, figlio di Paul, ma anche il rapper J-Ax e il trip hop degli Archive, protagonisti di una serata particolarmente intensa con Brendan Perry, già nei Dead Can Dance, e Badly Drawn Boy. Insomma, alla prima edizione il festival «10 giorni suonati!», dal 12 al 22 luglio, cerca di accontentare tutti. Anche con gli «Aperitivi con l’Autore»: reading e incontri con scrittori, giornalisti, musicisti e personaggi del mondo dell’arte e della cultura, dell’enogastronomia e della tutela per l’ambiente. Tra questi Claudio Trotta, che con l’agenzia Barley Arts ha ideato la rassegna, iniziativa meritevole in tempi da crisi. Info: www.barleyarts.com.

14-17 LUGLIO, Torino, TRAFFIC FREE FESTIVAL
- Nato nel 2004, il «Traffic Free Festival» ha attirato dal suo esordio 800 mila spettatori. Merito anche della gratuità degli eventi, voluta e sostenuta con forza dagli ideatori dell’evento, tra cui Max Casacci dei Subsonica, che anche quest’anno hanno messo a punto un calendario interessante. In programma, il 14 luglio, l’unica tappa italiana della francese Charlotte Gainsbourg, figlia di Serge, artista affascinante al confine tra musica e cinema (il 13 al Museo del Cinema le sarà dedicata una retrospettiva). Segue il 15 una serata dedicata alla sottocultura mod, con gli Statuto, Paul Weller, già leader dei Jam, e gli Specials, alfieri dello ska britannico alla prima apparizione dal vivo in Italia dopo la recente reunion. Si continua il 16 tra rock e dance con, tra gli altri, gli inglesi Klaxons e il dj e produttore canadese Tiga, per chiudere il 17 con un omaggio all’Africa portato in scena dal nigeriano Seun Kuti, figlio ed erede artistico del padre Fela, pioniere dell’afrobeat, e Afrika Bambaataa, tra i padri fondatori dell’hip hop a New York. Info: www.trafficfestival.com.

14-18 LUGLIO, Pistoia, PISTOIA BLUES - Nel caso del «Pistoia Blues» il nome è traditore: il blues c’è, ma non troppo. Nel corso della rassegna, giunta alla trentunesima edizione, tra piazza Duomo e il teatro Bolognini si avvicenderanno dal 14 al 18 luglio esponenti della scena hard rock e progressive come Porcupine Tree, Anathema, Gamma Ray, Labyrinth, Hammerfall, Queensryche, un songwriter intimista come Micah P. Hinson, il crooner siciliano Mario Biondi. Oltre, e qui il titolo non mente, ad artisti più rigorosamente blues quali Buddy Guy e Robert Cray. Come dire: in tempi di crisi non conviene chiudersi a riccio per difendere un unico genere, meglio allargare lo sguardo per catturare spettatori. Info: www.pistoiablues.com.

15-16 LUGLIO, Napoli, NEAPOLIS FESTIVAL
- Solo due giorni per il «Neapolis Festival», a metà luglio alla Mostra d’Oltremare, nel quartiere napoletano di Fuorigrotta. Il 15 serata tutta da ballare con il dj-producer di fama mondiale Quentin Leo Cook in arte Fatboy Slim. Prima di lui i Gang of Four (o quello che è rimasto del gruppo nato nel 1977 a Leeds, Inghilterra), i Carbon/Silicon, nati nel 2003 dall’unione tra l’ex Clash Mick Jones, e Tony James, già nei Generation X e nei Sigue Sigue Sputnik. In più due nomi apprezzati del panorama pop rock nostrano, il songwriter romano The Niro e i Velvet, oltre agli Stereo Mc’s in versione deejay. Il 16 guidano l’elenco di artisti in calendario Jamiroquai e Yann Tiersen, l’autore della colonna sonora del film «Il favoloso mondo di Amélie». Info: www.neapolis.it.

15-18 LUGLIO, Pescara, PESCARA JAZZ - Costruito nel 1963, il Teatro-Monumento dedicato a Gabriele D’Annunzio ospita dal 15 al 18 luglio le star internazionali e i giovani talenti del festival «Pescara Jazz». In cartellone spiccano la voce vellutata della cantante e pianista Diana Krall, Virginie Teychené, nuova rivelazione del panorama musicale francese, il celebre Pat Metheny, Enrico Rava in un omaggio a Gershwin e il connubio tra il Rosemberg Trio e Bireli Lagrene, tra i veterani del jazz manouche. Info: www.pescarajazz.com.

19-25 LUGLIO, Torino, SPAZIALE FESTIVAL
Dal 19 al 25 luglio a Torino, lo «Spaziale Festival» è una rassegna minore se paragonata al «Traffic», ma offre ogni anno un cartellone degno di nota, messo a punto dallo staff del club Spazio211 in un’area all’aperto di cinquemila metri quadrati, completa di spiaggia urbana e zona ristoro. «Il meglio dell’underground internazionale», promettono gli organizzatori. Da tenere a mente, in particolare, alcuni appuntamenti: il 19 con le Cocorosie e Kaki King; il 20 con Micah P. Hanson; il 21 con due tra le migliori realtà musicali nostrane, i Marta Sui Tubi e The Niro; il 22 con una serata di puro rock’n’roll con Fucked Up, Bud Spencer Blues Explosion e quei pazzi dei Monotonix, band di Tel Aviv bandita dai locali di Israele per i live troppo estremi che è solita proporre (immaginatevi tre musicisti mezzi nudi che si divertono a piazzarti in mano gli strumenti e un frontman che salta come un forsennato e si struscia contro chi gli capita a tiro, rovesciandosi addosso boccali di birra). Nei giorni finali Club Dogo, The Field, Turin Brakes, Perturbazione. Info: www.myspace.com/spazialefestival.

21-25 LUGLIO, Livorno, ITALIA WAVE - Stando ai dati della scorsa edizione, si attendono circa sessantamila persone a Livorno dal 21 al 25 luglio per «Italia Wave». Nonostante il cambio di location forzato di qualche anno fa («problemi con l’amministrazione comunale», spiegano gli organizzatori), il fu «Arezzo Wave» continua a essere uno degli eventi musicali più apprezzati dell’estate italiana. Dopo un anno a Firenze, già da tre la rassegna anima Livorno: i concerti principali, quasi tutti a pagamento, si tengono nello stadio, gli altri a pochi metri dal mare, sicuramente un valore aggiunto. Il programma è particolarmente eclettico: tra i pezzi forti, il nuovo connubio tra Daniele Silvestri e la multietnica Orchestra di Piazza Vittorio, l’elettronica degli inglesi Groove Armada e Faithless, la fusione di stili degli Ojos De Brujo, tra flamenco, reggae e patchanka, il brit-pop degli Editors e gli statunitensi Ok Go, gruppo noto soprattutto per gli originali videoclip, da «Here It Goes Again», una coreografia sui tapis roulant vista 50 milioni di volte su YouTube, a «This Too Shall Pass», quattro minuti di movimenti concatenati cliccatissimi in Rete. Info: www.italiawave.com.

21-25 LUGLIO, Arezzo, PLAY AREZZO ART FESTIVAL Con l’ex «Arezzo Wave» ormai trasferito a Livorno, il Comune di Arezzo dà il proprio sostegno a un’altra manifestazione, dal titolo «Play Arezzo Art Festival», che dal 21 al 25 luglio unisce musica, teatro, letteratura e danza. Si chiama «Plug and play» la sezione dedicata alle note: cinque serate che celebrano due recenti reunion, dei 99 Posse e dei Litfiba, nonché il talento femminile di Nina Zilli e la longevità dei Deep Purple. Giornata da non perdere quella con i Belle And Sebastian e i Baustelle, mentre Simone Cristicchi si darà in quest’occasione al teatro con lo spettacolo «Li Romani in Russia». Info: www.playarezzo.it.

22 LUGLIO-1 AGOSTO, Lago Trasimeno, TRASIMENO BLUES
- Come ogni anno, nell’ultima decade di luglio artisti di fama internazionale si danno appuntamento sul lago Trasimeno, in Umbria, per il festival «Trasimeno Blues». L’evento itinerante anima piazze e locali con la «musica del diavolo»: oltre 30 i concerti su 20 palcoscenici diversi, tutti a ingresso gratuito ad eccezione dello show del 24 luglio, che vedrà l’icona di New Orleans, Dr. John, esibirsi nella stupenda rocca Medievale di Castiglione del Lago. Tra gli altri ospiti della kermesse, l’inventore del «trance-blues» Otis Taylor, il power duo Cedric Burnside & Lightnin’ Malcolm, la chitarrista serba Ana Popovic, la cantante texana Dede Priest. Chiusura travolgente a Città della Pieve il primo agosto con The Original Woodstook Reunited, ovvero tre membri dei leggendari Canned Heat, band che ha contribuito a rendere popolare il blues con successi quali «On The Road Again» e «Let’s Work Togheter». Info: www.trasimenoblues.net.

31 LUGLIO-8 AGOSTO, Senigallia (AN), SUMMER JAMBOREE
- Anticipazione di qualche settimana per il «Summer Jamboree», festival dedicato alla musica e alla cultura dell’America anni Quaranta e Cinquanta, in programma ogni estate a Senigallia. Da fine agosto la manifestazione trasloca a fine luglio, quando la località marchigiana sarà invasa da ragazze avvolte in vestiti a pois, ciuffi brillantinati, mercatini vintage, macchine d’epoca e burlesque show. Un tuffo nel passato che per l’undicesima edizione si apre con un omaggio a Elvis Presley, in occasione di quello che sarebbe stato il suo settantacinquesimo compleanno. Sul palco James Burton, il chitarrista al seguito di Elvis dagli anni Sessanta, e Luca Olivieri, interprete veronese che ha dedicato al re del rock’n’roll due brani: «Presley Elvis Greatest Hits» ed «Elvis Love Songs». Inoltre, il 6 agosto la kermesse ospiterà in esclusiva europea Chuck Berry e la regina del rockabilly Wanda Jackson. Info: www.summerjamboree.com.

#2
-NeurosiS-

-NeurosiS-
  • .:.:Space is Deep:.:.

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 2194
Ti sei scordato IL gruppo del Lucca summer festival....sono giovani e spaccano e si chiamano ZZ Top :rosik:

#3
Grim Reaper

Grim Reaper
  • ...and watch the weather change...

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 13855
:D

ovviamente se ci sono festival non inclusi in questa lista aggiungeteli voi

#4
-NeurosiS-

-NeurosiS-
  • .:.:Space is Deep:.:.

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 2194
A giorni dovrebbe arrivare il programma di un festival che stà crescendo alla svelta,completamente gratis sia campeggio ce ingresso,l'altr'anno c'erano gli immensi ORANGE GOBLIN,los fastidios,the fire,teatro degli orrori,morkobot,lento.god watt redemption,eldritch,l'esposizione di Malleus Art e gli ufomammut.....i nomi non sono da strappari i capellli(apparte i goblin arancioni,per me) ma è sempre un concerto gratis a ferragosto,con un campeggio troppo assurdo e uno staff d'eccezione,,in grado di fare QUESTO

Immagine inserita

Ah,i prezzi sono bassissimi,birra 3 euro,panino 3 euro!

Modificata da Skreemer, 29 June 2010 - 11:37 AM.


#5
ManuTengolo

ManuTengolo
  • 鬼の笑い。

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 6268
Io vado allo sPAZIALE ovviamente, e al Pantiero in Francia.

#6
gentilecongarbo

gentilecongarbo
  • #hashtag

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 15448
Perché dici così? È la prima volta che ho la chance di andare al traffic (ero sempre all'estero in quel periodo) e mi ricordo gli anni scorsi o sono passati degli artisti assurdi.. Penso che andrò il 16 e il 17, per i Klaxons e Afrika Bambaataa.

Tralaltro a Vrnaria Reale stanno facendo un concertone dopo l'altro..phoenix, cranberries, il traffic, i massive attack, i simple mind..

Per la cronaca ci sono stati anche gli MTV days a Torino, sono andato giusto a sentire i Crookers che hanno chiuso la tregiorni di MTV.

E non c'entra niente ma lunedì, se trovo i biglietti, vado a sentire i The XX a Milano *_*

#7
gentilecongarbo

gentilecongarbo
  • #hashtag

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 15448
Ok capito, se la situazione è questa hai perfettamente ragione.

Mi hai fatto venire la depressione facendomi scoprire che nel 2008 a Milano ci sono stati i Justice, quasi quanto l'essermi perso i Daft Punk nel 2007.
In effetti quest'anno i nomi fanno abbastanza pena (beh afrika bambaataa è giusto uno dei padri fondatori dell'hip hop :snape: ), però comunque non penso che vorrò perdermi dei concerti gratuiti per una volta che ne ho la possibilità :)

Incrocio le dita che però in futuro torni ai fasti di un tempo..

#8
gentilecongarbo

gentilecongarbo
  • #hashtag

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 15448
Combodouble

Modificata da Gnagna, 30 June 2010 - 07:02 PM.


#9
cancelled - 56

cancelled - 56
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 2431

3-6 LUGLIO, Venezia, HEINEKEN JAMMIN’ FESTIVAL - Prima spostato da Imola a Venezia, nel 2007 messo a tacere da una tromba d’aria e cancellato nel 2009, l’«Heineken Jammin’ Festival» torna quest’anno al Parco San Giuliano di Venezia. Si inizia il 3 luglio con l’hard rock degli Aerosmith, affiancati da Cranberries, Stereophonics e Plan de Fuga, per proseguire il 4 con il punk melodico dei Green Day, preceduti da 30 Second To Mars, la rock band del cantante e attore Jared Leto, nonché da Rise Against e The Bastard Sons of Dioniso, lanciati un anno fa dal talent-show «X Factor». Il 5 si spazierà dai tormentoni dei Black Eyed Peas al trip-hop dei Massive Attack al rap di Club Dogo, N*E*R*D e degli storici Cypress Hill, oltre 17 milioni di dischi venduti in quasi 25 anni di attività. Gran finale il 6 con Pearl Jam, Ben Harper, Skunk Anansie, Gossip e Wolfmother. Info: www.heineken.it.


non sono mai andato quanto costa e c'è sempre posto vero?

#10
ero bizzu il terrore diTL

ero bizzu il terrore diTL
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 1138
pure io il traffic lo aspettavo come la manna dal cielo ma mi ha deluso veramente tanto con i nomi di quest anno...emmenomale che c è rimasto l italiawave, sennò di bei festival stiamo messi proprio male...

come idea serebbe interessante pure quell electrovenice, ma non mi sbatto per andare fino a venezia per vedere quei soliti due poseroni li...ormai sempre i soliti nomi devono riciclare....

#11
Just Panta

Just Panta
  • friendzone level: orsino panta

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 30520
l'electro venice festival vale lo stesso anche se dura un giorno solo? :will2:
boh, io vado, sempre che non mi abbiano millantato il biglietto... anche solo per i bloody che purtroppo mi son perso quelle due o tre occasioni per vederli :will2:

non ho visto se c'è l'heineken :sese:


p.s. tiga lo conosco per le canzoni sue :unsure:

#12
gentilecongarbo

gentilecongarbo
  • #hashtag

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 15448
Per qui intendi vicino a Cuneo al Nuvolari?
Dovevo andarci poi me lo son perso causa esame prossimo.. :-(

#13
gentilecongarbo

gentilecongarbo
  • #hashtag

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 15448
Davvero?
Ho un sacco di amici di Cuneo che vengono su a Torino per l'Uni.

Non sapevo il Nuvolari fosse così buono come posto..

Comunque mi piacerebbe farmi l'ElectroVenice, ma ci andrei solo avessi i biglietti regalati :D

Attendo con ansia la Ed Banger Crew nel nord Italia :doson:

Già all'electrovenice ci saranno mr. oizo e uffie e pure soulwax e beetroots. Voglio però Justice e Breakbot :doson:

#14
Just Panta

Just Panta
  • friendzone level: orsino panta

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 30520

Io sarei voluto andare all'electrovenice, anche perché 2 settimane fa sempre causa esami mi son perso i Bloody Beetroots qui...
Solo che 50€ più prevendita !!!
"Fortuna" che ho un esame 2 giorni dopo :will2:

no ma infatti, bisognava prendere il biglietto mesi fa' quando costava poco... io già l'ho preso in ritardo a 46 (+più prev mi sa...)
però tenendo conto che di solito per le robe al faro di Jesolo che son solo 6 ore di cui 2 del Big chiedono tra i 33 e i 40 + prev, direi che non è male

#15
White

White
  • White, ma chiamatemi Uait

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 16175
non centra un cavolo pero, ieri sono stato al concerto dei rammstein a verona, è stato una figata!

c era qualcuno di voi?




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi