Vai al contenuto

30° anniversario della morte di Ian Curtise la fine dei Joy Division


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 10 risposte

#1
Grim Reaper

Grim Reaper
  • ...and watch the weather change...

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 13855
Ebbene sì, ammetto di non aver mai approfondito troppo la storia dei joy division e di ian curtis, però direi che visto che oggi ricorrono i 30 anni dal suicidio del giovane artista ci può stare un topic in onore del suo gruppo.

Ricordo che al liceo discutevamo del suo cantato "particolare" - diciamo che l'intonazione non era uno degli aspetti che curasse di più - ma sicuramente non è quello l'elemento che ha contraddistinto la sua carriera. E' vero infatti che l'importanza che hanno avuto i joy division nell'influenzare la generazione anni 90/2000 inglese è notevole.

Cmq sia, segnalo anche la compilation/tributo made in italy che sta per uscire proprio per questo anniversario, dal titolo " A different story ". Questa la tracklist con i gruppi che interpretano i brani dei joy division

01. Johnny LaRosa & Riverbuzz - LoveWillTearUsApart
02. Radio Alice - Shadowplay
03. Mquestionmark - Warsaw
04. Julie’s Haircut - Colony
05. Rufus Party - Twenty Four Hours
06. Judah - Transmission
07. VolvoTapes - Isolation
08. Magpie - Digital
09. the Perris - Insight
10. Mustek - A Means To An End
11. Agata - Exercise One
12. Dani Male - Heart & Soul
13. IRRS - Day Of TheLord
14. TV Delventre - Decades
15. the Radiostars - TheyWalkedInLine
16. Mr Tomato - No Love Lost
17. Oscar Abelli Quartet - Atmosphere
18. Brutal Dandies - Overcrowling

Sinceramente mi aspettavo qualche nome un po' più importante, ma vabè.
Intanto beccatevi un paio di video degli originali va...





#2
Akumasama

Akumasama
  • Disarmonica è la luce

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 75084
Ian :sigh:

#3
Stein

Stein
  • tagomagoeye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 40790
secondo me l'importanza dei joy division, la si vede sopratutto oggi...vedo tantissimi giovani che ascoltano gruppi come interpol, bloc party, editors ecc ecc senza aver mai ascoltato i veri padri fondatori di quel genere (per carita' nessun giudizio negativo suoi gruppi citati sia chiaro!)

#4
-NeurosiS-

-NeurosiS-
  • .:.:Space is Deep:.:.

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 2194
l'ascoltavo in questi giorni,i joy division,grandissimi,e mi raccomando i joy division no sono esclusivamente ian curtis!!!

#5
Akumasama

Akumasama
  • Disarmonica è la luce

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 75084

e mi raccomando i joy division no sono esclusivamente ian curtis!!!

Questa non l'ho capita :wacko:

#6
-NeurosiS-

-NeurosiS-
  • .:.:Space is Deep:.:.

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 2194

Questa non l'ho capita :wacko:

Sinceramente non mi ricordo perchè l'ho scritto :fg:

#7
ManuTengolo

ManuTengolo
  • 鬼の笑い。

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 6268
Come al solito si esagera. L'80% dei dischi morderni...
Sono stati importantissimi all'interno dell'era nella quale si sono mossi; sicuramente un'era che ha cambiato il nostro modo di vedere la musica, ma che non li ha visti come unici interpreti nella maniera più assoluta.
Io li adoro ma allo stesso tempo detesto gli assolutismi.

Modificata da ManuTengolo, 21 May 2010 - 04:56 PM.


#8
Stein

Stein
  • tagomagoeye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 40790

Come al solito si esagera. L'80% dei dischi morderni...
Sono stati importantissimi all'interno dell'era nella quale si sono mossi; sicuramente un'era che ha cambiato il nostro modo di vedere la musica, ma che non li ha visti come unici interpreti nella maniera più assoluta.
Io li adoro ma allo stesso tempo detesto gli assolutismi.

io invece credo che mai come ora questo gruppo solitamente relegato ai soli appassionati di quel periodo storico sia da riscoprire e rilanciare ai piu' ;)

#9
Discipline

Discipline
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 4325
uno dei miei gruppi preferiti.
hanno avuto un influenza grandissima e non solo sui "cloni" moderni ma anche su molti gruppi post-punk e dark dell'epoca. pero' come ha giustamente detto qualcuno non erano gli unici innovatori di quel periodo.periodo che ha visto grandissimi gruppi seminali sia in europa che oltreoceano.cmq che oggi vengano riscoperti dai piu' giovani con gruppi come bloc party, interpol, editors ecc a me fa solo piacere.

#10
-NeurosiS-

-NeurosiS-
  • .:.:Space is Deep:.:.

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 2194
Ma solo secondo me no c'entrano poi così tanto con i bloc party,editors(che avrò il piacere di vedere a Livorno con gli ok go) e interpol :unsure:

#11
Freak

Freak
  • Try to kill it all away - Yippie-Kai-Yay Mother F'n

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 12884
I JD sono uno dei miei gruppi preferiti e Ian Curtis è uno degli artisti che + in assoluto apprezzo.
R.I.P.




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi