Vai al contenuto

Castlevania: Lords of Shadow 『Topic Ufficiale』Immagini DLC a pag.52

- - - - -

  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 840 risposte

Sondaggio: Castlevania: Lords of Shadow 『Topic Ufficiale』 (94 utenti che hanno votato)

che voto gli date?

  1. Votato voto 10 - capolavoro assoluto (21 voti [22.34%] - Visualizza)

    Percentuale di voti: 22.34%

  2. Votato voto 9 - quasi perfetto (43 voti [45.74%] - Visualizza)

    Percentuale di voti: 45.74%

  3. Votato voto 8 - un must have per gli amanti del genere (25 voti [26.60%] - Visualizza)

    Percentuale di voti: 26.60%

  4. voto 7 - peccato, buon gioco ma con alcuni difetti (4 voti [4.26%] - Visualizza)

    Percentuale di voti: 4.26%

  5. voto 6 - senza infamia e senza lode (0 voti [0.00%])

    Percentuale di voti: 0.00%

  6. voto 5 - dovevano fare di più (0 voti [0.00%])

    Percentuale di voti: 0.00%

  7. voto 4 o meno - niente da fare, bocciato (1 voti [1.06%] - Visualizza)

    Percentuale di voti: 1.06%

Voto Gli ospiti non possono votare

#1
GiornoDiFollia

GiornoDiFollia
  • Normal Eye Fan

  • StellettaStelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 383

Immagine inserita


Immagine inserita

Immagine inseritaImmagine inserita

Immagine inseritaImmagine inserita


Cover Ufficiale:

Immagine inserita



Descrizione: Castlevania torna al 3d, di nuovo sulle (maledette) console casalinghe, che mai hanno ospitato un discreto capitolo della serie, nelle ultime due generazioni. Stavolta il gameplay è modellato sulla base di quello di God of War, per un action fantasy violento e diretto. Sarà la volta buona?


Immagine inserita



Castlevania: Lords of Shadow - Recensione

Castlevania, nel panorama action, è senza ombra di dubbio il titolo con il retaggio più importante; quello che ha gettato le basi per un intero genere e che, ancora oggi, pur mantenendo nella gran parte delle sue incarnazioni l'aspetto bidimensionale, riesce a catturare giocatori d'ogni generazione.
Level design, caratterizzazione dei personaggi, colonna sonora, longevità ed un livello di sfida sempre sopra le righe hanno fatto di Castlevania e di Alucard nomi scolpiti a fuoco nelle menti del giocatore.
Nel corso degli anni la produzione è sempre rimasta -a ragione- molto conservativa, rivelando clamorosi insuccessi (ricordiamo con amarezza la versione Nintendo 64) nel tentativo di avventurarsi in terreni evidentemente impervi, come quelli dell'action tridimensionale.
Nonostante le scottature, MercurySteam, team di sviluppo spagnolo con all'attivo già Clive Baker's Jericho e diversi altri titoli, ha voluto re-impugnare lo storico brand per provare nuovamente, sulle console di nuova generazione e sostenuto dell'esperienza di Kojima Production, l'ebrezza del 3D.
Castlevania: Lords Of Shadow sarà disponibile nei negozi a partire dal 7 Ottobre 2010, per Xbox 360 e Playstation 3; nella versione dedicata alla console Microsoft il titolo si presenterà spalmato su ben 2 DVD, evento piuttosto raro per una produzione action.
Anno del Signore 1047. L'umanità si trova a fronteggiare quella che le religioni abramitiche (Islam, Giudaismo e Cristianesimo) definiscono la "Fine dei Giorni", ovvero un periodo di catastrofi (non per forza di natura climatica) che porteranno alla fine del mondo come lo conosciamo.
Nello specifico creature oscure hanno valicato i confini del loro mondo, invadendo il nostro e perpetrando brutalità ed omicidi sino a far vacillare nell'essere umano la fede in Dio, che parrebbe averlo abbandonato.
Entra dunque in scena la Confraternita della Luce, antico ordine cavalleresco legato alla cristianità che, seguendo i fasti di un'antica profezia, manda Gabriel Belmont (il protagonista) in missione contro i Signori dell'Oscurità.
Secondo le antiche leggende, infatti, un giovane dallo spirito puro, nel periodo più buio, riuscirà ad ottenere i poteri oscuri ed utilizzarli per debellare il male, trasformandosi in un essere semi-divino.
Oltre che dagli scritti e da una fede incrollabile verso la confraternita -che lo ha adottato e cresciuto- Gabriel è spinto dall'amore incondizionato ed incontrollabile verso la sua amata, Marie, uccisa proprio da una delle malefiche creature. Continua a leggere



Video Recensione




Castlevania: Lords of Shadow - Anteprima
Inviato il 19/04/2010 da Andrea Cavazza
E' triste constatare come alcune importanti saghe videoludiche, con la medesima rapidità con cui sono germogliate, sbocciate e poi fiorite, siano destinate ad appassire inesorabilmente, essicate dalla calda e afosa impossibilità di replicare i successi che le hanno fatte balzare agli onori della cronaca nei loro primi passi di vita.
Indubbiamente è il caso di Castlevania che, amaramente, ci accingiamo a ricordare come nome altisonante dell'industria videoludica nonchè eccellente action-platform che ha avuto i suoi (gloriosi) natali su Nes, a partire dalla seconda metà degli anni 80. Il declino ha avuto inizio con un paio di titoli, non propriamente fedeli al livello qualitativo dei prequel, sviluppati per N64 e per Playstation 2. I veri disastri si sono poi consumati con l'approdo dell'infelice Course of Darkness, giungendo fino all'indecente picchiaduro Judgment, un qualcosa che si avvicina non poco al concetto di "punto di non ritorno": insuccessi di questa portata hanno inevitabilmente svalutato il brand, cagionando un ridimensionamento dell'hype che accompagna l'uscita di ogni nuovo capitolo e costringendo Castlevania a migrare su console portatili, in particolare su DS, luogo in cui ha trovato la propria stabile dimora, al riparo dai fallimenti su homeconsole.
Ma la speranza è l'ultima a morire e ora Konami sembra aver preso in seria considerazione il problema, affidando questo reboot a Mercury Steam, team dietro il discreto Clive Barker's Jericho, e la supervisione dell'intera produzione a nientepopodimeno che Kojima Productions, nell'intenzione di promuovere un progetto di rinnovamento che investa l'aspetto visivo quanto quello strutturale dell'ultimo nato della casa giapponese. La trama, che presenterà i classici tenori ammiccanti all'horror, avrà come protagonista Gabriel, personaggio in qualche modo legato alla famiglia Belmont, che si troverà al centro di un conflitto tra due opposte fazioni: da una parte la Fratellanza della Luce, ordine di cui fa parte lo stesso protagonista, dall'altra i Lords of Shadow, creature demoniache il cui intento è quello di imprigionare le anime dei morti; tale sorte infelice spetterà proprio alla defunta moglie di Gabriel. L'introduzione di questo elemento personale potrebbe far presagire una maggior approfondimento delle vicissitudini personali dei protagonisti e una conseguente opera di introspezione dei personaggi. In quest'ottica ci si aspetta sicuramente che una grossa mano arrivi da Kojima-san, abile a tessere trame intriganti e a delinearie personaggi profondi e complessi. A chiudere il cerchio ci sono due maschere (i cui poteri e natura sono ancora celati) e l'eventuale presenza di Dracula, non nuovo ad apparizioni nella storia di questo franchising.
Al di là delle molte novità, che costituiscono veri e propri punti di rottura con i precedenti capitoli di Castlevania, le atmosfere tipiche della serie ovviamente non mancheranno.
Il titolo infatti presenterà i canonici elementi dark che concorreranno a comporre un quadro, se non propriamente orrorifico, quantomeno tetro e oscuro.
Pallidi raggi solari abbracciano strutture architettoniche gotico-dark e attravesano fenditure e antiche vetrate andando a irradiare tetri castelli e scantinati, soffuse e deboli luci ammantano silenziosi cimiteri di atmosfere spiritiche, lugubri e ombrose paludi sono teatro di esplorazioni tra vegetazioni spoglie e acque salmastre: il tutto finalizzato a ricreare i toni classici di tutte le opere di stampo "vampiresco".
In quest'ottica, anche la rappresentazione dei nemici non sfuggirà a tali stilemi: il bestiario approntato dagli sviluppatori annovera, tra gli altri, lupi mannari, troll, giganteschi ragni e titaniche figure mostruose di vario tipo.
Dal punto di vista tecnico il titolo, per quel poco che si è potuto vedere, si presenta con un aspetto visivo sicuramente accattivante, con personaggi ben texturizzati e buoni effetti su schermo, tra cui coreografiche sfocature che si produranno nelle scene piu concitate donando all'azione su shermo una buona dose di dinamismo... fermo restando che ogni giudizio è rinviato a una prova diretta sul campo. Continua a leggere


Castlevania: Lord of Shadows - Anteprima
Inviato il 08/09/2009 da Gabrio Ciliani
Ci sono saghe videoludiche che hanno saputo abbracciare la terza dimensione traendone il massimo vantaggio, e altre che invece ci hanno provato senza mai raggiungere le vette qualitative toccate invece quando ancora si parlava di pixel e non di poligoni. Una delle saghe che meglio rappresenta la seconda categoria è indubbiamente quella di Castlevania, che ha tentato il suo ultimo approccio con la terza dimensione 3 anni fa, con il dimenticabile Curse of Darkness (se non consideriamo lo spin-off Castlevania Judgement). Konami ci riprova mettendo il brand nelle mani del team europeo Mercury Steam Entertainment, che ha già dimostrato un certa perizia con Jericho e (soprattutto) Scrapland. Cosa che ha fatto sobbalzare molti giocatori sulla sedia, l'intero progetto sarà supervisionato dal celeberrimo team Kojima Productions. Questa (re)incarnazione della serie ha un'importanza particolare perché è, a tutti gli effetti, un reboot: ridisegna il gameplay, azzera la storyline ed esegue una netta virata stilistica verso un look decisamente più occidentale. Questa manovra, già criticata piuttosto aspramente dai fan, è stata effettuata con lo scopo di avvicinare il pubblico occidentale, in particolare quello europeo, ad una saga che, qui, è riuscita a farsi amare pienamente solo da una nicchia di aficionados. La strada del reboot è sempre stata ardua e irta di ostacoli, tanto per quanto riguarda il panorama cinematografico, tanto per quello video ludico; varrà la pena percorrerla? Come accennato in apertura, la story line di Castlevania è stata azzerata, quindi gli eventi raccontati in questo capitolo saranno facilmente comprensibili anche da chi non ha mai toccato un titolo della serie (non che i capitoli precedenti fossero collegati tra loro tanto da rendere impossibile la comprensione della trama, comunque).

In Lord Of Shadow vestiremo i panni di Gabriel, guerriero dallo sguardo profondo e con un profilo che ricorda (per coincidenza) quello di Snake, armato con un'imponente frusta con l'impugnatura a forma di crocifisso. Quasi sicuramente (per quanto non sia ancora stato confermato ufficialmente), questa sarà la versione moderna della Vampire Killer, l'arma leggendaria brandita dal clan dei Belmont. Quindi Gabriel è un Belmont? Allo stato attuale delle cose non lo sappiamo, ma le probabilità che lo sia sono piuttosto alte e, anche se non fosse uno di loro, il coinvolgimento del clan di ammazza vampiri più famoso del mondo videoludico è comunque sicuro, visto che viene fatto il nome dei Belmont verso la fine della versione estesa del trailer presentato alla Gamecom di quest'anno. Il nostro Gabriel, dopo la morte della moglie, viene inviato da un certo "ordine" a risolvere una questione piuttosto cupa, dove sono coinvolte due maschere dai poteri sovrannaturali. In particolare una ha il potere di resuscitare i morti, e vista la prematura dipartita della moglie del protagonista, crediamo sia facile intuire come potrebbero svilupparsi le cose. Probabilmente in questa faccenda sarà coinvolto anche il buon vecchio Dracula ma, ancora una volta, non possiamo dirlo con certezza.
Fin da subito si nota una grande cura nelle cut scene e nella realizzazione del doppiaggio, forte di nomi importanti come Patrick Stewart (aka Capitan Jean luc Picard).
Ci aspettiamo molto per quanto riguarda lo storytelling, e siamo anche fiduciosi, visto che dietro a Lord of Shadow c'è anche Kojima. Continua a leggere



#2
GiornoDiFollia

GiornoDiFollia
  • Normal Eye Fan

  • StellettaStelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 383

Immagine inserita




Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita

#3
GiornoDiFollia

GiornoDiFollia
  • Normal Eye Fan

  • StellettaStelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 383

Immagine inserita







#4
GiornoDiFollia

GiornoDiFollia
  • Normal Eye Fan

  • StellettaStelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 383

Immagine inserita


Mercury Steam, sviluppatore spagnolo del nuovo episodio tridimensionale di Castlevania, lamenta l'assenza di un supporto blu-ray su Xbox 360. Lords of Shadow, infatti, sarà il primo action per la console Microsoft a presentarsi su due DVD separati, data l'impossibilità di poter inserire tutti i contenuti in un solo disco come accadrà invece per il blu-ray su PlayStation 3.

"Microsoft ha inviato alcuni dei suoi tecnici per aiutarci con il problema, assicurandoci che ce l'avremmo fatta ad inserire tutto in solo disco", rivela il presidente dello sviluppatore Dave Cox.
"Credo sia qualcosa che Microsoft sta provando sempre più frequentemente nell'aiutare gli sviluppatori a tentare di risolvere i problemi di spazio per i loro giochi".

"Voglio dire, ogni sistema ha i suoi problemi. Xbox 360 ha il disco più piccolo mentre su PlayStation 3 i caricamenti sono più lenti, ma devi lavorarci molto per superarli".

Cox specifica infine che sarà possibile installare il secondo disco in modo da poter giocare senza dover cambiare nel corso dell'avventura. Un pò come accadde, lo scorso ottobre, con Forza Motorsport 3. Per le cut-scene assicura che il coinvolgimento di Kojima non ha influito più di tanto, rivelando che il filmato più lungo durerà 14 minuti. E sarà quello finale.


Il producer di Castlevania: Lords of Shadow, David Cox, ha inviato un messaggio twitter dichiarando che l'atteso titolo in arrivo a fine anno per PS3 e Xbox 360 conterrà nella colonna sonora i brani arrangiati tratti dai titoli classici della serie

"Oggi ho ascoltato la musica delle cascate da Super Castlevania 4, completamente orchestrata, e mi sono commosso"

Quando gli è stato chiesto se con questo intendeva che i vecchi brani dei passati titoli della serie Konami sarebbero stati presenti nel nuovo gioco, Cox ha confermato :"Si, alcune qui altre la".


Il producer di Castlevania: Lords of Shadow, ha definito "bollocks" (che tradotto letteralmente significa "pallosi") i confronti tecnici tra console, durante un'intervista concessa al sito VG247.

"Questo argomento è palloso, detto francamente. Bisogna prendere il meglio da ogni hardware e concentrarsi su questo perchè credetemi, lo sviluppo di un gioco è una sfida, qualsiasi esso sia.
E' molto importante per noi che nessuna delle due versioni sia inferiore a l'altra, in quanto fare un porting da Xbox 360 a PS3 o viceversa, comporta il rischio che una versione sia stratosferica e l'altra sottotono." ha dichiarato Cox.

Castlevania: Lords of Shadow è atteso in tardo 2010.


Lo sviluppatore David Cox fa sapere attraverso l'account Twitter del gioco, che Castlevania: Lord of Shadow, l'atteso titolo per Xbox 360 e PS3 in arrivo nel tardo 2010, non avrà al suo interno nessuna scena creata in Computer grafica, ma utilizzerà solo il motore 3D del gioco per creare le scene d'intermezzo.


Stando alle ultime indiscrezioni provenienti direttamente da David Cox, Castlevania: lords of shadow, avrà una longevità che si assesta intorno alle 15 ore, insomma, in linea con i restanti giochi appartenenti allo stesso genere.
Altra rivelazione è che il protagonista potrà sfruttare l'ambiente circostante per arrampicarsi e oscillare in vario modo durante i combattimenti.
La data di uscita del gioco rimane avvolta nel mistero, ma presumibilmente esso approderà sugli scaffali dei negozi negli ultimi mesi dell'anno.


Immagine inserita

Konami ha reso disponibile oggi (19 aprile 2011) su Xbox Live Marketplace Reverie, il primo dei due DLC previsto per Castlevania Lords of Shadow. Dopo gli eventi dell'avventura principale, Gabriel Belmont si trova sull’orlo di un abisso a contemplare il suo destino. Da un angolo oscuro dei suoi pensieri, sente provenire il suo grido di aiuto. Laura, la giovane vampira che gli aveva risparmiato la vita durante la sua avventura, ora è in pericolo. Gabriel decide di pagare il suo debito per aver ucciso sua madre, e ritorna al castello per offire il suo aiuto. Ma presto si troverà a dover fronteggiare il suo orribile destino. Reverie è acquistabile al prezzo di 800 MS Points.

Castlevania: Lords of Shadow - DLC Reverie - RECENSIONE (XBOX 360)
Recensito il primo DLC dell'action game che ha appassionato schiere di videoplayerCastlevania: Lords of Shadow è arrivato sul mercato come una frustata improvvisa, facendo impallidire congeneri e concorrenti. Additato da molti come un Action Game derivativo e posticcio, si è rivelata la più grossa sorpresa del 2010 videoludico. Invece che vendersi come un pallido clone del capolavoro Santa Monica, l'ultima fatica di Kojima Productions ha mostrato un carattere tutto suo. Chi ha saputo superare le incertezze della prima parte dell'avventura, legate ad una frammentazione a volte desolante, ha scoperto un combat system profondo e variegato: nella strana danza di Gabriel, negli schiocchi fragorosi delle sue catene, e nel vorticoso turbinio delle sue schivate laterali, c'è una precisione ludica che solo gli Hardcore Gamer possono apprezzare fino in fondo. In più, è il gusto macabro per uno stile gotico e strabordante, che trasuda dalle texture e dai dettagli di ogni ambientazione (in un particolarissimo tributo all'iconografia classica della saga), a rendere Lords of Shadow un vero e proprio capolavoro di stile e design. L'arrivo del primo di due DLC previsti non può che essere salutato con discreta gioia, da chi ha apprezzato le avventure di Gabriel Belmont. Eppure, questo “Reverie”, disponibile sul Markeplace e su PSN al prezzo di 9,99€, potrebbe scontentare chi si aspettava azione serrata e scontri frenetici.
Leggi l'articolo completo: Castlevania: Lords of Shadow - DLC Reverie - RECENSIONE (XBOX 360)


Konami ha confermato oggi la data di lancio di "Resurrection" il secondo, e ultimo DLC di Castlevania: Lords of Shadow. Disponibile dal 7 Giugno su Xbox Live (800 MS Points) e dal 14 Giugno su PlayStation Network (9,99€), Resurrection vedrà Gabriel combattere contro un antico demone, conosciuto come "The Forgotten One". L'unico obiettivo di questa gigantesca creatura è distruggere la razza umana: il nostro compito è ovviamente impedire che questo avvenga.

Castlevania: Lords of Shadow - Resurrection - RECENSIONE
L'ultimo Add-On di Castlevania recensito da Everyeye
Il primo DLC di Castlevania: Lords of Shadow, quel “Reverie” uscito da poco più di un mese, ci aveva convinti. Nonostante qualche sessione un po' tediosa, il buon mix di puzzle ambientali, esplorazione e combattimenti, unito all'inedita possibilità di utilizzare un secondo personaggio al posto di Gabriel, era bastato per soddisfare i fan dell'Action Game di Konami e Kojima Production. Il finale a sorpresa di quell'Add-On, inoltre, lasciava presagire una conclusione davvero col botto, che svelasse magari qualcosa di più riguardo allo sconvolgente filmato che appare dopo i titoli di coda dell'avventura principale. Avevamo dunque accettato di buon grado il lieve (ma avvertibile) aumento di prezzo, fiduciosi della qualità dell'offerta. Purtroppo questo Resurrection, disponibile da qualche settimana su PSN e Xbox Marketplace, rappresenta invece un DLC incompleto, frettoloso e poco divertente. Davvero difficile consigliarlo anche al più sfegatato fra i fan.
Leggi l'articolo completo: Castlevania: Lords of Shadow - Resurrection - RECENSIONE



#5
MuAn79

MuAn79
  • ancora incasinato

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 29012
ottimo lavoro ;)

#6
axydraul

axydraul
  • Qualquadra non cosa

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 140868
sì come stile è davvero bello imho

#7
Rasengan

Rasengan
  • Kira il Dio del Nuovo Mondo

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 9757
Mmmmm come stile mi pare normale niente di che, bello per carità ma mi mancano le atmosfere dei capitoli precedenti...Che mi sembravano più gotici.

Ma il disegnatore dei personaggi che c'erano nei precendenti capitoli su PS2 che fine a fatto ?? Quelli si che erano fenomenali secndo me.

#8
MuAn79

MuAn79
  • ancora incasinato

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 29012
Giorno, dovresti aggiungere i collegamenti alle immagini ed ai video su Everyeye

puoi usare i pulsanti:

Immagine inserita

Immagine inserita

#9
Nuas82

Nuas82
  • ARMnuaS

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 72251
l'ho provato due giorni fa.

pro: bella ambientazione molto gotica, buona reattività in fase action, discreta ispirazione stilistica, buone combo, discreta regia in cut scene
contro: non si poteva spostare la visuale con il secondo analogico, nel livello affrontato non c'era esplorazione alcuna e anzi l'area era chiusa ad arena, un po' ripetitivo

non potevo apprezzare l'audio, quindi non saprei per la OST. per me sarà un buon gioco

#10
donkisciotte

donkisciotte
  • cry me a river

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 14212
addirittura non si sposta la telecamera col secondo analogico !????!?

#11
GATTODOC

GATTODOC
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Bannati
  • Messaggi: : 1987
infatti sa un po' di gioco vecchio... basta che sia divertente...

#12
Nuas82

Nuas82
  • ARMnuaS

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 72251
magari nella prova in fiera mi son sbagliato, o era solo demo e quindi cambia, ma era come devil may cry 4, cioè senza possibilità di spostare la camera con l'analogico, e strutturato a micro-arene.

questi aspetti non mi han convinto, mentre altri come l'ambientazione molto gotica e alcune combo-animazioni si.

#13
Laxys

Laxys
  • si stava meglio quando si stava peggio

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 12046
spero sia bello... questa saga ha mi ha sempre ispirato

Spero che abbiano messo al primo posto l'atmosfera

#14
estinto

estinto
  • Che chiappa certa gente.

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 5185

pro: bella ambientazione molto gotica, buona reattività in fase action, discreta ispirazione stilistica, buone combo, discreta regia in cut scene
contro: non si poteva spostare la visuale con il secondo analogico, nel livello affrontato non c'era esplorazione alcuna e anzi l'area era chiusa ad arena, un po' ripetitivo


Ehhhhh te pareva!!! Rovinato tutto l'hype! Ed io che speravo anche nelle eplorazioni....
Questa è peggio di una padellata in testa.....per me! :sigh:
By

Modificata da estinto, 03 July 2010 - 09:04 AM.


#15
Asmoon

Asmoon
  • Please stay legend.

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 8987

Ehhhhh te pareva!!! Rovinato tutto l'hype! Ed io che speravo anche nelle eplorazioni....
Questa è peggio di una padellata in testa.....per me! :sigh:
By


Quoto, si è abbastanza giocato il day1 >_>
ODIO le telecamere fisse.




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Logo