Vai al contenuto

Bright Falls - Il finale di Alan Wake- TOPIC SPOILER -

- - - - -

  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 202 risposte

#1
gentilecongarbo

gentilecongarbo
  • #hashtag

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 15448
ATTENTI TOPIC SPOILER

Immagine inserita

Documentazione:

- Il sito con tutti gli episodi di Bright Falls, più varie chicche (articoli di giornale, sms, cartoline etc)

- La limited Edition (gioco, libro, disco bonus)
Immagine inserita

Qua si parlerà solo di storia, curiosità, avvenimenti. Si potrà spoilerare ergo non leggete se non avete finito il gioco.

Chiedo gentilmente di evitare qualsiasi riferimento alla grafica del gioco, alle proprie impressioni, ai confronti con altri giochi.
Sono ben accette invece tutti i pareri sulla storia, sugli avvenimenti, sui personaggi e tutto quanto. Compilerò in questo post pian piano, se quest'iniziativa avrà successo, tutte le vostre opinioni, magari suddivise in categorie (personaggi/trama/curiosità) etc.

Aspetto vostre proposte/idee :D

Modificata da Gnagna, 16 May 2010 - 10:33 PM.


#2
Alex88

Alex88
  • EyeFicionados Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 43020
Non ho il gioco ma volevo fare una domanda che riguarda chi ha già finito il gioco: ho visto che ci sono degli obiettivi di raccolta oggetti, tipo le pagine e le casse: il gioco "ricorda" quelle prese in una partita precedente? Cioè se si finisce il gioco con, che so, 10 pagine trovate, quando lo si rinizia si riparte da 0 e quelle pagine sono ancora sparse per il gioco o mancheranno (tipo gli oggetti collezionabili di Gears che quando li raccoglievi ti rimanevano in memoria e non li ritrovavi in partite successive).

Grazie ;)

#3
Lycan

Lycan
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 2850
Qualcuno ha finito il gioco?Il finale di Alan non mi è piaciuto...

#4
muk1907

muk1907
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 59
io ho finito oggi il gioco....ma quindi si può usare questo thread per parlare della storia e del finale?
avrei un pò di dubbi e considerazioni <_<

#5
gabblo

gabblo
  • Eye Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 9110
finito, mi è piaciuto molto, l' unica cosa che mi ha fatto storcere il naso è che giocandolo a difficile non erano presenti tutte le pagine del libro, sinceramente non mi va di rigiocarlo a incubo.

Modificata da gabblo, 16 May 2010 - 09:46 PM.


#6
gentilecongarbo

gentilecongarbo
  • #hashtag

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 15448
In teoria questo è un topic spoiler :fg:

Quindi possiamo parlare del gioco e del finale senza farci problemi ;)

Le domande come quella Alex88 sono da fare altrove. Comunque dipende dai collectables ;)

A me comunque il finale è piaciuto, aspetto con ansia e trepidazione il 28 Luglio :D

E lo sto giocando a incubo pian piano con i commenti degli sviluppatori: interessantissimo O_O

#7
muk1907

muk1907
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 59
ok allora sparo le mie cartucce:

SPOILER

interpretazione del finale:
la prima parte mi sembra(va) abbastanza chiara, Alan si sacrifica per dare bilanciamento alla storia e non cadere nello stesso errore di Zane, non può sconfiggere la Presenza e avere la moglie libera allo stesso tempo, quindi si "sostituisce" per salvarla.
dopodichè non mi tornavano molto lo scambio con Mr.Graffio, la frase "non è un lago è un oceano", e l'ultimissimo "Alan svegliati"...

la cameriera è diventata la nuova signora della luce, mentre l'agente Nightindale che vediamo dietro la finestra del ristorante nel finale è diventato la nuova Barbara...

cmq la mia idea alla fine è che Alan sia frutto di una storia scritta ed immaginata da Tom, o che Alan e Tom siano la stessa persona. Tom ha ucciso sua moglie non riesce a farsene una ragione e per superare il trauma è in cura presso il centro di Hartman (che a un certo punto dice "sei in cura qui da molto piu tempo di quanto pensi"). Un paio di altri indizi potrebbero essere la pagina del libro dove si parla del clicker, pagina nella quale si parla dell'infanzia di Alan e che lui stesso dice di non aver mai scritto, come sentendosi diretto dall'alto. E poi i due vecchietti metal in un paio di circostanze chiamano ALan / Tom.

un pò come in Shutter Island , siamo all'interno dell'incubo / pazzia del protagonista ma l'equilibrio è molto molto labile.

non mi è ben chiaro il perchè l'agente Nightindale sia cosi inca22ato con Alan, ma anche questo potrebbe rientrare in quanto sopra, potrebbe essere sulle sue tracce in quanto assassino di sua moglie.

#8
gentilecongarbo

gentilecongarbo
  • #hashtag

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 15448

ok allora sparo le mie cartucce:

SPOILER

interpretazione del finale:
la prima parte mi sembra(va) abbastanza chiara, Alan si sacrifica per dare bilanciamento alla storia e non cadere nello stesso errore di Zane, non può sconfiggere la Presenza e avere la moglie libera allo stesso tempo, quindi si "sostituisce" per salvarla.
dopodichè non mi tornavano molto lo scambio con Mr.Graffio, la frase "non è un lago è un oceano", e l'ultimissimo "Alan svegliati"...

la cameriera è diventata la nuova signora della luce, mentre l'agente Nightindale che vediamo dietro la finestra del ristorante nel finale è diventato la nuova Barbara...

cmq la mia idea alla fine è che Alan sia frutto di una storia scritta ed immaginata da Tom, o che Alan e Tom siano la stessa persona. Tom ha ucciso sua moglie non riesce a farsene una ragione e per superare il trauma è in cura presso il centro di Hartman (che a un certo punto dice "sei in cura qui da molto piu tempo di quanto pensi"). Un paio di altri indizi potrebbero essere la pagina del libro dove si parla del clicker, pagina nella quale si parla dell'infanzia di Alan e che lui stesso dice di non aver mai scritto, come sentendosi diretto dall'alto. E poi i due vecchietti metal in un paio di circostanze chiamano ALan / Tom.

un pò come in Shutter Island , siamo all'interno dell'incubo / pazzia del protagonista ma l'equilibrio è molto molto labile.

non mi è ben chiaro il perchè l'agente Nightindale sia cosi inca22ato con Alan, ma anche questo potrebbe rientrare in quanto sopra, potrebbe essere sulle sue tracce in quanto assassino di sua moglie.


Allora.. Mr. Graffio non ho capito che sia :D e l'ultimo Alan svegliati mi lasciano immaginare un Alan intrappolato chissàdove nella sua mente.
Rose è la nuova lady of the light ovviamente, mentre Nightingale non l'avevo visto :ph34r:

La cosa che non mi torna è che Hartman vuole approfittarsi del "potere" di Wake per i propri scopi (e usa Mott per catturare Wake/il manoscritto). Secondo me Tom e Alan non sono la stessa cosa ma sono assolutamente simili dal punto di vista di storia personale.

I due vecchietti Anderson sono stati toccati dalla tenebra e nonostante in uno stato di confusione "ne sanno". Sanno molte più cose di molti altri (vedi la canzone etc.) sono ispirati inconsciamente così per dire :D

L'agente dell'FBI è squilibrato per la perdita di un suo collega in circostanze sconosciute. Da quello che ho capito dal libro ha ricevuto una sorta di "chiamata" in sogni verso Alan Wake, un pò come l'autore del libro, ma evidentemente ha interpretato le cose in un modo negativo (magari incolpando Alan per la morte del collega?) ed è per questo che c'è questo odio. Comunque leggi il libro nella limited e il personaggio di Nightingale viene rivalutato. Inoltre non è nemmeno più un agente dell'FBI.

#9
Barry Wheeler

Barry Wheeler
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 17
Secondo me non ci dobbiamo soffermarsi più di tanto su Rose o Nightingale. Sarebbe troppo banale il fatto che siano loro la nuova Signora della Luce e la nuova Barbara. O almeno dovrebbero trovare un buono motivo che giustifichi ciò, visto che sembrerebbe una scelta senza criterio.

Piuttosto io mi fermerei sulla frase di Alan, che è chiaro che è rimasto intrappolato nell'oscurità per salvare Alice: non era un lago, ma un oceano.
Che significa?
Io la prima cosa che ho pensato è che forse non c'è solo il Cauldron Lake, ma altri posti nel mondo, altri laghi o qualcosa del genere. Tante oscurità, tante "Barbara".

Però allo stesso tempo, non penso che i ragazzi di Remedy abbiano voglia di abbandonare così velocemente l'ambientazione di Bright Falls, che è stata creata con un'attenzione ai particolari quasi maniacale.

Intanto vi segnalo questo sito: alanwake.wikia.com .

#10
randaboyz

randaboyz
  • Utonto Casual

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1788
sulla frase non è un lago, è un oceano c'è da dire che tom nel prologo fa un discorso ad alan, che ovviamente ancora non capisce, in cui pronuncia quella frase, ora non ricordo bene, bisognerebbe rigiocarla magari si intuisce qualcosa.

#11
Barry Wheeler

Barry Wheeler
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 17
Comunque nonostante il finale, rimane da capire dove finisce la realtà e comincia l'incubo di Alan che prende forma grazie al suo libro.

Cioè: tutto ciò che Alan vive è ciò che aveva scritto nel manoscritto e che Barbara aveva reso reale.
Quindi... Rusty muore perchè l'aveva scritto Alan. Stessa cosa per Stucky. Però nel finale sono vivi, come se non fosse successo niente. Alan non aveva conosciuto Nightingale quando era arrivato a Bright Falls, quindi è un personaggio reale o frutto della sua fantasia?

Tutti questi sono personaggi mossi dalla fantasia di Alan Wake.
Ma Alan Wake è un personaggio mosso sin dal principio dalla fantasia di Zane Thomas?

Tutto ciò che abbiamo vissuto, alla fine è stato un incubo di Alan, nel senso che è davvero successo tutto nella sua testa e basta?

#12
Sol Badguy

Sol Badguy
  • Normal Eye Fan

  • StellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 430

Secondo me non ci dobbiamo soffermarsi più di tanto su Rose o Nightingale. Sarebbe troppo banale il fatto che siano loro la nuova Signora della Luce e la nuova Barbara. O almeno dovrebbero trovare un buono motivo che giustifichi ciò, visto che sembrerebbe una scelta senza criterio.

Piuttosto io mi fermerei sulla frase di Alan, che è chiaro che è rimasto intrappolato nell'oscurità per salvare Alice: non era un lago, ma un oceano.
Che significa?
Io la prima cosa che ho pensato è che forse non c'è solo il Cauldron Lake, ma altri posti nel mondo, altri laghi o qualcosa del genere. Tante oscurità, tante "Barbara".

Però allo stesso tempo, non penso che i ragazzi di Remedy abbiano voglia di abbandonare così velocemente l'ambientazione di Bright Falls, che è stata creata con un'attenzione ai particolari quasi maniacale.

Intanto vi segnalo questo sito: alanwake.wikia.com .


assolutamente. infatti la carrellata finale su rose e night, li nome notturno bene lo colloca, non lascia presagire niente di cio. anzi rose, visto le manipolazioni subite dall'entita, ha in volto l'espressione ancora da posseduta ben visibile, al contrario di nigth in preda al terrore che cerca di divincolrsi dalle ombre. su rose sarebbe lecito aspettarsi qualche risvolto oscuro nel suo proseguo della storia complessiva. per night penso che ormai essendo intrappolato anche lui nelle tenebre una sorta di redenzione diciamo che potrebbe aiutare, e quindi rivalutare, wake collaborando per cercare di uscirne assieme.
riguardo le frasi criptiche su graffio e l'oceano io penso che graffio sarà ancora la forma che abiteremo nel seguito nel tentavo di riscrivere le fasi e salvare il vero wake ormai stretto dalle tenebre, e l'oceano potrebbe riferirsi semplicemente alla maestosita del nemico che tiene in scacco wake, le tenebre assolute del fondo d'un oceano non sono minimamente paragonabili ai pochi metri d'un lago. queste le considerazioni su cio che sapiamo a fine gioco.
naturalmente poi ce da chiedersi se tom e il suo scafandro luminoso sia una creatura letteraria di wake oppure il contrario, con zane che sta ancora scrivendo il romanzo per cercare di mettere in ordine le cose. anche pensandole come due persone distinte e volendo esagerare portandoci avanti sul seguito si potrebbe anche pensare ad un terzo scrittore di cui non conosciamo ancora niente. :fg: del resto vista forma dell'entita che rende possibile ogni cosa che creativita sforna non mi meraviglierei.
insomma la base per espandersi ci spero solo che col proseguo non lascino niente in sospeso e tirino le fila del discorso senza troppi buchi narrativi strafalcioni e interrogativi irrisolti.

Modificata da Sol Badguy, 17 May 2010 - 08:00 AM.


#13
P40L0

P40L0
  • L'essere più temuto dell'universo

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 78155
Non vedo l'ora di proseguire con il DLC di st'estate...
Secondo me Alan Wake è il "figlio" di Zane, se non fisico sicuramente intellettuale, ed è un personaggio creato dopo il casino che ha fatto ai suoi tempi cercando di riportare "frettolosamente" in vita la moglie Barbara, ma facendo così un casino, e riportandola solo come guscio umano per la Tenebra. (Wake dice di non ricordare nulla di suo padre, infatti. E la pagina del manoscritto che lo descrive dettagliatamente da piccolo mi ha fatto fare il salto logico)

Zane si è accorto di aver fatto casino finendo il suo manoscritto, e così ha lasciato uno spiraglio, una "luce" nella Tenebra, che avrebbe chiuso bene la storia al posto suo un giorno: come per esempio farlo fuggire nonostante il tocco di Barbara, sfruttando le sue nuove potenzialità di "creativo" contro di lei. (lo scopo della Tenebra, sia con Zane che ora con Wake è, infatti, sempre stato quello che di far avverare un manoscritto in cui lei, alla fine, possa uscire da Bright Falls, e possa dilagare ovunque).

Diciamo che, un po' come Lost, Bright Falls potrebbe essere un posto "speciale" come l'isola del telefilm, in cui si annida da millenni qualcosa di profondamente oscuro. E sicuramente non sarà nemmeno l'unico.

Come già detto dagli sviluppatori: i viaggi di Alan Wake continueranno. E chissà cosa si inventeranno per farlo uscire da dove lo abbiamo lasciato...

P.S.
Non penso che nel gioco navighiamo solo nell'incubo o nella follia come Shutter Island: ci ha provato il medico a convincerlo su questo punto (sotto l'effetto di farmaci), ma direi che non solo non l'ha convinto, ma gli effetti della Tenebra, di Bright Falls, li hanno visti tutti i personaggi principali. Wake, a fine gioco, semplicemente riscrive il manoscritto come vuole lui: salvando Alice, ma allo stesso tempo allontanandosi indeterminatamente da lei...

P.P.S.
E' nella mia Top5 dei giochi più belli mai giocati.

Modificata da P40L0, 18 May 2010 - 08:15 PM.


#14
gentilecongarbo

gentilecongarbo
  • #hashtag

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 15448

Non vedo l'ora di proseguire con il DLC di st'estate...
Secondo me Alan Wake è il "figlio" di Zane, se non fisico sicuramente intellettuale, ed è un personaggio creato dopo il casino che ha fatto ai suoi tempi cercando di riportare "frettolosamente" in vita la moglie Barbara, ma facendo così un casino, e riportandola solo come guscio umano per la Tenebra. (Wake dice di non ricordare nulla di suo padre, infatti. E la pagina del manoscritto che lo descrive dettagliatamente da piccolo mi ha fatto fare il salto logico)

Zane si è accorto di aver fatto casino finendo il suo manoscritto, e così ha lasciato uno spiraglio, una "luce" nella Tenebra, che avrebbe chiuso bene la storia al posto suo un giorno: come per esempio farlo fuggire nonostante il tocco di Barbara, sfruttando le sue nuove potenzialità di "creativo" contro di lei. (lo scopo della Tenebra, sia con Zane che ora con Wake è, infatti, sempre stato quello che di far avverare un manoscritto in cui lei, alla fine, possa uscire da Bright Falls, e possa dilagare ovunque).

Diciamo che, un po' come Lost, Bright Falls potrebbe essere un posto "speciale" come l'isola del telefilm, in cui si annida da millenni qualcosa di profondamente oscuro. E sicuramente non sarà nemmeno l'unico.

Come già detto dagli sviluppatori: i viaggi di Alan Wake continueranno. E chissà cosa si inventeranno per farlo uscire da dove lo abbiamo lasciato...

P.S.
Non penso che nel gioco navighiamo solo nell'incubo o nella follia come Shutter Island: ci ha provato il medico a convincerlo su questo punto (sotto l'effetto di farmaci), ma direi che non solo non l'ha convinto, ma gli effetti della Tenebra, di Bright Falls, li hanno visti tutti i personaggi principali. Wake, a fine gioco, semplicemente riscrive il manoscritto come vuole lui: salvando Alice, ma allo stesso tempo allontanandosi indeterminatamente da lei...

P.P.S.
E' nella mia Top5 dei giochi più belli mai giocati.


Perfettamente d'accordo con te, Zane secondo me è padre intellettuale di Alan, fisico la vedo già più arzigogolata come faccenda.

Bright Falls è sicuramente un posto "speciale" basta sentire cosa dice Barry all'inizio del terzo capitolo o anche leggere il capitolo sulle leggende metropolitane su Bright Falls sul libro nella LE. C'è da capire se la Tenebra è causa o effetto di questa "unicità" del luogo.

P.S.
Verissimo ;)

P.P.S.
IDEM :D
CAPOLAVORO secondo me :wub:

#15
P40L0

P40L0
  • L'essere più temuto dell'universo

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 78155

Perfettamente d'accordo con te, Zane secondo me è padre intellettuale di Alan, fisico la vedo già più arzigogolata come faccenda.

Bright Falls è sicuramente un posto "speciale" basta sentire cosa dice Barry all'inizio del terzo capitolo o anche leggere il capitolo sulle leggende metropolitane su Bright Falls sul libro nella LE. C'è da capire se la Tenebra è causa o effetto di questa "unicità" del luogo.

P.S.
Verissimo ;)

P.P.S.
IDEM :D
CAPOLAVORO secondo me :wub:

:sisi:
L'unico motivo che mi ha fatto vedere Zane come padre fisico è il Clicker: sembra in qualche modo una parte della sua tuta da palombaro... :fg:

E' interessantissimo vedere anche che se si ha l'ambizione di voler arrivare a far realizzare qualcosa, non basta scriverlo direttamente (come ad esempio: "Voglio che Barbara/Alice torni con me", di Zane e Wake, o "Voglio dilagare ovunque voglia", della Tenebra) ma prima bisogna creare tutto il contesto, tutti i personaggi, tutti gli eventi e tutti i particolari che, solo a lungo termine, possono portare a una PLAUSIBILE realizzazione di quell'ambizione.

Un po' come dice Wake quando descrive la differenza fra un buon libro e un libro da 4 soldi...

Ed ecco anche perchè, nel finale del gioco, dopo il tuffo di Alice in acqua il tempo passa velocemente: giorno/notte/giorno/notte, e solo dopo un bel po' si vede Alice che torna su: Alan si stava infognando nel creare un "buon manoscritto" per farla tornare come si deve.

Lei lo chiama...ma sta ancora scrivendo, e solo in futuro vedremo cosa. Magari un nuovo spiraglio di luce per tenere a freno la Tenebra, così che lui potrà tornare da lei... :)

MAGNIFICO

Modificata da P40L0, 18 May 2010 - 09:20 PM.





Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Logo