Vai al contenuto

Oltre le regole - The messenger (2010) [rece: 6]di Oren Moverman con Ben Foster, Woody Harrelson


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 2 risposte

#1
Cinematografo

Cinematografo
  • Eye Master

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Newser Ufficiale
  • Messaggi: : 28700
Oltre le regole-The messenger - RECENSIONE (Cinema)
Recensione del primo lungometraggio diretto dallo sceneggiatore Oren Moverman"Alessandro ed io abbiamo scritto la sceneggiatura e l'abbiamo mostrata a Sydney Pollack che ne è rimasto interessato. Ci ha mandato alcuni appunti dei quali abbiamo tenuto conto scrivendo un paio di nuove versioni per lui: per noi era come un sogno diventato realtà perché Pollack era come una specie di vero maestro. Il problema è che Sydney si è rivelato più interessato ad una storia d'amore ‘tabù' che non al resto della vicenda e per noi, invece, tutto doveva ruotare attorno alla relazione tra due ufficiali. Allora Sydney, da vero gentiluomo, si è chiamato fuori dal progetto con molta onestà per evitare di tenerci intrappolati nello sviluppo di un film diverso da quello che avevamo in testa".Parole dell'israeliano Ower Moverman, sceneggiatore di Io non sono qui (2007) di Tood Haynes, che, a proposito di Oltre le regole-The messenger, suo debutto alla regia scritto insieme ad Alessandro Camon e candidato a cinque premi Oscar, ricorda di un'iniziale coinvolgimento del compianto Sydney Pollack, per poi proseguire: "A questo punto è arrivato Roger Michel ed è stato fantastico. Abbiamo scritto un paio di versioni per lui con grandi risultati perché Roger aveva capito perfettamente la relazione tra Will e Tony e ci invitava a svilupparla sempre più in profondità. Arrivati a buon punto, ci siamo ricordati che, contemporaneamente, dovevamo ultimare un altro film prima di Oltre le regole-The messenger, ma i produttori premevano perché portassimo avanti anche quest'ultimo. E' stato in questa fase che è entrato in scena Ben Affleck come possibile regista. Per lui, che aveva appena finito di girare Gone baby gone, abbiamo apportato alcune modifiche. Per una ragione o per l'altra, però, ad un certo punto ha dovuto abbandonare il progetto ed io ero l'unico rimasto a bordo con naturali ambizioni di regia".
Leggi l'articolo completo


#2
walleron

walleron
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 13
mi sembra molto intenso e serio...lo vedr¿¿

#3
Ozric62

Ozric62
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 593
Il film merita davvero ... intenso e colpisce davvero. Non sono d'accordo sul voto che Francesco gli ha dato. Merita ampiamente un 7. Il fatto che sia un film prettamente festivaliero e senza scene d'azione non può penalizzare una storia così intensa e commovente anche se con venature ironiche.




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi