Vai al contenuto

La Lobby Arcana - SPECIALE (Cinema)


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 11 risposte

#1
The Newser

The Newser
  • EyeFicionados Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Newser Ufficiale
  • Messaggi: : 107065
La Lobby Arcana - SPECIALE (Cinema)
Special sulla Mafia Arcana nel mondo del cinema, il losco dietro al magico.
Leggi l'articolo completo su : Wizards Special


#2
codenamev

codenamev
  • Uber-Boss e Pr Area Cinema

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 4065
Eccovi un nuovo special By Movieye. Siamo in tema maghi questa volta :-)

#3
Link-F

Link-F
  • Responsabile Editoriale

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Web]Webmaster
  • Messaggi: : 13962
Non c'è scampo! Cambia il voto ad Harry Potter, altrimenti quelli prendono sempre più potere: dobbiamo boicottarli!

#4
toasterfrakker

toasterfrakker
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 25
Non per criticare, ma ho riletto l'articolo più volte e onestamente non ho compreso quale sia l'oggetto specifico e quale sia il problema/scandalo che si vuole far emergere. Quale sarebbe la cospirazione? Forse che quando c'è un filone di successo ( e con HP parliamo di una saga da oltre 5 miliardi di dollari di incasso), l'industria lo cerca di sfruttare proponendoci lo stesso prodotto in diverse salse? Sì, è così, ma non vedo quale sia lo scandalo. E' il nostro sistema (economico e politico) che così funziona : se qualcosa vende e fa guadagnare (quindi ce ne è richiesta) ne devi offrire un quantitativo maggiore pere soddisfare la richiesta e allo stesso tempo sfruttare il momento. Ad esempio la maglia di calcio con il nome sulle spalle vende di più di quelle senza, allora si vedrà che tutti, dalle case ufficiali alle bancarelle sotto casa, produrranno maglie con il nome. La stessa cosa dicasi con i videogiochi (ad esempio FPS e motion control) o i televisori (si pensi agli LCD, che ad oggi si vedono peggio di quelli CRT - tranne per chi ha la possibilità di vedere in HD o BD -, ma sono anni che ci costringono a comprarli) etc. etc. Non mi sembra essere mafia questa, è commercio. Rimanendo nel cinema, pensate al perché in un film Hollywoodiano ci deve sempre essere un esplosione (penso a quella inutile e insensata di The Departed, ovviamente assente nell'originale di HK). Perché così, secondo i guru dell'industria, il film vende di più. Sarebbe mafia, insomma, se ci fossero solo e solo e solo film sui maghi, cosa che mi sembra che non sia, ed è l'articolo stesso che, con la grande distanza temporale che si evidenzia tra un film e l'altro (tranne il caso di The prestige etc), mette in luce. Il problema, così mi sembra, allora non è se i film sui maghi inflazionano ma se tutti questi film sono brutti (cosa che in qualche modo giustificherebbe l'idea di una "cospirazione" monopolistica e/o corporativa), e questo dall'articolo non mi sembra emergere. Comunque sia, si vuole far una battaglia contro il marcio nel cinema, soprattutto quello italiano? Io consiglierei di fare una piccola inchiesta sul finanziamento pubblico o "fondo di garanzia" nel cinema. D'altronde vi siete mai chiesti il perché dei film italiani non sappiamo mai (o almeno io non riesco a saperlo) quanto vengono a costare?

#5
codenamev

codenamev
  • Uber-Boss e Pr Area Cinema

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 4065
CITAZIONE(toasterfrakker @ Jul 22 2009, 04:00 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Non per criticare, ma ho riletto l'articolo più volte e onestamente non ho compreso quale sia l'oggetto specifico e quale sia il problema/scandalo che si vuole far emergere. Quale sarebbe la cospirazione? Forse che quando c'è un filone di successo ( e con HP parliamo di una saga da oltre 5 miliardi di dollari di incasso), l'industria lo cerca di sfruttare proponendoci lo stesso prodotto in diverse salse? Sì, è così, ma non vedo quale sia lo scandalo. E' il nostro sistema (economico e politico) che così funziona : se qualcosa vende e fa guadagnare (quindi ce ne è richiesta) ne devi offrire un quantitativo maggiore pere soddisfare la richiesta e allo stesso tempo sfruttare il momento. Ad esempio la maglia di calcio con il nome sulle spalle vende di più di quelle senza, allora si vedrà che tutti, dalle case ufficiali alle bancarelle sotto casa, produrranno maglie con il nome. La stessa cosa dicasi con i videogiochi (ad esempio FPS e motion control) o i televisori (si pensi agli LCD, che ad oggi si vedono peggio di quelli CRT - tranne per chi ha la possibilità di vedere in HD o BD -, ma sono anni che ci costringono a comprarli) etc. etc. Non mi sembra essere mafia questa, è commercio. Rimanendo nel cinema, pensate al perché in un film Hollywoodiano ci deve sempre essere un esplosione (penso a quella inutile e insensata di The Departed, ovviamente assente nell'originale di HK). Perché così, secondo i guru dell'industria, il film vende di più. Sarebbe mafia, insomma, se ci fossero solo e solo e solo film sui maghi, cosa che mi sembra che non sia, ed è l'articolo stesso che, con la grande distanza temporale che si evidenzia tra un film e l'altro (tranne il caso di The prestige etc), mette in luce. Il problema, così mi sembra, allora non è se i film sui maghi inflazionano ma se tutti questi film sono brutti (cosa che in qualche modo giustificherebbe l'idea di una "cospirazione" monopolistica e/o corporativa), e questo dall'articolo non mi sembra emergere. Comunque sia, si vuole far una battaglia contro il marcio nel cinema, soprattutto quello italiano? Io consiglierei di fare una piccola inchiesta sul finanziamento pubblico o "fondo di garanzia" nel cinema. D'altronde vi siete mai chiesti il perché dei film italiani non sappiamo mai (o almeno io non riesco a saperlo) quanto vengono a costare?


err, nel caso non te ne fossi accorto, gli special in questione - maghi, robot e conigli - hanno un intento ironico/didascalico: descrivere in maniera (si spera) divertente e divertita certi filoni, di modo che poi, chi fosse eventualmente interessato alla cosa, possa andare a recuperare questo o quel film. non c'è alcuna critica nei confronti del mercato perché non è quello il focus del pezzo.


#6
Talbot

Talbot
  • Normal Eye Fan

  • StellettaStelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 298
CITAZIONE
CITAZIONE(toasterfrakker @ Jul 22 2009, 04:00 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Non per criticare, ma ho riletto l'articolo più volte e onestamente non ho compreso quale sia l'oggetto specifico e quale sia il problema/scandalo che si vuole far emergere. Quale sarebbe la cospirazione? Forse che quando c'è un filone di successo ( e con HP parliamo di una saga da oltre 5 miliardi di dollari di incasso), l'industria lo cerca di sfruttare proponendoci lo stesso prodotto in diverse salse? Sì, è così, ma non vedo quale sia lo scandalo. E' il nostro sistema (economico e politico) che così funziona : se qualcosa vende e fa guadagnare (quindi ce ne è richiesta) ne devi offrire un quantitativo maggiore pere soddisfare la richiesta e allo stesso tempo sfruttare il momento. Ad esempio la maglia di calcio con il nome sulle spalle vende di più di quelle senza, allora si vedrà che tutti, dalle case ufficiali alle bancarelle sotto casa, produrranno maglie con il nome. La stessa cosa dicasi con i videogiochi (ad esempio FPS e motion control) o i televisori (si pensi agli LCD, che ad oggi si vedono peggio di quelli CRT - tranne per chi ha la possibilità di vedere in HD o BD -, ma sono anni che ci costringono a comprarli) etc. etc. Non mi sembra essere mafia questa, è commercio. Rimanendo nel cinema, pensate al perché in un film Hollywoodiano ci deve sempre essere un esplosione (penso a quella inutile e insensata di The Departed, ovviamente assente nell'originale di HK). Perché così, secondo i guru dell'industria, il film vende di più. Sarebbe mafia, insomma, se ci fossero solo e solo e solo film sui maghi, cosa che mi sembra che non sia, ed è l'articolo stesso che, con la grande distanza temporale che si evidenzia tra un film e l'altro (tranne il caso di The prestige etc), mette in luce. Il problema, così mi sembra, allora non è se i film sui maghi inflazionano ma se tutti questi film sono brutti (cosa che in qualche modo giustificherebbe l'idea di una "cospirazione" monopolistica e/o corporativa), e questo dall'articolo non mi sembra emergere. Comunque sia, si vuole far una battaglia contro il marcio nel cinema, soprattutto quello italiano? Io consiglierei di fare una piccola inchiesta sul finanziamento pubblico o "fondo di garanzia" nel cinema. D'altronde vi siete mai chiesti il perché dei film italiani non sappiamo mai (o almeno io non riesco a saperlo) quanto vengono a costare?


err, nel caso non te ne fossi accorto, gli special in questione - maghi, robot e conigli - hanno un intento ironico/didascalico: descrivere in maniera (si spera) divertente e divertita certi filoni, di modo che poi, chi fosse eventualmente interessato alla cosa, possa andare a recuperare questo o quel film. non c'è alcuna critica nei confronti del mercato perché non è quello il focus del pezzo.


Ma dai, è un troll chiaramente lol.gif

#7
codenamev

codenamev
  • Uber-Boss e Pr Area Cinema

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 4065
Smiles.gif lo sai che sono polemico di natura

e comunque come harry potter insegna i troll non fanno una bella fine ^^

#8
toasterfrakker

toasterfrakker
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 25
Ok, grazie per la precisazione. Ora è più chiaro. Ragion per la quale, perdona la mia incomprensione e disattenzione. Comunque sia, se è vero che non mi ¿sono accorto¿, rimango però convinto anche ad una lettura ulteriore non mi sembra che l¿articolo sia scritto in modo così limpidamente e univocamente ¿ironico e didascalico¿. Sapendolo lo si evince, leggendolo liscio, senza conoscere l¿autore e questa premessa (come ho fatto io e faccio ammenda per ciò) a mio modo di vedere non risulta così auto evidente. Ma sarà la mia disattenzione.
Non sapevo cosa fosse un troll, ora che mi sono informato mi pare di poter dire di non esserlo. Di solito i troll sparano sentenze acritiche, non fanno mai autocritica, non argomentano (se non per dogmi per loro auto evidenti) e soprattutto di solito non sanno comporre una frase italiana di senso compiuto (cosa purtroppo che li accomuna a molti frequentatori di forum che ritengono che sul web la grammatica non abbia diritto di cittadinanza ). Purtroppo devo anche notare che in molti forum e riviste telematiche troll diventa la parola magica per accusare chiunque muova una critica (seppur pacata e argomentata) e non permettergli così di partecipare alla cosiddetta discussione. In ogni caso non sono un ¿troll¿.


#9
codenamev

codenamev
  • Uber-Boss e Pr Area Cinema

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 4065
CITAZIONE(toasterfrakker @ Jul 23 2009, 06:04 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Ok, grazie per la precisazione. Ora è più chiaro. Ragion per la quale, perdona la mia incomprensione e disattenzione. Comunque sia, se è vero che non mi ¿sono accorto¿, rimango però convinto anche ad una lettura ulteriore non mi sembra che l¿articolo sia scritto in modo così limpidamente e univocamente ¿ironico e didascalico¿. Sapendolo lo si evince, leggendolo liscio, senza conoscere l¿autore e questa premessa (come ho fatto io e faccio ammenda per ciò) a mio modo di vedere non risulta così auto evidente. Ma sarà la mia disattenzione.
Non sapevo cosa fosse un troll, ora che mi sono informato mi pare di poter dire di non esserlo. Di solito i troll sparano sentenze acritiche, non fanno mai autocritica, non argomentano (se non per dogmi per loro auto evidenti) e soprattutto di solito non sanno comporre una frase italiana di senso compiuto (cosa purtroppo che li accomuna a molti frequentatori di forum che ritengono che sul web la grammatica non abbia diritto di cittadinanza ). Purtroppo devo anche notare che in molti forum e riviste telematiche troll diventa la parola magica per accusare chiunque muova una critica (seppur pacata e argomentata) e non permettergli così di partecipare alla cosiddetta discussione. In ogni caso non sono un ¿troll¿.


smile.gif

perfetto! tutto chiarito!

e allora colgo l'occasione per darti il benvenuto su Everyeye happy.gif



#10
Vito302

Vito302
  • L'imperatore della carta stagnola

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 1853
Benvenuto toaster.

Al di là del pezzo, spero tu voglia rimanere con noi, così da conoscere più approfonditamente i redattori e discutere attivamente dei loro contributi scritti.

#11
toasterfrakker

toasterfrakker
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 25
Grazie a tutti per il benvenuto,
spero di poter in qualche modo di avere la possibilità e le capacità per contribuire in modo costruttivo a qualche discussione sui alcuni degli articoli pubblicati.

#12
bibleblack800

bibleblack800
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 136
CITAZIONE
CITAZIONE(toasterfrakker @ Jul 22 2009, 04:00 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Non per criticare, ma ho riletto l'articolo più volte e onestamente non ho compreso quale sia l'oggetto specifico e quale sia il problema/scandalo che si vuole far emergere. Quale sarebbe la cospirazione? Forse che quando c'è un filone di successo ( e con HP parliamo di una saga da oltre 5 miliardi di dollari di incasso), l'industria lo cerca di sfruttare proponendoci lo stesso prodotto in diverse salse? Sì, è così, ma non vedo quale sia lo scandalo. E' il nostro sistema (economico e politico) che così funziona : se qualcosa vende e fa guadagnare (quindi ce ne è richiesta) ne devi offrire un quantitativo maggiore pere soddisfare la richiesta e allo stesso tempo sfruttare il momento. Ad esempio la maglia di calcio con il nome sulle spalle vende di più di quelle senza, allora si vedrà che tutti, dalle case ufficiali alle bancarelle sotto casa, produrranno maglie con il nome. La stessa cosa dicasi con i videogiochi (ad esempio FPS e motion control) o i televisori (si pensi agli LCD, che ad oggi si vedono peggio di quelli CRT - tranne per chi ha la possibilità di vedere in HD o BD -, ma sono anni che ci costringono a comprarli) etc. etc. Non mi sembra essere mafia questa, è commercio. Rimanendo nel cinema, pensate al perché in un film Hollywoodiano ci deve sempre essere un esplosione (penso a quella inutile e insensata di The Departed, ovviamente assente nell'originale di HK). Perché così, secondo i guru dell'industria, il film vende di più. Sarebbe mafia, insomma, se ci fossero solo e solo e solo film sui maghi, cosa che mi sembra che non sia, ed è l'articolo stesso che, con la grande distanza temporale che si evidenzia tra un film e l'altro (tranne il caso di The prestige etc), mette in luce. Il problema, così mi sembra, allora non è se i film sui maghi inflazionano ma se tutti questi film sono brutti (cosa che in qualche modo giustificherebbe l'idea di una "cospirazione" monopolistica e/o corporativa), e questo dall'articolo non mi sembra emergere. Comunque sia, si vuole far una battaglia contro il marcio nel cinema, soprattutto quello italiano? Io consiglierei di fare una piccola inchiesta sul finanziamento pubblico o "fondo di garanzia" nel cinema. D'altronde vi siete mai chiesti il perché dei film italiani non sappiamo mai (o almeno io non riesco a saperlo) quanto vengono a costare?


err, nel caso non te ne fossi accorto, gli special in questione - maghi, robot e conigli - hanno un intento ironico/didascalico: descrivere in maniera (si spera) divertente e divertita certi filoni, di modo che poi, chi fosse eventualmente interessato alla cosa, possa andare a recuperare questo o quel film. non c'è alcuna critica nei confronti del mercato perché non è quello il focus del pezzo.


devo essere sincero ...neancheio avevo capito la forma e l'oggetto di quanto detto sopra ...però devo fare ammenda e dire che non avevo letto ancora quelli sui robot e sui conigli ....

Alla fine però sapendolo è divertente smile.gif




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi