Vai al contenuto

[Moto 2] un pò di novitàPrima gara in Spagna, mischiata con le 1000!


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 14 risposte

#1
Banjo

Banjo
  • Eye Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 10431

Entro fine maggio si chiudono le preiscrizioni al mondiale Moto2 del prossimo anno. Il "bando di concorso" riguarda soprattutto i team privati della MotoGp, invitati caldamente a seguire questa nuova avventura del motomondiale. Si diceva che mancano specifiche tecniche, eccole, da fonte ufficiale.
Il motore è derivato dall'Honda CBR 600 (quattro cilindri 600 cc) e i team sono stati consigliati a sviluppare le ciclistiche attorno ad un motore di serie. Quindi quello Moto2 avrà le stesse misure e identici attacchi. Il sistema di alimentazione sarà identico a quello di serie, almeno nelle misure esterne. La centralina elettronica potrà avere diverse mappature, ma in numero limitato (non ancora deciso) e il regime massimo di rotazione concesso sarà di 16.500 giri\minuto.
Ancora da decidere il tipo di frizione che potrà essere a secco o in bagno d'olio, soluzione, quest'ultima, poco racing. Il cambio non sarà estraibile. La Honda fornirà rapporti adeguati alle esigenze. Nel caso ci fosse qualche costruttore in cerca di ispirazione, saranno disponibili progetti al CAD.
La Honda consiglierà ai tecnici come lavorare su air box e scarichi che saranno lasciati al costruttore, in ogni caso il limite di rumorosità sarà di 115 decibel.
Il sistema di acquisizione dati avrà un numero fisso di sensori e verrà fornito al costruttore. Incredibilmente, visto che in MotoGP esistono, in Moto2 non ci saranno limiti alla capacità del serbatoio! Si sta trattando con un fornitore unico di carburante e lubrificante per contenere i costi. Non si useranno benzine standard, ma speciali.
Un capitolo molto interessante riguarda i pneumatici: non si parla di monogomma, ma di trattative con vari fabbricanti. La rosa è questa: Bridgestone, Michelin (che sta provando da mesi soluzioni per la nuova categoria) e Dunlop. In ogni caso cerchi da 17 pollici. Interpellato sul caso, il rappresentante di un "gommista" ha quantificato la fornitura per una stagione (telai di due moto) attorno ai 100.000 euro. Praticamente il costo di una moto! E adesso inizia la parte davvero interessante, ovvero la gestione.
I motori saranno gestiti direttamente dall'Irta (l'associazione dei team) e saranno trasportati direttamente da questa associazione. Potranno essere utilizzati solo nella Moto2 e non in gare di altri campionati, anche nazionali. Quindi nel CEV non corrono (e non correranno) mai Moto2 "vere", ma solo qualcosa di simile. I propulsori, le centraline e il materiale per l'acquisizione dei dati verrano forniti gratuitamente alle squadre iscritte al campionato. I motori potranno essere usati (anzi, saranno disponibili) solo per gare e test ufficiali. Per test e sviluppo i costruttori dovranno usare un motore CBR di serie.
I motori verranno distribuiti casualmente alle squadre e andranno restituiti all'organizzazione alla fine di gare o test ufficiali; solo in caso di gare che si susseguono settimanalmente i propulsori resteranno montati sulle moto. Verranno sigillati e non potranno essere aperti dalle squadre, le revisioni saranno fissate dal costruttore. In caso di rottura del motore, si potrà chiederne uno di scorta. Nei campionati nazionali si potranno usare le Moto2, ma con motori di serie e di minor potenza. Il prezzo non è stato fissato (un bell'affare al buio!) ma l'organizzazione garantisce un costo inferiore a quello della attuale 250. In attesa delle adesioni dei team della MotoGp (per ora nicchia solo Gresini, gli altri sembrano aver accettato), appuntamento al Mugello per conoscere i nomi dei primi iscritti. Il mondiale più strano di sempre, dove tutto è libero fuor che il motore, è già iniziato.


Potevano anche chiamarla Honda 2 anzichè moto 2... <_<

Modificata da Banjo_ok, 08 June 2009 - 11:57 AM.


#2
Wolfox

Wolfox
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 6481

Potevano anche chiamarla Honda 2 anzichè moto 2... <_<


Non vedo dove sia il problema,la 250 & 125 sono dei monomarca Aprilia ^_^ (Alcune camuffate da Gilera/Derbi)

#3
piui99

piui99
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Bannati
  • Messaggi: : 563

Non vedo dove sia il problema,la 250 & 125 sono dei monomarca Aprilia ^_^ (Alcune camuffate da Gilera/Derbi)



....si ma questa posizione dominanate l'hanno raggiunta grazie al sudore della fronte ed a ingenti investimenti, cosa che le altre case hanno preferito non fare...... c'è una bella differenza tra ottenerla sul campo questa posizione dominanate e cucirsi addosso un regolamento, per una moto che honda avrà sicuramente già progettato e testato (scommettiamo?)

#4
bullitt

bullitt
  • Racing is life, anything before or after is just waiting

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 1980
:<

addio 250 :sigh:

#5
Wolfox

Wolfox
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 6481

....si ma questa posizione dominanate l'hanno raggiunta grazie al sudore della fronte ed a ingenti investimenti, cosa che le altre case hanno preferito non fare...... c'è una bella differenza tra ottenerla sul campo questa posizione dominanate e cucirsi addosso un regolamento, per una moto che honda avrà sicuramente già progettato e testato (scommettiamo?)


Io spero vada in porto,forse si rivedranno ancora dei 400 4cil. ,le mini cilindrate si evolveranno e l'eguaglianza dei mezzi creerà molta bagarre.Per par condition anche il regolamento SBK dicevano e dicono che e tutta a vantaggio delle Ducati,ma dato che e Italiana non ci sputiamo sopra.

Meglio l'idea Honda,che la morte delle classi minori,a scapito dei giovani piloti.

PS: 1 moto costa molto,tante (Specie una serie)vengono a costare meno.

PSS: Sicuramente salteranno fuori anche dei ibridi,usando solo il motore o telaio con altri di altre marche/preparatori.

Modificata da Wolfox, 22 May 2009 - 12:45 AM.


#6
Banjo

Banjo
  • Eye Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 10431
A me l'idea fa abbastanza cagare. Il motomondiale è (o meglio era) il campionato dei prototipi. Ora, come si potrà confermare questo quando le moto saranno, in pratica, dei cbr 600 rivisti? e come potrà non essere avvantaggiata la casa che li produce visto che partecipa anche lei al campionato?!

E' vero che ora la 250 è quasi un monomarca aprilia ma questp è derivato in parte dai meriti di aprilia e in parte dalla volontà delle altre case di non impegnarsi. Pensate che se, per assurdo, la 250 avesse un altro valore commerciale tale da far partecipare seriamente Honda, Yamaha ecc l'aprilia vincerebbe ancora così a mani basse? ovviamente no, ma di questo non se ne può fare una colpa all'aprilia stessa. La mossa della moto2 è solo ed esclusivamente commerciale, e questo va del tutto contro lo spirito di una competizione sportiva motoristica basata su prototipi.

#7
Wolfox

Wolfox
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 6481

A me l'idea fa abbastanza cagare. Il motomondiale è (o meglio era) il campionato dei prototipi. Ora, come si potrà confermare questo quando le moto saranno, in pratica, dei cbr 600 rivisti? e come potrà non essere avvantaggiata la casa che li produce visto che partecipa anche lei al campionato?!

E' vero che ora la 250 è quasi un monomarca aprilia ma questp è derivato in parte dai meriti di aprilia e in parte dalla volontà delle altre case di non impegnarsi. Pensate che se, per assurdo, la 250 avesse un altro valore commerciale tale da far partecipare seriamente Honda, Yamaha ecc l'aprilia vincerebbe ancora così a mani basse? ovviamente no, ma di questo non se ne può fare una colpa all'aprilia stessa. La mossa della moto2 è solo ed esclusivamente commerciale, e questo va del tutto contro lo spirito di una competizione sportiva motoristica basata su prototipi.


Per me l'unico problema e che non ti piace la Honda e il motivo vero non esiste.E una casa come le altre,se guardi le yamaha di rossi,quella potrebbe essere una R1 rivista :rolle: (Vedendo quanta potenza aveva all'inizio).

Tutto il motomondiale e un fattore commerciale,Prototipi e non,le moto sono TAPPEZZATE di sponsor!!!!! :gad2:

#8
Banjo

Banjo
  • Eye Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 10431

Per me l'unico problema e che non ti piace la Honda e il motivo vero non esiste.

e già cominci male. Chi ti ha detto che non mi piace la Honda? anzi chi ti ha detto che preferisco una casa rispetto ad un'altra? io guardo tutto e poi mi faccio un'idea, fosse una moto o una casa motociclistica.

E una casa come le altre,se guardi le yamaha di rossi,quella potrebbe essere una R1 rivista :rolle: (Vedendo quanta potenza aveva all'inizio).

Ma che dici? ma come puoi paragonare un prototipo 800cc con una stradale 1000cc? e soprattutto, che c'azzecca col discorso? :megalol:

Tutto il motomondiale e un fattore commerciale,Prototipi e non,le moto sono TAPPEZZATE di sponsor!!!!! :gad2:


Altra frase che non c'entra nulla col discorso, le moto sono tappezzate di sponsor, embè?? che c'entra questo con l'impostazione, secondo me sbagliata, di una classe motoristica?

Qui si sta dicendo, in parole povere, che una competizione che dovrebbe essere basata sui prototipi, che dovrebbe essere la punta di diamante della ricerca e sperimentazione su 2 ruote è stata stravolta, trasformata in una supersport camuffata(a cui evidentemente vuole togliere visibilità), anzi peggio della supersport perchè almeno lì i motori sono diversi :pff:
Il fatto poi che questi motori unici sono distribuiti da una casa che partecipa al mondiale (e che quindi per forza di cose ne trarrà vantaggio) a me personalmente pare un tantinello strano. Poi se ci vogliamo far andare bene tutto non c'è problema, però un pò di spirito di critica non guasta di solito..

#9
Wolfox

Wolfox
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 6481

e già cominci male. Chi ti ha detto che non mi piace la Honda? anzi chi ti ha detto che preferisco una casa rispetto ad un'altra? io guardo tutto e poi mi faccio un'idea, fosse una moto o una casa motociclistica.

Ma che dici? ma come puoi paragonare un prototipo 800cc con una stradale 1000cc? e soprattutto, che c'azzecca col discorso? :megalol:


Altra frase che non c'entra nulla col discorso, le moto sono tappezzate di sponsor, embè?? che c'entra questo con l'impostazione, secondo me sbagliata, di una classe motoristica?

Qui si sta dicendo, in parole povere, che una competizione che dovrebbe essere basata sui prototipi, che dovrebbe essere la punta di diamante della ricerca e sperimentazione su 2 ruote è stata stravolta, trasformata in una supersport camuffata(a cui evidentemente vuole togliere visibilità), anzi peggio della supersport perchè almeno lì i motori sono diversi :pff:
Il fatto poi che questi motori unici sono distribuiti da una casa che partecipa al mondiale (e che quindi per forza di cose ne trarrà vantaggio) a me personalmente pare un tantinello strano. Poi se ci vogliamo far andare bene tutto non c'è problema, però un pò di spirito di critica non guasta di solito..


Avrò frainteso e chiedo scusa,ma e meglio iniziare il prima possibile.Dopo anche le altre case la penseranno come tè quindi inizieranno a sfornare qualcosa,ma e anche troppo presto per giudicare.
Non si sà nemmeno se questi motori in questa categoria potranno essere modificati,arriveranno piombati,quanti cilindri avranno,Qualè il limite dei Cilindri,ect ect.

PS:Ho letto alcuni articoli:Molti dicono che il motore e derivazione CBR600(Evoluto)Piombato,ma nella categoria c'è la possibilità di fare altre configurazioni (3cil. 2cil.) seguendo le limitazioni del regolamento,quindi porte aperte ad altre case,Telaio deve essere sviluppato dai team,che se opteranno per il motore honda potranno cominciare a svilupparlo dato che gli attacchi del motore sono identici a quelli di serie.

Si vedrà :unsure:

#10
Banjo

Banjo
  • Eye Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 10431

Avrò frainteso e chiedo scusa,ma e meglio iniziare il prima possibile.Dopo anche le altre case la penseranno come tè quindi inizieranno a sfornare qualcosa,ma e anche troppo presto per giudicare.
Non si sà nemmeno se questi motori in questa categoria potranno essere modificati,arriveranno piombati,quanti cilindri avranno,Qualè il limite dei Cilindri,ect ect.

PS:Ho letto alcuni articoli:Molti dicono che il motore e derivazione CBR600(Evoluto)Piombato,ma nella categoria c'è la possibilità di fare altre configurazioni (3cil. 2cil.) seguendo le limitazioni del regolamento,quindi porte aperte ad altre case,Telaio deve essere sviluppato dai team,che se opteranno per il motore honda potranno cominciare a svilupparlo dato che gli attacchi del motore sono identici a quelli di serie.

Si vedrà :unsure:


Ma veramente te l'ho messo sel primo topic, i motori sono strettamente derivati dal cbr 600! Saranno (sicuramente nel primo anno) dei motori del cbr pompati :sisi: Per il resto sono è così, ed è proprio quello il problema!! non ci capiamo proprio ;)

Intanto Rolfo, silurato dalla SBK, comincia a provare questa moto2 e alle prime prove è già ad 1 secondo del record delle 250...

Roberto Rolfo è tornato in pista, dopo le disavventure nel campionato Superbike, per provare sulla pista spagnola di Jerez de la Frontera, la Moto2 del Team Blu Sens.

Si tratta del prototipo con propulsore Honda Cbr 600, lo stesso che sarà alla base del motore che la Dorna fornirà a tutte le squadre che parteciperanno al prossimo Campionato del mondo 2010.

Giornata torrida, con temperatura esterna intorno ai 30° e 50° sull’asfalto. Nonostante questa situazione quasi al limite, Roberto dopo 6 ore di prove ha stabilito il suo miglior tempo in 1’44”3, a meno di un secondo dal giro più veloce stabilito in gara nello scorso Gran Premio di Spagna nella classe 250.

“Sono contentissimo di aver esordito a Jerez, una pista che mi è sempre piaciuta molto perchè vinsi nel 2004 la gara in 250 - ha detto il pilota torinese - Dopo la prova di oggi, la mia idea è che la Moto2 sarà veramente una categoria divertente perché la moto è una via di mezzo tra la scorrevolezza della classe 250 e la guida che richiede una quattro tempi. Sicuramente la versione definitiva che verrà usata nel mondiale avrà una cavalleria superiore e sarà certamente un prototipo ancor più evoluto, ma già così si intravvedono ampi margini di miglioramento.
Il tempo che ho fatto registrare mi rende particolarmente felice e mi auguro di poter guidare una di queste moto nel prossimo mondiale”.


Modificata da Banjo_ok, 28 May 2009 - 11:29 AM.


#11
Banjo

Banjo
  • Eye Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 10431

Un'altro giorno è andato. L'ultimo, per coloro che intendevano presentare domanda di partecipazione alla Moto2. In Dorna si fregano le mani, ed in maniera più o meno esplicita confermano che le cifre sono proprio quelle che circolano già da ore, e dicono di un numero di iscrizioni che sfiora quota 60. la tendenza generale è stata quella di iscrivere due moto; il team Aspar ne ha chieste tre. E' già adesso una compagine extralarge, è pacifico che intenda mantenere la stazza.
Il mazzo sarà sfoltito da 60 fino ad una misura più maneggevole, anche in considerazione del fatto che esistono limiti di omologazione. E' probabile che, alla fine, il numero delle moto ammesse sia di non molto superiore alle trenta unità. Un primo elenco, forse non ancora definitivo, dovrebbe essere disponibile già tra quindici giorni, in occasione del GP di Catalunya, a Barcellona.

I criteri utilizzati per sfoltire le richieste sono noti, in linea di massima: precedenza ai team di MotoGP, a quelli già iscritti quest'anno in 250 (ma porta aperta anche a chi era iscritto fino all'anno scorso). Quindi, 125. Curiosità per vedere se ci saranno team che eventualmente vorranno partecipare utilizzando le moto due tempi: trattandosi di squadre che già gareggiano, dovrebbero avere accesso garantito. Ma ciascuna di loro potrebbe espellere un team che ha fatto richiesta per laMoto2. Faccenda complicata.

Intanto, anche se ancora non si ha neppure certezza sul numero, ecco già i primi malumori. Per esempio, c'è chi si lamenta che quella dei team di MotoGP sarebbe concorrenza, per così dire, sleale (senza offesa): le Moto2 legate ai team satelliti usufruiranno di sinergie che renderanno molto più semplice l'analisi dei dati e la partecipazione al progetto di personale altamente qualificato (ed arruolato nelle fila dei fratelli maggiori). Le altre squadre dovranno accontentarsi di meno. Si corre il rischio, dicono, di creare fin dal primo momento una Moto2 di serie A ed una di serie B.
Il pericolo c'è.

Nel frattempo, c'è anche chi, provenendo dall'esterno, cerca già di aprirsi un varco. Come Roberto Rolfo (nella foto), che ha provato la Moto2 progettata dalla Blusens e si aggira nel paddock del Mugello in cerca di un ingaggio per il 2010.



#12
Banjo

Banjo
  • Eye Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 10431

CEV: Espargaro (Moto2) parte bene, poi cade. Polemico il vincitore

Alla fine, la Moto2, ammessa per la prima volta ad una gara (inserita tra le 1000cc della Formula Exteme) si è dovuta accontentare di un settimo posto, ottenuto dalla Honda del team BQR, con in sella Dani Rivas. Tra il pilota della 600cc ed il vincitore, Ivan Silva (Kawasaki) un distacco di 12 secondi, ed una osservazione polemica: secondo Silva, la compresenza in gara di moto tecnicamente così diverse rappresenterebbe un pericolo.

Era iniziata bene l’avventura della Moto2. Di fronte a 17.000 spettatori, in una giornata di sole caldo, era stato proprio Aleix Espargaro, in groppa alla 600 della Promoracing, a conquistare il comando delle operazioni, subito dopo che il semaforo si era acceso al verde. Gloria di breve durata: già alla curva successiva, Espargaro era costretto a cedere la posizione. Al sesto giro, Aleix cadeva, e si ritirava; la vittoria andava a Silva che, partito malissimo, chiudeva il primo giro in quindicesima posizione ma aveva forza (e motore) per sopravanzare tutti ed assumere il comando proprio all’ultima tornata.

La prima gara a cui una Moto2 abbia partecipato lascia così un appunto in due parti. Tra Moto2 (600cc) e Formula Extreme (1.000cc) non c’è partita: in qualifica, la differenza tra la pole position (ottenuta da Silva, che poi ha vinto la gara) e la migliore Moto2 (Espargaro) è stata di un secondo: abbastanza. Però Espargaro (ed è questo l’argomento di maggior rilievo, soprattutto in prospettiva Motomondiale) ha conseguito un tempo di appena due decimi superiore a quello che è valso la pole a Debon nel recente GP di Spagna, sempre a Jerez, in classe 250. Insomma, le quattro tempi della Moto2 paiono in grado di tenere già oggi il passo, almeno sul giro secco, delle due tempi della quarto di litro che sono destinate a sostituire nel Motomondiale.



#13
Wolfox

Wolfox
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 6481
Cosa ne pensi?

#14
Banjo

Banjo
  • Eye Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 10431
Penso che per il prossimo campionato la 600 sarà già più competitiva delle attuali 250 e che l'Aprilia farebbe bene a non partecipare, tanto rimedierebbe solo brutte figure. Una volta i 2 tempi potevano compensare la mancabnza di cavalleria con una maggior leggerezza e una ciclistica sopraffina, ma oggigiorno in cui anche i milloni da strada hanno pesi e queote ciclistiche da minimoto l'Aprilia non avrebbe proprio margine per colmare il gap motoristico.

#15
Wolfox

Wolfox
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 6481

Penso che per il prossimo campionato la 600 sarà già più competitiva delle attuali 250 e che l'Aprilia farebbe bene a non partecipare, tanto rimedierebbe solo brutte figure. Una volta i 2 tempi potevano compensare la mancabnza di cavalleria con una maggior leggerezza e una ciclistica sopraffina, ma oggigiorno in cui anche i milloni da strada hanno pesi e queote ciclistiche da minimoto l'Aprilia non avrebbe proprio margine per colmare il gap motoristico.


l'Aprilia spererà in un 2010 bagnato :lol:




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Logo