Vai al contenuto

[ITA] Ponyouna grande occasione per l'animazione giapponese in Italia?


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 84 risposte

#1
Silent Bob

Silent Bob
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 966
esplico il titolo. la diffusione di Ponyo in maniera quasi mainstream, con buona risonanza mediatica ( servizi nei vari tg, ne parlano anche a ( quella schifezza di ) Il Cinematografo http://www.youtube.c...player_embedded ) è l'occasione perchè l'animazione giapponese si formi un suo pubblico intermedio tra quello attuale di nicchia e uno mainstream quale è, ad esempio, quello che segue il cinema?

A mio parere no, penso invece che il fenomeno sia da restringersi a Miyazaki che racconta delle fiabe in un certo senso europeo e molto lontane dal tipico cartone giapponese. Se dite che anche Satoshi Kon sta ricevendo buona attenzione nei festival vi dirò che anche i suoi film sono in un certo senso occidentali.

Insomma io ritengo che ci sia una grande apertura agli anime solo quando questi sono a noi più vicini.

Sotto spoiler una lettera aperta di Gualtiero (No Parole Vietate) che invita l'animefan a portare più gente possibile al cinema:
Spoiler

DISCUTIAMONE!

#2
Genocide

Genocide
  • "Oi. Death. I want a word with you."

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 120146
Dico che si sta dando la giusta importanza a Miyazaki nel momento sbagliato.

Ponyo non è un film per tutti, assolutamente.

E non è un film adatto a chi si avvicina per la prima volta al genere o semplicemente a Miyazaki.



Queste cose bisognava farle durante l'uscita della città Incantata, Howl o al limite i racconti di Terramare(anche se non è di hayao).

Adesso conviene stare zitti e dire: "aspetta che esca Totoro" oppure "aspetta che ti presto io un DVD".

Il rischio è di mandare la gente al cinema a vedere Ponyo che è una bellissima favola, ma una FAVOLA proprio, per bambini. Il rischio sonno pesante, soprattutto per chi non è avvezzo al genere, è assicurato.


Quindi, se tocca avvicinare persone al genere, conviene usare questa scaletta di film da far vedere:

Bambini -> Ponyo
Ragazzi e bambini-> Città Incantata, Howl, Terramare
Adulti e Ragazzi -> Una Tomba per le lucciole (non è suo, ma avvicini al genere)

#3
Silent Bob

Silent Bob
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 966

Dico che si sta dando la giusta importanza a Miyazaki nel momento sbagliato.

Ponyo non è un film per tutti, assolutamente.

E non è un film adatto a chi si avvicina per la prima volta al genere o semplicemente a Miyazaki.



Queste cose bisognava farle durante l'uscita della città Incantata, Howl o al limite i racconti di Terramare(anche se non è di hayao).

Adesso conviene stare zitti e dire: "aspetta che esca Totoro" oppure "aspetta che ti presto io un DVD".

Il rischio è di mandare la gente al cinema a vedere Ponyo che è una bellissima favola, ma una FAVOLA proprio, per bambini. Il rischio sonno pesante, soprattutto per chi non è avvezzo al genere, è assicurato.


Quindi, se tocca avvicinare persone al genere, conviene usare questa scaletta di film da far vedere:

Bambini -> Ponyo
Ragazzi e bambini-> Città Incantata, Howl, Terramare
Adulti e Ragazzi -> Una Tomba per le lucciole (non è suo, ma avvicini al genere)



sul discorso dell'età non sono d'accordo.più che altro vedendo Ponyo come prima opera non si apprezza il cambiamento ( in meglio o in peggio è soggettivo ) di Miyazaki.
Tipo il personaggio grande coi capelli rosa, ora non ricordo il nome ( ponyo l'ho visto molto tempo fa ), è una specie di Nausicaa o Mononoke cresciute.
Col tempo si vede l'ammorbidimento di Miyazaki:
Nausicaa, anni '80: l'eroe è amico della natura e quasi nemico dell'uomo
Mononoke, '90: c'è un'eroina amica della natura e decisamente nemica dell'uomo che è però controbilanciata da un personaggio neutro
Ponyo: il tizio coi capelli rosa, amico della natura e nemico dell'uomo, fa quasi la parte del cattivo miyazakiano che, come tradizione, non è mai veramente cattivo e ha le sue ragioni.

P.S.
imho una tomba per le lucciole al di sotto di quasi tutto miyazaki e anche del takahata di Pom Poko e Omohide Poro Poro. è un film che commuove facile, un lavoro eccellente ma non difficile da realizzare

#4
Genocide

Genocide
  • "Oi. Death. I want a word with you."

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 120146

sul discorso dell'età non sono d'accordo


devi riuscire a guardare il film in modo oggettivo, senza gli occhi del fan o quelli di chi conosce il passato dell'autore.

sonno assicurato.

#5
Shadow85

Shadow85
  • Tsumo!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 25865
Visto oggi al cinema

Bello bello, davvero molto

Anche se non è affatto per tutti e sicuramente non è il film ideale per chi si avvicina la prima volta a questo autore, lo stile era molto simile alle prime opere di Miyazaki, soprattutto Totoro, però aveva anche qualcosa degli ultimi film.

Stupendo il comparto tecnico, vedere ora un film disegnato interamente a mano fa effetto, la dimostrazione che si possono creare animazioni superbe e atmosfere meravigliose anche senza effetti grafici di sorta.

La storia è tutto sommato molto semplice ma i personaggi sono caratterizzati benissimo.
Alla fine si basa sull'innocenza di questo bambino in grado di accettare senza problemi anche una cosa molto diversa da lui, un concetto appunto semplice ma buttato giù con la maestria tipica della Ghibli e di Miyazaki. Non è la sua opera migliore ma merita sicuramente di essere visto e anche acquistato in dvd.

Ps: Il doppiaggio ita mi è sembrato buono, ho odiato solo la canzone tradotta alla fine, lasciatela in jappo dio santo :<

#6
aznable85

aznable85
  • Idoleye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 5788

Bambini -> Ponyo
Ragazzi e bambini-> Città Incantata, Howl, Terramare
Adulti e Ragazzi -> Una Tomba per le lucciole (non è suo, ma avvicini al genere)


Il discorso di shito è che essendo Ponyo un film per bambini che ha una grande diffusione (200 sale) e che ha avuto un adattamento fedele all' originale i bambini che andranno a guardarlo in futuro potrebbero diventare degli appassionati di anime senza avere delle girelle sugli occhi


Ps: Il doppiaggio ita mi è sembrato buono, ho odiato solo la canzone tradotta alla fine, lasciatela in jappo dio santo :<


Spiegazione

Spoiler


#7
Shadow85

Shadow85
  • Tsumo!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 25865
Ah ma non dico mica che è tradotta male, solo che sentirla in ita non mi piace, tutto qui :D

Cmq come traduzione e adattamente il lavoro è stato ottimo ed è questa la cosa che conta

#8
aznable85

aznable85
  • Idoleye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 5788

Ah ma non dico mica che è tradotta male, solo che sentirla in ita non mi piace, tutto qui :D

Cmq come traduzione e adattamente il lavoro è stato ottimo ed è questa la cosa che conta


Questo perchè te sei abituato a sentire le sigle degli anime in giapponese, ma dato che questo è un film per bambini credo che sia accettabile abbiano tradotto la canzone ^_^

#9
pomchan

pomchan
  • -storm eater-

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 6560
a me, da fan è piaciuto molto.
no so quanto possa colpire lo spettatore abituato a tamarrate varie, però...
In compenso l'ho consigliato a chiunque dei miei colleghi avesse un figlio/figlia.
Anzi, quasi mi spiace di averlo visto al secondo spettacolo, a sala semivuota..
E' un film che per me si sposa bene con le risate dei bimbi (quelli non dotati di puntatore laser e in età da bestemmia, almeno...)

Per quanto riguarda la ending, Anche a me fa un po' strano in italiano, ma in effetti è giusto sia tradotta.

Modificata da pomchan, 26 March 2009 - 08:05 PM.


#10
shadowrunner

shadowrunner
  • "Non può piovere per sempre"

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 4068
Concordo con il discorso di shito.
Anche se non sono troppo fiducioso, ovvero anche se andasse benissimo non credo che le cose cambierebbero poi molto (discorso diverso invece per quanto riguarda il futuro impegno di lucky red)
Andate al cinema, non scaricatelo!

#11
Shadow85

Shadow85
  • Tsumo!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 25865

Questo perchè te sei abituato a sentire le sigle degli anime in giapponese, ma dato che questo è un film per bambini credo che sia accettabile abbiano tradotto la canzone ^_^


Si probabilmente è anche per il fatto che l'avevo già sentita più volte in versione jap, quindi ci avevo fatto l'orecchio. :D

Infatti era solo un appunto personale, oggettivamente penso anchio sia stato giusto tradurla

#12
Ryltar

Ryltar
  • Gahahaha

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 26469
Ho già espresso nella sezione cinema le mie lodi per il film, non sto a ripetermi.

L'unico appunto sta negli spettacoli delle sale. Ponyo è effettivamente un film indirizzato principalmente ai bambini, quindi comprendo l'idea di fare soprattutto spettacoli pomeridiani, ma avrei (e non credo solo io) gradito un maggior numero di riproduzioni serali. Non per altro, non tutti hanno la possibilità di andare al cinema nel pomeriggio e soprattutto se pensano di valutare l'uscita di altri film in relazione a alle vendite di Ponyo, direi che hanno sbagliato strategia; non è un film per tutti, o meglio potrebbe non ricevere il giusto apprezzamento da chi non è un bambino.
Ponyo a mio avviso non è adatto a chi si avvicina a Miyazaki (o più direttamente al genere) per la prima volta..

Ovviamente mi aggiungo al coro di non scaricarlo e di andarlo a vedere al cinema, una perla in mezzo ai cinepanettoni.

#13
xizro345

xizro345
  • Limit Attack - Burning Strike

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 21796
Un'occasione? No. Il mercato anime in Italia e' morto, il cadavere si e' gia' decomposto e sperare in improbabili ritorni e' assolutamente irrealistico. Se il Sig. (No Parole Vietate) arriva al punto di mandare una lettera in giro chiedendo alla gente di andare a vederlo, e' ovvio che il disastro commerciale e' una possibilita' tutt'altro che remota.
Dal canto mio, detestando Miyazaki non vedo perche' dovrei andare a farmi male da solo a vedere qualcosa che non mi interessa. Le elemosine non le faccio.

#14
aznable85

aznable85
  • Idoleye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 5788

Un'occasione? No. Il mercato anime in Italia e' morto, il cadavere si e' gia' decomposto e sperare in improbabili ritorni e' assolutamente irrealistico. Se il Sig. (No Parole Vietate) arriva al punto di mandare una lettera in giro chiedendo alla gente di andare a vederlo, e' ovvio che il disastro commerciale e' una possibilita' tutt'altro che remota.
Dal canto mio, detestando Miyazaki non vedo perche' dovrei andare a farmi male da solo a vedere qualcosa che non mi interessa. Le elemosine non le faccio.


Anche te conosci Alberto? :unsure:

#15
AtenanoSaint

AtenanoSaint
  • SPAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAACE

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 20227
Secondo me commercialmente sarà un disastro, io sono andato sabato con 3 amici, in sala saremo stati in 15, e tra essi solo un bambino con il padre, gli altri avevano tutti dai 22-35 anni circa




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Logo