Vai al contenuto

[ITA] Hikaru no Go#23 END! - KABOOOOOM!


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 183 risposte

#1
Delita

Delita
  • Ogni tanto lurko

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 70773
Ok, parliamone. Cosa caspita vi piace di questo fumetto?

Io ho trovati interessanti i primi due/tre numeri, ora che si è stabilizzato è diventato assolutamente prevedibile. Per "stabilizzato" intendo ora che si sa che Sai lascerà giocare Go, il quale ha cominciato la sua scalata al mondo del professionismo.
Voi lo trovate appassionante questo? :huh:

Io sbadiglio su ogni pagina, davvero.
Cosa vi intriga di questo manga?

#2
Needle

Needle
  • EyeFicionados Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 56382
prevedo guerre :snape:

cmq ho letto il tuo post su animelife, e nn è che mi sia piaciuto molto :D

cmq se l'avevi iniziato un motivo ci sarà stato. certi, anzi la maggior parte di quelli che leggono manga abitualmente qua sul forum, nn l'hanno nemmeno fatto.
x me hikaru no go è superiore a tutti gli shonen che ho letto fin'ora. e il perchè è difficile da spiegare. e se spiegassi i motivi andrei a rovinare la trama e se nn si andasse avanti con la storia i motivi risulterebbero meno affascinanti....

io credo che certi capolavori vadano oltre il genere, e vadano letti proprio xke sono belli.
come ho iniziato i manga shojo che erano x ragazze, come ho iniziato real che parla di un argomento un pò scomodo, come quando gioco un gioco consigliato che nn avrei mai comprato...

hinogo può nn piacere xke i protagonisti sono ragazzini delle medie?
se mettiamo da parte il go, e se diciamo che l'argomento fosse stato diverso, ci sarebbero stati il doppio dei lettori qua sul forum.

cmq credo sia una discussione abbastanza inutile questa. se una cosa non vuole piacere o non piace, nn ci basteranno mille persone a far cambiare idea anche ad una sola persona.

io il manga ancora non lo leggo, ma come avevo detto all'inizio della pubblicazione, ho finito l'anime. ho iniziato l'anime xke? xke avevo letto che era bello. il go? cos'era? ho iniziato l'anime fregandomene di cosa parlava e in pochissime puntate l'ho apprezzato subito.

io credo che sia pressochè impossibile trovare un anime che in tutto il suo corso (75 puntate) non ha una sola puntata brutta o inutile. non è possibile trovare un anime che raggiunta l'ultima puntata ne vuoi almeno altre 50.
non è possibile trovare un anime sul go, che mi fa commuovere semplicemente x una sigla.

e come già detto. ci sono 1001 motivi x cui hinogo è un capolavoro. ma se li spiegassi rovinerei la trama e nn risulterebbero così belli senza vedere l'anime o leggere il manga. se poi nn volete spendere i soldi x il manga, guardatevi l'anime che ha delle musiche epiche tra l'altro

#3
pomchan

pomchan
  • -storm eater-

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 6523
Uhm... direi perchè mi da un po' quella tensione che provavo da piccolo quando guardavo Holly e benji e la partita si interrompeva a metà.

-Perchè mi piacciono i personaggi (in particolare la coppia di protagonisti...

-Perchè riesce ad appassionarmi a una disciplina della quale nemmeno comprendo (ancora) appieno le tecniche (cosa che ad esempio in 160000numeri Adachi non è riuscito a fare col tanto amato -da lui- baseball)...


Perchè cmq con uno scambio di inquadrature e di espressioni, riesci a capire se la mossa che è in atto è giusta o sbagliata..

Per il resto molte situazioni sono "clichè" di questo genere di Manga. in genere ci sono le mazzate, stavolta c'è il go...ma sono IMHO presentate bene, è il protagonista quando non è paraculato è "fallibile" (per adesso, poi è chiaro che sarà "il predestinato"...)
E grazie a dio non potrà mai saltare fuori il tipo Che c'ha la mossa superfiga che sbriciola le pietre e lascia i crateri sulla tavola da go, o fa la supermossa che ferma il tempo e ignora le regole... XD

Cmq che possa non piacere posso capirlo benissimo...Anche io spesso ho schifato cose quando tutti mi dicevano "leggilo, è pesissimo!!"

Modificata da pomchan, 01 May 2006 - 10:41 AM.


#4
Otacu

Otacu
  • Il MOE deve girare...

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 34243
Io ho letto tutti i manga e visto tutta la serie e il film extra. Beh è certamente un capolavoro.

Non lo volevo nemmeno vedere all'inizio. Un anime su un gioco tipo scacchi? Deve essere una pizza, mi dicevo. Poi ho visto le prime puntate ed è stata una cavalcata fino alla 75, ho cominciato a giocare a go e ho diffuso la cosa tra gli amici.

Perchè Hikaru no Go è superiore a tanti shonen? Beh intanto lo si può classificare anche come genere "sportivo" perchè anche se il go non è proprio uno sport gli elementi del genere ci sono tutti.
Prima di tutto i personaggi sono eccezionali: a cominciare da Hikaru che evita alla grande la "sindrome da protagonista shonen". Hikaru veramente cresce e matura, lo si vede sia mentalmente ma anche fisicamente come cambia durante la serie. Parte con arroganza, cade, soffre, capisce il fascino del go e di misurarsi, il piacere di migliorarsi e di confrontarsi. E' veramente un viaggio quello che intraprende ed è aiutato da Touya che è un grande personaggio. Un rivale perfetto ma anche un amico. Un bellissimo rapporto il loro. E poi ci sono gli altri personaggi: tutti caratterizzati e appassionanti senza mai cadere nello stereotipo e nella caricatura di se stessi come fanno altri shonen. Rimangono sempre molto realistici e naturali. Ad esempio Izumi si è guadagnato un posto tra i grandi della serie.

Ma poi è il fascino e l'atmosfera. Come l'autore riesce a rendere la tensione e lo scontro su ogni mossa, su ogni partita anche se il Go non è certo "violento". E qui sta il bello perchè in Hikaru no Go vince la vera abilità e il realismo. Non ci sono miracoli della forza di volontà (degli shonen) o mosse cretine e inverosimili (degli sportivi). Qui l'abilità reale conta. Hikaru perde e perde in abbondanza.

Hikaru no Go è una spanna buona sopra i migliori del genere è veramente entusiasmante. E prende una strada difficile (il Go) e non usa i soliti mezzucci da quattro soldi per attirare (supermosse, personaggi estremizzati ecc.) ma raggiunge il top con un suo stile e seguendo una propria coerenza. Fantastico.

#5
Radox

Radox
  • Eye of the Insight

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 23468
Io mi sono fermato al primo numero...A parte il fatto che mi infastidiva che non venisse spiegata regola alcuna, e quindi era difficile capire ile mosse chiave senza studiare per conto proprio, ho trovato esageratamente shonen che dal nulla il protagonista sapesse che mosse fare senza nessuna motivazione, giocando come "un vero professionista" (senza sai, è inteso).

#6
hidepsyence

hidepsyence
  • King of Psyborg Rockstar

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 1672

Io mi sono fermato al primo numero...A parte il fatto che mi infastidiva che non venisse spiegata regola alcuna, e quindi era difficile capire ile mosse chiave senza studiare per conto proprio, ho trovato esageratamente shonen che dal nulla il protagonista sapesse che mosse fare senza nessuna motivazione, giocando come "un vero professionista" (senza sai, è inteso).


Abbiamo letto due manga diversi?
Al numero 6 Hikaru senza sai è ancora una pippa mostruosa (o quasi) e le regole vengono spiegate eccome, pure troppo delle volte :unsure:

#7
birdack81

birdack81
  • L'intelligenza totale è una costante. La popolazione aumenta

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 34505

Io mi sono fermato al primo numero...A parte il fatto che mi infastidiva che non venisse spiegata regola alcuna, e quindi era difficile capire ile mosse chiave senza studiare per conto proprio, ho trovato esageratamente shonen che dal nulla il protagonista sapesse che mosse fare senza nessuna motivazione, giocando come "un vero professionista" (senza sai, è inteso).

Sulle regole ti do ragione, ma capisci che sarebbe come spiegare a noi, non dico il calcio, ma la scopa o la briscola...

La cosa del protagonista non l'ho proprio capita, Radox. Hikaru fa il culo agli altri SOLO con Sai all'inizio...

#8
Otacu

Otacu
  • Il MOE deve girare...

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 34243

Io mi sono fermato al primo numero...A parte il fatto che mi infastidiva che non venisse spiegata regola alcuna, e quindi era difficile capire ile mosse chiave senza studiare per conto proprio, ho trovato esageratamente shonen che dal nulla il protagonista sapesse che mosse fare senza nessuna motivazione, giocando come "un vero professionista" (senza sai, è inteso).

Ma quando mai? Sei sicuro di avere letto HnG e non Bleach? Quando gioca Hikaru senza Sai si prende solo legnate e umiliazioni. Non scriviamo falsità solo perchè non è piaciuto il manga.

Per le regole .... capirai! Ci sono solo poche regole base e le hai già capite su come catturare le pedine circondandole ma il resto non lo puoi capire se non giocando. Perchè il Go a differenza degli scacchi è molto semplice da iniziare ma difficilissimo per salire da "mettere le pedine" a "fare una partita decente". E' molto più complesso e per questo esistono programmi che battono i campioni mondiali di scacchi ma quelli per il Go vengono sempre stracciati da giocatori umani bravi.

Non puoi capire da solo la bontà di una mossa o meno e non serve nel manga. Te lo spiegano loro. Per capire veramente una mossa dovresti:
1) vedere tutta la scacchiera ad ogni mossa
2) avere ottime conoscenze di go

Perchè come dirà Hikaru più avanti lui all'inizio con la sua conoscenza limitata del go non capiva nemmeno una parte dell'immensa bravurà di Sai. Solo un buon giocatore riconosce un buon gioco da uno scarso. E per questo un buon giocatore sa leggere la scacchiera e ritirarsi mentre uno più scarso continuerebbe inutilmente.

Modificata da Otacu, 01 May 2006 - 11:18 AM.


#9
Needle

Needle
  • EyeFicionados Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 56382
considerando che hikaru diventa professionista dopo mille mila puntate, dubito che dal nulla hikaru sappia giocare a go come professionista sin da subito :gad2:

senza contare che il manga x me si sarebbe potuto chiamare pure akira no go...
hinogo fa vedere cose turche senza farti mettere parola. hikaru è il protagonista. sai, lo spirito è di una grandezza che non ci si immagina. e lo vedrete quando vorrà fare una cosa. senza contare che akira, l'"acerrimo" nemico di hikaru, solitamente sempre antipatico dimostra di avere delle palle così O_O

ah come già detto poi, l'anime (ma credo meglio anche il manga) spiega + che bene le regole x giocare a go. sia i personaggi, che proprio la "regia" spiegano benissimo le mosse....

boh

Modificata da Needle, 01 May 2006 - 11:20 AM.


#10
Radox

Radox
  • Eye of the Insight

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 23468

Sulle regole ti do ragione, ma capisci che sarebbe come spiegare a noi, non dico il calcio, ma la scopa o la briscola...

La cosa del protagonista non l'ho proprio capita, Radox. Hikaru fa il culo agli altri SOLO con Sai all'inizio...


Forse mi sono espresso male, intendevo quando mette giù la pedina come "un vero grande giocatore"...Nel primo numero, ricordate?

#11
Needle

Needle
  • EyeFicionados Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 56382
e mettere giu la pedina bene rende hikaru un giocatore professionista?

#12
Otacu

Otacu
  • Il MOE deve girare...

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 34243

considerando che hikaru diventa professionista dopo mille mila puntate, dubito che dal nulla hikaru sappia giocare a go come professionista sin da subito :gad2:

senza contare che il manga x me si sarebbe potuto chiamare pure akira no go...
hinogo fa vedere cose turche senza farti mettere parola. hikaru è il protagonista. sai, lo spirito è di una grandezza che non ci si immagina. e lo vedrete quando vorrà fare una cosa. senza contare che akira, l'"acerrimo" nemico di hikaru, solitamente sempre antipatico dimostra di avere delle palle così O_O

ah come già detto poi, l'anime (ma credo meglio anche il manga) spiega + che bene le regole x giocare a go. sia i personaggi, che proprio la "regia" spiegano benissimo le mosse....

boh

Vero e il bello di HnG è che tutto è guadagnato con sudore e sangue a differenza di altri shonen dove il protagonista fa il superfico dal primo capitolo. E le pagine più esaltanti sono spesso nelle sconfitte. Questa è vera epicità. Il secondo torneo scolastico ha una conclusione bellissima e veramente emozionante.

Perchè è facile catturare il grande pubblico con i soliti clichè fatti e strafatti: protagonista superfighetto e paraculato che si scopre ha poteri soprannaturali e talento, nemici uno di fila all'altro in ordine di forza per far esaltare il protagonista che in pochissimo tempo dal nulla pesta tutti, un po' di sangue qua e là, qualche storia lacrimevole, personaggi stereotipati ma fighi, qualche potere scenico, spirale di potere sempre maggiore a livelli.... ed ecco il successo.

Ma HnG no. Ha personaggi con spessore e realistici, c'è vera tensione e il fallimento è presente, chi è superiore a Hikaru lo dimostra e non c'è "forza di volontà" che tenga. Hikaru è pippa e resterà pippa a lungo e dovrà sputare sangue per diventare mediocre. Ma non tutti possono apprezzare. ^_^

#13
Otacu

Otacu
  • Il MOE deve girare...

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 34243

Forse mi sono espresso male, intendevo quando mette giù la pedina come "un vero grande giocatore"...Nel primo numero, ricordate?

Quello stava a significare che per la prima volta Hikaru ha compreso la bellezza del go e ha giocato con passione. Non vuol mica dire che è diventato un professionista di colpo.

#14
Mahoro

Mahoro
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Bannati
  • Messaggi: : 217
non lo so, io dico che è una bella idea che il protagonista non sia un super genio dotato di quelli che non hanno mai visto un goban però vincono asfregio.

Invece è solo un bambino che "bara" facendo giocare un giocatore potentissimo al suo posto. e vince.

Poi per il resto le partite non prendono mai troppe pagine, anzi sono abbastanza sbrigative e questo è un bene.

#15
EijiOne

EijiOne
  • mitsu-san eye fan

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 4493
...avevo in parte risposto su animelife...nn avevo visto che era stato aperto l'opportuno thread...sorry XD

non starò a dire nulla sul perchè uno dovrebbe leggere hng; ognuno ha i propri gusti e la libertà di scegliere ciò che crede; dirò invece perchè io compro hng...

innanzitutto io credo che hng sia uno di quei manga da considerare ogettivamente belli e trasversali; in teoria dovrebbe piacere anche a chi non segue gli shonen per capirsi...

io attualmente lo metto al primo posto per un motivo molto semplice:
è il più realistico dell'attuale panorama shonen...l' autore utilizza il classico canovaccio shonen => evoluzione personaggio su sfide, ecc ecc...su questo siamo d'accordo..pure lo stile di disegno è un classico shonen...
però ha una particolarità fondamentale:
hikaru non ha nessun potere o capacità innate...parte come una pippa e si evolve...certo inizialmente conta molto su sai, ma poco a poco stà imparando a camminare da solo...non assistiamo al solito susseguirsi di scontri o trame scontate => il padre che era xyz, lui alla sua ricerca, ecc ecc...
sicuramente si può prevedere l'andazzo del manga => hikaru che diventa un campione senza l'aiuto di sai, ma lo stesso nn si può dire di OP? o naruto?...nn credo proprio che nel finale rufy muoia ad esempio :)

quindi secondo me fra gli shonen attualmente editi in it è il + originale e nonostante l'argomento sia il go che nn è relazionato con nessun combattimento fisico, poteri speciali, ecc ha saputo trasmettermi molte emozioni...e questo è molto + difficile che ad usare personaggi che con un colpo devastano un mondo intero XD




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Logo