Vai al contenuto

L'Inganno, la recensione: l'ordine e il caos secondo Sofia Coppola


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 8 risposte

#1
Cinematografo

Cinematografo
  • Eye Master

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Newser Ufficiale
  • Messaggi: : 28612
L'Inganno, la recensione: l'ordine e il caos secondo Sofia Coppola
Sofia Coppola indossa i suoi abiti migliori e confeziona il suo film pił maturo ed elegante, dissezionando la mente umana e i suoi istinti.
..
Leggi l'articolo completo: L'Inganno, la recensione: l'ordine e il caos secondo Sofia Coppola



#2
darkwyzard

darkwyzard
  • Il duro braccio armato della ps3

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 18632
Il film è interessante.. Il problema è che non sopporto la Dunst, dopo cinque minuti non posso più vederla.

#3
Deatheater785

Deatheater785
  • Normal Eye Fan

  • StellettaStelletta
  • Gruppo: Redazione
  • Messaggi: : 298

Il film è interessante.. Il problema è che non sopporto la Dunst, dopo cinque minuti non posso più vederla.


Negli ultimi anni sta diventando un po' indigesta, è vero XD però c'è ancora chi la ama alla follia. In questo film non brilla particolarmente, ma si mescola bene con le altre.

#4
Cecilia Strazza

Cecilia Strazza
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 21

Negli ultimi anni sta diventando un po' indigesta, è vero XD però c'è ancora chi la ama alla follia. In questo film non brilla particolarmente, ma si mescola bene con le altre.

Non sono d'accordo, io la trovo sempre più matura e sensibile come attrice soprattutto negli ultimi anni in cui ha alternato ottime scelte fra cinema (vedi questo film) e tv (Fargo)

#5
elder

elder
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 1909

Negli ultimi anni sta diventando un po' indigesta, è vero XD però c'è ancora chi la ama alla follia. In questo film non brilla particolarmente, ma si mescola bene con le altre.


Questa antipatia per la Dunst io non la comprendo. Se non mi facesse sembrare ridicolo direi di riconoscermi nella frase: la amo alla follia. Ho quasi la stessa età, e la ho vista crescere come donna e come artista. Quando anche io ero poco più di un bambino mi piaceva in Jumanji. Poi la ho vista diventate una vera attrice in film come Il giardino delle vergini suicide, diventare famosissima con Spiderman, e poi inaspettatamente entrare nella storia del cinema. Mi riferisco a Melancholia, un film di cui non condivido la visione del mondo, ma che considero fra i capolavori assoluti.

#6
Thomas J. Newton

Thomas J. Newton
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 613

Il film è interessante.. Il problema è che non sopporto la Dunst, dopo cinque minuti non posso più vederla.

Idem, l'ultima volta che l'ho tollerata è stato in Melancholia, e a dire il vero in quel ruolo l'ho pure apprezzata.
Per non parlare di Elle Fanning, così delicata, così dolce, così melensa, così inconsistente.

Mi piace molto lo stile della Coppola, il modo in cui riesce a rivelare il mondo femminile senza accomodarlo a ciò che chiede il mercato, una vera wonder woman.

#7
Deatheater785

Deatheater785
  • Normal Eye Fan

  • StellettaStelletta
  • Gruppo: Redazione
  • Messaggi: : 298

Questa antipatia per la Dunst io non la comprendo. Se non mi facesse sembrare ridicolo direi di riconoscermi nella frase: la amo alla follia. Ho quasi la stessa età, e la ho vista crescere come donna e come artista. Quando anche io ero poco più di un bambino mi piaceva in Jumanji. Poi la ho vista diventate una vera attrice in film come Il giardino delle vergini suicide, diventare famosissima con Spiderman, e poi inaspettatamente entrare nella storia del cinema. Mi riferisco a Melancholia, un film di cui non condivido la visione del mondo, ma che considero fra i capolavori assoluti.


Aspettate, fermi tutti, Melancholia è meraviglioso e la Dunst è splendida, al di là di tutto :D lei mi è sempre piaciuta molto, solo ultimamente mi sta "scendendo" un pochetto

#8
elder

elder
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 1909

Il film è interessante.. Il problema è che non sopporto la Dunst, dopo cinque minuti non posso più vederla.


Si tratta di sensibilità personali, ma la Coppola ha già lavorato con successo in passato con la Dunst. Un rapporto di fiducia e conoscenza reciproca è fondamentale.

#9
giangixz

giangixz
  • Normal Eye Fan

  • StellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 319
Non sono dello stesso parere del recensore. Ho trovato questo film schematico, banalotto e abbastanza superficiale. La Coppola è innegabilmente capace di costruire atmosfere e lavorare intorno ai non detti, ma in questo caso il film non funziona. Paradossalmente la breve durata del film va a scapito della narrazione. I personaggi risultano spesso macchiettistici e privi di spessore, e le situazioni che si creano nella casa sono spesso al limite del farsesco. Credo che la parte che si regge meglio in piedi sia la prima, fino all'evento che farà prendere una piega diversa alla situazione. Dopo di questo il film si sfarina progressivamente; mi chiedo se la sorta di precipitazione che si avverte da quel punto in là non sia dovuta a esigenze di budget/montaggio/produzione/distribuzione. Mi chiedo se non sia stato chiesto alla Coppola di ridurre la durata complessiva del film. Perché a un certo punto il meccanismo si incastra e la pellicola rotola velocemente verso un finale molto schematico e semplicistico, privo di sfumature e complessità psicologiche. Non che non sia un film godibile e piacevole, tutt'altro, ma da una regista come lei (anche se per alcuni in declino) ci si aspetta molto di più. Io dico che non è facile rimanere all'altezza di certi standard.




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi