Vai al contenuto

Emulatori tradizionali vs Retropie


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 1 risposte

#1
American horizon

American horizon
  • Take the RED PILL and keep calm

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 45857
Stavo pensando ad un metodo definitivo per creare un emulazione portatile di un po' tutte le console. Le soluzioni attuali sono due: utilizzare launchbox scaricando i vari emulatori singolarmente, oppure retropie con raspberry che invece dovrebbe già includere tutto...
Mi chiedevo, gli emulatori forniti con retropie hanno la medesima efficienza di quelli "standalone", oppure questi ultimi distano essere più completi e ottimizzati?

Modificata da American horizon, 10 June 2017 - 01:25 PM.


#2
sims

sims
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 682

Non seguo assiduamente il versioning dei diversi emulatori, pertanto non posso dirti con certezza se utilizzando Retropie hai sempre l'ultima versione degli emulatori.

Ci sono dei fattori che sicuramente ritardano l'aggiornamento degli emulatori inclusi in Retropie rispetto alle versioni stand-alone, perché Retropie è sostanzialmente una versione personalizzata di linux (sia per x86 che per Raspberry Pi), pertanto c'è sempre un tempo minimo da aspettare tra l'uscita della nuova versione e la compilazione dei pacchetti per Retropie.

Una volta disponibili i pacchetti, è possibile aggiornarli tranquillamente dal menù di configurazione del sistema; io lo faccio spesso aggiornando tutti i pacchetti, in modo da avere sempre l'ultima versione non solo degli emulatori, ma anche del sistema stesso.






Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi