Vai al contenuto

Ridley Scott: da Alien al Gladiatore, una carriera straordinaria


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 16 risposte

#1
Cinematografo

Cinematografo
  • Eye Master

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Newser Ufficiale
  • Messaggi: : 28262
Ridley Scott: da Alien al Gladiatore, una carriera straordinaria
In occasione dell'Alien Day e dell'arrivo della sua ultima fatica Alien: Covenant, ripercorriamo la straordinaria carriera del regista inglese.
..
Leggi l'articolo completo: Ridley Scott: da Alien al Gladiatore, una carriera straordinaria



#2
zaqquaro

zaqquaro
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Redazione
  • Messaggi: : 761
Eccellente cavalcata nella carriera di Scott. Complimenti.


#3
Gippo73

Gippo73
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 5954
Eppure complice la colonna sonora di Zimmer e , si va bene , l'aria da Blade Runner terrestre , adoro Black Rain.

Piccola precisazione, chiedo scusa , i Navy Seals non sono un corpo dei Marines ;)

#4
Shinji

Shinji
  • HardBlackEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 12453
Da citare che dietro la bellezza di alien e blade runner ci sono due artisti incredibili. Non ricordo i nomi ma vale davvero la pena riprenderli in qualche articolo

#5
WaltonSimons33

WaltonSimons33
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it User
  • Messaggi: : 636

Da citare che dietro la bellezza di alien e blade runner ci sono due artisti incredibili. Non ricordo i nomi ma vale davvero la pena riprenderli in qualche articolo

Due dei miei film in assoluto! Hai proprio ragione ci sono artisti incredibili dietro, più di due in realtà. Per quanto riguarda Alien la creatura nasce dalla fantasia (non tanto sana) di ispirazione lovecraftiana di Hans Ruedi Giger e viene portata nella realtà dal nostro mago degli effetti speciali Carlo Rambaldi, le astronavi sono opera degli illustratori di fantascienza Ron Cobb e Chris Foss (anche se poi il lavoro di Foss è stato per lo più messo da parte), le tute addirittura del fumettista Moebius! Se cerchi il lavoro di Chris Foss noterai anche delle illustrazioni su di uno strano tempio alieno, frutto del fatto che inizialmente il film si svolgeva anche in altri luoghi oltre che nell'astronave schiantata dell'ingegnere.
Blade Runner è tratto da un'opera di quello che è forse il più grande (e più allucinato) scrittore di sci-fi, P.K. Dick, l'estetica è opera di Syd Mead ed è ispirata alle pagine della rivista francese Heavy Metal, che però indugia troppo spesso su immagini erotiche per i miei gusti. Le musiche sono opera di Vangelis, che con Scott ha collaborato anche per 1492. Vangelis è molto famoso in particolare per la colonna sonora di Momenti di Gloria.
Probabilmente anche se non lo sai il modo in cui immagini il futuro, in particolare astronavi e macchine, è dovuto a Cobb, Foss e Mead, visto che il loro lavoro ha influenzato praticamente tutto l'immaginario collettivo (visivo naturalmente) nell'ambito della fantascienza hard.

#6
Barsoom

Barsoom
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 5930
Regista che ha spaziato veramente in quasi tutti i generi e quasi sempre con successo. Sono tanti i cult nella sua filmografia.
Mi sono piaciuti anche diversi film che non hanno riscontrato i favori della critica o del pubblico come Legend o Il genio della truffa.

#7
Gippo73

Gippo73
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 5954

Regista che ha spaziato veramente in quasi tutti i generi e quasi sempre con successo. Sono tanti i cult nella sua filmografia.
Mi sono piaciuti anche diversi film che non hanno riscontrato i favori della critica o del pubblico come Legend o Il genio della truffa.

Pensa che io ho le due colonne sonore, e naturalmente il blu ray.

#8
Gippo73

Gippo73
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 5954

Due dei miei film in assoluto! Hai proprio ragione ci sono artisti incredibili dietro, più di due in realtà. Per quanto riguarda Alien la creatura nasce dalla fantasia (non tanto sana) di ispirazione lovecraftiana di Hans Ruedi Giger e viene portata nella realtà dal nostro mago degli effetti speciali Carlo Rambaldi, le astronavi sono opera degli illustratori di fantascienza Ron Cobb e Chris Foss (anche se poi il lavoro di Foss è stato per lo più messo da parte), le tute addirittura del fumettista Moebius! Se cerchi il lavoro di Chris Foss noterai anche delle illustrazioni su di uno strano tempio alieno, frutto del fatto che inizialmente il film si svolgeva anche in altri luoghi oltre che nell'astronave schiantata dell'ingegnere.
Blade Runner è tratto da un'opera di quello che è forse il più grande (e più allucinato) scrittore di sci-fi, P.K. Dick, l'estetica è opera di Syd Mead ed è ispirata alle pagine della rivista francese Heavy Metal, che però indugia troppo spesso su immagini erotiche per i miei gusti. Le musiche sono opera di Vangelis, che con Scott ha collaborato anche per 1492. Vangelis è molto famoso in particolare per la colonna sonora di Momenti di Gloria.
Probabilmente anche se non lo sai il modo in cui immagini il futuro, in particolare astronavi e macchine, è dovuto a Cobb, Foss e Mead, visto che il loro lavoro ha influenzato praticamente tutto l'immaginario collettivo (visivo naturalmente) nell'ambito della fantascienza hard.

Il colmo è che l'edizione integrale della colonna sonora di Blade Runner uscì dopo diversi anni.
1492 ha una gran bella colonna sonora, ma ricordo quando lo abbiamo visto coi miei amici, uno di loro alla fine è sbottato ed il cinema gli è andato appresso, non solo un Francese per fare un Italiano , ma alla fine scrive le sue memorie cominciando con : I remember........l

#9
WaltonSimons33

WaltonSimons33
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it User
  • Messaggi: : 636

Il colmo è che l'edizione integrale della colonna sonora di Blade Runner uscì dopo diversi anni.
1492 ha una gran bella colonna sonora, ma ricordo quando lo abbiamo visto coi miei amici, uno di loro alla fine è sbottato ed il cinema gli è andato appresso, non solo un Francese per fare un Italiano , ma alla fine scrive le sue memorie cominciando con : I remember........l

Purtroppo Hollywood ha una lunga storia di inglesizzazioni/americanizzazioni più o meno gravi di personaggi storici di altre nazionalità. In generale comunque a me è sembrato che 1492 mancasse proprio di ritmo e avesse una regia, per riprendere un termine azzeccato dall'articolo, patinata, una cosa che è capitata più di una volta in carriera a Scott. La critica invece non lo ha accolto poi così male, anzi.
In generale ho un rapporto molto conflittuale con Scott, i suoi film o li adoro o li odio.

#10
Castrese7

Castrese7
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 705
Davvero complimenti ad una carriera pazzesca!!! Attendo con ansia di andare al cinema per il nuovo Alien ...

#11
Gippo73

Gippo73
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 5954

Purtroppo Hollywood ha una lunga storia di inglesizzazioni/americanizzazioni più o meno gravi di personaggi storici di altre nazionalità. In generale comunque a me è sembrato che 1492 mancasse proprio di ritmo e avesse una regia, per riprendere un termine azzeccato dall'articolo, patinata, una cosa che è capitata più di una volta in carriera a Scott. La critica invece non lo ha accolto poi così male, anzi.
In generale ho un rapporto molto conflittuale con Scott, i suoi film o li adoro o li odio.

Idem, ce n'è uno solo che non ho mai visto , quello con Di Caprio e Crowe.
Altri film che ho rivalutato sono stati Le Crociate , IMHO un gran bel film in edizione integrale, e Prometheus. quest'ultimo ha tanti pro quanti contro , è incredibile. Scenografie , costumi e parte della storia eccezionali , personaggi meravigliosi come David e inguardabili come i due scenziati pirla....Eppure aspetto Covenant con ansia , e mi rendo conto col passare del tempo che il precedente titolo era davvero il titolo giusto.
Exodus.....fuori ruolo Edgerton , meraviglioso Bale, la storia è un mezzo per Scott per rappresentare quello che vuole lui davvero.
The Martian.....maledetti datela anche a noi la director's cut.

#12
WaltonSimons33

WaltonSimons33
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it User
  • Messaggi: : 636

Idem, ce n'è uno solo che non ho mai visto , quello con Di Caprio e Crowe.
Altri film che ho rivalutato sono stati Le Crociate , IMHO un gran bel film in edizione integrale, e Prometheus. quest'ultimo ha tanti pro quanti contro , è incredibile. Scenografie , costumi e parte della storia eccezionali , personaggi meravigliosi come David e inguardabili come i due scenziati pirla....Eppure aspetto Covenant con ansia , e mi rendo conto col passare del tempo che il precedente titolo era davvero il titolo giusto.
Exodus.....fuori ruolo Edgerton , meraviglioso Bale, la storia è un mezzo per Scott per rappresentare quello che vuole lui davvero.
The Martian.....maledetti datela anche a noi la director's cut.

Ho trovato Le Crociate un buon film, non eccezionale ma con i suoi momenti. Bloom è effettivamente anonimo (come in praticamente tutta la sua carriera sin qui in realtà, tranne che in qualche sporadica sequenza di Pirati dei Caraibi 1 e 2), ma c'è anche Eva Green che farebbe guadagnare punti anche ad una recita scolastica con il suo fascino secondo me.
The Martian è veramente bello, uno dei migliori prodotti della fantascienza degli ultimi anni insieme a The Arrival e ad alcune parti di Interstellar.
Ho trovato Exodus un mezzo disastro e ho odiato profondamente Prometheus ma forse questo deriva dal mio grandissimo amore per Alien. Quando vidi Alien per la prima volta rimasi a bocca aperta nella sequenza sulla nave dell'Ingegnere: l'assurda geometria della nave stessa e poi quell'essere gigante dall'aspetto elefantesco, fuso con il posto di comando al punto che forse la nave stessa era un'estensione biomeccanica del suo corpo...era tutto così alieno eppure così inquietantemente reale, da dove veniva, dove stava andando, da quanto era lì, perché aveva le uova nella stiva? L'alien animalesco ma evidentemente anche dotato di un'intelligenza più vicina all'uomo che alle bestie. L'androide perfetto come non lo avrei mai potuto immaginare, credibile e pauroso con le interiora lattiginose. Un futuro di silenziose navi cargo che viaggiavano per anni, mi immaginavo la vita a bordo da svegli e il sonno criogenico (che il romanzo descrive abitato da sogni lucidi). In fondo lo sapevo che conveniva lasciare tutte le domande senza risposta ma la curiosità per Prometheus era tanta. Il risultato è che mi hanno ridotto l'ingegnere ad un omaccione pallido, hanno introdotto un sacco di incongruenze, i due ingegneri erano semplicemente idioti in forma umana e superflui in forma zombie. Alcune scene semplicemente ridicole (la morte del personaggio della Theron su tutte per me). Il design del proto-alien terribile. Il discorso della pansdermia guidata interessante ok, ma non poi così originale ne tantomeno trattato in modo affascinante. Insomma non voglio ammorbarti oltre, l'ho totalmente odiato.
Aspetto Covenant sperando che risolva i problemi di Prometheus ma il timore che non sia così è alto e sinceramente il trailer non mi ha colpito molto, sembra riprendere molti elementi già visti. Speriamo bene...

#13
Barsoom

Barsoom
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 5930

Pensa che io ho le due colonne sonore, e naturalmente il blu ray.


Immagino parli di Legend che ha avuto due colonne sonore a seconda della distribuzione, entrambe belle tra l'altro (una di Goldsmith e l'altra dei Tangerine dream).
Ti chiedo una curiosità visto che hai il bluray: C'è una versione directors' cut da 113 min in versione italiana? Mi piacerebbe molto vederla.

#14
Gippo73

Gippo73
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 5954

Immagino parli di Legend che ha avuto due colonne sonore a seconda della distribuzione, entrambe belle tra l'altro (una di Goldsmith e l'altra dei Tangerine dream).
Ti chiedo una curiosità visto che hai il bluray: C'è una versione directors' cut da 113 min in versione italiana? Mi piacerebbe molto vederla.


Purtroppo è solo in inglese sottotitolato! E per fortuna c'è, cosa che invece non abbiamo per The Martian .

#15
Shinji

Shinji
  • HardBlackEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 12453

Due dei miei film in assoluto! Hai proprio ragione ci sono artisti incredibili dietro, più di due in realtà. Per quanto riguarda Alien la creatura nasce dalla fantasia (non tanto sana) di ispirazione lovecraftiana di Hans Ruedi Giger e viene portata nella realtà dal nostro mago degli effetti speciali Carlo Rambaldi, le astronavi sono opera degli illustratori di fantascienza Ron Cobb e Chris Foss (anche se poi il lavoro di Foss è stato per lo più messo da parte), le tute addirittura del fumettista Moebius! Se cerchi il lavoro di Chris Foss noterai anche delle illustrazioni su di uno strano tempio alieno, frutto del fatto che inizialmente il film si svolgeva anche in altri luoghi oltre che nell'astronave schiantata dell'ingegnere.
Blade Runner è tratto da un'opera di quello che è forse il più grande (e più allucinato) scrittore di sci-fi, P.K. Dick, l'estetica è opera di Syd Mead ed è ispirata alle pagine della rivista francese Heavy Metal, che però indugia troppo spesso su immagini erotiche per i miei gusti. Le musiche sono opera di Vangelis, che con Scott ha collaborato anche per 1492. Vangelis è molto famoso in particolare per la colonna sonora di Momenti di Gloria.
Probabilmente anche se non lo sai il modo in cui immagini il futuro, in particolare astronavi e macchine, è dovuto a Cobb, Foss e Mead, visto che il loro lavoro ha influenzato praticamente tutto l'immaginario collettivo (visivo naturalmente) nell'ambito della fantascienza hard.


Bravissimo. Pollice su. Intendevo proprio Mead e giger. Artisti grandiosi. Oserei dire iconici.




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi