Vai al contenuto

Thirteen Reasons Why - Tredici [Topic Ufficiale]

- - - - -

  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 160 risposte

#31
Instagib

Instagib
  • DVDRLZ per gli amici

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Collaboratore Forumeye
  • Messaggi: : 14228

Mi lascia un po' perplesso il tuo ragionamento riguardo la ragazza di cui parli... cioè non capisco perché lei avresti potuto capirla (la ragazza che volutamente ha uscito le tette alla classe e poi è stata insultata e tutto quanto) mentre Annah no (in spoiler: )

Spoiler
 

Cioè potevo capire se trovavi la cosa sempre assurda, ma così non capisco...

Perchè in quel caso era un'intera città di media grandezza che rideva di lei, mentre nel caso di thirteen la cosa è limitata a una scuola superiore, la scala e la portata delle due cose è totalmente diversa, credimi.

Poi la cosa del culo più bello era quasi intendibile con un complimento, (tralasciando la palpata di quel viscido di bryce)  vedendo come la prende per il semplice fatto che venga oggettificata dagli altri ragazzi della scuola fa venire voglia di dire "welcome to the real world". 

Ma il succo della cosa è che non so come siano state le vostre esperienze scolastiche, ma tutto quello che porta hannah al suicidio io lo vedo come esperienza standard da scuole superiori/medie, gli adolescenti sono sempre stati e sempre saranno stronzi e bastardi da morire, basta farsi forza perchè è un periodo che passa. Ammazzarsi per roba del genere e soprattutto distruggere la vita dei genitori che già avevano problemi col negozio è proprio boh inconcepibile e per me passa dalla parte del torto, alla fine almeno in famiglia non mi sembra che le cose andassero così male a parte i soldi che aveva perso (sempre colpa sua tra l'altro), un appiglio quindi ce l'aveva, un ragazzo decente che voleva solo stare con lei c'era, semplicemente si è autosabotata perchè era disturbata.

 

Riassumendo il mio pensiero che magari è stato espresso in maniera un po' confusionaria: per me la vera vittima di questo telefilm non è hannah, bensì i suoi genitori, per questo lei mi sta così sulle palle e in particolare la scena della vasca mi ha proprio straziato per via dei suoi genitori e mi ha messo una rabbia infinita nei confronti di hannah. Poi boh, pensatela come volete, datemi pure del superficiale ma questa è la mia opinione.



#32
Buddy Sicky

Buddy Sicky
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1790

Perchè in quel caso era un'intera città di media grandezza che rideva di lei, mentre nel caso di thirteen la cosa è limitata a una scuola superiore, la scala e la portata delle due cose è totalmente diversa, credimi.

Poi la cosa del culo più bello era quasi intendibile con un complimento, (tralasciando la palpata di quel viscido di bryce)  vedendo come la prende per il semplice fatto che venga oggettificata dagli altri ragazzi della scuola fa venire voglia di dire "welcome to the real world". 

Ma il succo della cosa è che non so come siano state le vostre esperienze scolastiche, ma tutto quello che porta hannah al suicidio io lo vedo come esperienza standard da scuole superiori/medie, gli adolescenti sono sempre stati e sempre saranno stronzi e bastardi da morire, basta farsi forza perchè è un periodo che passa. Ammazzarsi per roba del genere e soprattutto distruggere la vita dei genitori che già avevano problemi col negozio è proprio boh inconcepibile e per me passa dalla parte del torto, alla fine almeno in famiglia non mi sembra che le cose andassero così male a parte i soldi che aveva perso (sempre colpa sua tra l'altro), un appiglio quindi ce l'aveva, un ragazzo decente che voleva solo stare con lei c'era, semplicemente si è autosabotata perchè era disturbata.

 

Riassumendo il mio pensiero che magari è stato espresso in maniera un po' confusionaria: per me la vera vittima di questo telefilm non è hannah, bensì i suoi genitori, per questo lei mi sta così sulle palle e in particolare la scena della vasca mi ha proprio straziato per via dei suoi genitori e mi ha messo una rabbia infinita nei confronti di hannah. Poi boh, pensatela come volete, datemi pure del superficiale ma questa è la mia opinione.

 

Basta farsi forza. Certo.

Se bastasse farsi forza per risolvere tutti i problemi comuni in quella fascia d'età, non staremmo nemmeno qui a parlarne.

Magari lo si poteva dire anche ai migliaia di teenager che si sono tolti la vita per davvero, e soprattutto per motivi (apparentemente) molto meno gravi, e chissà...

Uno degli obiettivi di questa serie era proprio quello di cercare di farci smettere di ragionare in questo modo e aiutarci un minimo a non vedere le cose da una sola angolazione, ma non era ne' scontato ne' tantomeno semplice. E infatti...

 

E in tutto ciò non vi siete resi conto che in tutta questa faccenda, le uniche persone ad uscirne veramente male - ma veramente male - alle fine sono solo, e non a caso:

Spoiler


Modificata da Buddy Sicky, 20 April 2017 - 04:32 PM.


#33
f o c o

f o c o
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 245

 
Certo che si.
Dispiace tuttavia l'approccio piuttosto superficiale e fuori luogo di alcune persone (non mi riferisco solo a questo forum) nei confronti di questa serie. E 'spiace ancor di più che spesso queste critiche provengano proprio dai più giovani. So' che non è carinissimo dirlo, però leggendo alcuni commenti la prima cosa a cui ho pensato è stata: perle ai porci.

Dire chr questo serial non è un capolavoro o quantomeno non è altamente significativo vuol dire non capire la qualità delle produzioni in quest'ambito.

Non si può dire altro,senza offesa ma è cosi.

Inviato dal mio GT-I9301I utilizzando Tapatalk

#34
Grave Digger

Grave Digger
  • Perle ai porci, solo chi ha una certa sensibilità può capirlo.

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 11282

Perchè in quel caso era un'intera città di media grandezza che rideva di lei, mentre nel caso di thirteen la cosa è limitata a una scuola superiore, la scala e la portata delle due cose è totalmente diversa, credimi.

Poi la cosa del culo più bello era quasi intendibile con un complimento, (tralasciando la palpata di quel viscido di bryce)  vedendo come la prende per il semplice fatto che venga oggettificata dagli altri ragazzi della scuola fa venire voglia di dire "welcome to the real world". 

Ma il succo della cosa è che non so come siano state le vostre esperienze scolastiche, ma tutto quello che porta hannah al suicidio io lo vedo come esperienza standard da scuole superiori/medie, gli adolescenti sono sempre stati e sempre saranno stronzi e bastardi da morire, basta farsi forza perchè è un periodo che passa. Ammazzarsi per roba del genere e soprattutto distruggere la vita dei genitori che già avevano problemi col negozio è proprio boh inconcepibile e per me passa dalla parte del torto, alla fine almeno in famiglia non mi sembra che le cose andassero così male a parte i soldi che aveva perso (sempre colpa sua tra l'altro), un appiglio quindi ce l'aveva, un ragazzo decente che voleva solo stare con lei c'era, semplicemente si è autosabotata perchè era disturbata.

 

Riassumendo il mio pensiero che magari è stato espresso in maniera un po' confusionaria: per me la vera vittima di questo telefilm non è hannah, bensì i suoi genitori, per questo lei mi sta così sulle palle e in particolare la scena della vasca mi ha proprio straziato per via dei suoi genitori e mi ha messo una rabbia infinita nei confronti di hannah. Poi boh, pensatela come volete, datemi pure del superficiale ma questa è la mia opinione.

MAcchè superficiale, qua il bullismo pensano sia veramente quello di 13, magari fosse quello di 13, ci farei la firma mattina e sera.

Che poi ripeto, per me se le cerca tutte, fa scelte delle balle sempre, e sa solo incolpare gli altri, ma magari è il mio netflix che funziona male eh :sisi:



#35
Grave Digger

Grave Digger
  • Perle ai porci, solo chi ha una certa sensibilità può capirlo.

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 11282

Dire chr questo serial non è un capolavoro o quantomeno non è altamente significativo vuol dire non capire la qualità delle produzioni in quest'ambito.

Non si può dire altro,senza offesa ma è cosi.

Inviato dal mio GT-I9301I utilizzando Tapatalk

E poi fai le pulci a Misfits :megalol:



#36
GymWolf

GymWolf
  • Not quite my tempo!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 53370

E poi fai le pulci a Misfits :megalol:


Imho ti sei strozzato con una perla e non lo vuoi ammettere :sisi:

#37
Grave Digger

Grave Digger
  • Perle ai porci, solo chi ha una certa sensibilità può capirlo.

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 11282

Imho ti sei strozzato con una perla e non lo vuoi ammettere :sisi:

Sarebbe sicuro più divertente di riguardare sto drammino da due soldi. :sisi:



#38
Zenmar

Zenmar
  • Male, malissimo.

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 2111

 

Certo che si.

Dispiace tuttavia l'approccio piuttosto superficiale e fuori luogo di alcune persone (non mi riferisco solo a questo forum) nei confronti di questa serie. E 'spiace ancor di più che spesso queste critiche provengano proprio dai più giovani. So' che non è carinissimo dirlo, però leggendo alcuni commenti la prima cosa a cui ho pensato è stata: perle ai porci.

 

Imho è un discorso che funziona anche al contrario. Tra i miei conoscenti, quelli che più l'hanno apprezzata, l'hanno fatto per la love story mai sbocciata e per la drammaticità delle puntate finali. Quasi tutti però concordano sul fatto che ci siano tante situazioni poco credibili. Ti parlo di una fascia media d'età tra i 20 e i 25, gente che il liceo l'ha finito da relativamente poco e che in alcuni casi ha alle spalle storie di bullismo.

 

Secondo me non è un caso che proprio i più giovani, come dici tu, siano i più critici.



#39
Buddy Sicky

Buddy Sicky
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1790

 

Imho è un discorso che funziona anche al contrario. Tra i miei conoscenti, quelli che più l'hanno apprezzata, l'hanno fatto per la love story mai sbocciata e per la drammaticità delle puntate finali. Quasi tutti però concordano sul fatto che ci siano tante situazioni poco credibili. Ti parlo di una fascia media d'età tra i 20 e i 25, gente che il liceo l'ha finito da relativamente poco e che in alcuni casi ha alle spalle storie di bullismo.

 

Secondo me non è un caso che proprio i più giovani, come dici tu, siano i più critici.

 

Non è questione di esser critici in se', ma è il modo in cui lo si è. Un conto è non apprezzare il prodotto e critcarlo in modo lucido. Un altro è farlo in modo sconclusionato e quasi infantile, con un approccio totalmente sballato. Non faccio nomi e non cito frasi per evitare di scatenare qualche lite, ma ho letto certe uscite che mamma mia...

Sulle situazioni poco credibili: boh arrivati ad un certo punto anche un po' 'sticà. I film e le serie tv sono stracolmi di situazioni poco credibili, ma non per questo necessariamente inficiano la qualità globale del prodotto, semplicemente perchè fanno leva anche su altre peculiarità e nel complesso risultano comunque essere serie tv "magiche". Rimanendo in tema teen-drama, anche in serie come Skins e my Mad Fat Diary (secondo me le migliori nel loro genere degli ultimi anni) si verificano situazioni inverosimili a josa. Soprattutto la prima. Senza poi considerare che ciò che noi vediamo è spesso il racconto di una ragazzina che probabilmente soffriva di disturbo paranoide della personalità. Un altro dettaglio così da nulla.


Modificata da Buddy Sicky, 20 April 2017 - 06:29 PM.


#40
Clyde

Clyde
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 5559
Dico solo una cosa: non tutti reagiscono allo stesso modo in certe situazioni.

Modificata da Clyde, 20 April 2017 - 07:06 PM.


#41
Zenmar

Zenmar
  • Male, malissimo.

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 2111

 

Non è questione di esser critici in se', ma è il modo in cui lo si è. Un conto è non apprezzare il prodotto e critcarlo in modo lucido. Un altro è farlo in modo sconclusionato e quasi infantile, con un approccio totalmente sballato. Non faccio nomi e non cito frasi per evitare di scatenare qualche lite, ma ho letto certe uscite che mamma mia...

Sulle situazioni poco credibili: boh arrivati ad un certo punto anche un po' 'sticà. I film e le serie tv sono stracolmi di situazioni poco credibili, ma non per questo necessariamente inficiano la qualità globale del prodotto, semplicemente perchè fanno leva anche su altre peculiarità e nel complesso risultano comunque essere serie tv "magiche". Rimanendo in tema teen-drama, anche in serie come Skins e my Mad Fat Diary (secondo me le migliori nel loro genere degli ultimi anni) si verificano situazioni inverosimili a josa. Soprattutto la prima. Senza poi considerare che ciò che noi vediamo è spesso il racconto di una ragazzina che probabilmente soffriva di disturbo paranoide della personalità. Un altro dettaglio così da nulla.

 

Scusa, eh, ma ti potrei tranquillamente rispondere che per una storia del genere, articolata in un modo estremamente specifico, le motivazioni e la credibilità sono FONDAMENTALI. Ho già espresso alcuni post fa il mio pensiero sulla serie, quindi non mi ripeto, però mi pare si passi da un estremo all'altro. Non sono d'accordo su alcune delle critiche che vengono fatte, ma allo stesso tempo mi pare che si prenda un po' troppo per oro colato tutto quanto.



#42
kript96

kript96
  • Dead Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 17768

Perchè in quel caso era un'intera città di media grandezza che rideva di lei, mentre nel caso di thirteen la cosa è limitata a una scuola superiore, la scala e la portata delle due cose è totalmente diversa, credimi.

Poi la cosa del culo più bello era quasi intendibile con un complimento, (tralasciando la palpata di quel viscido di bryce)  vedendo come la prende per il semplice fatto che venga oggettificata dagli altri ragazzi della scuola fa venire voglia di dire "welcome to the real world". 

Ma il succo della cosa è che non so come siano state le vostre esperienze scolastiche, ma tutto quello che porta hannah al suicidio io lo vedo come esperienza standard da scuole superiori/medie, gli adolescenti sono sempre stati e sempre saranno stronzi e bastardi da morire, basta farsi forza perchè è un periodo che passa. Ammazzarsi per roba del genere e soprattutto distruggere la vita dei genitori che già avevano problemi col negozio è proprio boh inconcepibile e per me passa dalla parte del torto, alla fine almeno in famiglia non mi sembra che le cose andassero così male a parte i soldi che aveva perso (sempre colpa sua tra l'altro), un appiglio quindi ce l'aveva, un ragazzo decente che voleva solo stare con lei c'era, semplicemente si è autosabotata perchè era disturbata.

 

Riassumendo il mio pensiero che magari è stato espresso in maniera un po' confusionaria: per me la vera vittima di questo telefilm non è hannah, bensì i suoi genitori, per questo lei mi sta così sulle palle e in particolare la scena della vasca mi ha proprio straziato per via dei suoi genitori e mi ha messo una rabbia infinita nei confronti di hannah. Poi boh, pensatela come volete, datemi pure del superficiale ma questa è la mia opinione.

Capisco benissimo il tuo punto di vista spiegato così, anche io penso la stessa cosa, sul fatto che i suoi genitori diventano la vittima di tutto. Ma il punto non credo fosse immedesimarsi nel personaggio. Non è che si giustifica il suo suicidio, non penso mica abbia fatto la cosa giusta (credo nessuno lo pensi qui dentro), però si cerca di capire il personaggio, metterci un attimo nella sua testa, provare a cambiare punto di vista, perché è proprio quello il punto, ok per me son cazzate, per quest'altra persona no.  Zenmar mi pare che l'abbia presa bene durante la visione, nonostante non gli sia piaciuto molto, il punto è che fa passare bene il messaggio. Credo sia quello l'importante, per me.



#43
alriksvaal

alriksvaal
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 861
Sono alla 9 , per adesso mi fa abbastanza schifo, trovo ogni episodio successo alla protagonista debole.La vita e' molto + dura di quella rappresentata da questa serie

#44
Platineme™

Platineme™
  • Kingdom Hearts

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 33450

Finita ieri a me è piaciuta con riserve nel senso figlia mia pero' non è che tutti ti possono correre dietro è. Non esisti solo tu al mondo chi ha visto la serie capisce cosa intendo. Detto questo esigo una 2 stagione perchè questa rimane davvero TROPPO aperta. 



#45
Pipps

Pipps
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 3611

Finita ieri a me è piaciuta con riserve nel senso figlia mia pero' non è che tutti ti possono correre dietro è. Non esisti solo tu al mondo chi ha visto la serie capisce cosa intendo. Detto questo esigo una 2 stagione perchè questa rimane davvero TROPPO aperta. 

Ok quoto ma in una seconda stagione cosa vuoi raccontare ancora? Tyler è l'unica storia che potrebbero raccontare...
Ma secondo me forse sta serie potrebbe avere un impostazione "antologica" ogni serie protagonisti diversi con argomenti sempre sul bullismo, violenza ecc..




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi