Vai al contenuto

Le ragioni di un Remake

- - - - -

  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 20 risposte

#1
The Newser

The Newser
  • EyeFicionados Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Newser Ufficiale
  • Messaggi: : 102404
Le ragioni di un Remake
Quali sono i motivi dietro alla realizzazione dei reboot e dei remake nel settore videoludico? Ecco i diversi approcci delle software house.
..
Leggi l'articolo completo: Le ragioni di un Remake



#2
Deimah

Deimah
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 2388
Bellissimo articolo. Complimenti. Syndicate e Castelvania li ho spolpati e mi sono piaciuti molto a differenza di dmc di cui ho amato solo il sistema di combattimento e qualche ambientazione.

#3
Stefano Massini

Stefano Massini
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 1516
Secondo me la parola remake ha poco senso in ambito videoludico.
Nell'articolo ci sono titoli che con il predecessore hanno collegamenti completamente diversi. Chi solo il nome (Syndacate), chi il gameplay (Doom), chi la storia (Shadow e aggiungo il nuovo FFVII)...
Per capirci, se i Doom fosse stato chiamato Doom4 o DMC avesse continuato la numerazione originale, sarebbero considerati remake?


#4
Akumasama

Akumasama
  • Disarmonica la luce

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 74877
Articolo interessante, non so se ho capito fino in fondo le motivazioni di inserire NieR nella lista però.
Non è un remake nè un titolo strano, è semplicemente un episodio della saga, un sequel diretto direi.
E' sviluppato da altri ma il game director è lo stesso di sempre, come mai hai deciso di inserirlo in lista? Provi a spiegarlo nel tuo articolo ma non so se capisco, o se condivido.

#5
Link-F

Link-F
  • Responsabile Editoriale

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Web]Webmaster
  • Messaggi: : 13743

Articolo interessante, non so se ho capito fino in fondo le motivazioni di inserire NieR nella lista però.Non è un remake nè un titolo strano, è semplicemente un episodio della saga, un sequel diretto direi.E' sviluppato da altri ma il game director è lo stesso di sempre, come mai hai deciso di inserirlo in lista? Provi a spiegarlo nel tuo articolo ma non so se capisco, o se condivido.


Penso che Giuseppe lo abbia inserito per far capire soprattutto quali sono le strategie della "riscoperta". Riscoperta ovviamente delle idee e dei contesti, attraverso strategie mirate alla creazione di un rapporto diretto fra presente e passato. Alla fine anche Syndicate non è né un Reboot né un Remake, è un tentativo di ripartenza che sfrutta un nome e un'ambientazione. Diciamo che è un elenco di modi che le softco hanno di sfruttare le proprie eredità; nel caso di Nier si tratta di tutto il macrocosmo di Drakengard.

#6
zaqquaro

zaqquaro
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Redazione
  • Messaggi: : 721

Articolo interessante, non so se ho capito fino in fondo le motivazioni di inserire NieR nella lista però.Non è un remake nè un titolo strano, è semplicemente un episodio della saga, un sequel diretto direi.E' sviluppato da altri ma il game director è lo stesso di sempre, come mai hai deciso di inserirlo in lista? Provi a spiegarlo nel tuo articolo ma non so se capisco, o se condivido.

Dunque, proviamoci :D
L'articolo verte principalmente sul concetto di "idea" su cui si fonda la creazione di un prodotto. Nel caso specifico si tratta di idee già sfruttate in passato. Esistono diversi modi di recuperare, dai recessi della memoria, le ispirazioni migliori. Tra quelli citati, NieR è un caso particolare: perché laddove altri titoli sfruttano un nome illustre per tornare in auge, questo "spin-off/sequel/parte mancante del puzzle" ha attirato la curiosità degli utenti non tanto utilizzando una saga celebre (il primo Nier, con tutto il bene che gli posso volere, non è poi tanto conosciuto) quanto la fama degli sviluppatori, l'appeal attraente dello stile Platinum. In questo modo, si va a ritroso: Automata rappresenta l'opposto speculare di opere come Syndicate, perché non fa leva sul nome del brand per promuovere gli sviluppatori, ma fa leva sul nome degli sviluppatori per (ri)promuovere un brand che non meritava di essere dimenticato. Così da dare a NieR (e a Drakengard, perché no?) un "reboot" nel senso letterale del termine, "nuovo inizio", un "riavvio".
Spero di aver spiegato chiaramente la mia idea ^^

Modificata da zaqquaro, 21 December 2016 - 01:02 PM.


#7
CLAUDIO JD

CLAUDIO JD
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 906
Io penso che ci sia più il rischio di vendere meno con un nome che nessuno conosce, e quindi rischiare che le software house insieme ai finanziatori perdano un bel po' di soldi. Usare il nome di DMC ad esempio è cercare praticamente di assicurarsi la vecchia generazione che ha apprezzato il vecchio Dante (in teoria) e quindi una certa quantità di soldi, non calcolando che i fun si chiamano così per un motivo, in quanto si legano non tanto al gioco in se stesso ma al personaggio principale, e non, con tutte le sue caratteristiche caratteriali. Dante è un'icona che all'epoca ebbe un grande successo nonostante il primo capitolo non fosse privo di difetti. Pertanto toccare un personaggio dal carattere così marcato e magnetico da un certo punto di vista è come camminare sul filo del rasoio! Io sono daccordo con Giuseppe A., il gioco merita e pertanto doveva avere un nome diverso, staccarsi dalla trama di Dante e avere quindi una storia tutta sua. Magari partire da un umano che viene mutato in demone... da qualcuno/qualcosa... giusto per dire

Modificata da CLAUDIO JD, 21 December 2016 - 12:54 PM.


#8
Castrese7

Castrese7
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 661
Davvero un ottimo articolo!!! Però la domanda che mi pongo è: "quanto è giusto il remake di un gioco se lo vai a snaturare troppo?"

#9
zaqquaro

zaqquaro
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Redazione
  • Messaggi: : 721

Davvero un ottimo articolo!!! Però la domanda che mi pongo è: "quanto è giusto il remake di un gioco se lo vai a snaturare troppo?"

Grazie mille per i complimenti :)
La tua (ottima) domanda è motivo di discussione di un altro approfondimento che ho in mente di realizzare, e che arriverà prossimamente su queste pagine!

#10
CapitanCarisma

CapitanCarisma
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it User
  • Messaggi: : 625

Grazie mille per i complimenti :)
La tua (ottima) domanda è motivo di discussione di un altro approfondimento che ho in mente di realizzare, e che arriverà prossimamente su queste pagine!

Per me un remake non è mai sbagliato, ma se supportato da buone idee e con un motivo valido. cmq nell'articolo non ci sono remake veri e propri, sono tutti reboot. Di remake almeno nel campo videoludico è da un bel po' che non ne vedo (a parte forse Crash ma che è più una via di mezzo tra remake e remastered).
Cmq, parlando personalmente un remake ha senso se tu vuoi riprendere un gioco magari vecchiotto e riadattarlo agli standard odierni, magari con un gameplay più raffinato, ma senza stravolgere l'idea iniziale e magari cambiando anche genere. Si può fare ma non è più un remake... Per questo ci sono gli spin-off

#11
Sebastiano Catignani

Sebastiano Catignani
  • Normal Eye Fan

  • StellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 250
Castlevania LOS 1 fenomenale, a mio avviso uno dei migliori giochi Ps3, forse proprio perchè ci mise becco Kojima...

#12
Dameth

Dameth
  • Meth da Emeth

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 25287

Al di la` di tutto, un conto e` un reboot, dove si vuole ir-esplorare una certa IP e re-inventarla per dargli nuova linfa, un conto e` un remake.

Ci sono giochi "invecchiati bene" per i quali un remake ha senso perche` il gioco viene riproposto nella sua meccanica originaria ma con un comparto tecnico al passo coi tempi e magari qualche innovazione di gameplay un tempo non possibile, altri giochi per i quali semplicemente la formula non funziona piu...per questi ultimi il remake ha poco senso.



#13
JJay

JJay
  • Normal Eye Fan

  • StellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 369
Complimenti come sempre per l'articolo, per me in questa generazione c'è una percentuale troppo alta di remake e remastered, il che può essere una cosa buona se fossero giochi come Canis Canem o Manhunt per esempio, ovvero giochi vecchi che in molti si sono persi o che si ha voglia di recuperare, giochi che hanno fatto la storia, però giochi della scorsa generazione se ne può fare benissimo a meno, e invece ce ne sono in sovrabbondanza.
Per quello che riguarda i reboot, imho sono sempre ben accetti purché siano fatti a modo come quelli che vengono nominati nell'articolo, per gli appassionati sarà sempre un piacere vedere una rivisitazione di un titolo conosciuto ben fatta.
Purtroppo sono veramente tanti i casi in cui viene sfruttato il nome del brand solo per soldi, però la colpa è anche di chi compra.

Modificata da JJay, 21 December 2016 - 04:58 PM.


#14
Akumasama

Akumasama
  • Disarmonica la luce

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 74877

In questo modo, si va a ritroso: Automata rappresenta l'opposto speculare di opere come Syndicate, perché non fa leva sul nome del brand per promuovere gli sviluppatori, ma fa leva sul nome degli sviluppatori per (ri)promuovere un brand che non meritava di essere dimenticato.

Ti sei spiegato benissimo!
Ancora non so se condivido al 100% ma è una prospettiva decisamente stimolante.
Food for brain! :)

#15
Masca

Masca
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 865

Al di la` di tutto, un conto e` un reboot, dove si vuole ir-esplorare una certa IP e re-inventarla per dargli nuova linfa, un conto e` un remake.
Ci sono giochi "invecchiati bene" per i quali un remake ha senso perche` il gioco viene riproposto nella sua meccanica originaria ma con un comparto tecnico al passo coi tempi e magari qualche innovazione di gameplay un tempo non possibile, altri giochi per i quali semplicemente la formula non funziona piu...per questi ultimi il remake ha poco senso.


Quotone.

Crash secondo me sarà l'esempio di quello che 'non funziona piu'




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi