Vai al contenuto

La Grande Scommessa - RECENSIONE


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 19 risposte

#1
Cinematografo

Cinematografo
  • Eye Master

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Newser Ufficiale
  • Messaggi: : 27381
La Grande Scommessa - RECENSIONE (Cinema)
Con La grande scommessa Adam McKay ci porta sul precipizio della crisi del mercato immobiliare americano del 2007 e ci fa guardare nell'abisso, in modo inaspettatamente originale e divertente.
..
Leggi l'articolo completo: La Grande Scommessa - RECENSIONE (Cinema)



#2
Touma Mitsuhashiba

Touma Mitsuhashiba
  • Se la vita non ti sorride, tu falle il solletico!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it User
  • Messaggi: : 6953
Tutto da scoprire.

#3
Gippo73

Gippo73
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 5564
GiÓ il cast mi attirava , ma non conoscevo la struttura del film , buono a sapersi ;)

#4
Devil Hand

Devil Hand
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 4315
Avevo giÓ la sensazione che non sarebbe stato male, e vedere anche Gosling mi aveva dato fiducia, dato che lo vedo sempre fare parti serie e particolari in film che brutti non sono

#5
Gippo73

Gippo73
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 5564

Avevo giÓ la sensazione che non sarebbe stato male, e vedere anche Gosling mi aveva dato fiducia, dato che lo vedo sempre fare parti serie e particolari in film che brutti non sono

Hai visto il trailer del film con lui e Crowe , The nice guys ? Potrebbe essere una grande sorpresa. ;)

#6
Devil Hand

Devil Hand
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 4315

Hai visto il trailer del film con lui e Crowe , The nice guys ? Potrebbe essere una grande sorpresa. ;)


Adesso guardo, pensavo si fosse fermato per un po' a fare film Gosling

#7
alex22g

alex22g
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 697
Da vedere assolutamente allora. GiÓ il cast da solo mi sarebbe bastato , ma visto che Ŕ anche un gran film ancora meglio XD

#8
LambertoKevlar

LambertoKevlar
  • EyeFolie

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 37326

Brad Pitt più lo vedo più diventa il figlio acquisito di Robert Redford.Riconosce un potenziale gran film e ci investe sopra.Già lo vedo futuro patrono del sundance film festival



#9
Namuris

Namuris
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1981

Mmmm... buon ritmo, regia pimpante, cast di attori tutti ben preparati e bravi, ma c'è un ma... in fin dei conti, qual è il vero scopo di questo film (oltre a guadagnarci sopra, naturalmente)? Il punto di partenza (e di vista) non è quello di persone qualsiasi (si tratta di persone vere), ma di sciacalli... non di stolti investitori, di banchieri briganti o di broker assatanati, ma di uomini che hanno scommesso (e fatto soldi) letteralmente sulla pelle degli altri (i pochi stolti, briganti, assatanati, ma anche i numerosissimi piccoli risparmiatori...)...

 

Il significato ultimo di questo film a me pare molto ambiguo, perché alla fin fin, nei confronti dei protagonisti non si prova quella rabbia che si dovrebbe provare (e che si prova, invece, per i citati stolti, briganti, assatanati che gli hanno permesso di scommettere...), ma, quasi, ammirazione...

 

Ps: consiglio a tutti di vedere, prima di andare al cinema, il documentario Inside Job.

PPs: Ryan Gosling con i capelli tinti di nero e con le sopracciglia disegnate è "vomitevolmente" efficace come al solito :fg:  .



#10
xxfabioxx

xxfabioxx
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Bannati
  • Messaggi: : 2321

visto ieri sera bellissimo, anche se ha delle parti tecniche difficili da capire per chi non mastica di economia e fiannza il regista ha trovato il modo per fartele capire lo stesso, facendole spiegare da attori famosi o personaggi dello spettacolo con degli stacchi dal film. ad esempio la robbie nuda nella vasca da bagno che spiega robe di finanza ahah.

per il resto davvero bello, grande recitazione. mai noiso



#11
LambertoKevlar

LambertoKevlar
  • EyeFolie

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 37326

Mmmm... buon ritmo, regia pimpante, cast di attori tutti ben preparati e bravi, ma c'è un ma... in fin dei conti, qual è il vero scopo di questo film (oltre a guadagnarci sopra, naturalmente)? Il punto di partenza (e di vista) non è quello di persone qualsiasi (si tratta di persone vere), ma di sciacalli... non di stolti investitori, di banchieri briganti o di broker assatanati, ma di uomini che hanno scommesso (e fatto soldi) letteralmente sulla pelle degli altri (i pochi stolti, briganti, assatanati, ma anche i numerosissimi piccoli risparmiatori...)...

 

Il significato ultimo di questo film a me pare molto ambiguo, perché alla fin fin, nei confronti dei protagonisti non si prova quella rabbia che si dovrebbe provare (e che si prova, invece, per i citati stolti, briganti, assatanati che gli hanno permesso di scommettere...), ma, quasi, ammirazione...

 

Ps: consiglio a tutti di vedere, prima di andare al cinema, il documentario Inside Job.

PPs: Ryan Gosling con i capelli tinti di nero e con le sopracciglia disegnate è "vomitevolmente" efficace come al solito :fg:  .

ma perchè si dovrebbe averli sul culo?Tutti quelli a cui hanno presentato la situazione li hanno presi per scemi,tanto valeva pararsi il culo e guadagnare dall'aver capito prima le cose.L'unico vero [Censura] è Gosling e lo interpreta spassosamente.Non hanno fatto assolutamente nulla di cui vergognarsi .


Modificata da LambertoKevlar, 14 January 2016 - 07:13 PM.


#12
Namuris

Namuris
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1981

ma perchè si dovrebbe averli sul culo?Tutti quelli a cui hanno presentato la situazione li hanno presi per scemi,tanto valeva pararsi il culo e guadagnare dall'aver capito prima le cose.L'unico vero [Censura] è Gosling e lo interpreta spassosamente.Non hanno fatto assolutamente nulla di cui vergognarsi .

 

Già... questa è proprio la reazione che i produttori del film vogliono suggerire, insinuando nella mente degli spettatori la domanda: in fondo questi uomini che male hanno fatto, se hanno approfittato della stoltezza degli avidi banchieri? Insomma, se gli permettono di scommettere fondi (d'investimento altrui, soldi di altre persone anche ignare) contro il sistema immobiliare stesso (pilastro non solo delle banche, ma anche dell'intera economia americana), perché avercela con loro, che lo fanno di mestiere? 

 

Ti ricordo che si tratta di gente cinica che guadagna speculando, cercando i conti in rosso delle società che andranno in bancarotta, spesso corrompendo i funzionari pubblici per sapere prima degli altri l'andamento finanziario dei settori di loro interesse, etc.

Sono sciacalli, appunto, quelli che cadono sempre in piedi, che, quando gli altri stanno male, loro godono (soprattutto durante le guerre), ma mi chiedo... li vogliamo anche rendere simpatici? Non è troppo?



#13
Obi-Wan

Obi-Wan
  • Nelle vittorie come nelle sconfitte, Roger forever!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 31544

Film fantastico, l'ho assolutamente adorato. La regia, la sceneggiatura, il montaggio gli attori un perfetto mix. 

Essendo un "economista" non ho avuto problemi a comprendere ed analizzare la situazione ma pensare che il messaggio del film sia l'esaltazione dei protagonisti che guadagnarono sulle spalle e sulla pelle di milioni di contribuenti americani secondo me vuol dire non aver assolutamente capito l'obiettivo del film.

Il messaggio non è mostrare alla gente di come essere sciacalli ed avere successo ma come il sistema nonostante cada per colpa di se stesso invece di curare il virus che è causa delle sua caduta viene curato sulle spalle dei più deboli per poi tornare a fare nuovamente gli stessi errori. Il messaggio del film è come nonostante tutto quello che è successo dopo il crack del 2008 chi ha causato quel disastro ed è sopravvissuto grazie all'intervento di salvataggio dello Stato sta tornando a fottere tutti sbattendosene di quello che è successo in passato perché alla fine tanto il sistema ti parerà sempre il culo mettendolo in quel posto a quelli che non ne possono nulla.

Questo film è un'altra dimostrazione di come gli Stati Uniti siano il luogo degli opposti. Da una parte abbiamo la libertà assoluta di fare un film in cui le banche, la cultura consumistica e del guadagno facile, il governo economico vengono mostrati come la causa fondamentale del disastro economico del 2008 che ha messo in ginocchio l'economia mondiale e come alla fine nessuno abbia imparato la lezione.

Dall'altra abbiamo uno Stato che fondamentalmente chiude gli occhi e si tappa le orecchie di fronte a chiunque voglia raccontare veramente il perché di quello che il mondo economico ha visto succedere dal 2008 in avanti. Non prende alcuna posizione e fa finta di nulla. 

 

I protagonisti non sono eroi sono nient'altro che ingranaggi di un sistema malato che non ha nessuna intenzione di curare se stesso.



#14
A. Skywalker

A. Skywalker
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 608

Film fantastico, l'ho assolutamente adorato. La regia, la sceneggiatura, il montaggio gli attori un perfetto mix. 
Essendo un "economista" non ho avuto problemi a comprendere ed analizzare la situazione ma pensare che il messaggio del film sia l'esaltazione dei protagonisti che guadagnarono sulle spalle e sulla pelle di milioni di contribuenti americani secondo me vuol dire non aver assolutamente capito l'obiettivo del film.
Il messaggio non è mostrare alla gente di come essere sciacalli ed avere successo ma come il sistema nonostante cada per colpa di se stesso invece di curare il virus che è causa delle sua caduta viene curato sulle spalle dei più deboli per poi tornare a fare nuovamente gli stessi errori. Il messaggio del film è come nonostante tutto quello che è successo dopo il crack del 2008 chi ha causato quel disastro ed è sopravvissuto grazie all'intervento di salvataggio dello Stato sta tornando a fottere tutti sbattendosene di quello che è successo in passato perché alla fine tanto il sistema ti parerà sempre il culo mettendolo in quel posto a quelli che non ne possono nulla.
Questo film è un'altra dimostrazione di come gli Stati Uniti siano il luogo degli opposti. Da una parte abbiamo la libertà assoluta di fare un film in cui le banche, la cultura consumistica e del guadagno facile, il governo economico vengono mostrati come la causa fondamentale del disastro economico del 2008 che ha messo in ginocchio l'economia mondiale e come alla fine nessuno abbia imparato la lezione.
Dall'altra abbiamo uno Stato che fondamentalmente chiude gli occhi e si tappa le orecchie di fronte a chiunque voglia raccontare veramente il perché di quello che il mondo economico ha visto succedere dal 2008 in avanti. Non prende alcuna posizione e fa finta di nulla. 
 
I protagonisti non sono eroi sono nient'altro che ingranaggi di un sistema malato che non ha nessuna intenzione di curare se stesso.

quotone, il messaggio del film è tutto nei due finali indicati: il primo é il lieto fine voluto da tutti poi però il film prosegue col vero finale, con quello che è realmente accaduto, ovvero aver salvato i ricchi e punito i poveri oltre ad aver creato subito una nuova bolla che prima o poi scoppierà e causerà altri danni. Bellissima inoltre la disamina sui controllori sec e agenzie di rating che non controllano nulla perché ammanicati con le grandi banche e popolati da individui che hanno lavorato o aspirano a lavorare proprio negli stessi istituti che dovrebbero controllare. Se al ponte delle spie do otto di voto, a sw7 sette (otto se l'avessero chiamato remake di episodio 4) a questo do ottoemezzo nove

#15
Namuris

Namuris
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1981

Film fantastico, l'ho assolutamente adorato. La regia, la sceneggiatura, il montaggio gli attori un perfetto mix. 

Essendo un "economista" non ho avuto problemi a comprendere ed analizzare la situazione ma pensare che il messaggio del film sia l'esaltazione dei protagonisti che guadagnarono sulle spalle e sulla pelle di milioni di contribuenti americani secondo me vuol dire non aver assolutamente capito l'obiettivo del film.

Il messaggio non è mostrare alla gente di come essere sciacalli ed avere successo ma come il sistema nonostante cada per colpa di se stesso invece di curare il virus che è causa delle sua caduta viene curato sulle spalle dei più deboli per poi tornare a fare nuovamente gli stessi errori. Il messaggio del film è come nonostante tutto quello che è successo dopo il crack del 2008 chi ha causato quel disastro ed è sopravvissuto grazie all'intervento di salvataggio dello Stato sta tornando a fottere tutti sbattendosene di quello che è successo in passato perché alla fine tanto il sistema ti parerà sempre il culo mettendolo in quel posto a quelli che non ne possono nulla.

Questo film è un'altra dimostrazione di come gli Stati Uniti siano il luogo degli opposti. Da una parte abbiamo la libertà assoluta di fare un film in cui le banche, la cultura consumistica e del guadagno facile, il governo economico vengono mostrati come la causa fondamentale del disastro economico del 2008 che ha messo in ginocchio l'economia mondiale e come alla fine nessuno abbia imparato la lezione.

Dall'altra abbiamo uno Stato che fondamentalmente chiude gli occhi e si tappa le orecchie di fronte a chiunque voglia raccontare veramente il perché di quello che il mondo economico ha visto succedere dal 2008 in avanti. Non prende alcuna posizione e fa finta di nulla. 

 

I protagonisti non sono eroi sono nient'altro che ingranaggi di un sistema malato che non ha nessuna intenzione di curare se stesso.

 

La tua è una chiave di lettura molto interessante, ma temo che possa risultare fin troppo "sofistica"...

Non sono sicuro che l'obiettivo del film sia quello che descrivi così bene... potrebbe essere, ma se così fosse, il risultato, a mio modesto parere, è davvero molto lontano dai suoi presupposti teorici! 

Concordo sul fatto che il film abbia messo nella giusta (e cattiva) luce l'avidità e l'ottusità dei banchieri (e del sistema cui appartengono), ma è tutt'altro che vero che il film approfondisca nel merito sulle conseguenze indirette delle loro scelte.

Di fatto, nel procedere della storia, gli atteggiamenti dei protagonisti (soprattutto del personaggio di Steve Carell) o non si capiscono o vengono addirittura capovolti nel significato (la scena ipocrita del tetto)...  e non basta, ad un certo punto, per rimettere le cose narrativamente a posto, la frase ad effetto di Brad Pitt rivolta ai due giovani speculatori o la scena dello spaurito operaio americano medio (nerboruto e tatuato) appena sfrattato...

Insomma, a me sembra il solito cliché del cinema americano, che quando affronta temi socio-economici complessi, diventa terribilmente obliquo...


Modificata da Namuris, 17 January 2016 - 08:54 PM.





Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi