Vai al contenuto

La storia di Mortal Kombat - SPECIALE

- - - - -

  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 16 risposte

#1
The Newser

The Newser
  • EyeFicionados Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Newser Ufficiale
  • Messaggi: : 102286
La storia di Mortal Kombat - SPECIALE
Sangue, botte e fatality: ripercorriamo, passo dopo passo, la storia di un titolo che ha avuto un impatto decisivo sull’industria dei videogame. Dagli esordi al successo degli ultimi capitoli, passando per gli improbabili spin-off.
Chicago, 1992. “Che [Censura] vogliono ancora da noi, John”, chiede Ed. Il telefono squilla, ma nessuno ha voglia di rispondere. Ed e John sono seduti su un divano, uno accanto all’altro. “E’ solo un videogame, è solo un fottuto videogame”. La voce di John è esile, appena percepibile, come se nemmeno lui fosse realmente convinto di quelle parole. Il telefono continua a squillare.A qualche centinaio di miglia di distanza, in un ufficio del Senato del governo degli Stati Uniti a Washin..
Leggi l'articolo completo: La storia di Mortal Kombat - SPECIALE (Multi)



#2
papousek

papousek
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 546
fantastico speciale!!! ho rivissuto le estati che hai citato, quando a 9 anni, finii MK con Sonia seccando Goro con una Flawless Victory

MK X preso, non vedo l'ora

#3
Paolo Cecini

Paolo Cecini
  • Normal Eye Fan

  • StellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 455
Io vidi MK la prima volta in montagna in sala giochi nel '92 (stavo per diplomarmi) e mi innamorai subito dei personaggi digitalizzati. Non si parlava più di "disegno" ma di "capture" (allora nemmeno si usava questo termine e non era proprio quello ma un escamotage, ma sorvoliamo) ed era semplicemente avveniristico. In quell'anno uscì "Il Tagliaerbe" al cinema e, ricordo, tutti fantasticavano sul fatto che MK era il primo passo per giungere proprio al punto di arrivo videoludico più agognato da ogni "player" (allora non si diceva "gamer"): l'immersione totale nel gioco per "sentire gli odori" e "toccare i personaggi".
I miei sogni personali erano quelli di vivere sull'Isola di Melée e incontrare il Maestro della Spada oppure di conoscere (possibilmente in senso biblico) le ragazze di Hollywood Poker Pro (Amiga).
Sono tutte fantasie romantiche, ma tante cose che da allora sono state innovazioni nel campo del cinema, del mondo dei videogames, e del mondo dell'arte in generale secondo me partono dal lavoro di Midway e dai loro "personaggi veri su fondale digitale" (non è mia. E' di un TGM, rivista che era di riferimento all'epoca, se non mi ricordo male).

[OFF TOPIC PER SERGIO]
Come il buon Sergio, che ha scritto questo Speciale, immaginerà sicuramente, i ricordi legati a quel periodo per me (così come penso per lui) non riguardano solo MK ma tanti altre figure, sensazioni, eventi e persone di quegli anni che hanno cambiato radicalmente noi, e il modo che abbiamo di guardare la vita.
Io passavo alla maggiore età in quel periodo quindi forse l'ho sentito di più (mi sembra che il ragazzo Sergio abbia qualche anno più di me), ma ripensare agli esami di maturità, al buco nero che avevo allora per futuro dinanzi a me, al fatto che Laura della 3F non mi degnava di uno sguardo, a mia madre che era ancora viva e a mia nonna che ci aveva appena lasciato, al primo voto, alla prima volta ad Amsterdam con Claudette, una ragazza francese tutta pepe che, ahimè, non ho più rivisto, alle scorribande in bici al Parco di Monza dove io e i miei amici partivamo lindi e puliti e tronavamo marroni di fango, al mega torneo di subbuteo che vinsi segnando su calcio d'angolo in zona cesarini, ai pomeriggi passati davanti all'Amiga 500 a smadonnare con l'AMOS, e a tutte quelle cose che mi mancano e di cui, se potessi, mi riapproprierei subito, mi fa capire quanto sia cresciuto, quanto tempo sia passato e quanto, forse, mi sono allontanato da quel me quarantenne che allora pensavo che sarei stato.
Non so il buon Sergio cosa pensi di questo excursus, e quanto vi si accosti, ma non credo che scrivendo queste righe di Speciale non abbia provato nulla (Sai, qualcosa dal testo traspare SEMPRE).
[END OFF TOPIC PER SERGIO]

#4
Stein

Stein
  • tagomagoeye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 40053

bella cavalcata lungo un arco di tempo di, ahimè più di 20 anni. Ricordo quando si facevano i compiti in fretta per andare subito in sala a giocare MK...



#5
pippounderground

pippounderground
  • masochista, lunatico, mediocre, bimbominkia, bamboccione e troll

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 8537
Anch'io vorrei un seguito di Shaolin Monks.

#6
JackWhite

JackWhite
  • MANICSTREETPREACHERS

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 2199
Un ringraziamento a Sergio per il piacevolissimo viaggio nel passato. Ricordo l'attesa spasmodica con cui io e altri ragazzi conosciuti in un albergo estivo attendevamo l'arrivo nella città balneare in cui eravamo in vacanza di Mortal Kombat 2.

Questi ragazzi erano in contatto con alcuni loro amici rimasti in città: ci dovevano spedire sul fax dell'albergo la lista delle fatality, fotocopiata dalla mitica Consolemania. Appena arrivò la lista, ci fiondammo in sala giochi accompagnati da un papà che rimase quantomeno shockato da quello che vedeva. Anche io rimasi shockato, ma per motivi ovviamente diversi. Tutto quello che mi aveva fatto impazzire di MKI era migliorato: personaggi più grandi, velocità e fluidità aumentata, sangue ancora più grande e rosso (tipo chiazze di pomodoro di un piatto di pasta troppo carico). Reptile giocabile da subito. Stage ultradettagliati. Che pomeriggio indimenticabile. Le fatality però, non ci riuscirono :D

Una piccola precisazione per il buon Sergio: la caduta nel pit era presente anche nel primo MK, nel secondo è stata resa più spettacolare ;)

#7
mrTODD777

mrTODD777
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Redazione
  • Messaggi: : 618
:applauso: :applauso: :applauso: :applauso: :applauso: grazie Serge

#8
Junkhead

Junkhead
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 125
PARATA-PARATA-CORSA-PARATA-CORSA

#9
Sergio Pennacchini

Sergio Pennacchini
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 249

[OFF TOPIC PER SERGIO]
Come il buon Sergio, che ha scritto questo Speciale, immaginerà sicuramente, i ricordi legati a quel periodo per me (così come penso per lui) non riguardano solo MK ma tanti altre figure, sensazioni, eventi e persone di quegli anni che hanno cambiato radicalmente noi, e il modo che abbiamo di guardare la vita.
Io passavo alla maggiore età in quel periodo quindi forse l'ho sentito di più (mi sembra che il ragazzo Sergio abbia qualche anno più di me), ma ripensare agli esami di maturità, al buco nero che avevo allora per futuro dinanzi a me, al fatto che Laura della 3F non mi degnava di uno sguardo, a mia madre che era ancora viva e a mia nonna che ci aveva appena lasciato, al primo voto, alla prima volta ad Amsterdam con Claudette, una ragazza francese tutta pepe che, ahimè, non ho più rivisto, alle scorribande in bici al Parco di Monza dove io e i miei amici partivamo lindi e puliti e tronavamo marroni di fango, al mega torneo di subbuteo che vinsi segnando su calcio d'angolo in zona cesarini, ai pomeriggi passati davanti all'Amiga 500 a smadonnare con l'AMOS, e a tutte quelle cose che mi mancano e di cui, se potessi, mi riapproprierei subito, mi fa capire quanto sia cresciuto, quanto tempo sia passato e quanto, forse, mi sono allontanato da quel me quarantenne che allora pensavo che sarei stato.
Non so il buon Sergio cosa pensi di questo excursus, e quanto vi si accosti, ma non credo che scrivendo queste righe di Speciale non abbia provato nulla (Sai, qualcosa dal testo traspare SEMPRE).
[END OFF TOPIC PER SERGIO]


Sarebbe molto bello, caro Paolo, raccontare i videogame per ricordi. Ognuno di noi associa un gioco particolare a un certo momento, a una conoscenza, a una giornata particolare. Siamo cresciuti giocando, è normale che sia così. Come una canzone, ci sono giochi che mi ricordano certi momenti che davvero non posso dimenticare. Sarebbe bello raccontarli, anche se forse vi annoierei. Sicuramente non mi hai annoiato tu, magari quando ci vedremo di persona ti offro una birra :)

#10
Sergio Pennacchini

Sergio Pennacchini
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 249

Un ringraziamento a Sergio per il piacevolissimo viaggio nel passato. Ricordo l'attesa spasmodica con cui io e altri ragazzi conosciuti in un albergo estivo attendevamo l'arrivo nella città balneare in cui eravamo in vacanza di Mortal Kombat 2.

Questi ragazzi erano in contatto con alcuni loro amici rimasti in città: ci dovevano spedire sul fax dell'albergo la lista delle fatality, fotocopiata dalla mitica Consolemania. Appena arrivò la lista, ci fiondammo in sala giochi accompagnati da un papà che rimase quantomeno shockato da quello che vedeva. Anche io rimasi shockato, ma per motivi ovviamente diversi. Tutto quello che mi aveva fatto impazzire di MKI era migliorato: personaggi più grandi, velocità e fluidità aumentata, sangue ancora più grande e rosso (tipo chiazze di pomodoro di un piatto di pasta troppo carico). Reptile giocabile da subito. Stage ultradettagliati. Che pomeriggio indimenticabile. Le fatality però, non ci riuscirono :D

Una piccola precisazione per il buon Sergio: la caduta nel pit era presente anche nel primo MK, nel secondo è stata resa più spettacolare ;)


Io non dimenticherò mai la prima volta che sono riuscito a fare la fatality di Scorpion :) Grazie per la precisazione del Pit, era comunque quello che intendevo :) Hai ragione, era un gioco eccezionale. Soprattutto se consideriamo da dove veniva. I picchiaduro erano nati da pochi anni ma erano una roba tutta giapponese, di Capcom e SNK. Mortal Kombat è stato l'unico, ed è l'unico ancora oggi (scusate a Killer Instinct voglio un gran bene ma non è paragonabile) che sia riuscito a creare una saga davvero all'altezza di Street Fighter. Ed Boon non è un nome che molti conoscono ed è un gran peccato: perché è uno dei grandissimi e meriterebbe più considerazione. Quello che ha fatto con Mortal Kombat è vera leggenda :)

#11
berserk1981

berserk1981
  • paladinidelvideogioco.it

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 11522

il mio vg preferito

 

tanto è vero che ho una discreta collezione di mk inclusa la scheda jamma del primo e secondo

 

1322755795730482.jpg



#12
ZONATAR

ZONATAR
  • Back to --DREAMEYE--

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 8034

Quando vidi il primo in sala giochi ( e giocato) lo trovai molto legnoso e inutile, street fighter 2 era troppo + divertente da giocare, ma quando uscì il 2°, ebbi la grandissima gioia di poterlo vedere nel suo bellissimo cabinato originale!!!

 

Grafica bellissima, sonoro spettacolare, giocabilità appagante, era la svolta!!!!!!!!

 

TUTTI a cercare di capire come cavolo si facevano le mosse, le fatality, le "chiaccherate" babality (non si sapeva nemmeno se erano una delle tante leggende metropolitane) e poi, tutto d'un colpo, in un numero di consolemania ecco la GUIDA A TUTTE LE MOSSE DI MKII!!!!!!!!!!!!!!

 

Mi ricordo ancora la fila delle persone x vedere le fatality che NESSUNO aveva fatto e che cosa avrebbero fatto i personaggi con le FRIENDSHIP (e ovviamente la quantità di gettoni praticamente "sprecati" soltanto x vedere una fatality) :D



#13
Paolo Cecini

Paolo Cecini
  • Normal Eye Fan

  • StellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 455

magari quando ci vedremo di persona ti offro una birra :)


Ben volentieri. Quando la compagnia è buona, la birra migliora e lo spirito gioisce.


#14
NonConosciuto

NonConosciuto
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 3535
Bellissimo articolo! E anche io consiglio di guardare la serie "Mortal Kombat Conquest"
Non sarà eccezzionale e ci sono delle ingenuità, ma nel complesso è una serie godibile, piena di combattimenti, un pizzico d'ironia e... UNA CATERVA DI GNOCCHE O_O

#15
JackWhite

JackWhite
  • MANICSTREETPREACHERS

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 2199

TUTTI a cercare di capire come cavolo si facevano le mosse, le fatality, le "chiaccherate" babality (non si sapeva nemmeno se erano una delle tante leggende metropolitane) e poi, tutto d'un colpo, in un numero di consolemania ecco la GUIDA A TUTTE LE MOSSE DI MKII!!!!!!!!!!!!!!

Abbiamo lo stesso ricordo legato a Consolemania :)




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi