Vai al contenuto

Anarchia e i futuri distopici al cinema - SPECIALE


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 1 risposte

#1
Cinematografo

Cinematografo
  • Eye Master

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Newser Ufficiale
  • Messaggi: : 28235
Anarchia e i futuri distopici al cinema - SPECIALE (Blu-Ray)
In occasione dell'uscita in Home Video del più recente esponente del genere, ripercorriamo velocemente le distopie al cinema
Il Cinema permette una facile fuga dalla quotidianità, regalando intrattenimento e lasciandoci immergere in scenari fantastici distanti dalla realtà che viviamo, rassicurandoci grazie alla riconosciuta finzione e, allo stesso tempo, spaventandoci quando è messo in scena un futuro dove i principi morali della società sembrano essere decaduti a vantaggio di un bieco e violento totalitarismo. Il popolo come schiavo, “costretto” a sopravvivere agendo oltre le logiche sociali comuni dell’essere umano, così come accade in Anarchia - La notte del giudizio, sequel de La notte del giudizio, una pellicola fantascientifica a forti tinte horror che dal 29 ottobre sarà disponibile, in edizione DVD e Blu-ray, distribuito dalla Universal Pictures Italia. Sempre lo stesso giorno sarà disponibile anche un cofanetto, in DVD e Blu-ray, inedito, con entrambi i film della saga, La notte del giudizio e Anarchia – La notte del giudizio, e numerosi contenuti speciali. Anarchia - La notte del giudizio, diretto da James DeMonaco, è ambientato in un futuro distopico dove i nuovi Padri Fondatori degli Stati Uniti d’America, per limitare la criminalità nel paese, hanno indetto lo “sfogo annuale”, una giornata dove ogni crimine, anche il più efferato, è permesso. In questo drammatico scenario sono raccontate alcune storie personali, tra cui quella di un padre desideroso di vendetta, che intende sfruttare la ghiotta occasione e uccidere l’assassino del figlio, quella di una madre e della sua giovane figlia e quella di una coppia di fidanzati che cercano disperatamente di arrivare incolumi all’alba e sfuggire alla furia omicida che imperversa in città. In occasione dell’uscita in Home Video della pellicola, proponiamo un breve excursus tra le più rilevanti pellicole ambientate proprio in un futuro distopico e iniziamo con il classico del 1927, Metropolis, del regista austriaco Fritz Lang.
Leggi l'articolo completo: Anarchia e i futuri distopici al cinema - SPECIALE (Blu-Ray)



#2
Touma Mitsuhashiba

Touma Mitsuhashiba
  • Se la vita non ti sorride, tu falle il solletico!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it User
  • Messaggi: : 6953
Un genere che non smetterà mai di esistere. A meno che non finiamo in una distopia vera! :D
(un abbraccio, Adam)




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi