Vai al contenuto

Giochi difficili - SPECIALE

- - - - -

  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 33 risposte

#1
The Newser

The Newser
  • EyeFicionados Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Newser Ufficiale
  • Messaggi: : 102437
Giochi difficili - SPECIALE
Undici titoli che vi faranno venir voglia di scagliare la console dalla finestra.
Il mondo videoludico è pieno di luoghi comuni. Alcuni videogamer di vecchia data sono soliti uscire con affermazioni come “una volta i giochi erano più difficili”, prontamente smentiti da giocatori occasionali o gamer più giovani, che la pensano in maniera molto diversa. Fermo restando che parliamo di giudizi fortemente soggettivi, potremmo affermare che “la verità sta nel mezzo”. Il discorso va prima di tutto affrontato facendo alcune piccole precisazioni: 15-20 anni fa era raro che un gioco offrisse la possibilità di selezionare il livello di difficoltà. Questa opzione era per lo più disponibile nei giochi di strategia e nei gestionali, e poco, per esempio, negli action o negli shooter. Se una volta si poteva selezionare tra facile, medio e difficile, oggi abbiamo addirittura possibilità di scegliere tra 4, 6 o 8 diversi livelli di complessità, magari impostando pure i parametri dell’IA, la mira automatica e altri strumenti d’aiuto che una volta potevamo solo sognarci. Secondo, ma non meno importante, i giochi di una volta erano profondamente diversi nella loro essenza: quelli in sala giochi dovevano essere molto difficili perché i cabinati erano fatti per ingurgitare quintali di monete da 200 o 500 lire (una questione generazionale); in maniera analoga, su home console la ridotta longevità dei prodotti elettronici imponeva una difficoltà superiore (non dimentichiamo che un tempo non tutti i titoli avevano possibilità di salvare i progressi di gioco). I tempi son cambiati; il mercato è cambiato. Le vecchie generazioni, quelle cresciute a pane e Super NES, ormai hanno una certa età; parliamo di giocatori che, superappassionati o no, non hanno ormai molto tempo per giocare e comunque non possono più farlo con la passione e l’approccio agguerrito di una volta. I nuovi giocatori, al contrario, sono spesso più interessati ad altri elementi, come la storia, i personaggi o l’aspetto grafico.A questo si aggiunge la nuova deriva narrativa dei grandi kolossal videoludici, fattore che sovente ne “penalizza” il gameplay e la difficoltà, come esemplifica perfettamente la serie di Ubisoft Assassin’s Creed, nota non solo per il gran carisma ma anche per l’incredibile semplicità del combat system e più in generale dell’impianto ludico. Infine parliamo di un’industria ormai inflazionatissima, che vive sulle vendite del breve periodo e che necessita di prodotti il più possibile “universali” e facili da avvicinare (da ogni tipo di giocatore, età e sesso). In linea di massima, chi cerca un approccio difficile e competitivo oggi lo fa con un titolo multigiocatore, online, magari giocando con un gruppo affiatato di amici e giocatori (come i MOBA, che è quasi un universo a sé stante). Il filone più complesso è quello delle simulazioni, che spesso non richiedono solo pratica ma anche studio e molta tattica.Ma il mercato è sempre più vario e stratificato e il gioco cosiddetto hardcore è tutt'altro che morto, come dimostrano alcune recenti produzioni - anche di successo - provenienti dal suolo nipponico e non solo.Quando si parla di giochi difficili oggi, si è soliti farlo con degli stereotipi in mente, come la serie Souls di From Software che ne è l’esempio lampante. La verità è che Dark Souls è solo la punta dell’iceberg, un gioco noto per il suo gameplay incredibilmente punitivo ma che in realtà non è più complesso e frustrante di tanti altri giochi oggi disponibili.L’articolo non vuole essere né una classifica, né un enciclopedico, ma solo un curioso approfondimento su quelli che sono alcuni dei titoli (o serie) più difficili distribuiti negli ultimi anni.
Leggi l'articolo completo: Giochi difficili - SPECIALE (Multi)



#2
LukeSaian

LukeSaian
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Everyeye.it User
  • Messaggi: : 61
Cloudberry Kingdom, che mi aspettavo di trovare in questa lista.

#3
nonsonodel91madel90

nonsonodel91madel90
  • Eye Terminator

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 7919
quella di skyrim non è una difficoltà maggiore
è un'esagerazione
alien mi pare lo provai e concludei poco :D
la serie soul l'ho giocata quasi tutta mi manca il 2

#4
Dinix

Dinix
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1302
Mega Man .... e dico altro

#5
Gidantribal

Gidantribal
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 2904
Ah Catherine, decisamente una delle esperienze più originali e coraggiose che si può trovare su PS3 e 360, da ricordare poi che i suoi numerosi finali invogliano non poco a rigiocarselo tutto ;)

#6
Neowolf

Neowolf
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 630
Volevo dire che 20 anni fa, anche alcuni shoot'em up e pressoché tutti i beat'em up avevano il livello di difficoltà selezionabile.

Ma mettere nell'elenco giochi difficili i due livelli di difficoltà estremi di Skyrim e The Witcher 2, se permettete è un po' un "Grazie al c...o!", allora qualsiasi gioco con modalità insanamente e ridicolmente frustranti merita di stare in lista.

#7
Daddo_94

Daddo_94
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 3488
Non avete messo il peggiore: Trials.

#8
wrex

wrex
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 19
i giochi di prima erano più difficili in generale punto. A parte non avete messo Vagrant story (uno dei titoli più difficili mai usciti ) o Saga Frontier per fare un altro esempio. Ma Skyrim non si gioca mica come dice te cominciandolo a livello difficile, si alza la difficoltà ma dalla base di partenza. Pià il personaggio diventa più devi aumentare la difficoltà (ed è questo il vero motivo perchè puoi selezionarlo mentri giochi) . Hai menzionato Skyrim ma Morrowind è 10 volte più difficile di skyrim a livello normale. I giochi multiplayer di prima e parlo di Unreal ,Quake Arena,il primo Ghost Recon erano difficili in qualsiasi modo ti ci approcciavi ora non gioco più ai multi fps sono tutti uguali (mi sembra di aver sentito C.O.D mai titolo è stato più soppravvalutato e lo dico perchè ci ho giocato per parecchio) . Oggi ci sono i giochi difficili ,ma non come dice questo articolo selezionando la modalità difficile. Demon/Dark Souls sono un ottimo esempio come pure Dead Space 1 e 2 (il 2 l'ho finito con solo 3 salvataggi per prendere il dito di gomma piuma) anche a livello normale era cmq arduo andare avanti . Poi se vogliamo fare tutto un calderone possiamo metterci qualsiasi gioco a difficoltà massima. C'è anche da dire che oggi i giochi son più semplici anche grazie ai vari video tutorial su youtube e inutile girarci intorno e cambiato il modo di approccio davanti al gioco, prima dovevi spremerti le meningi e skillarti ,ora definiamo Dark Souls un gioco difficile ma quella era la difficoltà di prima. Scusate lo sfogo ma sembra che i giocatori come me che hanno iniziato da Space Invaders e Pong siano diventati dei vecchi ritardati, quando invece siamo stati quelli che hanno decretato il successo dei videogame. E ricordo a tutti quelli che criticano i vecchi giocatori che se non ci fossimo stati noi a spendere valanghe di soldi nelle sale giochi,col cavolo che oggi giocavate a COD . Questa è la mia opinione poi pensatela come vi pare.


#9
Lukke

Lukke
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1360
Prinny. 1 e 2. 1000 vite all'inzio del gioco (Facile eh..?), che probabilmente riuscirete anche a finire.

#10
Dalfi

Dalfi
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 231
E Resonance of Fate dove lo mettiamo? Davvero tostissimo. Sono davvero in pochi ad averlo finito.

#11
Toccio

Toccio
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 236
@wrex potremmo dire allora che ci sono giochi che hanno deciso di essere meno accessibili, e altri che invece hanno permesso anche ai meno bravi di giocare al loro titolo (magari per godersi trama e ambientazione).
Non so quanto sia difficile skyrim alla modalità più ardua (quindi presuppongo che lo sia quanto dice l'articolo), ma se avessero deciso di mettere solo questa difficoltà, forse anche questo gioco sarebbe stato considerato difficile (mentre spesso vedo meme che confrontano skyrim e DS, come due giochi imparagonabili a livello di difficoltà).
Più che difficoltà, sembra che ci si lamenti del fatto che ci sono giochi che tutti possono completare(giocando a modalità più facili), mentre si vorrebbe giocare a videogiochi che solo in pochi riescono a terminare (magari perchè non permettono di selezionare la difficoltà, oppure ti spacciano una estrema per normale).
Io credo non ci sia nulla di male a permettere di completare un titolo anche a difficoltà minori, però questo sembra svalutare un gioco.

#12
DragonDaemonis

DragonDaemonis
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it Pro
  • Messaggi: : 885
Ho giocato ai due Dark Souls, e proprio in questo periodo sto affrontando The Witcher 2 a livello oscuro.
Caso strano, sono i miei tre giochi preferiti.

#13
wrex

wrex
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 19

@wrex potremmo dire allora che ci sono giochi che hanno deciso di essere meno accessibili, e altri che invece hanno permesso anche ai meno bravi di giocare al loro titolo (magari per godersi trama e ambientazione).
Non so quanto sia difficile skyrim alla modalità più ardua (quindi presuppongo che lo sia quanto dice l'articolo), ma se avessero deciso di mettere solo questa difficoltà, forse anche questo gioco sarebbe stato considerato difficile (mentre spesso vedo meme che confrontano skyrim e DS, come due giochi imparagonabili a livello di difficoltà).
Più che difficoltà, sembra che ci si lamenti del fatto che ci sono giochi che tutti possono completare(giocando a modalità più facili), mentre si vorrebbe giocare a videogiochi che solo in pochi riescono a terminare (magari perchè non permettono di selezionare la difficoltà, oppure ti spacciano una estrema per normale).
Io credo non ci sia nulla di male a permettere di completare un titolo anche a difficoltà minori, però questo sembra svalutare un gioco.

non ho detto che sia un male finire il gioco a livelli più facili ,ho risposto all'articolo che spaccia giochi difficili solo perchè aumenti il grado di difficoltà, mentre ce ne sono molti che sono difficili di suo già in partenza (mi è venuto in mente Bionic Commando su 360 l'arcade) .Io sono il primo che vuole godersi una bella storia e poi affrontare le sfide. Ma l'articolo dice che i giocatori guardano altri fattori come la grafica il gameplay etc. etc. e noi a che cosa guardavamo ? E non è vero che siamo quelli che si lamentano del fatto che tutti possono completare un gioco e non mi pare di averlo detto.Non ho nemmeno confrontato Skyrim con Ds ma Skyrim con Morrowind. Ma insomma dove le hai lette tutte ste cose che io avrei scritto ? Ho forse detto che i meno bravi non debbano giocare ? E poi non esistono bravi e meno bravi esiste solo la passione che uno ci mette se il gioco piace.


#14
Toccio

Toccio
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 236

non ho detto che sia un male finire il gioco a livelli più facili ,ho risposto all'articolo che spaccia giochi difficili solo perchè aumenti il grado di difficoltà, mentre ce ne sono molti che sono difficili di suo già in partenza (mi è venuto in mente Bionic Commando su 360 l'arcade) .Io sono il primo che vuole godersi una bella storia e poi affrontare le sfide. Ma l'articolo dice che i giocatori guardano altri fattori come la grafica il gameplay etc. etc. e noi a che cosa guardavamo ? E non è vero che siamo quelli che si lamentano del fatto che tutti possono completare un gioco e non mi pare di averlo detto.Non ho nemmeno confrontato Skyrim con Ds ma Skyrim con Morrowind. Ma insomma dove le hai lette tutte ste cose che io avrei scritto ? Ho forse detto che i meno bravi non debbano giocare ? E poi non esistono bravi e meno bravi esiste solo la passione che uno ci mette se il gioco piace.

Soltanto la prima frase era una risposta a quello che hai scritto, il resto era un mio pensiero (colpa mia, effettivamente non si capiva y.y).

A parte questo, non concordo sull'ultimo punto, secondo me,anche se uno ha passione, non è detto che ci riesca prima o poi (purtroppo).

Rileggendo il tuo ultimo post inoltre:
"non ho detto che sia un male finire il gioco a livelli più facili ,ho risposto all'articolo che spaccia giochi difficili solo perchè aumenti il grado di difficoltà, mentre ce ne sono molti che sono difficili di suo già in partenza"

E' proprio quello che ho detto, allora basterebbe far uscire il gioco con solo la modalità difficile?


#15
Slanter89

Slanter89
  • Normal Eye Fan

  • StellettaStelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 407
Super Meat Boy. probabilmente il videogioco su console con cui ho giocato più a lungo (no ok, quello è super smash bros melee ma non conta :) ) e tuttora non sono riuscito a portarlo a termine al 100%




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi