Vai al contenuto

Crytek smentisce le voci sulla bancarotta

- - - - -

  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 7 risposte

#1
The Newser

The Newser
  • EyeFicionados Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Newser Ufficiale
  • Messaggi: : 102314
Crytek smentisce le voci sulla bancarotta
Nelle ultime ore si erano diffuse in rete alcune voci incontrollate circa i presunti guai finanziari di Crytek, lo sviluppatore famoso per la serie Crysis e per il recente Ryse: Son of Rome sviluppato in esclusiva per Xbox One. Tramite un breve comunicato inviato alla redazione di VG247.com, lo studio ha peṛ smentito con fermezza tali indiscrezioni.
Leggi la news completa: Crytek smentisce le voci sulla bancarotta


#2
axydraul

axydraul
  • Qualquadra non cosa

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Admin]Amministratore
  • Messaggi: : 137238
apriamo il topic va...

#3
gugu

gugu
  • Eye Master

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 29136

Le voci generalmente non sono mai infondate. Speriamo bene....



#4
Double_D

Double_D
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Redazione
  • Messaggi: : 2085
al di là, errore di distrazione nella news

per quanto riguarda la notizia mi fa piacere per loro, ma a parte tutto devono darsi una svegliata e proporre qualche gioco sostanzioso dal punto di vista del gameplay



#5
DOMO KUN

DOMO KUN
  • Eye Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 10964

Le voci generalmente non sono mai infondate. Speriamo bene....

 

E' quello che penso anch'io.

Cioè, non è che possono uscirsene con "si è vero, siamo messi malissimo a livello mortozzombi, se avevate mezza idea di accattarvi il nostro engine, lasciate perdere che dopodomani rimanete senza supporto..."

Logico che devono difendere la loro posizione e rassicurare i vari partner, magari è un periodo di difficoltà momentanea, ma sei in salute è difficile escano certi rumor.

Comunque speriamo di no, sono sinceramente curioso di provare il nuovo homefront :sisi:



#6
Cris900

Cris900
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 15
Meglio cosi

#7
GfxManEye

GfxManEye
  • quasi-Signore&Padrone di Everyeye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Admin]Amministratore
  • Messaggi: : 78050

Ci sarà di certo un fondo di verità, è chiaro che ci sono dei problemi, smentita o meno. Però spero non siano così gravi come riportato dai rumor.



#8
Aniki88

Aniki88
  • Devils Never Cry

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 14293

http://kotaku.com/so...el-d-1594967505

 

Crytek, the developer behind Crysis and Xbox One launch game Ryse, is having trouble paying employees, and the company has been bleeding staff since March, according to people who work there.

In addition, from what I hear, the multi-national studio has had to cancel work on multiple games over the past few months, including some original prototypes and a sequel to last fall's Xbox One exclusive, Ryse. 

Current and former Crytek employees describe a tense, unstable environment, plagued by poor communication and a number of high-level staff departures at the company's biggest studios in Germany and Britain. In extensive conversations over the past few weeks, developers have described a company in turmoil, where staff openly talk about leaving or looking for new jobs. One employee estimates that some 100 people have left over the past three months.

 






Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi