Vai al contenuto

[piccola riflessione] "Mistic river","21 grammi":sono solo io che...


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 2 risposte

#1
Eternon

Eternon
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1669

Non sono un cinefilo esperto,avrò l'1% delle cultura cinematografica di voi tutti.

Perdonate la mia ignoranza su alcune cose che andrò a dire.

 

Negli ultimi tempi comunque sto aprendo le mie vedute. Recuperando molti film anche abbastanza famosi che non avevo mai visto,facendomi consigliare da questa sezione o pareri su internet. Ovviamente non sempre,alla fine, il mio parere alla fine della visione corrisponde con il grande pubblico,ma è normale così...

 

La mia è solo una piccola riflessione da "chi sta imparando"....

 

Desidero stavolta concentrarmi su questi 2 film "mistic river" e "21 grammi",che ho visto un blu ray recentemente,notando che in linea di massima sono film particolarmente apprezzati dal pubblico. Oltre ad aver vinto premi e riconoscimenti ecc..

 

Sono film..diciamo...si diversi,ma anche simili nel modo di raccontare la loro storia. Infatti,una volta finiti di vedere,ho avuto la stessa sensazione,E se devo dire la verità,sono rimasto con una sensazione sgradevole...come se il film fosse esageratamente pomposo per renderlo più bello di quello che è realmente è..

 

Si,Mi sono piaciuti entrambi (sopratutto il secondo)con una ottima regia e senza chissà quali grossi difetti. Ma...è come se entrambi film tenuti su unicamente dagli attori,che svolgono oltremodo bene il loro ruolo. Ma che dietro di essi ci sia loro ci sia solo fumo,tanto fumo...

 

Mi spiego meglio. La trama di entrambi film,ripensandoci per me sono piuttosto basilari,senza neppure dietro chissà quanta brillante fantasia. Questo non è sempre e necessariamente un male e non sto dicendo che siano brutti,solo che in questi due casi su una struttura tanto semplice hanno deciso di pompare tutto per valorizzarsi a più non posso. Un pò come quando un pavone apre la coda. Alla fine giocano fin troppo con questi tragici drammi e il dolore di tutti i propri personaggi per far presa verso la sensibilità delle persone,con i loro sguardi cupi  per tutto i film. Ma in realtà non sono personaggi memorabili. Giocano con i ritmi a volte lenti come fossero contemplativi ma non lo sono.. In 21 invece grammi hanno deciso di raccontare la trama a puzzle,proprio per far sembrare la trama più articolata di quanto davvero sia.

 

Insomma...ho visto film oggettivamente più brutti,o comunque più semplici che ho apprezzato di più. In effetti,non c'è niente che mi dia più fastidio in un film che si crede di esser bellissimo quando invece non lo è ("now you see me"?)Solo che in questo caso non si parla di brutti film. Il che mi lascia interdetto.

 

Se il cast di attori non fosse in grado di tenere vivo il loro ruolo,a mio parere il film si ridimensionerebbe in maniera impressionante. Rimarrebbe sempre un buon film,ma non di più.

 

Non so se sono riuscito a spiegarmi. Che ne pensate?

 

 

 

 

 



#2
Igno

Igno
  • "Sorry, I'm not made of sugar"

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 14701

Parlo un attimo di 21 grammi perché, come altri, hai sollevato la questione "trama lineare incasinata dal montaggio"

 

Beh spesso ci si dimentica di quanto cruciale sia il montaggio in un opera(fumetti, cinema, libri o qualsivoglia altra produzione) ed è proprio nel saper usare sapientemente questa risorsa(spesso snobbata) che si possono creare storie di impatto e intriganti che di per sé sarebbero abbastanza lineari, magari anche scontate.

 

Parliamo di 21 grammi ma andrebbe bene anche Memento, per dirne un altro.

 

Insomma, è davvero un difetto? Davvero possiamo considerarlo un trucco usato apposta per "barare" e rendere più interessante il film o è un pregio, messo lì per dimostrare che non serve una storia ultra incasinata con colpi di scena ogni 2 minuti per sorprendere e ammaliare il pubblico?

 

Io personalmente sono di questa opinione, le varie "accuse" del tipo:

 

"Sì ma se lo guardi linearmente è abbastanza canonico/piatto" a mio avviso lasciano il tempo che trovano, è un modo di raccontare anche quello e secondo me va preservato, perché come al solito quando si scrive, racconta e produce una storia, l'importante non è mai cosa racconto, ma come te lo racconto.

 

o no?

 

:D



#3
karonte87

karonte87
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 4868

non so...

 

21 grammi non l'ho mai visto, ma mistic river lo ritengo ad un passo dal capolavoro.

regia, fotografia, atmosfera, colonna sonora, intreccio narrativo e personaggi ( imho per nulla banali ), performance attoriali ( mostruose ), forza emotiva, spunti di riflessione.... tutte cose di alto livello.

 

imho il miglior film di quel gradissimo regista qual'è Clint eastwood  :sisi:






Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi