Vai al contenuto

GIAPPONE - TOPIC DI RIFERIMENTOQ2 2014 (Aprile - Maggio - Giugno)


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 5037 risposte

#5026
Faber-Castell

Faber-Castell
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 7387

Dragon Quest è una hit RPG, pesca solamente da un pubblico eterogeneo, anche giovane*, ma non è un titolo categorizzabile tra i casual games.

Altrimenti basterebbe vendere tot. milioni e avvicinare un'ampa fascia di pubblico per deterimanare cosa sia casual e cosa no.

 

Itadaki Street (Fortune Street) è un titolo casual, essendo un board game interattivo.

 

*E per questo motivo una console leader, tanto più se portatile, è la sua sede più congeniale.



#5027
Red Black

Red Black
  • THE KING

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 48278
Impressionante Splatoon 2 in preorder su comgnet che vola a 402 punti ,per un gioco con una base installata così piccola sono cifre incredibili,solo su console Nintendo esiste un ratio giochi così elevato

Inviato dal mio SM-G955F utilizzando Tapatalk

#5028
MegaMustaine

MegaMustaine
  • EyeFicionados Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 50667
ma giusto per curiosità, switch è region free? Vorrei capire se devo prenderlo giapponese o posso prenderlo qui

#5029
ROcK

ROcK
  • Mercante di carrelli della spesa

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 43661

ma giusto per curiosità, switch è region free? Vorrei capire se devo prenderlo giapponese o posso prenderlo qui

 

si è region free



#5030
Unmasked

Unmasked
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 794

Dragon Quest è una hit RPG, pesca solamente da un pubblico eterogeneo, anche giovane*, ma non è un titolo categorizzabile tra i casual games.

Altrimenti basterebbe vendere tot. milioni e avvicinare un'ampa fascia di pubblico per deterimanare cosa sia casual e cosa no.

 

Itadaki Street (Fortune Street) è un titolo casual, essendo un board game interattivo.

 

*E per questo motivo una console leader, tanto più se portatile, è la sua sede più congeniale.

 

Io ho sempre saputo "casual game"="gioco che attira casual gamers". Ed è così, in Giappone, visto che pure gente che se ne sbatte le palle, quando esce DQ corre a comprare la console.



#5031
Faber-Castell

Faber-Castell
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 7387

Io ho sempre saputo "casual game"="gioco che attira casual gamers".

 

Ma no, ovviamente.

 

Es. https://en.wikipedia...l_game#Overview

 

Il giocatore occasionale ha un profilo molto sfaccettato, ma il fatto che compri anche titoli/hit tradizionali non rende questi dei titoli 'casual'.

Altrimenti, solo i titoli di nicchia non lo sarebbero (e smetterebbero di esserlo quando venderebbero milioni). :D

 

Ovvio che titoli mainstream (ovvero le hit, come Super Mario, Pokémon, Call of Duty, GTA, Uncharted, Kingdom Hearts, ecc.) siano indirizzati a un pubblico di massa. Ma non basta essere mainstream per essere casual.

 

[In questo senso, l'equazione andrebbe corretta in ''gioco mainstream''=''gioco che attira (anche) casual gamers'']

 

C'è poi un mainstream più forte e incisivo in taluni territori, rispetto ad altro mainstream. Ad es. Dragon Quest è più mainstream di Final Fantasy (per svariate ragioni storico-culturali) in Giappone, ma in Occidente è l'inverso. Lo sono comunque entrambi. Ecc.

 

Nella maggior parte dei casi - ma questa è una mia nota personale - i casual games hanno un successo universale, indipendentemente dallo ''stile'', che li fa andare bene in tutti i territori (es. Tomodachi Life, in Occidente, o Minecraft, in Giappone).


Modificata da Faber-Castell, 20 May 2017 - 04:40 PM.


#5032
Unmasked

Unmasked
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 794

 

Ma no, ovviamente.

 

Es. https://en.wikipedia...l_game#Overview

 

Il giocatore occasionale ha un profilo molto sfaccettato, ma il fatto che compri anche titoli/hit tradizionali non rende questi dei titoli 'casual'.

Altrimenti, solo i titoli di nicchia non lo sarebbero (e smetterebbero di esserlo quando venderebbero milioni). :D

 

Ovvio che titoli mainstream (ovvero le hit, come Super Mario, Pokémon, Call of Duty, GTA, Uncharted, Kingdom Hearts, ecc.) siano indirizzati a un pubblico di massa. Ma non basta essere mainstream per essere casual.

 

C'è poi un mainstream più forte e incisivo in taluni territori, rispetto ad altro mainstream. Ad es. Dragon Quest è più mainstream di Final Fantasy (per svariate ragioni storico-culturali) in Giappone, ma in Occidente è l'inverso. Lo sono comunque entrambi. Ecc.

 

Nella maggior parte dei casi - ma questa è una mia nota personale - i casual games hanno un successo universale, indipendentemente dallo ''stile'', che li fa andare bene in tutti i territori (es. Tomodachi Life, in Occidente, o Minecraft, in Giappone).

 

Non sono convintissimo della differenza. Anche leggendo! e comunque considera che le descrizioni da manuale non fanno al caso del "forum talking". Per farti un esempio: l'espressione "open world", stando alla definizione reale e letteraria, è il gioco che ti concede di andare ovunque e subito, ma ormai tutti noi lo usiamo semplicemente per indicare quei titoli con un'ampia area calpestabile 1:1.

 

Ciò detto, se la differenza è reale, e se l'ho afferrata a pieno, la trovo comunque molto sottile rispetto a quella di "gioco commerciale" :P



#5033
Faber-Castell

Faber-Castell
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 7387

E' colpa dell'uso improprio dei termini, naturalmente. Oltretutto di termini che non hanno una codificiazione ''ufficiale'' riconosciuta, in fin dei conti.

 

Ma legare la definizione di ''casual game'' alla sola tipologia di giocatori che un gioco attira (tipologia di cui, fra l'altro, nemmeno si può avere un profilo certo, il più delle volte) è abbastanza fuorviante.

 

Oltretutto, per Dragon Quest ci si trova comunque davanti a una fan-base di appassionati molto nutrita (nell'ordine, direi, di 2 mln ca.), che è considerabile appassionata (e dunque non occasionale). Già questo basterebbe per invalidare il termine (la fidelizzazione non è un tratto di un giocatore occasionale).

 

Ci sono giochi mainstream e giochi di nicchia.

Questi poi possono essere casual game o meno dal pdv ''strutturale'' (genere, modalità di vendita, ecc.) e contenutistico (temi e narrazioni), indipendetemente da chi compra il gioco (e quanto vende).

 

Per questo portavo come esempio la serie main Dragon Quest e il suo spin-off Itadaki Street.


Modificata da Faber-Castell, 20 May 2017 - 04:56 PM.


#5034
Unmasked

Unmasked
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 794

E' colpa dell'uso improprio dei termini, naturalmente. Oltretutto di termini che non hanno una codificiazione ''ufficiale'' riconosciuta, in fin dei conti.

 

Ma legare la definizione di ''casual game'' alla sola tipologia di giocatori che un gioco attira (tipologia di cui, fra l'altro, nemmeno si può avere un profilo certo, il più delle volte) è abbastanza fuorviante.

 

Oltretutto, per Dragon Quest ci si trova comunque davanti a una fan-base di appassionati molto nutrita (nell'ordine, direi, di 2 mln ca.), che è considerabile appassionata (e dunque non occasionale). Già questo basterebbe per invalidare il termine (la fidelizzazione non è un tratto di un giocatore occasionale).

 

Ci sono giochi mainstream e giochi di nicchia.

Questi poi possono essere casual game o meno dal pdv ''strutturale'' (genere, modalità di vendita, ecc.) e contenutistico (temi e narrazioni), indipendetemente da chi compra il gioco (e quanto vende).

 

Per questo portavo come esempio la serie main Dragon Quest e il suo spin-off Itadaki Street.

 

Sì, ma è che parliamo due lingue proprio diverse. Io per casual intendevo tutt'altro, su certe sfumature.



#5035
Faber-Castell

Faber-Castell
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 7387

Fino a prova contraria hai detto:

 

 

un titolo casual come Dragon Quest

 

Io ho sempre saputo "casual game"="gioco che attira casual gamers". Ed è così

 

Io ho cercato di dimostrarti che è sbagliato, nella misura in cui:

 

Un gioco che vende tanto - in quanto hit, in quanto mainstream, ecc. - non è casual per questo.

Dragon Quest (main) non è un gioco casual (per essere un RPG classico, per avere una fan-base appassionata e fidelizzata, ecc.), ma un semplice mainstream (vendibile al mass market, per la sua struttura di gioco rodata, per lo stile mainstream adottato, ecc.), almeno per il Giappone.

Un casual game non è, semplicemente, un gioco che attira casual gamers, ma si connota per altri fattori plurimi.



#5036
Unmasked

Unmasked
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 794

Fino a prova contraria hai detto:

 

 

 

Io ho cercato di dimostrarti che è sbagliato, nella misura in cui:

 

Un gioco che vende tanto - in quanto hit, in quanto mainstream, ecc. - non è casual per questo.

Dragon Quest (main) non è un gioco casual (per essere un RPG classico, per avere una fan-base appassionata e fidelizzata, ecc.), ma un semplice mainstream (vendibile al mass market, per la sua struttura di gioco rodata, per lo stile mainstream adottato, ecc.), almeno per il Giappone.

Un casual game non è, semplicemente, un gioco che attira casual gamers, ma si connota per altri fattori plurimi.

 

Sì, e ringrazio della correzione e lezione. :asd: Semplicemente sostituite "mainstream" a "casual" nel primo messaggio, ed ecco fatto, allora. :asd:



#5037
Faber-Castell

Faber-Castell
  • Eye Bastard

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 7387

Esatto, ma il mio intervento era sul precisare proprio la differenza nella sostanza delle due cose.

Gioco mainstream =/= casual game.



#5038
MegaMustaine

MegaMustaine
  • EyeFicionados Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 50667

 
si è region free


grazie mille




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi