Vai al contenuto

I soldi rendono davvero felici?e se non lo fanno perchè lasciamo che essi dominino la nosta esistenza?


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 205 risposte

#1
bonsojonso

bonsojonso
  • Normal Eye Fan

  • StellettaStelletta
  • Gruppo: Bannati
  • Messaggi: : 409

Ciao,sò che è una discussione stupida e probabilmente genererà risposte ancora altrettanto stupide e che non è il genere di domanda o spunto di discussione da lasciare cosi li appesa all'una di notte.

C'è che però stasera mi sono visto The Wolf of Wall Street e che da quello che ho capito in effetti si tratta di una critica al consumismo,sistema sociale odierno comandato sopratutto dal denaro,dal trasformare in come afferma un passaggio che reputo chiave del film"in bisogno qualcosa di assolutamente superfluo" come una penna che devi vendere,cosa di cui potresti far a meno se qualcuno non ti chiedesse,ad esempio,un autografo e pensandoci bene ho maturato che infondo è sempre andata cosi da che mondo è mondo,siamo schiavi sopratutto oggi di una società che ha reso un bisogno qualcosa di superfluo(il capitale?)al fine da rendere addirittura il sueprfluo(il capitale stesso,la ricchezza non funzionale diciamo alla sopravvivenza)un cancro per la stessa società(pensiamo ad esempio alle ripercussioni sociali della crisi economica e non solo)

Tralasciando questi aspetti di analisi socio-economica che non spettano a me e neanche sarei in grado di fare,quello che mi sono chiesto a fine visione è semplicemente:"che c'è che non và con noi esseri umani?"Perchè siamo capaci quasi di raggiungere la consapevolezza di quale sia infondo il problema della nostra società attuale(le ineguagliazne sociali che sono ALIMENTATE dal denaro,l'impossibilità di vivere una vita "a misura d'uomo" senza preoccupazioni di sorta per quello che riguarda il pericolo occupazione o l'arrivare a fine mese sani e salvi) ma poi non facciamo altro che prenderne semplicemente coscienza del problema senza agire con i fatti?

Mi rendo conto che è un discorso forse utopico e infantile(anche se dipende dal punto di vista con cui lo si guarda)ma infondo non SI VIVREBBE MEGLIO SENZA SOLDI?senza cioè quella fonte di ingiustizia e ineguaglianza che rende la vita quasi "artificiale"?

Mi spiego quando tu puoi comprare qualsiasi cosa in realtà di tuo cosa hai?Puoi comprare persino per dire l'amore di una persona-i tuoi discendenti che avrai con quella persona,ma a che serve?Puoi dire che quella persona faceva per te?Perchè abbiamo sostituito la legge di natura con una di carattere sociale?Credete che calzi il paragone?

E come lo vedreste un mondo senza soldi?Si vivrebbe meglio,peggio,in maniera più giusta,più equa?

Perdonatemi tutto lo sproloquio ma la mia è semplice curiosità,oltre che vedere se esistano persone che la pensano come me


Modificata da bonsojonso, 18 February 2014 - 12:52 AM.


#2
The Big Boss

The Big Boss
  • Lo direttore dello museo delLO cere delLO Regno

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 31790

I soldi non rendono necessariamente felici .. ma ti danno accesso a cose che non avresti senza di essi questo è palese ..

 

Un mondo senza soldi lo vedo un po utopistico .. se non saremmo ancora al baratto poco ce manca , non avremmo nulla di quello che abbiamo oggi sul fatto che si vivrebbe meglio forse si sarebbe una vita meno stressante … forse :D



#3
bonsojonso

bonsojonso
  • Normal Eye Fan

  • StellettaStelletta
  • Gruppo: Bannati
  • Messaggi: : 409

I soldi non rendono necessariamente felici .. ma ti danno accesso a cose che non avresti senza di essi questo è palese ..

 

Un mondo senza soldi lo vedo un po utopistico .. se non saremmo ancora al baratto poco ce manca , non avremmo nulla di quello che abbiamo oggi sul fatto che si vivrebbe meglio forse si sarebbe una vita meno stressante … forse :D

si ma qual'è la funzione dei soldi?

Perchè sono stati creati?Capisco per commerciare beni etc etc ma infondo anche con il baratto si faceva.Il lavoro era per sussistenza e non per acquisire soldi da spendere in sussistenza.

Cioè non capisco,sono stati creati per permettere di sostituire in qualche maniera il processo di selezione naturale per cui chi è destinato a vivere meglio e  più a lungo è colui che dispone di più soldi rispetto a chi dispone di un corredo genetico migliore?

Sono un prodotto della borghesia?



#4
Zibarro

Zibarro
  • "I'm not real"

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 27061

Rendono parzialmente felici.



#5
Silent

Silent
  • He came to this town to take his own life in a place of memories

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 5606

si ma qual'è la funzione dei soldi?
Perchè sono stati creati?Capisco per commerciare beni etc etc ma infondo anche con il baratto si faceva.Il lavoro era per sussistenza e non per acquisire soldi da spendere in sussistenza.
Cioè non capisco,sono stati creati per permettere di sostituire in qualche maniera il processo di selezione naturale per cui chi è destinato a vivere meglio e  più a lungo è colui che dispone di più soldi rispetto a chi dispone di un corredo genetico migliore?
Sono un prodotto della borghesia?


Personalmente penso che i soldi rappresentino una grossa "fetta" di felicità, ma chiaramente non tutta. Un po' come il "Canto di Natale" di Dickens.

Parlo con ignoranza in materia, ma comunque dubito che oggi avremmo il progresso che abbiamo scambiando pecore o mucche. I soldi sono stati inventati anche per rendere più "rapidi" gli affari, o semplicemente fattibili nelle grandi città, e ingrandire di conseguenza il loro volume. Che poi siano sfruttati anche nei peggiori dei modi è vero, ma ripeto che dubito che oggi avremmo questo benessere e progresso con il solo baratto.

I tuoi dubbi comunque sono più che leciti per come la vedo io.

Modificata da Silent, 18 February 2014 - 01:20 AM.


#6
bonsojonso

bonsojonso
  • Normal Eye Fan

  • StellettaStelletta
  • Gruppo: Bannati
  • Messaggi: : 409
quindi l'intelligenza umana e da mettere in relazione ai soldi?

#7
Basty

Basty
  • G R A W L

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 10442

Bel topic, in cui però è facile vagare a ragione in qualunquismi e discorsi di politica,etica e gombloddi.

 

Io la penso in maniera molto semplice:

 

I soldi fanno felici coloro che realizzano gli extra profitti in quanto investitori di economie di scala, con cui si comprano il mondo a zone con tutto quello che c'è dentro, e stabiliscono addirittura come qualche miliardo di persone deve vivere per potersi avvalere di una percentuale infinitesimale rispetto alla ricchezza che creano ai padroni del mondo.

 

Questi ultimi, trovano l'appagamento in cose meno tangibili come la salute propria e dei cari, l'essere apprezzati/ascoltati, l'amore e l'amicizia, e anche se desidererebbe avere più soldi per curarsi, vestirsi, arredare, divertirsi e acquisire tramite il duro lavoro tutto ciò che manca nella loro piccola realtà personale, odiano il denaro, anche inconsapevolmente, perché non possono scegliere di vivere una vita dignitosa che non sia in buona parte regolata da esso, in un mondo oramai civilizzato in ogni posto dove ci sono condizioni ideali o sufficienti per lo sviluppo di una comunità.

 

Tutto è legato in qualche modo al denaro, alla ricchezza, al debito e ai rapporti di subordinazione che questi elementi creano.

 

Non lavoriamo con lo scopo di migliorare noi stessi o l'umanità, di contribuire al progresso; facciamo quello che facciamo per guadagnarci un'idea di libertà tramite la ricerca della stabilità economica, e una volta superata questa fase siamo portati ad influenzare le vite degli altri per avere una sempre maggiore idea di controllo, per ingrandire la nostra prigione e avere maggior possibilità di scelta e spazio di manovra.

 

Quindi, sempre secondo la mia idea, si potrebbe dire che i soldi non rendono felici, perchè la felicità è, per molti o quasi tutti, un obbiettivo che viene spostato più in avanti dall'individuo a mano a mano che (e se) progredisce, ma che non viene mai raggiunto; i soldi sono quasi sempre la materia prima per inseguire questo obbiettivo mai definitivo.

 

L'uomo può essere parzialmente soddisfatto da quello che ha conseguito o creato, ma non sarà mai appagato del tutto proprio perchè la sua idea di appagamento cresce o in misura direttamente proporzionale ai suoi dventuali successi, ma sempre a distanza di sicurezza.



#8
Silent

Silent
  • He came to this town to take his own life in a place of memories

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 5606

quindi l'intelligenza umana e da mettere in relazione ai soldi?


No, non c'è relazione, oggi più che mai. Il discorso è che in un mondo di lavoro per sussistenza a mio avviso non c'è progresso. Se si rimane a coltivare la terra per poter scambiare le carote con le cipolle del vicino non ci sarà mai progresso, o almeno non come il nostro recente.

Il voler fare soldi non ha portato solo malavita, ma anche investimenti nell'istruzione, ricerca e in generale progresso che ci ha portato alla vita di oggi.

Ripeto, per me i tuoi dubbi sono più che leciti, ma bisogna guardare anche al rovescio "positivo" della medaglia, primo fra tutti la stima di vita che con il progresso in campo scientifico, di igiene e quant'altro può solo migliorare. Oggi, per dire, magari ti puoi fare un trapianto di cuore perché chi l'ha scoperto è figlio di un mondo certamente governato dal denaro che ha investito in lui e ha permesso a lui di investire su se stesso, Mia personale opinione,

#9
Silent

Silent
  • He came to this town to take his own life in a place of memories

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 5606

Non lavoriamo con lo scopo di migliorare noi stessi o l'umanità, di contribuire al progresso; facciamo quello che facciamo per guadagnarci un'idea di libertà tramite la ricerca della stabilità economica, e una volta superata questa fase siamo portati ad influenzare le vite degli altri per avere una sempre maggiore idea di controllo, per ingrandire la nostra prigione e avere maggior possibilità di scelta e spazio di manovra.
 
Quindi, sempre secondo la mia idea, si potrebbe dire che i soldi non rendono felici, perchè la felicità è, per molti o quasi tutti, un obbiettivo che viene spostato più in avanti dall'individuo a mano a mano che (e se) progredisce, ma che non viene mai raggiunto; i soldi sono quasi sempre la materia prima per inseguire questo obbiettivo mai definitivo.


Devo essere sincero, magari l'impiegato delle Poste, con tutto il rispetto, potrà non pensare all'umanità, ma voglio sperare che ci sia lì fuori un qualche medico, scienziato o chi per esso che cerchi di fare ricerca non solo per il tornaconto, o per stabilità economica, ma magari anche per il progresso dell'umanità. Molte volte ho sentito ragazzi dire "mi iscrivo a medicina perché voglio aiutare il prossimo o lasciare qualcosa a questo mondo", spero vivamente che un minimo di "voglia" in questo senso ci sia.

Per quanto riguarda la felicità secondo me la si raggiunge anche con la soddisfazione. Che poi ci si ponga obiettivi sempre più grandi e quindi si "sposti la felicità" si, ma se la vediamo come una sensazione "istantanea" secondo me si può essere felici in molti modi, sia per una soddisfazione, che per sentimenti vivi, che per un traguardo raggiunto, che per un conto in banca a molti zeri.

Modificata da Silent, 18 February 2014 - 01:37 AM.


#10
(V) Sarastro

(V) Sarastro
  • 外国人

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 25677
  • Utente Nr: 5429
  • Feedback Mercatino: Guarda | Lascia
  • [BIG]-Sarastro
  • JPT Elite
  • Gio
  • Japigia Team
I ricchi sono tutti felici?
Nessun povero lo e'?

Come vedi la risposta e' semplice.

Se penso alla mia esperienza personale, non associo i picchi di felicita' al contante di cui avevo disponibilita'.

Certo, la moto nuova, le vacanze a spasso per la vecchia Europa mi hanno rallegrato od arricchito, ma la gioia della scoperta, la tenerezza di una confessione, l'intensita' della passione ... sono tutte esperienze aliene al soldo.

#11
The Game_93

The Game_93
  • HardBlackEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 13003
Imho si,i soldi rendono felici,ti danno cose che non puoi mai avere,ti senti bene,soddisfatto della vita.Francamente se un giorno dovrò vivere una vita con 800-1000 al mese riterrò di aver fallito un obbiettivo fondamentale e penso rimarrei per sempre infelice nel cuore.Discorso molto materialista eh ma io personalmente non ci credo in cose astratte come l'amore,la famiglia è già dicendo,li considero più che altro "dogmi" sociali.

#12
American horizon

American horizon
  • Follow AmericanLoveline on EyeRonic

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 45665
  • Utente Nr: 6354
  • Feedback Mercatino: Guarda | Lascia
  • american_horizon
  • Luca Lee
  • Fallen_Angel
  • LukeBravery
  • 0130-2582-5481
  • Keanu

Bhe innanzitutto ti permettono di non avere paura del futuro e la sicurezza di poter mangiare per sopravvivere. E questa si chiama TRANQUILLITÀ'

La felicità è dettata dagli extra di lusso che puoi permetterti e che comunque è temporanea, quella subito svanisce. Senza contare che ognuno ha i suoi standard, quindi se per qualcuno il lusso è acquistarsi la casa alle maldive, io posso anche fregarmene ed essere contento con una catapecchia nella periferia del bronx.

 

Quando poi si parla di ricchi sfondati, bhe, li si rischia seriamente di non apprezzare più niente della vita: hai ed hai avuto tutto, la tua temporanea felicità sui beni materiali l'hai avuta, adesso non hai più niente che ti permetta di sognare. Il lusso diventa uno standard, non puoi mirare a niente di meglio, quindi si smette di ambire e guardacaso, in molti casi si finisce con l'autodistruggersi



#13
Dameth

Dameth
  • Meth da Emeth

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 24197

Per me si...i soldi sono determinanti per la felicita`.



#14
Dasmond

Dasmond
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 852
Diciamo che ti danno una bella mano.
Personalmente dovendo scegliere tra molti soldi ma con una vita diciamo misera,con persone che ti stanno vicine solo per il portafogli, e una vita di sacrifici ma affiancata da persone che ti vogliono bene e sai che stanno con te perché vogliono e non per convenienza, scelgo la seconda ad occhi chiusi.


#15
bonsojonso

bonsojonso
  • Normal Eye Fan

  • StellettaStelletta
  • Gruppo: Bannati
  • Messaggi: : 409

si ma non intendevo dire proprio questo,cioè che i soldi ti aiutino è indubbio ma se con i soldi definiscono chi sei,le persone con cui parli/interagisci/se condizionano le possibilità future non in senso di lusso ma in senso umano,si può dire che i soldi siano un bene per l'umanità?

mi spiego meglio i soldi non servono solo per "lo sfizio",servono per sopravvivere,quanti soldi hai decide tu con chi te la "fai",decidono persino rapporti basati su sentimenti astratti/intangibili come ad esempio l'amore e la lealtà.

E' possibile che siamo una funzione dei soldi?Tanto che un qualcosa nato per facilitarci i rapporti è diventato cosi determinate per le nostre vite?






Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi