Vai al contenuto

Conflitto di interessi nel campo della farmaceutica


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 5 risposte

#1
monkey D.dragon

monkey D.dragon
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 929

 

Parliamone, possibilmente cercando di lasciare fuori i complottoni di big pharma che tiene la cura dell'aids e del cancro nascosta in un cassetto.

 

A livello economico sta diventando insostenibile mantenere tutti i malati di malattie croniche ,si calcola che nel 2012 gli stati uniti abbiano affrontato una spesa sanitaria da 215-245 miliardi di dollari per i soli malati di diabete. Dato che questi soldi, così come quelli spesi per i malati di aids e di altre malattie, vanno nelle tasche delle case farmaceutiche, queste ultime si trovano in una posizione di evidente conflitto di interessi. Secondo me ci vorrebbe una legge globale che impone a tutte le aziende che il 20% dei loro fondi destinati alla ricerca venga amministrato da una commissione esterna, che usi questi soldi per finanziare delle ricerche potenzialmente in grado di far guarire i pazienti affetti da queste malattie, senza che siano dipendenti da farmaci/insulina a vita.



#2
autechre

autechre
  • Oblique strategies

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Collaboratore Forumeye
  • Messaggi: : 22649

il discorso non fa una piega

hai ragione



#3
monkey D.dragon

monkey D.dragon
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 929

Grazie

 

Vedo che molti leggono ma nessuno scrive :D, nessun commento su quanto ho detto ?



#4
DeepEye

DeepEye
  • Bannati

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 31338

La ricerca farmaceutica dovrebbe essere statale. Fino a che si persegue il profitto, non avrà un gran senso. 



#5
monkey D.dragon

monkey D.dragon
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 929

La ricerca farmaceutica dovrebbe essere statale. Fino a che si persegue il profitto, non avrà un gran senso. 

 

Temo che anche lo stato perseguirebbe il profitto per fare cassa, esattamente come fa con la vendita del tabacco. Nel caso italiano poi...vabè, lasciamo perdere :D.

 

L'ideale sarebbe una legislazione simile a quella che ho proposto, solo che dubito arrivi mai in parlamento. E se anche venisse proposta, le case farmaceutiche si coalizzerebbero contro l'italia (come hanno fatto con Nelson Mandela, che fu portato in tribunale da 39 case farmaceutiche per aver cercato di dare terapie a basso costo per l'aids agli africani).

 

Ciò non significa che bisogna rassegnarsi, occorre fare in modo che tutti abbiano coscienza di questo problema e della sua gravità, e che tutti pretendano dal governo delle leggi a questo proposito. Il problema sono i complottisti che anzichè concentrarsi sui VERI problemi, parlano della graviola che è 10.000 volte più potente della chemioterapia e delle cipolle che curano il cancro.



#6
(V) Sarastro

(V) Sarastro
  • 外国人

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 25677
  • Utente Nr: 5429
  • Feedback Mercatino: Guarda | Lascia
  • [BIG]-Sarastro
  • JPT Elite
  • Gio
  • Japigia Team
Urge una nuova lobby: quella della gente comune.
Insomma, urge un po' di democrazia diretta.




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi