Vai al contenuto

[bookeye] Razzismo letterarioVi mai capitato?


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 28 risposte

#1
Kei Kusanaji

Kei Kusanaji
  • Unmei

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 8996
  • Utente Nr: 31944
  • Feedback Mercatino: Guarda | Lascia
  • keikusanaji
  • Kei Kusanaji
  • KeiKusanaji
Racconto la mia esperienza: ho scoperto di avere una prevenzione verso gli scrittori italiani. Una volta vedi in libreria un libro intitolato multiverso, vedo che è di un italiano, lo sfoglio e leggo una parola che mi fa gelare il sangue. Aeroporto di Malpensa.
Poso il libro e vado via.

So' che quel povero cristo dell'autore avrà sgobbato per anni per farsi pubblicare, ma è più forte di me.

Mai avuto esperienze simili?
Ps: a rileggerlo sembra un tread di rospo ;<

#2
Zibarro

Zibarro
  • "I'm not real"

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 27061
Si, capita spesso anche a me, specialmente coi film. Dopo anni di serie TV sulla mafia [Censura] e mazzi, tendo a evitare film italiani.

#3
Kei Kusanaji

Kei Kusanaji
  • Unmei

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 8996
  • Utente Nr: 31944
  • Feedback Mercatino: Guarda | Lascia
  • keikusanaji
  • Kei Kusanaji
  • KeiKusanaji
LOL ora che mi ci fai pensare sempre riguardo la sci-fi, quando vidi il treiler del film con Margherita Buy che torna nel passato per salvare il padre dalle BR stavo ridendo e vomitando contemporaneamente :fg:

#4
Laeryn

Laeryn
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 2572
Dipende dal genere.
Di solito i libri italiani hanno quella "vicinanza" a noi che li rende più intensi e raccolti. Pertanto mi ci avvicino solo nei momenti in cui ho voglia di quel genere di sensazioni. Di solito con libri di narrativa drammatica o storica, gialli meno americaneggianti, oppure narrativa ironica.

Altri generi, invece, in italiano non mi attirano affatto. Gli autori "universali" italiani sono pochi. La narrativa italiana è molto settorializzata.
Per non parlare de fantasy italiano, che merita tutto il disprezzo di questo mondo considerati gli autori che girano.

#5
Perunamico

Perunamico
  • This is like being hug by a videogames

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 9313
Ma il tuo "razzismo è verso solo gli scrittori contemporanei o anche verso i grandi del passato?

Gli ultimi due libri che ho letto sono scritti da italiani

#6
XX-YY-ZZ

XX-YY-ZZ
  • Eye Master

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 27784
nella fantascienza c'è molto razzismo da parte degli stessi italiani

#7
Kei Kusanaji

Kei Kusanaji
  • Unmei

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 8996
  • Utente Nr: 31944
  • Feedback Mercatino: Guarda | Lascia
  • keikusanaji
  • Kei Kusanaji
  • KeiKusanaji

Ma il tuo "razzismo è verso solo gli scrittori contemporanei o anche verso i grandi del passato?

Gli ultimi due libri che ho letto sono scritti da italiani


Se ho capito a che ti riferisci non è tanto una questione dell'autore sconosciuto a bloccarmi. È la questione del tipo: "ciao tesoro parto oggi dallo spazioporto di Malpensa" che mi fa lollare, piangere e passare ad altro.
La cosa più strana è il controsenso del mio pensiero, perché in altri frangenti gli italiani li leggo pure. Non riesco a capire per quale caxxo di motivo non riesco ad accettare che un italiano possa scrivere un fantasy/sci-fi degno di nota.

ED: esatto creonte, e non risco a capacitarmi della ragione.

Modificata da Kei Kusanaji, 13 April 2013 - 05:20 PM.


#8
Ciobo

Ciobo
  • HardBlackEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 16508
  • Utente Nr: 326
  • Feedback Mercatino: Guarda | Lascia
  • superciobo
  • superciobo
  • 0834 1254 9268
io invece preferisco nettamente di più un porno con sasha grey e jenny lee piuttosto che sara tommasi e jessica rizzo
:sese:

dite che sono razzista? :will2:

#9
XX-YY-ZZ

XX-YY-ZZ
  • Eye Master

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 27784
io me ne capacito eccome: i nerd italiani son convinti che il mondo attorno a loro sia tutto costellato da romanzetti storici strappalacrime e che altro non sappiano produrre.

non è vero nè per quanto riguarda oggi, ma soprattutto per il passato.

già nel piccolo qui nessuno ha preso neppure in considerazione l'idea di leggere il libro del mio amico (steampunk, non fantascientifico)

quello che ha venduto l'ha venduto a un pubblico diverso da quello che legge steampunk, tutto rivolto al mondo americano

#10
XX-YY-ZZ

XX-YY-ZZ
  • Eye Master

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 27784

io invece preferisco nettamente di più un porno con sasha grey e jenny lee piuttosto che sara tommasi e jessica rizzo
:sese:

dite che sono razzista? :will2:


lì è diverso: preferiamo fantasie sessuali in cui non si parla la lingua degli amori reali, ovvero la propria

#11
Laeryn

Laeryn
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 2572

io me ne capacito eccome: i nerd italiani son convinti che il mondo attorno a loro sia tutto costellato da romanzetti storici strappalacrime e che altro non sappiano produrre.

non è vero nè per quanto riguarda oggi, ma soprattutto per il passato.

già nel piccolo qui nessuno ha preso neppure in considerazione l'idea di leggere il libro del mio amico (steampunk, non fantascientifico)

quello che ha venduto l'ha venduto a un pubblico diverso da quello che legge steampunk, tutto rivolto al mondo americano


Se parli di fantascienza posso darti ragione (anche se non ho molta esperienza con scrittori italiani di genere, a parte Evangelisti, se lo vogliamo considerare tale).

Se parliamo di fantasy, cambia tutto. Io sono il tipo di lettore che porta sempre a termine ciò che legge. Se non finisco un libro, vuol dire che lo trovo DAVVERO brutto. Negli ultimi sei anni, gli unici due libri che non ho completato erano due romanzi fantasy di scrittrici italiane.

La colpa non è né degli scrittori, né tanto meno dei lettori. E' colpa delle case editrici, che scelgono con i piedi. In Italia il più grande "razzismo letterario" verso il fantasy viene proprio dalle case editrici, che pubblicano solo roba italiana banalissima, obsoleta, e indirizzata a ragazzini o a lettori inesperti. E parlo di giganti come la Mondadori o l'Einaudi.

#12
XX-YY-ZZ

XX-YY-ZZ
  • Eye Master

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 27784
i giganti badano ai mercati grandi... e i mercati grandi sono i ragazzini inesperti... vedi il successo di Harry Potter, loro sperano in quello sostanzialmente

e poi... sono femmine! quelle che han rovinato pure i vampiri come disse Bart Simpson!! XD

#13
Genocide

Genocide
  • Sheer Heart Attack!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Collaboratore Forumeye
  • Messaggi: : 106613

Racconto la mia esperienza: ho scoperto di avere una prevenzione verso gli scrittori italiani. Una volta vedi in libreria un libro intitolato multiverso, vedo che è di un italiano, lo sfoglio e leggo una parola che mi fa gelare il sangue. Aeroporto di Malpensa.
Poso il libro e vado via.

So' che quel povero cristo dell'autore avrà sgobbato per anni per farsi pubblicare, ma è più forte di me.

Mai avuto esperienze simili?
Ps: a rileggerlo sembra un tread di rospo ;<


Sono un fottuto razzista nei confronti degli italiani in ambito letterario :D

Però alla fine so essere un comportamento stupido.


Comunque Claudio Vergnani (ho postato i suoi libri qui su bookeye) mi han fatto cambiare idea :sisi: ma son comunque ancora un pò restìo XD

#14
DeepEye

DeepEye
  • Bannati

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 31338
Ho lo stesso rapporto con la musica italiana. Btw, mentre la maggioranza dei film italiani è spazzatura (è cosi anche per quelli esteri eh), ci sono ovviamente alcune eccezioni.

#15
juliet1984

juliet1984
  • everyone has it but no one can lose it

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Collaboratore Forumeye
  • Messaggi: : 8174
Ho un pò lo stesso problema, anche se qualche bel libro contemporaneo l'ho letto e mi sono un pò ricreduta :sisi:.


Immagine inserita




Questo per esempio è un gran libro che ho riletto spesso :sisi: e che mi ha un pò smorzato il "razzismo letterario" :D.




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi