Vai al contenuto

[Bookeye] I vivi i morti e gli altriVergnani tira fuori un'altra perla e questa volta Zombie non vampiri!


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 8 risposte

#1
Genocide

Genocide
  • Sheer Heart Attack!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Collaboratore Forumeye
  • Messaggi: : 106569
Immagine inserita



Divorato in meno di 2 settimane.

Voi direte: "vabbè zombie, solita roba...viste miliardi di cose..." e invece no.

Innanzitutto è la prima volta che incappo in un'opera con zombie ambientata a cavallo tra lo scoppio dell' "epidemia" e il completo e classico "blackout della civiltà", il tutto poi ambientato nella nostra Italia. Non gli states o chissà quale altro luogo.

Aggiungete a questo il fatto che, qualsiasi cosa sia successa, riprendono a "vivere" TUTTI i morti. Anche quelli sepolti magari da 5-10 anni. Vi lascio immaginare la situazione ben poco silenziosa e simpatica dei cimiteri.
Inoltre ci sono diverse "tipologie" di zombie, ma non roba assurda alla Left 4 Dead. Ci sono gli zombie freschi che corrono, i "piagnoni" che restano buttati da qualche parte a gemere lasciandosi andare solo a rari scatti d'ira, i classici walkers (che qui però vagano praticamente senza mai fermarsi) e, soprattutto gli accaniti, che si fissano su una persona e non demordono finchè uno dei due non viene ucciso.

Il protagonista è caratterizzato alla grande (chi ha letto la saga del 18esimo vampiro noterà molte somiglianze). Personaggi essenzialmente positivi che si sono però induriti nel corso della loro vita. In questo caso, Oprandi, col suo passato militare (ed un matrimonio finito male) non è da meno.

Gli amanti del realismo ritroveranno molti aspetti che spesso vengono dimenticati in opera simili. Per farvi un esempiio, qui la gente si vomita addosso mentre combatte orde di zombie per colpa dell'odore che emanano (è pure ambientato in una torrida estate).

#2
anasui

anasui
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 2526
  • Utente Nr: 40308
  • Feedback Mercatino: Guarda | Lascia
  • HaranBanjo 77
  • anasui777
  • EraseR [RsR]
Interessante.
Cerco qualche recensione in rete...

#3
Fabbrì

Fabbrì
  • Vivo in un baracozzodromo

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 3581
Bel consiglio, anche se non è il mio genere....

Lo prenderò

#4
ROcK

ROcK
  • Mercante di carrelli della spesa

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Moderatore HW&Software Chart
  • Messaggi: : 41737
  • Utente Nr: 31085
  • Feedback Mercatino: Guarda | Lascia
  • ID WiiU = Dr.RocK
  • 3523 2153 6191
geno che mi consigli Manuale per sopravvivere agli zombie o World War Z. ?
scusate l'ot

#5
Fabbrì

Fabbrì
  • Vivo in un baracozzodromo

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 3581
Nono chiedi chiedi che sono interessato pure io XD

#6
Faust

Faust
  • Feel the backhand of justice!!

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 2479
  • Utente Nr: 30702
  • Feedback Mercatino: Guarda | Lascia
  • darkfaust
  • 3155 5948 9559 2378
  • Faust
Mmh, mi ricorda l'Estate dei morti viventi di Lindqvist (pessimo il titolo italiano ;<). Gran libro anche quello

Modificata da Faust, 12 April 2013 - 10:25 AM.


#7
Genocide

Genocide
  • Sheer Heart Attack!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Collaboratore Forumeye
  • Messaggi: : 106569

geno che mi consigli Manuale per sopravvivere agli zombie o World War Z. ?
scusate l'ot


Entrambi.

World War Z è praticamente un romanzo che ti mostra cosa succede se applichi o non applichi i consigli del Manuale :D

Chiaramente, per questo motivo, meglio leggere il Manuale e successivamente WWZ.

E dopo se ti piacciono vai di questo di Vergnani :D

#8
ROcK

ROcK
  • Mercante di carrelli della spesa

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Moderatore HW&Software Chart
  • Messaggi: : 41737
  • Utente Nr: 31085
  • Feedback Mercatino: Guarda | Lascia
  • ID WiiU = Dr.RocK
  • 3523 2153 6191
grazie questo poi volevo sapere...quale dei 2 andava eventualmente letto per primo...ok quindi..tanto world war Z neanche ce l'aveva la libreria... :P

#9
Frank_West

Frank_West
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 2115

Se il 18° Vampiro, dello stesso autore, mi è piaciuto (in attesa di lettura ho anche i seguiti), possiamo dire che la sua ultima opera l'ho adorata.

Ha talmente tanti livelli di lettura, riflessioni, osservazioni, che non saprei nemmeno da dove cominciare.

Vergnani crea di nuovo personaggi stupendi (Lillo!) che si muovono in una storia quasi onirica, una discesa nei gironi di un Inferno dove, più che i Morti, si temono gli Altri.

Ha più in comune con un Cuore di Tenebra (o un Apocalypse Now) che con un La Notte dei Morti Viventi.

Tra l'altro ho un modo di descrivere le fatiche fisiche dei protagonisti che davvero ti sale l'ansia.

 

Mmh, mi ricorda l'Estate dei morti viventi di Lindqvist (pessimo il titolo italiano ;<). Gran libro anche quello

 

A parte l'estate torrida, non hanno davvero nulla a che spartire.

Comunque amo Lindqvist.  :memy:






Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi