Vai al contenuto

il documentarista Tony Rooke in tribunale per l'11/09.Non paga il canone perchè dice che la Bbc aiuta il terrorismo!!!


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Nessuna risposta in questa discussione

#1
lisander

lisander
  • Non penso mai al futuro: arriva fin troppo presto

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Bannati Everyeye
  • Messaggi: : 3945
Buffa come notizia ma vera, fulcro dell'evento il wtc7:

lunedì 25 febbraio 2013


Il 9/11 Truth Movement contesta la BBC in tribunale
di Riccardo Pizzirani

Oggi è un giorno importante per il 9/11 Truth Movement: nella cittadina di Horsham nel Regno Unito ci sarà un'udienza, e per la prima volta sarà possibile presentare di fronte ad un tribunale tutte le prove contro la versione ufficiale raccolte finora dal Movimento.

L'occasione nasce dallo storico servizio della BBC mandato in onda in occasione del decennale del 9/11 (riguardo al quale richiesi, ed addirittura ottenni, una rettifica da parte della BBC).

Per statuto infatti il network televisivo britannico ha l’obbligo di diffondere informazioni che siano sia accurate che imparziali, ed è tenuto a rispondere ad eventuali contestazioni portate anche da normali cittadini.

In questi 16 mesi il gruppo AE911Truth.org ha inoltrato tre richieste di correzione, particolarmente circostanziate ed autorevoli, specialmente riguardo alla accertata caduta libera del WTC7.

In questi casi però l’obbligo della BBC è stato aggirato, grazie ad una norma che permette al suo Executive Board di valutare in modo indipendente, ed eventualmente cassare, le contestazioni più scomode, facendo così che il comitato di controllo (trustee) non ne senta mai nemmeno parlare.

In ogni caso, questi continui rifiuti non hanno fermato i singoli attivisti ...

... tra i quali l'ha spuntata (in modo decisamente poco ortodosso) il documentarista Tony Rooke. Sarà infatti lui a comparire oggi all'udienza, nella parte dell'accusato!

Quando Tony si è visto recapitare a casa il classico bollettino del canone televisivo, l'ha respinto al mittente con la seguente motivazione: secondo l'articolo 3 della sezione 15 del UK Terrorism Act 2000, è proibito finanziare una azienda o un gruppo, se esiste il ragionevole sospetto che questi fondi vengano usati per scopi terroristici, o per supporto al terrorismo.

Tony sostiene infatti che la BBC abbia tenuto nascoste le prove scientifiche che dimostrano la falsità della versione ufficiale, e che abbia attivamente cercato di gettare discredito su tutti coloro che cercano di far conoscere queste prove al pubblico.

In altre parole la BBC, secondo Tony, sarebbe un supporter del cover-up sugli eventi reali del 9/11, e quindi un potenziale supporter dei (veri) terroristi che sarebbero stati coinvolti, con ruoli diversi, negli attentati.

Poichè Tony è stato denunciato per non aver pagato il canone televisivo, potrà comparire in un'udienza dove avrà tre ore a disposizione per presentare ai giudici le prove su ciò che afferma. Tony ha quindi riunito una squadra di esperti, che lo accompagneranno all'udienza per presentare le prove.

Fra loro ci sono:

Spoiler

Modificata da lisander, 07 April 2013 - 11:28 PM.





Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi