Vai al contenuto

[Book] Dragonlancedomandina per chi ha letto il ciclo...


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 22 risposte

#1
Slavin

Slavin
  • In hype :D

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 37616
Ho cominciato da un paio di giorni questo ciclo... ma c'è un dibbio che mi sta consumando...

Wiki dice che il primo libro è "I draghi del crepuscolo d'autunno" quindi è stato il primo libro che preso...

la cosa che non mi convince è che in questo libro ci sono continui riferimenti ad avvenimenti passati... gente che si re-incontra...

ma non è che c'era qualche altro libro prima di questo? :unsure:

#2
Genocide

Genocide
  • Sheer Heart Attack!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Collaboratore Forumeye
  • Messaggi: : 106566
guarda è capace pure che è così di suo XD

ho iniziato una saga tempo fa (la compagnia del corvo) e il libro inizia in un modo assurdo, in mezzo alla battaglia, con una dozzina di protagonisti e tutti che si conoscono, fan battute a riferimenti passati ecc...

#3
Mad Lefty

Mad Lefty
  • Eye Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 10777

Ho cominciato da un paio di giorni questo ciclo... ma c'è un dibbio che mi sta consumando...

Wiki dice che il primo libro è "I draghi del crepuscolo d'autunno" quindi è stato il primo libro che preso...

la cosa che non mi convince è che in questo libro ci sono continui riferimenti ad avvenimenti passati... gente che si re-incontra...

ma non è che c'era qualche altro libro prima di questo? :unsure:


No no, tranne per i due fratelli (Raistlin e Caramon), i cui prequel sono stati scritti in un secondo momento, quei libri partono proprio così.

Sono scritti in quel modo perché in realtà i personaggi già si conoscevano: quelli che leggi sono i pg di un gruppo di gioco di ruolo :D
Weis e Hickman (o come si scrive) hanno trasposto (circa) le avventure dei giocatori, romanzandoli.

#4
Slavin

Slavin
  • In hype :D

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 37616

No no, tranne per i due fratelli (Raistlin e Caramon), i cui prequel sono stati scritti in un secondo momento, quei libri partono proprio così.

Sono scritti in quel modo perché in realtà i personaggi già si conoscevano: quelli che leggi sono i pg di un gruppo di gioco di ruolo :D
Weis e Hickman (o come si scrive) hanno trasposto (circa) le avventure dei giocatori, romanzandoli.


:fg: io credevo fosse il contrario :fg:

cioè hanno fatto i libri del gioco di ruolo e non il contrario? :fg:

#5
Genocide

Genocide
  • Sheer Heart Attack!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Collaboratore Forumeye
  • Messaggi: : 106566
CVD :asd:

incapacità di immergere lentamente il lettore in qualcosa XD

ti fan tuffare di testa in una vasca piena di ghiaccio e bona lì, sta a te ambientarti

#6
Slavin

Slavin
  • In hype :D

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 37616

CVD :asd:

incapacità di immergere lentamente il lettore in qualcosa XD

ti fan tuffare di testa in una vasca piena di ghiaccio e bona lì, sta a te ambientarti


bho ... ora sapendo che non ci sono cose precedenti è un pò diverso...

comunque non è male eh... un pò stereotipato ma non è male :sese:

#7
Mad Lefty

Mad Lefty
  • Eye Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 10777
Da wikipedia:

"La trama è basata sulla versione romanzata dei moduli di avventura per il gioco di ruoloDungeons & Dragons della serie DL, pubblicato anch'esso dalla TSR"

Ma avevo proprio letto che la tipa aveva avuto un brivido quando un suo giocatore interpretava Raistlin, tanto da considerarlo ideale per un libro suo :D

#8
Slavin

Slavin
  • In hype :D

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 37616

Da wikipedia:

"La trama è basata sulla versione romanzata dei moduli di avventura per il gioco di ruoloDungeons & Dragons della serie DL, pubblicato anch'esso dalla TSR"

Ma avevo proprio letto che la tipa aveva avuto un brivido quando un suo giocatore interpretava Raistlin, tanto da considerarlo ideale per un libro suo :D


tu li hai letti tutti? mantiene un buon livello o poi cala?

#9
Mad Lefty

Mad Lefty
  • Eye Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 10777

tu li hai letti tutti? mantiene un buon livello o poi cala?


Si letti praticamente tutti quelli delle varie saghe.
Questi tre mantengono lo stesso livello narrativo.
Poi, degli altri, ti consiglio la trilogia sui fratelli, davvero davvero bella secondo me. ( http://it.wikipedia...._di_Dragonlance )

Poi la trilogia "la guerra delle anime" la ricordo poco, e non è un buon segno... di questa non saprei dirti.


Ps:
Ah, comunque, ho sbagliato l'origine! :D

Da wikipedia:

Spoiler


Sono stato fregato dalla leggenda metropolitana XD

#10
Akumasama

Akumasama
  • Disarmonica la luce

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 74139
Quando lessi il ciclo all'epoca ero ESALTATO per trama e personaggi.
Provato a farli leggere qualche anno fa ad un mio caro amico, più giovane di me, appassionato di Fantasy.
Il risultato?
Si è rotto le palle dopo tipo 60 pagine, forse meno.

Forse sono io che sto idealizzando questi libri perchè li ho letto quando avevo tipo 14 anni...

#11
Laeryn

Laeryn
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 2569

CVD :asd:

incapacità di immergere lentamente il lettore in qualcosa XD

ti fan tuffare di testa in una vasca piena di ghiaccio e bona lì, sta a te ambientarti

Oddio, cominciare un romanzo in medias res non è insolito nella narrativa. Anzi, c'è chi ritiene che sia il metodo corretto di iniziare una storia per evitare i classici infodump di inizio romanzo. Poi ovviamente dipende sempre dall'opera.


In ogni caso, sento di poter dire che non credo che sia un problema di Dragonlance, visto che sono libri molto semplici, che prendono soprattutto un pubblico più giovane alle prime armi col fantasy. Definire "difficile" l'inizio della saga mi sembra davvero un'esagerazione. XD In confronto, l'incipit delle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco sembra un testo di fisica nucleare.

Fatemi spezzare una lancia a favore di Dragonlance, comunque. Nel bene o nel male, è una saga che ha segnato una generazione di lettori di fantasy. Saranno libri semplici, pieni di difetti, banali, ecc., ma chi li ha letti a 12 anni non potrà che considerarli sempre dei classici, magari proprio perché i protagonisti sono vicinissimi al classico party dei giochi di ruolo (c'è il mago, la chierica, il paladino, il ladro, il nano guerriero, ecc.).

Il fatto che, in effetti, i libri siano strettamente collegati a DnD (come i romanzi di Drizzt di Salvatore) i sembrerebbe demolire il tutto, ma in realtà è forse proprio la peculiarità dell'opera. Il problema non è la storia, ma semmai com'è raccontata, visto che la qualità di scrittura è tutt'altro che eccellente.

Per chi volesse leggerli, comunque, consiglio di limitarsi alla trilogia originale (draghi d'autunno, inverno, primavera), il prequel L'Alba del Male (probabilmente il libro migliore della serie) e al massimo la trilogia dei gemelli. Evitate tutto il resto, i libri successivi (Estate di Fuoco, Guerra delle Anime, ecc.) sono godibili se vi sono piaciuti gli altri, ma sono anche baracconi pieni di assurdità, molto lontani dalla "semplicità" dei primi libri, che tutto sommato ne costituiva la parte migliore.
Evitate anche tutti i prequel o i sequel scritti da autori diversi dal duo Weis-Hickman.

In generale, per concludere, Dragonlance è una buona serie per accostarsi per la prima volta al fantasy (di certo meglio di spazzatura come Eragon o il Mondo Emerso), soprattutto se non si è particolarmente maturi come lettori. Nel qual caso, invece, meglio leggere altro.

Modificata da Laeryn, 28 December 2012 - 12:26 PM.


#12
Slavin

Slavin
  • In hype :D

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 37616
io tutto questo odio contro Eragon lo devo ancora capire :snape:

#13
pixie81

pixie81
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1895
Non è odio, è che Paolini è decisamente piu' scarso come scrittore (almeno per me), quindi l'intera saga perde in qualità
Dragonlance a me è piaciuto abbastanza (Cronache e Leggende + Cronache di Raistlin)

#14
Clarise

Clarise
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 4572
L'ho letto e il primo libro lo leggevo un un po' a fatica.. gli altri due invece mi sono volati via abbastanza in fretta e mi è piaciuto :)
La sensazione di "spaesamento" che hai avuto tu l'ho avuta anch'io.. forse era anche per questo motivo che facevo fatica a ingranare.. mi dicevo: bho? Chi è? ma cosa è successo? ho saltato qualche pagina? mbhò? mah? XD vabbè! Laurana alla fine mi è piaciuta tantissimo per come si è evoluta, Tanis così e così.. Tass è tenerissimo e in coppia con Flint erano spassosissimi! :) Quella "brava donna" di Kitiara mi è stata sulle palle prima ancora che entrasse in scena (la nominavano soltanto ma già non la sopportavo). Bella saga comunque, per me, forse, un po' troppo lenta all'inizio.

#15
Laeryn

Laeryn
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 2569

io tutto questo odio contro Eragon lo devo ancora capire :snape:

Almeno per quanto mi riguarda, l'odio per Eragon è proporzionato al successo che ha avuto.
Libri scritti maluccio, privi di qualsivoglia originalità, che però hanno avuto un successo planetario incomprensibile. O meglio, comprensibile una volta capito che piacciono soprattutto a un pubblico giovane e a digiuno di fantasy.
Il problema è che libri che hanno tale successo finiscono per rappresentare il genere, mentre a mio avviso - così come avviene per Licia Troisi - sono qualcosa di molto diverso, adatto a lettori diversi da quelli che apprezzano i capisaldi del genere.

Quella "brava donna" di Kitiara mi è stata sulle palle prima ancora che entrasse in scena (la nominavano soltanto ma già non la sopportavo).

A me è sempre piaciuta come personaggio, invece. A parte i prequel, in cui mi piaceva molto il modo in cui si occupava dei gemelli, ho sempre trovato interessante la sua scalata al potere. E fino alla fine della saga restano dei dubbi su di lei e su quanto fosse effettivamente cattiva. E' un personaggio in gamba che alla fine riesce ad arrivare in alto contando sulle sue sole forze (oltre che a un'immensa dose di malizia), a differenza di Laurana, la classica principessina ribelle che è infinitamente più banale e noiosa.

In generale trovo che Weis e Hickman siano sempre stati più bravi a caratterizzare i cattivi (Raistlin, Kitiara, Dalamar) che i buoni, che sono invece un po' più banali e stereotipati.




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi