Vai al contenuto

Vi piacciono le lingue straniere?e quali sapete parlare?


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 61 risposte

#1
omanko no nioi

omanko no nioi
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 23
Buonasera ragazzi, il titolo parla chiaro :asd: Vi piace studiare le lingue straniere? Quali sapete? Io so parlare l'italiano (forse XD ), un pò di inglese (ecco, ultimamente lo sto studiando da autodidatta giocando con i videogiochi inglesi) e un pò di giapponese. (lo studio da quasi 2 anni come autodidatta :sisi: ). Già che siamo in argomento, se creassi un topic in inglese (dove si può chiedere consigli, traduzioni o anche parlarlo), voi lo utilizzereste o no? Intanto devo avere la conferma se è possibile farlo o no.

Modificata da omanko no nioi, 25 July 2012 - 06:17 PM.


#2
CaptainAmerica

CaptainAmerica
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1130
A piace l'inglese e la tua iniziativa di aprire un topic in inglese è buona, ma sarebbe sempre necessaria la presenza di un madrelingua, perchè se si parla inglese tra persone che non lo parlano come prima lingua c'è il rischio di fare errori e peggiorare la situazione.

#3
birdack81

birdack81
  • L'intelligenza totale una costante. La popolazione aumenta

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Admin]Amministratore
  • Messaggi: : 33852
Non mi piacciono particolarmente.

Conosco l'inglese a livello molto alto o come dicono loro, Fluent. Mi tocchera' imparare presto o tardi il francese, almeno per ora mi sono scampato il tedesco...


Se vuoi aprire un topic in inglese fai pure, non ti assicuro che abbia decine e decine di risposte, ma non e' che infrangi alcuna regola... ;)

#4
birdack81

birdack81
  • L'intelligenza totale una costante. La popolazione aumenta

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Admin]Amministratore
  • Messaggi: : 33852

A piace l'inglese e la tua iniziativa di aprire un topic in inglese è buona, ma sarebbe sempre necessaria la presenza di un madrelingua, perchè se si parla inglese tra persone che non lo parlano come prima lingua c'è il rischio di fare errori e peggiorare la situazione.

Non necessariamente madrelingua, anche perche' per mia esperienza non e' che sappiano darti risposte adeguate sulla grammatica... XD

#5
Noirele

Noirele
  • But if you're dancing,you're a dancer

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 4347
  • Utente Nr: 78263
  • Feedback Mercatino: Guarda | Lascia
  • chiedetemelopvt
  • Noirele-
  • Wiiu: N0irele
  • 1805-2492-2257
Io parlo l'inglese piuttosto bene ^^ E uno spagnolo che all'epoca era ottimo, ora dovrei ripassare un po'...

#6
CaptainAmerica

CaptainAmerica
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1130

Non necessariamente madrelingua, anche perche' per mia esperienza non e' che sappiano darti risposte adeguate sulla grammatica... XD


Si, si dice che gli anglofoni a livello di conoscenza grammaticale siano scarsi, ma ciò non cambia quello che ho detto.

Se un inglese o americano o francese o giapponese, etc... vuole imparare italiano è mi dice per esempio:

(esempio stupidissimo)

"Ieri mangiai la mela". Io da italiano lo correggo dicendogli/le "ieri ho mangiato la mela", poi magari non so spiegarli perchè si dice così, ma comunque si dice così.

La grammatica conta davvero poco secondo me per imparare una lingua straniera (se non a un livello iniziale), tutti i bambini quando iniziano a parlare la propria lingua lo fanno ascoltando gli adulti non è che gli mettono un libro di grammatica in mano. L'importante è ascoltare infatti, e sviluppare orecchio.

Modificata da CaptainAmerica, 25 July 2012 - 07:02 PM.


#7
Brick

Brick
  • Il fu RaR7

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 10927
Io so l'inglese piuttosto bene, magari non da scrivere libri con un alto livello espressivo, ma leggo tranquillamente libri, gioco giochi, guardo film etc.

Mi piace? Boh. Cioè, personalmente lo ho imparato trasversalmente, a forza di usarlo. Quando dovevo impararlo a scuola non mi ci son mai messo e infatti avevo voti terribili. Non penso di avere questa passione per le lingue, anzi. L'inglese lo ho imparato solo perchè son stato "costretto".

Ah, poi ho studiato 3 ani di francese alle medie (poi con mia mamma che è vissuta a lungo in Francia mi rompeva sempre i maroni per studiarlo:asd: ), ma ormai ho ricordi confusi sull'argomento :D

#8
birdack81

birdack81
  • L'intelligenza totale una costante. La popolazione aumenta

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Admin]Amministratore
  • Messaggi: : 33852

Si, si dice che gli anglofoni a livello di conoscenza grammaticale siano scarsi, ma ciò non cambia quello che ho detto.

Se un inglese o americano o francese o giapponese, etc... vuole imparare italiano è mi dice per esempio:

(esempio stupidissimo)

"Ieri mangiai la mela". Io da italiano lo correggo dicendogli/le "ieri ho mangiato la mela", poi magari non so spiegarli perchè si dice così, ma comunque si dice così.

Veramente "Ieri mangiai la mela" e' la versione corretta. L'azione, nel passato si e' completamente conclusa e quindi l'uso del passato remoto e' quello corretto. Il passato prossimo e' per azioni nel passato con effetti nel presente.... -_-

Ogni madrelingua la grammatica la conosce ben poco... XD

#9
CaptainAmerica

CaptainAmerica
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1130

Veramente "Ieri mangiai la mela" e' la versione corretta. L'azione, nel passato si e' completamente conclusa e quindi l'uso del passato remoto e' quello corretto. Il passato prossimo e' per azioni nel passato con effetti nel presente.... -_-

Ogni madrelingua la grammatica la conosce ben poco... XD


Scusami un'attimo birdack, tu da madrelingua italiano diresti "ieri mangiai una mela" oppure "ieri ho mangiato una mela"?

#10
tommypast

tommypast
  • I rosa elefanti nooooooo...salvatemi

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 22840
La grammatica è diversa dalla consuetudine. La norma italiana vorrebbe il passato remoto, ma soprattutto al nord - dove il passato remoto praticamente non si usa più - lo si sostituisce con il passato prossimo; al sud invece è ancora molto usato.

Modificata da tommypast, 25 July 2012 - 07:41 PM.


#11
CaptainAmerica

CaptainAmerica
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1130

La grammatica è diversa dalla consuetudine. La norma italiana vorrebbe il passato remoto, ma soprattutto al nord - dove il passato remoto praticamente non si usa più - lo si sostituisce con il passato prossimo; al sud invece è ancora molto usato.


Esatto è quello che volevo far capire a birdack. Chi avrebbe il coraggio di insegnare a uno straniero che si dice "ieri mangiai una mela" invece che "ieri ho mangiato una mela" solo perchè lo dice il libro di grammatica?

#12
jedi

jedi
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 2106
inglese a livello ottimo,è comunque la lingua ideale per girare nel mondo.
mi piacerebbe impararne una seconda ma ho tempo zero purtroppo;se ne avessi l'occasione mi dedicherei allo spagnolo.

#13
birdack81

birdack81
  • L'intelligenza totale una costante. La popolazione aumenta

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Admin]Amministratore
  • Messaggi: : 33852

Scusami un'attimo birdack, tu da madrelingua italiano diresti "ieri mangiai una mela" oppure "ieri ho mangiato una mela"?

Non importa quel che direi io. La forma corretta e' il passato remoto.

Al nord non viene mai usato e si usa quasi solo il passato prossimo, mentre al sud quasi solo il passato remoto. Entrambi quasi sempre a sproposito. Quindi si puo' dire che a livello colloquiale sono interscambiabili, ma se uno ti chiede il motivo dell'uso di una forma piuttosto che l'altra devi spiegargli la regola grammaticale sempre che si sappia. E in molti casi semplicemente non la sappiamo, ma "suona giusto cosi'"

#14
CaptainAmerica

CaptainAmerica
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1130

Non importa quel che direi io. La forma corretta e' il passato remoto.


Importa eccome, se tutti dovessimo rispettare e utilizzare nel linguaggio di tutti i giorni regole grammaticali come quella, che italiano perleremmo?

Al nord non viene mai usato e si usa quasi solo il passato prossimo, mentre al sud quasi solo il passato remoto. Entrambi quasi sempre a sproposito. Quindi si puo' dire che a livello colloquiale sono interscambiabili, ma se uno ti chiede il motivo dell'uso di una forma piuttosto che l'altra devi spiegargli la regola grammaticale sempre che si sappia. E in molti casi semplicemente non la sappiamo, ma "suona giusto cosi'"


Esatto perchè suona giusto così. Per prima cosa è importante essere fluenti e comprensibili, assumere un buon accento, e utilizzare espressioni che si sentono comunemente al giorno d'oggi (perchè "io ieri mangiai la mela" mi sa tanto di poeta morto secoli fa), certe regole grammaticali lasciamole agli scrittori, parlare come un libro stampato non serve a nulla. Tutto imho comunque :sisi:

#15
Dameth

Dameth
  • Meth da Emeth

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 24161
Non mi sento particolarmente portato per le lingue. Ho studiato francese e inglese, ma mentre il francese l'ho praticamente disimparato (soprattutto perché non mi piaceva ma anche perché non ho avuto motivi o stimoli per approfondirlo...diciamo che se lo vedo scritto più o meno me la cavo, ma poi finisce lì) l'inglese invece l'ho continuato anche perché mi serve per lavoro vistoi che il 90% delle mie interazioni interpersonali e del mio lavoro è in inglese...
Ho provato da autodidatta il giapponese, ma ho gettato la spugna (se troverò il tempo e la voglia per frequentare un corso allora magari ci riprovo...mi dispiace perché ho molti colleghi giapponesi con cui lavoro e se conoscessi la lingua, oltre all'altissima probabilità di essere trasferito per periodo più o meno lunghi a Tokyo, avrei concrete possibilità di carriera)...comunque con poche parole di giapponese, con l'inglese e con qualche gesto in Giappone me la sono cavata lo stesso.
La mia ragazza è per metà russa e per metà ukraina, ma per fortuna vive in Italia da talmente tanto che parla in italiano...delle sue lingue conosco praticamente nulla anche se aveva provato a insegnarmi un po' di di alfabeto cirillico ma ormai mi ricordo ben poco anche di quello...
Le lingue è meglio impararle da piccoli, mentre se si è già adulti secondo me si imparano solo se si va avivere per un periodo medio-lungo in un paese dove si parla la lingua che vogliamo imparare...




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi