Vai al contenuto

[bookeyeonthebeach] Consigli per una lettura estiva?not too much classicume D:


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 58 risposte

#1
Citizen Erased

Citizen Erased
  • ouendan!ouendan!ouendan!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 7059
Ciao bei ragazzuoli!
Dopo aver letto per un anno intero dei mattoni russi (che ho adorato) avrei voglia di leggere un romanzo non troppo pesante ma che allo stesso tempo "trasmetta qualcosa", odio le letture fini a se stesse.
Requisiti:
-Nessun vincolo di genere (non sono un AMANTISSIMO dei fantasy, but maybe posso cambiare idea)
-Non troppo lungo (300-400 pagine sarebbe il max)
-Non ho voglia di leggere "classici senza tempo del 2000 a.C."
-Deve essere intrigante :D
-Edizioni trovabili anche in formato kindle

Sono un grande amante delle storie crude infatti adoro Palahniuk/DeLillo/Bukowski ecc.
Grazie dell'eventuale consiglio ;P

Modificata da Citizen Erased, 24 July 2012 - 07:40 PM.


#2
Genocide

Genocide
  • Sheer Heart Attack!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Collaboratore Forumeye
  • Messaggi: : 106566

Ciao bei ragazzuoli!
Dopo aver letto per un anno intero dei mattoni russi (che ho adorato)


con questa premessa lascio la risposta ad altri :sisi:

#3
Yang Wenli

Yang Wenli
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 2180
Ami i gialli e noir? Nella categoria noir ti consiglio dei bei capolavori per l'estate. Innazittuto se non l'hai letto Cornell Wollrich : Appuntamenti in nero (difficile reperirlo, ma un vero capolavoro), La Sposa in Nero e La Donna Fantasma. Tutti romanzi molto corti. Di gialli ti consiglio la serie dell'Ispettore Morse che sta uscendo per la sellerio, il primo libro è Ultima corsa per Woodstock.

Hai provato Henry Miller nel novero romanzieri duri e crudi, ti consiglio del suddetto Tropico del Cancro e Tropico del Capricorno. Sempre americano di lingua tagliente, ti consiglio il buon Richard Yates con i suoi due capolavori, Revolutionary Road e Easter Parade, pubblicati dalla Minimum Fax. Altro libro corto ma intenso è la Marcia di E.L Doctorow, storie che si intrecciano a più punti di vista nella guerra civile americana.


Di crudo e cattivo, ma che si divora ti consiglio Cecità di Saramago, devi entrare nel suo stile di scrittura, una volta entrato leggi dei veri capolavori, anche questo sulle 200 o 300 pagine. Ti consiglio le Braci di Sandor Marai, un vero capolavoro di psicologia del sospetto e degli strani rapporti che gli umani vengono a creare, sarà sulle cento pagine. Per finire il Velo Dipinto di Maugham.

#4
Citizen Erased

Citizen Erased
  • ouendan!ouendan!ouendan!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 7059
Grazie mille, me ne hai detti veramente una marea!
Dopo do un occhio sullo store di amazon :)

#5
Clarise

Clarise
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 4572
magari è un genere che non ti attira(romance-misterioso) però te lo scrivo ugualmente:

Titolo: Sette giorni per l'eternità.

-Dio e il diavolo hanno finalmente trovato un accordo su qualcosa: stanchi della loro continua lotta, vogliono determinare una volta per tutte chi, tra il bene e il male, deve trionfare sul mondo per l'eternità. Per la loro partita finale hanno pensato a tutto: sette giorni di duello tra i loro due migliori agenti, un duello a colpi di buone e cattive azioni.

Zofia, l'inviata di Dio, è efficiente, generosa, ingenua, delicata, incantevole; Lucas, il suo avversario, è tenebroso, affascinante, senza scrupoli, il campione della manipolazione. Storia a

mbientata a San Francisco ai giorni nostri.




Io a suo tempo(alcuni anni fa, avevo 17 anni) lo lessi e mi era piaciuto molto, è sulle 200-300 pagine, è una lettura intrigante ma(ahimè) leggera, nel senso che non è un libro filosofico pieno di intrighi pathos mistero ecc, e magari avrebbe potuto esserlo di più però è una lettura piacevole. Uno di quei libri da leggere al mare o sulla spiaggia. A me era piaciuto tantissimo, ora lo rivaluterei.

#6
CompagnoSir

CompagnoSir
  • Alison, I'm lost

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 3844
Kazuo Ishiguro - Non Lasciarmi :)

#7
Citizen Erased

Citizen Erased
  • ouendan!ouendan!ouendan!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 7059
grazie mille anche a voi :D

#8
Kei Kusanaji

Kei Kusanaji
  • Unmei

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 8996
  • Utente Nr: 31944
  • Feedback Mercatino: Guarda | Lascia
  • keikusanaji
  • Kei Kusanaji
  • KeiKusanaji
Io consiglio mattatoio numero 5 di Vonnegut. Talmente strambo in ogni sua parte che tutti dovrebbero leggerlo. Ihmo è l'opposto karmico dei mattoni russi, anche se non ne ho ancora mai letto uno XD

Brave new world (il mondo nuovo) di Huxley, nell'edizione mondadori è compreso il seguito, un saggio sulle questioni aperte nel primo libro: le utopie del futuro, dove l'autore spiega in maniera sottile che ha preso un piccolo abbaglio con 1984, o almeno non ha pensato abbastanza in futuro.


Ne approfitto per controinterrogare l'OP: Che mattoni russi consigli? Ho comprato solo il maestro e il margherita (che non mi azzardo ancora a leggere non so' perché) ed ho sentito parlare molto bene de i fratelli Karamazof di cui però non so' nulla XD

#9
Darth Revan

Darth Revan
  • DIO

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 18633
flatlandia : 100 pagine di genialità

#10
Charleville

Charleville
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 82
Se vuoi qualcosa di non troppo pesante ti consiglio ''La talpa'' di John le Carrè, oppure ''Il grande Gatsby'' di Fitzgerald + ''La metamorfosi'' di Kafka.

Modificata da Charleville, 25 July 2012 - 07:49 AM.


#11
Yang Wenli

Yang Wenli
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 2180

Io consiglio mattatoio numero 5 di Vonnegut. Talmente strambo in ogni sua parte che tutti dovrebbero leggerlo. Ihmo è l'opposto karmico dei mattoni russi, anche se non ne ho ancora mai letto uno XD

Brave new world (il mondo nuovo) di Huxley, nell'edizione mondadori è compreso il seguito, un saggio sulle questioni aperte nel primo libro: le utopie del futuro, dove l'autore spiega in maniera sottile che ha preso un piccolo abbaglio con 1984, o almeno non ha pensato abbastanza in futuro.


Ne approfitto per controinterrogare l'OP: Che mattoni russi consigli? Ho comprato solo il maestro e il margherita (che non mi azzardo ancora a leggere non so' perché) ed ho sentito parlare molto bene de i fratelli Karamazof di cui però non so' nulla XD


Non sono il creatore del topic, però ti posso consigliare quelli letti da me. Del Dostoevskij, te li consiglio tutti. i miei preferiti suoi sono : Umiliati e Offesi (parti da questo, è il più semplice dei mattoni russi). L'idiota, Delitto e Castigo, I Demoni (questo capolavoro assoluto, ricco di humour nero e massacra tutto e tutti), L'Eterno Marito (altra commedia-tragedia nera), Memorie di una casa morta, Memorie dal sottosuolo. I Fratelli Karamazov è altro capolavoro, ma sinceramente è un po' inferiore agli altri romanzi, ti consiglio di leggerlo dopo che hai letto tanto del Dosto, è un riassunto di tutti i temi che ha scritto nel corso dei suoi romanzi. Putroppo rimase anche incompiuto, il libro finisce ma doveva essere segutio da un secondo libro dove si analizzava bene la figura del protagonista e del fratello Dimitrij.

Ti consiglio anche Oblomov di Goncarov, del buon Tolstoj il duo Anna Karenina e Guerra e Pace. Non hanno scritto mattoni, ma di Puskin e Gogol, vanno letti tutti i racconti. Sempre di Gogol, ti consiglio Le Anime Morte, anch'esso incompiuto ma è un capolavoro.


Il Dottor Zivago di Pasternak anche è d'obbligo. Altro scrittore poco conosciuto è Maksim Gor'kij, trovi poco di lui in Italia, ma ci sono due sue grandi opere : Storia di un uomo inutile e I Bassifondi (di cui Kurosawa ci ha tratto il film). Nei mercatini potresti trovare il suo capolavoro La Madre.

Il mattone Vita e Destino di Vasilij Grossman, sempre di lui il meno mattone Tutto Scorre.

Modificata da Yang Wenli, 25 July 2012 - 07:31 AM.


#12
Charleville

Charleville
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 82
Ora che ci penso potresti anche comprare una bella raccolta dei racconti di Čechov (''Corsia n.6'' è una delle cose più belle che io abbia mai letto)

Modificata da Charleville, 25 July 2012 - 08:08 AM.


#13
Mad Lefty

Mad Lefty
  • Eye Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 10777

+ ''La metamorfosi'' di Kafka.


:ph34r: Come si fa a consigliare un libro del genere, non lo capirò mai :respect:

#14
Citizen Erased

Citizen Erased
  • ouendan!ouendan!ouendan!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 7059

Non ho letto le risposte, sono entrato nel thread per darti un consiglio e quando ho letto "letture crude" e nn hai nominato lo svrittore ho avuto la conferma :D hai mai letto Lansdale? Potresti cominciare con la minisaga del Drive In

Oppure vai di Bunker, scegline uno e leggi, sono di parte e mi piacciono tutti :memy: boh Animal Factory o vedi te

Non conosco niente di tutto ciò, adesso mi informo un po', se mi consigli direttamente un'opera è meglio!

Io consiglio mattatoio numero 5 di Vonnegut. Talmente strambo in ogni sua parte che tutti dovrebbero leggerlo. Ihmo è l'opposto karmico dei mattoni russi, anche se non ne ho ancora mai letto uno XD

Brave new world (il mondo nuovo) di Huxley, nell'edizione mondadori è compreso il seguito, un saggio sulle questioni aperte nel primo libro: le utopie del futuro, dove l'autore spiega in maniera sottile che ha preso un piccolo abbaglio con 1984, o almeno non ha pensato abbastanza in futuro.


Ne approfitto per controinterrogare l'OP: Che mattoni russi consigli? Ho comprato solo il maestro e il margherita (che non mi azzardo ancora a leggere non so' perché) ed ho sentito parlare molto bene de i fratelli Karamazof di cui però non so' nulla XD

Il mondo nuovo letto e amato!
Comunque ti consiglio Delitto e Castigo (anche se la parte centrale è forse un po' lenta), Anna Karenina e, anche se non è proprio un mattone, Sonata a Kreutzer. Ah! Uno dei miei preferiti è Racconti di Pietroburgo di Gogol'.

flatlandia : 100 pagine di genialità

Argomenta pliz

Se vuoi qualcosa di non troppo pesante ti consiglio ''La talpa'' di John le Carrè, oppure ''Il grande Gatsby'' di Fitzgerald + ''La metamorfosi'' di Kafka.

La metamorfosi già letto, il grande Gatsby non mi ispira troppo ma forse sono io che sono limitato! Ora do un occhio alla talpa :D

Ora che ci penso potresti anche comprare una bella raccolta dei racconti di Čechov (''Corsia n.6'' è una delle cose più belle che io abbia mai letto)

Mi informo anche su questo XD

:ph34r: Come si fa a consigliare un libro del genere, non lo capirò mai :respect:

E' a dir poco uno spettacolo di libro.

Quanta roba ragazzi D:

#15
COMITANO

COMITANO
  • Scemo chi legge e pirla chi scrive :sese:

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 3073

flatlandia : 100 pagine di genialità


Anche io lo consiglio, l'ho letto tutto d'un fiato un mesetto fa
Occhio però che so di tanti a cui non è piaciuto per nulla




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi