Vai al contenuto

Alcune riflessioni sopra la boriosità nel parlare di videogiochiSplit da Crysis 3

- - - - -

  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 49 risposte

#1
Ledoweb

Ledoweb
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Bannati Everyeye
  • Messaggi: : 61
Premessa: non sono nuovo ma posto pochissimo, sono giovane, non linciatemi! XD

Io gioco da poco. Relaticamente da poco. Ho 18 anni ed ho scoperto la mia passione per i videogiochi diventando abbastanza abile col mondo dei PC, ma sostanzialmente il mio primo gioco fu F1 '97 che giocai con mio papà sulla PS1 (avevamo pure volante e pedaliera!).
Ho un amico da tanto tempo ormai, anche lui appassionato di videogiochi e con un anno più di me, ma lui è...diciamo...il classico 'esperto'. Non si direbbe, data l'età, eppure ha una cultura spropositata a proposito di VG ed è un Nintendaro (ma in questa sede poco importa). Ebbene, per quanto noi possiamo andare d'accordo su tante cose, divergiamo sempre quando finiamo a parlare PROPRIO di VG, ed ora vi spiego. Fingete che lui (come in effetti poi è) rappresenti la classe che si definisce 'esperta'. Quelli che dicono «Io gioco da 20 anni», «Io da 30!» e così via. Tutte queste persone hanno la tendenza a considerare capolavori del videogioco opere universalmente riconosciute come tali, e invece a sminuire/distruggere i VG che vendono tanto oggi. E io comincio sempre a fare una riflessione...
Prendiamo Deus Ex. Pensate quanto sono ignorante: prima di giocare PER CASO Human Revolution nemmeno lo conoscevo. Ho trovato DX: HR stupendo, e fin qui solitamente sono tutti d'accordo.

Poi ho giocato al primo.
...beh, nemmeno tutto.

L'ho trovato orribile. Avrà un tramone, per l'epoca sarà stato un giocone, ma per uno come me che è abituato agli standard odierni, quello NON E' un bel gioco. Non è nemmeno divertente. Innovativo non lo sento, avendo giocato all'erede...quindi? Lui, quando provo a dirglielo, grida alla 'bestemmia', dice che è un capolavoro come lo sono Half-Life, Zelda, Super Mario, etc.etc., e fa così ogni volta che provo a spiegargli perché o percome gli appena citati titoli non mi piacciano.
Quello che voglio dire, e che ripeto sempre a lui, è che nel campo dei videogiochi soprattutto ci vorrebbe sempre un bel

De gustibus non est disputandum che tradotto sarebbe poi IMHO


Se non ho frantumato ancora la vostra pazienza, vorrei spiegarmi. Un gioco è bello o brutto, al di là di casi estremi storici (Big Rigs o E.T.) o più recenti (?), non perché oggettivamente così, o perché lo dice un recensore di quella o questa esperienza, ma semplicemente per:
A) Com'è confezionato;
B) Il contesto del giocatore, nemmeno i gusti

Siamo d'accordo, l'ennesimo Call Of Duty non è questa gran novità, o questo spettacolo grafico, o questa varietà di gameplay. Però è un gioco realizzato con cura, con una trama (che può prendere o meno), grafica dignitosa e gameplay...da classico COD. E' un gioco VALIDO. Cioè confezionato, 'impacchettato' bene. Perché un fan di Zelda dovrebbe aver diritto di giudicarlo? Perché invece io, di gusti/cultura/contesti differenti non posso dire che a me, Zelda fa schifo?
Altro esempio: io non amo gli FPS, però prima di dare un'opinione li provo, nei limiti del possibile. Beh, per quanto io sia nemico del multiplayer online (IMHO responsabile della distruzione del gioco inteso come esperienza individuale), la sua campagna l'ho trovata STUPENDA.
Trama classica, graficone da paura (almeno su PC), divertente ed emozionante, perché è curatissimo ed ha un comparto di contorno (audio, effetti, telecamera, voci, dialoghi) azzeccatissimo. Mi ha preso, e l'ho finito in un giorno (è cortissimo). Chi è un fan dei Pokémon, o dei GDR, per dirmi che Battlefield è la solita minestra riscaldata? E perché io non posso dire che a me, Mass Effect, mi annoia?

Insomma, cerco di concludere. Io penso che ognuno abbia il sacrosanto diritto di essere divertito da ciò che preferisce, e NESSUNO deve sentirsi in diritto, in qualsiasi caso, di dare giudizi che non siano puramente personali. E non stiamo parlando di grafiche, o di bug, o di sonoro (dove il giudizio oggettivo è assolutamente d'obbligo e doveroso), ma del videogioco in toto, valutato come nome. Per questo tempo fa mi sentii in diritto di criticare SKYRIM. Perché quel gioco (non me ne volete) è realizzato senza cura. La grafica non è dignitosa, sul gameplay non mi esprimo, il gioco è difettoso in molte sue parti e soprattutto...una casa di sviluppo non può, NON DEVE avere così tanto successo dicendo che ha lavorato 6 anni a quella cosa. Ma ve lo dice uno che gioca da poco e che non ama i GDR, per cui...

Spero che questo enorme OT non vi abbia fatto sprecare tempo e spazio, e mi scuso per la lunga digressione, ma era da tempo che pensavo di portare tra persone così disponibili come sono gli users di questo forum una mia riflessione che penso possa essere costruttiva. Per quanto possibile, vi pregherei -prima di criticare- di chiedermi chiarimenti se qualcosa vi pare un controsenso, o non è chiaro.

Ovviamente, siete liberissimi di non essere d'accordo! ;)

p.s.:Non dite che «Una volta c'erano dei gioconi innovativi, la robaccia di oggi guarda solo al graficone», perché non è così. Io credo che la generazione che parla così (generazione anni...'70? '80?) lo faccia perché ha giocato a 16-20 anni a determinati titoli che proprio per quel contesto lo hanno colpito. E' ovvio che se ora che ha 35-40 anni gioca a qualsiasi cosa che non lo stupisca come adulto, gli sembri tutto banale! Io credo che gli standard odierni di qualità dei videogiochi siano straordinariamente elevati, specialmente per i kolossal del 3° millennio dove si realizzano dei prodotti davvero ottimi. Penso sempre ad Assassin's Creed (beh, dal 2 in poi). Può non piacere, ma è uno di quei giochi TITANICI, ENORMI, dove c'è una varietà di cose da fare (tutte studiate con cura) COLOSSALE e dove ti sposti tra personaggi, posti e storie puramente inventate ma con pagine e pagine di background, biografie, segreti, e chi più ne ha più ne metta. O pensate a Portal, dove c'è una ricerca psicologica e deviata veramente paurosa, e che secondo me anche pochi anni fa sarebbe stata FOLLIA se inserita in un VG!

Pensateci ^_^

#2
Ledoweb

Ledoweb
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Bannati Everyeye
  • Messaggi: : 61
...
ok forse sono uscito un po' troppo dall'argomento. Eventuali mod mi consiglino/agiscano spostando magari il mio intervento in un topic a parte.
Lo ritenevo calzante solo per qualche riga di discussione che ho letto velocemente...chiedo venia!

#3
Morte Nera

Morte Nera
  • Normal Eye Fan

  • StellettaStelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 396
Ciao, intanto non ti lincia nessuno, l’età non conta cosi come non conta l’esperienza.
Siamo tutti esseri umani e ci piace quello che ci affascina.

La mia non è una critica, ma ti scrivo un paio di righe su come la penso io.

Hai 18 anni, ha vissuto il mondo video ludico da F1 97, quindi parto da giochi usciti durante il tuo periodo.
La generazione attuale di videogames è un continuo copia e incolla di cose già viste, tutto si ispira a qualcosa di già esistito ( stessa malattia che ha contagiato l’industria del cinema )

Quindi di rivoluzionare trovi ben poco.
Per te che vivi i giochi da ( se posso definirlo cosi ) poco tempo, tutto ti può sembrare TITANICO e RIVOLUZIONARI, ma l’attuale generazione di console è la decadenza per l’intera Storia videoludica.

Iniziamo da Ps1,
Silent Hill, Resident Evil, Metal Gear, Castlevania Symphony of the Night, Xenogears, Final Fantasy, Legend of Dragon ecc.

Continuando con la Ps2/Xbox/Dreamcast
Onimusha, Ico, Shadow of the Colossus, Halo, Project Zero, Shenmue, Fable, Panzer Dragon, Rez, Kingdom Hearts ecc.

Tutti capolavori,
andiamo un pò indietro nella storia :

Turrican, Maniac Mansion, Lemmings, Shinobi, Golden Axe, Elvira, Doom, Quake, Ghouls’n ghost, Mega lo Mania ecc ecc.

Non inizio nemmeno con i capolavori usciti per Pc se no resto qui fino domani mattina.

Con questo ti voglio dire che, sono giochi da chi come me ha vissuto l’industria videoludica e la sua evoluzione, non le continue uscita annuali di Assassin Creed ( oddio anche io voglio vedere cosa sfornano con il III ) o Callo of Duty.
Di questa generazioni di console secondo te quale si merita di essere inserito in questa lista frettolosa che ho messo insieme ?
a me cosi, mi viene in mente uno solo :

Red Dead Redemption, PUNTO.

Per tornare sul discorso di cosa piace o meno ti do ragione, ognuno è libero di giocare a quello che vuole.


#4
Morte Nera

Morte Nera
  • Normal Eye Fan

  • StellettaStelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 396
l'ultimo post e per Ledoweb ! :) sorry !

#5
Ledoweb

Ledoweb
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Bannati Everyeye
  • Messaggi: : 61
Mirror's Edge, NFS, GTA IV, Deus Ex HR, Crysis (1), Portal, Portal 2, Batman Arkham Asylum, Batman Arkham City, Uncharted 1-2-3, The Sims, i vari Assassin's Creed, Guitar Hero, tantissimi gestionali per PC che adoro, Dirt 1-2-3, SPLIT//SECOND, Rayman Origins, SR The Third (per quanto demenziale), e potrei continuare!

Tutti ottimi giochi, che a te potranno non piacere, ma che sono assolutamente innovativi (mica ogni gioco deve inventare un genere nuovo! Basta che sia ben realizzato, e con componenti divertenti e curate che non si erano mai viste (Crysis), con ambientazioni originali, curatissime e particolari (AC), con idee totalmente nuove (Porta, Mirror's Edge, The Sims), brand famosi re-inventati (GTA IV, gli ultimi Dirt, Rayman, DeusEx), giochi che creano un genere e lo terminano (Split/Second), giochi in canoni classici ma semplicemente fatti bene (qualche NFS, Batman, Uncharted, SR)...

Dei titoli che hai nominato tu, qualcuno non lo conosco proprio, la maggior parte non mi piace, e adoro solo ICO-Shadow of the colossus, odio giapponesate varie ma semplicemente per gusti personali (RE, FF, KH), e soprattutto... tu nomini rompicapo, FPS, giochi action, parecchi dei quali percarità, hanno inventato il loro genere...ma questo che significa, che allora ogni nuovo gioco non può appartenere a quei filoni?
Posso capire che cosa ha Portal che non regga il paragone con Lemmings? o i Metal Gear stealth con...boh, l'ultimo Deus Ex? O un qualsiasi Rainbow Six?

Cito da Wikipedia, a proposito di Doom (che ho giocato, eh! ;)):
«Combinando un notevole uso della grafica 3D, uno stile di gioco semplice e veloce ed un elevato tasso di violenza, in breve tempo è divenuto incredibilmente popolare,[...]»

Ed è tanto per dire. Ma vedo che il messaggio non passa, e ci ritroviamo sempre a fare liste di giochi...il mio era un messaggio un tantino oltre, credo!
E cioè che va bene assegnare a determinati titoli il premio di aver inventato determinate feature, ma non mi venite a dire che di giochi belli non se ne fanno più, o che in passato erano tutti gioconi, perché non è vero! Anche Pac-Man ha fatto la storia...ma che vuol dire? E poi, a me parecchi dei giochi da te citati non piacciono, e sinceramente penso che oggi ci sia molto di meglio in circolazione nei relativi generi! E questo perché?

Perché tu ti sei emozionato, divertito, hai giocato, sfidato, affrontato, sconfitto, gioito, sofferto su QUEI titoli, e per te (come quelli di generazioni antecedenti la mia) quelli sono gran giochi perché furono i primi a suscitarti certe sensazioni. Io che sono figlio di quest'epoca, mi appassiono molto di più ad un gioco dignitoso moderno che ad uno acclamato mondialmente ma datato, per tanti motivi!
E sono sicuro che quando tra 20 anni andrò in giro (si spera) a parlare da "esperto di videogiochi perché ci gioco da 20 anni", secondo te che esempi porterò? Portal o...i Lemmings?

p.s. chissà quanti gioconi ho tralasciato dalla prima lista perché non sono il mio genere (penso ai giochi di ruolo come The Witcher o Dragon Age) o perché personalmente non mi piacciono (boh...horror come Dead Space? Bioshock?)!

Modificata da Ledoweb, 12 April 2012 - 05:09 PM.


#6
axydraul

axydraul
  • Qualquadra non cosa

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Admin]Amministratore
  • Messaggi: : 137595

...
ok forse sono uscito un po' troppo dall'argomento. Eventuali mod mi consiglino/agiscano spostando magari il mio intervento in un topic a parte.
Lo ritenevo calzante solo per qualche riga di discussione che ho letto velocemente...chiedo venia!


dimmi come vuoi che intitoli il nuovo topic splittato ;)

#7
Ledoweb

Ledoweb
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Bannati Everyeye
  • Messaggi: : 61

dimmi come vuoi che intitoli il nuovo topic splittato ;)


Va bene «Alcune riflessioni sopra la boriosità nel parlare di videogiochi»? O è troppo noioso? XD
Semmai, va bene anche qualcos'altro, boh, più provocante...i titoli per me sono sempre un problema, scusa >_<

Se possibile, potresti (nel nuovo topic) includere anche le due risposte di 'Morte Nera' (e il mio ultimo post)?
Grazie!

#8
axydraul

axydraul
  • Qualquadra non cosa

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Admin]Amministratore
  • Messaggi: : 137595
imho ti frega una cosa, l'età

perchè, tornando all'esempio di Portal vs Lemmings, io fra 20 anni Lemmings me lo ricorderò e giocherò ancora (e pensa cdhe lo presi al lancio, 15 anni fa' più o meno, e ci gioco su ps3)
probabilmente Portal non lo giocherò più, nonostante sia assolutamente un capolavoro

parli del primo Deus Ex. ora magari non è un capolavoro. Ma fra 10 anni Human Revolution lo sarà ancora meno imho, nonostante sia forse il miglior gioco del 2011.
Il giudizio su un gioco va contestualizzato all'anno in cui esce, altrimenti pietre miliari come Outrun o Pacman o Bubble Bobble oggi sarebbero immondizia. ed invece no, non lo sono, rimangono pietre miliari per chi li ha provati nel tempo giusto.

Mirror's Edge, NFS, GTA IV, Deus Ex HR, Crysis (1), Portal, Portal 2, Batman Arkham Asylum, Batman Arkham City, Uncharted 1-2-3, The Sims, i vari Assassin's Creed, Guitar Hero, tantissimi gestionali per PC che adoro, Dirt 1-2-3, SPLIT//SECOND, Rayman Origins, SR The Third (per quanto demenziale), e potrei continuare!

Tutti ottimi giochi, che a te potranno non piacere, ma che sono assolutamente innovativi (mica ogni gioco deve inventare un genere nuovo! Basta che sia ben realizzato, e con componenti divertenti e curate che non si erano mai viste (Crysis), con ambientazioni originali, curatissime e particolari (AC), con idee totalmente nuove (Porta, Mirror's Edge, The Sims), brand famosi re-inventati (GTA IV, gli ultimi Dirt, Rayman, DeusEx), giochi che creano un genere e lo terminano (Split/Second), giochi in canoni classici ma semplicemente fatti bene (qualche NFS, Batman, Uncharted, SR)....


di questi solo Mirror's, i due Portal, GH, The Sims e AC sono giochi che hanno innovato e creato qualcosa gli altri sono si quasi tutti bei giochi (sui DiRT e SR avrei da ridire), ma non hanno portato niente di nuovo, solo cose già viste, già vissute più e più volte.
Deus Ex è stato il primo RPG/FPS della storia, non esistevano. una bella fetta dei giochi moderni c'è grazie a lui
come gli FPS ci sono grazie a Wolfenstein, come gli action a Tomb Raider. hanno inventato i generi, sono i capostipiti poi copiati ed evoluti da tutti, ma loro sono alla base di tutto.

#9
Brick

Brick
  • Il fu RaR7

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 11143
Ho letto il post di apertura e lo quoto al 140% più IVA al 21% :D
Io ho solo un anno più di te, ma gioco appassionatamente da quando son nato con tutto quello che trovo, a partire dal DOS e dallo SNES. E concordo con ogni virgola di quello che dici. Io appprezzavo i videogiochi al tempo, ma ciò non mi impedisce di apprezzare i videogiochi di oggi, anzi. Ritengo che siano molti i giochi che al tempo erano innovativi e incredibili, ma ad oggi han perso il loro smalto. Fortunatamente quella di forumeye è una comunità solitamente aperta e rispettosa, dove molte opinioni possono esistere senza essere coperti di insulti (almeno, al di fuori della sezione news...). Altri luoghi di internet sono meno fortunati, ma a me piace avere la mia opinione e difenderla, anche a costo di sembrare il casualozzo che non ne capisce un fico secco :sisi:

#10
Ledoweb

Ledoweb
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Bannati Everyeye
  • Messaggi: : 61

imho ti frega una cosa, l'età

perchè, tornando all'esempio di Portal vs Lemmings, io fra 20 anni Lemmings me lo ricorderò e giocherò ancora (e pensa cdhe lo presi al lancio, 15 anni fa' più o meno, e ci gioco su ps3)
probabilmente Portal non lo giocherò più, nonostante sia assolutamente un capolavoro


beh, è più o meno quello che dico io, cioè...io Lemmings tra 20 anni manco saprò cosa sia stato, ma mi ricorderò sicuramente Portal e il suo successo....

parli del primo Deus Ex. ora magari non è un capolavoro. Ma fra 10 anni Human Revolution lo sarà ancora meno imho, nonostante sia forse il miglior gioco del 2011.
Il giudizio su un gioco va contestualizzato all'anno in cui esce, altrimenti pietre miliari come Outrun o Pacman o Bubble Bobble oggi sarebbero immondizia. ed invece no, non lo sono, rimangono pietre miliari per chi li ha provati nel tempo giusto.

E' proprio quello che intendo: in virtù di ciò, vanno si elogiati pietre miliari del passato, ma ciò non significa che oggi si faccia solo pattume! Contestualizzati infatti nel mondo odierno (dove si producono migliaia di videogiochi e, questo ci terrei a sottolinearlo, un gioco mediamente buono è LA NORMA, se si intende la realizzazione a tutto tondo), secondo me escono molti più titoli degni di essere ricordati. Almeno 1-2 IP all'anno sono totalmente nuovi (o reboot), e di solito sono sembre titoli assai validi :sisi:

di questi solo Mirror's, i due Portal, GH, The Sims e AC sono giochi che hanno innovato e creato qualcosa gli altri sono si quasi tutti bei giochi (sui DiRT e SR avrei da ridire), ma non hanno portato niente di nuovo, solo cose già viste, già vissute più e più volte.

Beh, insomma...apparte già il fatto che ben 6 titoli citati così, improvvisando, hanno innovato e nell'arco di pochi anni, ti lascia capire che secondo me i VG sono in crescita (qualitativamente parlando), poi... ma si deve veramente giudicare un titolo male 'perché è un FPS'? Cioè, tipo, Uncharted...è un classico action-platform, contiene elementi originali ma nulla di che. Questo non esclude però che, gusti a parte, sia un giocone, degno rivale a mio avviso di tante 'pietre miliari del genere', una su tutte: Tomb Raider (cioè, vogliamo paragonare i primi Tomb Raider -ma anche gli ultimi- ad Uncharted?).
Anche COD (che, ripeto, a me non piace): è un FPS di stampo classicissimo e molto semplice ma...piace, è realizzato benino per il suo genere, perché va distrutto? E' un buon gioco, punto. Chissene se è l'ennesimo FPS, se a me piacciono...

Deus Ex è stato il primo RPG/FPS della storia, non esistevano. una bella fetta dei giochi moderni c'è grazie a lui
come gli FPS ci sono grazie a Wolfenstein, come gli action a Tomb Raider. hanno inventato i generi, sono i capostipiti poi copiati ed evoluti da tutti, ma loro sono alla base di tutto.


...forse mi ripeto, ma questo non implica che episodi successivi/titoli diversi ma sui generis non possano essere meglio! Il fatto che ci sia Deus Ex non significa che tutti gli altri FPS/RPG siano copia-incolla, o spazzatura! Perché, per esempio, tra 20 ricorderò HR come un gioco che ha portato freschezza e novità rispolverando in modo originale le origini, lo considererò una pietra miliare, ma continuerò a valutare (IMHO) il primo capitolo abbastanza una schifezza.

Ho letto il post di apertura e lo quoto al 140% più IVA al 21%
Io ho solo un anno più di te, ma gioco appassionatamente da quando son nato con tutto quello che trovo, a partire dal DOS e dallo SNES. E concordo con ogni virgola di quello che dici. Io appprezzavo i videogiochi al tempo, ma ciò non mi impedisce di apprezzare i videogiochi di oggi, anzi. Ritengo che siano molti i giochi che al tempo erano innovativi e incredibili, ma ad oggi han perso il loro smalto. Fortunatamente quella di forumeye è una comunità solitamente aperta e rispettosa, dove molte opinioni possono esistere senza essere coperti di insulti (almeno, al di fuori della sezione news...). Altri luoghi di internet sono meno fortunati, ma a me piace avere la mia opinione e difenderla, anche a costo di sembrare il casualozzo che non ne capisce un fico secco

Non scherzo, è la prima volta che trovo un appassionato di videogiochi che condivide quest'opinione! Felice di fare la tua conoscenza...compare! :lol:

#11
axydraul

axydraul
  • Qualquadra non cosa

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Admin]Amministratore
  • Messaggi: : 137595
nessuno dice che CoD o Unchy o DEHR siano spazzatura, ma non sono da ritenersi come giochi epocali. ottimi giochi sì, ma non giochi che fanno la storia.
per assurdo anche Mirror's pur essendo innovativo non è però un gioco "storico", ma solo un bel gioco piuttosto corto.
Tomb Raider, volenti o nolenti, ha fatto storia. Assassin's Creed imho fa la storia (ma parecchi non saranno d'accordo, però action fre roaming così non ce n'erano), ma di più la fa GTA III che inventa in pratica il sandbox
degli ultimi direi che Portal a parte pochi sono giochi che possono fare la storia dei videogames, su due piedi metterei "solo" Red Dead perchè veramente è poesia allo stato purissimo, non innova nulla ma tutto quello che fa lo fa a dei livelli così alti che oscura comunque il resto
The Sims ormai ha più di 10 anni, lo metto quasi nel retrogaming

#12
Brick

Brick
  • Il fu RaR7

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 11143

Non scherzo, è la prima volta che trovo un appassionato di videogiochi che condivide quest'opinione! Felice di fare la tua conoscenza...compare! :lol:


Figurati che mentre leggevo il post non credevo ai miei occhi perchè finalmente ho trovato una persona che la pensa come me :D

nessuno dice che CoD o Unchy o DEHR siano spazzatura, ma non sono da ritenersi come giochi epocali. ottimi giochi sì, ma non giochi che fanno la storia.
per assurdo anche Mirror's pur essendo innovativo non è però un gioco "storico", ma solo un bel gioco piuttosto corto.
Tomb Raider, volenti o nolenti, ha fatto storia. Assassin's Creed imho fa la storia (ma parecchi non saranno d'accordo, però action fre roaming così non ce n'erano), ma di più la fa GTA III che inventa in pratica il sandbox
degli ultimi direi che Portal a parte pochi sono giochi che possono fare la storia dei videogames, su due piedi metterei "solo" Red Dead perchè veramente è poesia allo stato purissimo, non innova nulla ma tutto quello che fa lo fa a dei livelli così alti che oscura comunque il resto
The Sims ormai ha più di 10 anni, lo metto quasi nel retrogaming


Il problema, se è come la vedo io, non è questo. Perchè poi lla fine cosa fa storia è un discorso un po' difficile... Molte cose che di per sè non sono nulla di speciale fanno storia per il contesto storico e la situazione nella quale si trovano. Wii Sports è un gioco che dubito in molti apprezzino al livello di altri giochi ben più curati, vasti e profondi, ma ha fatto la storia. Non è questo il punto però.
Io vedo spesso gente (qua su forumeye come ho detto di meno, anche se andando nella sezione news si ha una buona panoramica dei soggetti di cui mi sembra di capire che si stia parlando) che vuole fare il sapientino, e per farlo cerca di far passare giochi che magari non sono innovativi (prendi COD) ma comunque di per sè sono almeno giochi decenti, e li fa passare per lo schifo più nero, roba che neanche Superman 64, arrivando fino agli insulti e le minacce di morte agli sviluppatori e talvolta ai "cerebrolesi bimbiminkia che ci giocano"...

#13
parside

parside
  • Guru Meditation #00000025.65045338

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 4791
Guarda, io ho 42 anni e ti posso dire che se posso il retrogaming lo evito.
Quando sento dire che c'è gente che si mette a giocare da zero certi giochi del 1970-80 per farsi una cultura videoludica che non ha mi viene da sorridere.
Poveri loro.
Ma che hanno fatto di male?

Per carità anche io ho messo su il mame qualche volta se mi veniva in mente un vecchio gioco che non avevo finito all'epoca. Mi son messo li ed ho provato a rigiocarci ma sono cose passeggere di un giorno al massimo.

Pensare di andare a prendere anche solo il primo metal gear solid su playstation e mettermi lì a rigiocarlo mi viene male :D

Il fatto è che putroppo o c'eri o non c'eri negli anni '70-'80, punto.

Chi c'era ha goduto come un matto, magari nemmeno sapendo di cosa stava godendo, gli altri s'impippano.

Cosa credono di recuperare giocando a chessò Dungeon Master? Ormai è andato, godetevi Legend of Grimrock, piuttosto.
Non gridate alla uber novità (ho visto che c'è un topic aperto che ne spertica le lodi), quello no ma non c'è nulla da recuperare, il tempo è passato e non ritornerà.

Giocare a certi titoli (es. Manic Miner Arrghghghgh!!!) è puro masochismo...

#14
Stein

Stein
  • tagomagoeye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 40276
Ledoweb ti faccio una domanda? Secondo te gli affreschi di Giotto sono dei capolavori? tutti direbbero di si, ma se li vai a guardare bene sono proprio bruttini, disegnati male, proporzioni sbagliate, nessuna prospettiva! Eppure sono considerati dei capolavori. Perche'?

Perche' forse da Giotto si sono poste le basi per tutta la pittura del Rinascimento, quella fatta bene, con le proporzioni giuste e le cordinate geometriche a dir poco esaltanti ;) Il discorso e' tanto semplice quanto applicabile a qualsiasi forma d'arte e di espressione...dal cinema alla musica, alla letteratura e quant'altro. Quelle persone un po' boriose che ti dicono che se non conosci Half Life sei un ignorante, forse dicono una cosa esatta ma in modo sbagliato. Dicono in sostanza che una forma di espressione, in un modo o nell'altro e' sempre figlia di quelle che l'hanno preceduta e se vogliamo gettare una sguardo davvero obiettivo su quelle di cui usufruiamo oggi, forse un minimo dovremmo conoscere cio' che ha permesso ai media di oggi di diventare cosi' accattivanti. ;)
Dire che se non conosci Zak McKraken sei un ignorante e' da stupidi, dire perche' Zak McKraken e' uno dei piu' bei videogiochi mai fatti e' spiegare il perche' noi videogiocatori ci dilettiamo cosi' tanto davanti alle nostre console di ultima generazione o ai PC ultrapompati, capisci cosa intendo ? ;)
Tu sei liberissimo di ignorare i capolavori del passato se li ritieni tanto brutti (e ripeto, molti di loro al giorno d'oggi lo sono) ma rischi di perderti il grosso del divertimento, ovvero di spiegare a te stesso (e forse poi agli altri) il perche' prendi in mano il pad oggi con tanta passione ;)

#15
Ledoweb

Ledoweb
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Bannati Everyeye
  • Messaggi: : 61
Avete un po' frainteso quello che intendevo (tranne RaR7), forse è colpa mia.
Io non dico che sia errato considerare certe 'perle' del passato (tante delle quali, ora, non lo sono più) come passi storici del videogame, al contrario!

Il comportamento che contestavo io era di altra natura: la gente che di solito si sente esperta perché queste perle le ha giocate a tempo debito, si sente troppo attaccata a quei tempi e tende a rifiutare qualsiasi forma di evoluzione in chiave moderna, bollandola come inutile 'copia-incolla' e per tanto classificandola come...pattume!
Io cerco di battermi contro chi, ispirato da questa idea (che evidentemente lo fa sentire più grande, più maturo...più esperto insomma) critica senza pensare qualsiasi videogioco moderno e non si accorge che in realtà, in quanto a qualità, oggi c'è una varietà ed un livello medio di molto superiore a tanti anni fa!

Per l'esempio di Giotto...beh, hai ragione, ma da Giotto quanti anni sono passati? 700? Piuttosto, vai a guardare certe forme di arte contemporanea o di fine '900, o anche quelle esposte oggi nelle gallerie di moderna: tanta gente "esperta di storia dell'arte" le critica senza nemmeno provare a capire, e invece ci sono tante creazioni originali e innovative che tra 700 anni avranno un valore di importanza massimo!

Perché per tanti di voi, quello che io considero 'retrogaming' non è retrogaming, perché quando ci avete giocato a quei giochi erano quanto di più incredibile esistesse! Per me...sono roba da nausea (letterale, specialmente se parliamo di grafica 2d) in confronto a certe esperienze di oggi! E quando avrò 40 anni...giocherò ancora con piacere a Portal, mentre i 18enni di allora diranno "ma che è 'sta porcata? Vuoi mettere con ViziWall'hole 7D?"

Però penso che sarò in grado di capirli e di essere, in parte, d'accordo. Ed è quello che ogni tanto vi chiedo di fare...
Invece di 'ricordarvi' come avete apprezzato i giochi di un tempo, provate ad 'apprezzare' allo stesso modo ciò che c'è oggi...godetevi certi piccoli capolavori d'ingegno come se ci steste giocando a 16 anni, 'sentite' un videogioco moderno scorrervi addosso come (secondo me) faceva molto peggio un Super-Mario bidimensionale qualsiasi. Vi assicuro che le esperienze che tanti, tantissimi giochi regalano oggi non sono nemmeno paragonabili alla massima immersione che si potesse regalare decine di anni fa...

Se nel 1985 volevi raccontare una storia a la' Heavy Rain, o la semplificavi tantissimo e cercavi di inventarti qualche nuova tecnologia (e tutti avrebbero gridato al capolavoro, pure 30anni dopo), o semplicemente...non la raccontavi. Oggi è talmente semplice farlo, che tanti giochi cercano di andare ben oltre le già profonde emozioni che Quantic Dreams ha saputo regalarci(mi), e tutti gli altri vengono ignorati per i più disparati motivi. Eppure, è sempre roba infinitamente più complessa, elaborata e appassionante dei pixellosi anni 80 (ma anche 90)!




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi