Vai al contenuto

Doppiaggio e localizzazioniQuando i videogiochi parlano italiano

- - - - -

  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 25 risposte

#1
Dameth

Dameth
  • Meth da Emeth

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 25198
Spesso si e` discusso del doppiaggio dei videogiochi, talvolta elogiandolo, piu` spesso denigrandolo.
L'Italia e` un paese che, a differenza di molti altri, ha fatto del doppiaggio uno dei suo "marchi di fabbrica"...dai film, ai cartoni animati, ai videogiochi...laddove all'estero sono piu` frequentemente proposte le versioni in lingua originale con sottotitoli, in Italia questo tipo di diffusione non ha mai attecchito, facendo del doppiaggio una delle piu` evolute espressioni artistiche del nostro paese. Qui da noi i doppiatori non sono solo "voci"...sono anche attori e spesso delle vere e proprie icone.

Ma allora perche` ogni tanto nel doppiaggio assistiamo a prove a dir poco imbarazzanti ? A frasi recitate con un'espressivita` completamente errata, quasi fossero incomprensibilmente slegate da ogni contensto ? Utilizzo di doppiatori poco professionali per ridurre i costi ? Palesi errori nel montaggio o nell'interpretazione dell'originale ?

Col consenso dell'admin vorrei postare un'intervista fatta dall'amico sceneggiatore e saggista Aldo Fresia (gia` a utore del libro "The Rocky horror picture show. Erotic nightmare. Testi commentati" edito da Arcana) che nello spaziare tra musica, teatro, cinema e videogiochi si e` ritrovato a visitare alcuni studi di Synthesis, agenzia di localizzazione che ha curato progetti molto importanti per l'adattamento italiano di molti videogiochi, alcuni dei quali molto "importanti" e che sicuramente conoscete molto bene.

E' interessante scoprire come il lavoro che sta` dietro le quinte sia ben diverso da come molti probabilmente se lo immaginano e con questa intervista saremo sicuramente spinti a rivedere certi nostri concetti riguardo le localizzazioni che ci troviamo di fronte, soprattutto verso quelle che a prima vista appaiono "meno riuscite"

Non mi resta altro che augurarvi buona lettura ! ^_^

Dietro le quinte dei videogame (per adattarli all'Italia)

#2
Zohar

Zohar
  • A world with no need for gods...

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 14593
Non ho ancora visto l'intervista, ma vorrei parlare del titolo.
Ne parlammo anche al raduno con Bruce, Geno, Creonte e Stein. Il doppiaggio, oltre che responsabilità del doppiatore, ricade anche sul direttore di doppiaggio. Sicuramente utilizzare doppiatori incapaci influisce sulla qualità del prodotto... Il problema è che anche quando si ha a che fare con doppiatori molto bravi, spesso il risultato è controverso (io non so come facciate a sopportare le frasi proferite dallo Shephard di ME... Vi giuro, sembra che parli come la pubblicità del Colgate). Secondo me dipende sia dai doppiatori (e da un loro approccio quasi prevenuto nei confronti del medium videoludico... Sentire Mark Hamill che doppia il joker non è nemmeno lontanamente paragonabile alla controparte nostrana) sia dai direttori che dirigono il doppiaggio. Il doppiaggio anglofono, invece, viene diretto come fosse un film vero e proprio.

#3
Dameth

Dameth
  • Meth da Emeth

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 25198
Senz'altro la qualita` del doppiaggio prescinde dall'abilita` dei doppiatori. Io non ho presente il doppiaggio di ME ma, tanto per citare un paio di esempi, ho ben presente quello di Alice Madness Returns o dell'ormai vetusto Koudelka, per non parlare di quello del primo MGS che a mio avviso era di tutto riguardo (ho giocato anche la versione USA e indubbiamente quello americano e` superiore, ma il lavoro fatto dai doppiatori italiani e` stato sicuramete molto buono). Doppiare un videogioco pero` non e` come doppiare un film, e l'articolo mette in luce anche questo aspetto. Anche giochi come heavenly Swords, Hunted e perfino Skyrim a mio avviso sono comunque di ottimo livello.
Personalmente in genere apprezzo il doppiaggio italiano...anche perche` cosi` mi posso concentrare meglio sui filmati senza dover leggere i sottotitoli...

#4
Zohar

Zohar
  • A world with no need for gods...

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 14593
Il problema è sempre, almeno a mio avviso, fare un distinguo tra qualità rispetto a standard determinati, o rispetto a quanto siamo abituati ad ascoltare qui in Italia. Sicuramente il doppiaggio dei titoli che citi è ottimo se preso nell'ambito nostrano, ma quello inglese non è solo superiore, spesso (se non sempre) è proprio su un altro livello (la voce di joker in AA è quella di un cartone animato, con tutto quello che comporta l'idea del cartone animato in Italia... La voce di Hamill è quella di un pazzo furioso).
Poi, sebbene capisco che questo sia un mio pregiudizio, non riesco a non sentire una vena infantile nel doppiaggio italiano, come se ogni volta i doppiatori credessero di star doppiando un prodotto per ragazzini, cosa che non avviene assolutamente nel doppiaggio anglofono (se non in sparuti casi).
A questo aggiungi che il doppiaggio inglese usa spesso attori come doppiatori (e la ridondanza esiste solo nei casi palesi... Se devi far fare una voce macabra e gutturale, chiami Fred Tatashore di media), quindi c'è una certa varietà; in Italia le voci dei vg sono quelle dei cartoni (eccezion fatta per il doppiaggio di Splinter Cell che venne fatto fare per una volta da Luca Ward... Ai tempi mi piacque molto, ma dovrei verificare se col tempo son diventato più smaliziato) e sono sempre le stesse. Aggiungi che la scelta delle voci è a volte penosa (provare a sentire Darksiders in italiano e sentire War doppiato da Ubaldi è una tortura (per non parlare di Gongora).


Ma sono l'unico fottuto pazzo che quando esce un gioco prega i lari che ci sia l'inglese e non abbiano fatto una edizione che contenga solo l'italiano? :fg:.
Mi fate sentire spocchioso :doson:.

Con tutto il rispetto per le ragazze dell'intervista (che sono sicuro ci mettano l'anima), unire Dead Space e risultato ottimale nella stessa frase risulta quasi cacofonico (capisco che se dario argento non sa ne parlare ne star zitto la colpa non è di certo la loro), ma dubito che reputino quella performance lavorativa tra i loro fiori all'occhiello (non sono ne doppiatore ne direttore del doppiaggio, quindi sono sicuro che se per me ascoltarlo è stato una tortura, per loro deve essere stato atroce... Unica consolazione, il pagamento).

Modificata da Zohar, 10 January 2012 - 12:16 PM.


#5
Dameth

Dameth
  • Meth da Emeth

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 25198
Tra i giochi citati dimenticavo Bioshock...
Comunque credo sia una questione anche un po' di gusti e di preferenze.
Il caso Dead Space e` un caso un po' a parte...personalmente non l'ho trovato cosi` orrendo, ma la scelta di usare Dario Argento e` stata sicuramente di natura "politica" in quanto non mi risulta abbia particolare esperienza come doppiatore...non so su chi ricadano le scelte dei doppiatori da utilizzare (spesso si usa semplicemente chi e` disponibile dato che i doppiatori lavorano a piu` progetti contemporaneamente e non e` detto che quello voluto sia disponibile...visti i tempi ristretti capita che non si possa aspettare) ma immagino che a volte certi doppiatori siano praticamente "imposti" dalla produzione, e il caso di Dead Space credo rientri proprio qui (usare un nome che e` una leggenda dell'orror internazionale per promuovere un gioco orror e` sicuramente una scelta strategica di marketing).
Il fatto che poi i doppiatori siano praticamente gli stessi dei cartoni animati (cosa del tutto normale visto che le voci che girano sono cunque quelle per tutti gli ambiti di doppiaggio, tra film, cartoni e VG) e che per tale motivo possano risultare "infantili" lo ritengo un po' una "deviazione" nostrana...spesso dettata dal fatto che il cartone animato e` ancora visto come un media per bambini quando in realta' ha anch'esso i suoi precisi target...e se una serie per ragazzi e adulti viene "spacciata" ai bambini pure essendo fuori target la produzione inetrviene con consueti tagli, censure, riadattamenti che ne stravolgano la trama e, ovviamente, chiedendo ai doppiatori di adattarsi di conseguenza.
Anche qui c'e' da distinguere caso per caso...se da una parte e` vero che la particolare voce di Ubaldi (un po' come quella di Mazzotta) non si adatta granche` a personaggi seriosi e drammatici, esistono comunque grandi nomi eccellenti sia per i cartoni che per i VG (Moneta, Pacotto, i membri della famiglia Ward, Latini, De Palma, e tanti altri) per i quali non considererei il doppiaggio italiano di serie B rispetto agli altri.
Comunque, per cuoriosita', non so se hai mai provato a fare una contro-prova...prendi un film nativo italiano, e poi prova a riguardarlo col doppiaggio in inglese o in altre lingue. Io l'ho fatto, soprattutto durante i soggiorni all'estero dove mi capitava di vederli in televisione o in altre occasioni, e francamente ho trovato risultati sconcertanti (in senso negativo...) in quasi tutti i casi...

#6
Brick

Brick
  • Il fu RaR7

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 11129

quello del primo MGS che a mio avviso era di tutto riguardo (ho giocato anche la versione USA e indubbiamente quello americano e` superiore, ma il lavoro fatto dai doppiatori italiani e` stato sicuramete molto buono).


No, aspetta. Quello di
-TUUUUUUU per cosa combatti TUUUUUUUUUU!?
-Se ce la faremo te lo dirò
-...Ok (tono come se Snake gli avesse detto che faceva la pasta invece del riso)

:fg:
Cioè, per il tempo è già tanto che fosse stato doppiato, però da lì a definirlo molto buono ce ne passa :fg:

#7
SabaKu

SabaKu
  • "It's the FNG, sir."

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 23198


Direi che possiamo chiudere il topic :sese:

#8
Millo76

Millo76
  • "lascia passare tutto come fossi un acqua" (cit.)

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 9187
il doppiaggio di alcuni giochi è ottimo e sicuramente è meglio che leggere i sottotitoli, come per esempio in giochi di azione come COD.

#9
gugu

gugu
  • Eye Master

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 29017
Come non ricordare le brutture di Faith (Asia Argento) in Mirror's Edge!! ;<

#10
- Luke -

- Luke -
  • Salt Your Life

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 30917
i problemi imho sono essenzialmente 4:

1 - la quantità esagerata di vg in uscita negli ultimi anni, da cui deriva una velocizzazione dei tempi di doppiaggio a scapito della qualità

2 - mentre per il doppiaggio originale i doppiatori inglesi sono spalleggiati direttamente dal team creativo che ha realizzato il vg, il doppiatore ita è costretto a tradurre singole frasi scritte sulla carta, tolte dal contesto, senza nessun riferimento visivo nè al personaggio nè alla scena del vg che sta doppiando

3 - nessuno dei doppiatori nostrani è capace a "fare le voci" ma doppiano quasi tutti con la stessa voce con cui parlano normalmente .. ne deriva una piattezza clamorosa nei doppiaggi e una intercambiabilità tra personaggi diversi di vg diversi (ma con la stessa identica voce)

4 - negli USA hanno a disposizione un parterre di voci sconfinato tra doppiatori e attori che si prestano al doppiaggio (penso a quelli di LA Noire) ... qua da noi a doppiare sono sempre i soliti 4 gatti

#11
Zohar

Zohar
  • A world with no need for gods...

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 14593
Quoto quanto detto da Luke.
A prescindere che la causa sia contingente od il talento del team che si occupa della localizzazione, ad oggi trovo non ci sia paragone tra i 2 doppiaggi.
In più preferisco sempre godermi un'opera di qualsivoglia genere, nella lingua in cui è stata concepita.

#12
Stein

Stein
  • tagomagoeye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 39824

Non ho ancora visto l'intervista, ma vorrei parlare del titolo.
Ne parlammo anche al raduno con Bruce, Geno, Creonte e Stein. Il doppiaggio, oltre che responsabilità del doppiatore, ricade anche sul direttore di doppiaggio. Sicuramente utilizzare doppiatori incapaci influisce sulla qualità del prodotto... Il problema è che anche quando si ha a che fare con doppiatori molto bravi, spesso il risultato è controverso (io non so come facciate a sopportare le frasi proferite dallo Shephard di ME... Vi giuro, sembra che parli come la pubblicità del Colgate). Secondo me dipende sia dai doppiatori (e da un loro approccio quasi prevenuto nei confronti del medium videoludico... Sentire Mark Hamill che doppia il joker non è nemmeno lontanamente paragonabile alla controparte nostrana) sia dai direttori che dirigono il doppiaggio. Il doppiaggio anglofono, invece, viene diretto come fosse un film vero e proprio.

ricordo quella discussione e quoto ovviamente Zohar. Credetemi un buon direttore del doppiaggio fa la differenza anche nella piu' professionale delle produzione cinematografiche. Certe volte nei videogiochi questa figura non e' neppure contemplata....

#13
Zohar

Zohar
  • A world with no need for gods...

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 14593

http://www.youtube.com/watch?v=PC32Xs4GQZM

Direi che possiamo chiudere il topic :sese:

Saba... Ma è uno scherzo?
Perché parla come se avesse il pepe al qlo e la paprica sul pisello?

Non lasciando alcuna tracchia...

Modificata da Zohar, 10 January 2012 - 07:32 PM.


#14
Cataclysm

Cataclysm
  • Un Momento nel Tempo

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 20073

Non lasciando alcuna tracchia...



Oddio è vero XD XD XD XD ah ah ah!

:gad2: :gad2: :gad2: muoio :gad2: :gad2:

#15
Zio Snake

Zio Snake
  • It's all in the reflexes

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 10887
Mamma mia...ma questo se la gioca con Half Life 2!
Anzi, forse lo supera....




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi