Vai al contenuto

I videogiochi vs giochi di ruolo dal vivo

- - - - -

  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 23 risposte

#1
halogp

halogp
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 245
Ciao, regà
siccome ho visto diversi siti su i giochi di ruolo dal vivo che mettono in campo battaglie e eventi interrattivi, volevo sapere cosa ne pensate: perchè a me viene un dubbio; se questi giochi dal vivo permettono di rappresentare in modo pienamente interrattivo tutto quello che si vuole, e mettere anche in scena delle storie; allora tutto il potenziale innovativo del videogioco andrebbe scemando... O sbaglio?
Cosa ne pensate voi in base alle vostre conoscenze?
E inoltre nei giochi dal vivo, è possibile fare tutto quello che puoi fare in un videogioco? (intendo quelli fantastici, nn credo però, volevo avere delle conferme, perchè ho dei dubbi in merito...)

E poi su questo ho fatto una breve riflessione: il videogioco è un medium innovativo, grazie all'interratività e grazie a essa si può essere protagonisti in tante situazioni e storie anche di fantasia, ma cmq molte cose si possono comunque realizzare nella realtà; e allora è possibile ( vedi nel gioco di ruolo dal vivo) rappresentare magari delle storie come avviene nei videogiochi: per esempio (butto una cosa tanto per far capire...) una parte di una città reale ( o in una foresta...) che per un certo periodo di tempo viene concessa solamente a delle persone che realizzano una storia e magari combattendo e giocando, insomma tutto quello che avviene in un videogioco solo rappresentato nella realtà...
Ecco, secondo voi è possibile? Perchè se fosse cosi il potenziale del medium videogioco sarebbe quasi nullo...
Vi prego di aiutarmi a capire meglio, perchè mi sono sorti dei dubbi...
Grazie e a presto!

#2
Eseth89

Eseth89
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 236
Personalmente ho assistito ad un paio di eventi di LARPing, e la cosa che mi ha più colpito erano le vecchiette affacciate ai balconi che urlavano "Finitela di fare casino, non è mica carnevale!".

Scherzi a parte, eventi LARP e videogiochi sono cose totalmene diverse e abbastanza difficili da accumunare. In una rappresentazione reale hai sì dei fattori in più (realisticità, stanchezza lentezza negli spostamenti,eventuali nemici impacciati ecc), ma diventa parecchio difficile rimettere in scena alcuni tipi di situazioni.

Inolte per il LARPing diventa molto importante avere un master (game designer) che riesca a strutturare bene la trama degli eventi, altrimenti il tutto si rasforma in diverse ore di puro cazzeggio in un costume da elfo.

In eventi in RL poi non esiste "mettere in pausa" il gioco, o se ti stanchi di partecipare ad un eventi difficilmente potrai "salvare e spegnere".

#3
halogp

halogp
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 245
Ma se consideriamo il videogioco sul piano culturale e come mezzo espressivo, il mio dubbio è che questi giochi dal vivo possono offuscare il potenziale innovativo del vg come mezzo espressivo?
Cioè (anche se credo sia difficile) che i giochi dal vivo rappresentino eventi e storie che ne sò con ricostruzioni come call of duty, crysis o 007: dove il protagonista sei tu ma rappresentato nella realtà.
Secondo voi è possibile una cosa simile, perchè se fosse cosi il vg come mezzo espressivo nuovo nn avrebbe più il suo potenziale, visto che si può realizzare nella realtà...
Ecco è qui che vorrei qualcuno mi aiutasse a capire meglio...
(magari ridefinendo meglio, anche certi concetti come cos'è un medium in generale, visto che magari sono dubbioso...)

Vi prego di aiutarmi, perchè per me sono dei dubbi che mi tormentano un pò, e mi fanno perdere quel senso di sogno che avevo per i videogiochi...
Grazie a tutti, anticipatamente! A presto!

#4
pippounderground

pippounderground
  • masochista, lunatico, mediocre, bimbominkia, bamboccione e troll

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 8538
Una domanda da nubbio, ma nel gdr dal vivo come si fa a lanciare incantesimi? Mi devo mettere a gridare il nome dell'incantesimo?

#5
Alfrays

Alfrays
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 4900

Una domanda da nubbio, ma nel gdr dal vivo come si fa a lanciare incantesimi? Mi devo mettere a gridare il nome dell'incantesimo?


Principalmente si XD

Io ho partecipato ai gdr live e sinceramente non mi sono piaciuti più di tanto. Nei live a differenza dei videogiochi ci sono non poche persone che vengono per "rompere le palle", c'è chi non ripetta gli altri finendo per far male sul serio, c'è chi non rispetta le regole facendo diventare tutto il contesto una sorta di picchia-picchia. Per fare delle determinate ricostruzioni devi far si che la gente con cui giochi siano persone che conosci. Comunque finchè verranno riprodotti giochi come call of duty ecc, non penso che il valore culturale del videogioco in generale venga intaccato, primo perchè secondo me giochi come appunto call of duty e roba del genere sono privi di qualunque tipo di valore (sono giochi in cui spari, qualunque tipo di storia ci sia è il solito sermione da film storico-americano), secondo perchè non si potrà mai riprodurre l'atmosfera che le musiche e le determinate inquadrature danno all'intero gioco.
Non so se ho capito bene quale sia il tuo dubbio, spero che la mia risposta ti serva a qualche cosa XD

#6
Brick

Brick
  • Il fu RaR7

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 11143
Mi sembrano cose talmente diverse che non capisco come si possano paragonare...

#7
bejelit

bejelit
  • 100% Multipiattaforma!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 8089
ma quindi stai dicendo che il tuo interesse per i videogiochi sta scemando perchè hai scoperto che esistono i gdr live?
ho capito bene? e perchè mai?

ad esempio una cosa che mi piacerebbe fare è il soft air, mi sembra davvero una figata, ma non per questo smetterei di giocare agli fps su console, non vedo nessun collegamento

#8
halogp

halogp
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 245
Cmq rifletendoci meglio in questi giorni: ho pensato che organizzare un evento del genere dal vivo, che raccontasse una storia complessa con ambientazioni come crysis, 007 o addirittura giochi sci-fi come mass effect e portal è difficile (e pure molto costoso e richiede moltissimo impegno) o perfino impossibile. Ed è qui che viene fuori un altro potenziale del videogame quello di poter creare ambienti virtuali (ormai sempre più realistici) che permettono lo sviluppo di storie interrattive (immagino come potrebbe essere costoso e complesso creare che sò un ambientazione come quella di crysis, portal o mass effect, e poi solo per una persona che fa il protagonista? ma chi lo farebbe? ), senza contare che nn si possono aprire portali, diventare invisibili... etc.
Quindi credo proprio che il potenziale del videogame viene espresso al massimo dai generi fantastici, e secondo me bisogna proprio usare la fantasia ne vg, visto che il videogioco permette anche di fare cose che nella realtà sono impossibili da compiere.
Questa è sicuramete un altra grande potenzialità del videogioco, giusto? , che ne dite?


Se la risposta è affermativa, credo che il dibattito finisce qui.

#9
halogp

halogp
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 245
Allora qualcuno può dirmi se ho ragione? è giusto quello che dico?
grazie...

#10
vudux

vudux
  • old school gamer

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 9776
il gioco di ruolo dal vivo è limitato come la realtà perchè è realtà non sarà mai nemmeno lontanamente paragonabile al vg.
Recitare al limite ti può aiutare con la fantasia.

#11
Il Foffo

Il Foffo
  • Better play DOTA

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 12070

Ma se consideriamo il videogioco sul piano culturale e come mezzo espressivo, il mio dubbio è che questi giochi dal vivo possono offuscare il potenziale innovativo del vg come mezzo espressivo?
Cioè (anche se credo sia difficile) che i giochi dal vivo rappresentino eventi e storie che ne sò con ricostruzioni come call of duty, crysis o 007: dove il protagonista sei tu ma rappresentato nella realtà.
Secondo voi è possibile una cosa simile, perchè se fosse cosi il vg come mezzo espressivo nuovo nn avrebbe più il suo potenziale, visto che si può realizzare nella realtà...
Ecco è qui che vorrei qualcuno mi aiutasse a capire meglio...
(magari ridefinendo meglio, anche certi concetti come cos'è un medium in generale, visto che magari sono dubbioso...)

Vi prego di aiutarmi, perchè per me sono dei dubbi che mi tormentano un pò, e mi fanno perdere quel senso di sogno che avevo per i videogiochi...
Grazie a tutti, anticipatamente! A presto!



Non ti capisco sinceramente.

Nella realta' puoi rappresentare un qualcosa che, tramite accordo comune e con l'uso della fantasia puo' essere realizzato, ma non potrai mai, per dire, metterti a fare le stanze di test di Portal (giusto per citare la recentissima uscita del secondo capitolo :P )

Stai paragonando due mondi che sono totalmente diversi l'uno dall'altro, l'unica cosa che hanno in comune e' il voler intrattenere l'individuo, e di certo non basta per fare un confronto del genere.


Gli RPG Live Action non possono offuscare nulla, sempliemente perche' sono u nqualcosa che appartiene ad una categoria a parte.

E' come dire "ma il cinema non puo' offuscare l'industria del videogaming visto che su schermo, tramite effetti speciali, possiamo riprodurre tutto quel che vogliamo?"

No, non funziona cosi'.

#12
eike

eike
  • Beppista

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 16305

Una domanda da nubbio, ma nel gdr dal vivo come si fa a lanciare incantesimi? Mi devo mettere a gridare il nome dell'incantesimo?


http://www.youtube.com/watch?v=j_ekugPKqFw

Questo dovrebbe sostituirmi un Baldur's Gate? :asd:

#13
Il Foffo

Il Foffo
  • Better play DOTA

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 12070
Annoying Lighting Bolt :fg:

#14
OROCHI

OROCHI
  • aFutureIsNotGivenToYou. ItIsSomethingYouMustTakeForYourself

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 27652
I giochi di ruolo dal vivo avranno sempre dei limiti dovuti principalmente al fatto che alla fin fine, bhe sono dal vivo e quindi non potranno mai scavalcare le leggi che regolano il mondo reale. Anche usando tutta la fantasia di questo mondo, non potrai mai volare, fare super salti, distruggere palazzi, fare stare zitte le vecchiette affacciate ai balconi.
Inoltre possono risultare anche parecchio dispendiosi in termini economici e di tempo (costumi, preparazione delle location ecc.)

I cari buoni vecchi giochi di ruolo da tavolo come D&D invece non hanno limiti...puoi diventare/essere/fare praticamente cio' che vuoi e con un buon master si possono vivere avventure epiche che fanno volare l' imaginazione senza nessun freno.

Questo e' anche il motivo per cui da quando ho iniziato a giocare a D&D sto dedicando ai videogame sempre meno tempo... :D

#15
halogp

halogp
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 245

I cari buoni vecchi giochi di ruolo da tavolo come D&D invece non hanno limiti...puoi diventare/essere/fare praticamente cio' che vuoi e con un buon master si possono vivere avventure epiche che fanno volare l' imaginazione senza nessun freno.

Questo e' anche il motivo per cui da quando ho iniziato a giocare a D&D sto dedicando ai videogame sempre meno tempo... :D


Guarda che innanzitutto stavamo parlando di giochi di ruolo dal vivo e da quanto ho capito sia io che grazie agli altri utenti è normale che il videogioco può realizzare cose che nella realtà nn si possono assolutamente fare ( d'altronde possiamo definirlo anche come un nuovo fabbricante di sogni) è quindi ormai tutto ciò è assodato.
Ora, venendo ai giochi di ruolo da tavolo, ti posso dire che sicuramente offrono una libertà totale alla propria fantasia, ma c'è una grande differenza tra il vg; infatti i gdr da tavolo nn sono assolutamente interrattivi come il vg.
Infatti il vg è il primo medium interrattivo: nel senso che nel gdr tu puoi fare quello che ti pare ( ma lo fai su una pedana di gioco, muovendoti con il dado, e nn avrai mai l'interazione offerta dal videogioco.)
Poi volendo andare oltre, possiamo anche dire che il vg è l'evoluzione del gioco da tavolo, ma appunto è un innovazione, grazie alla tecnologia.

Poi che a te ti piaccino i giochi di ruolo da tavolo, questa è un altra cosa, ma ripeto il vg è il primo medium d'intrattenimento interrattivo, e man mano che si evolverà sarà sempre più lontano dai canoni del gdr da tavolo...

Modificata da halogp, 21 April 2011 - 08:32 AM.





Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi