Vai al contenuto

Nessuno Mi Può Giudicare (2011) [rece: 7]di Massimiliano Bruno con Paola Cortellesi, Raoul Bova


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 15 risposte

#1
Cinematografo

Cinematografo
  • Eye Master

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Newser Ufficiale
  • Messaggi: : 27435
Nessuno Mi Può Giudicare - RECENSIONE (Cinema)
Esordio alla regia per l'attore e sceneggiatore Massimiliano BrunoNon fa in tempo ad arrivare nelle sale cinematografiche Tutti al mare di Matteo Cerami, che ecco spuntare un altro lungometraggio il cui titolo proviene direttamente da un successo musicale.Questa volta, per l'esordio alla regia di Massimiliano Bruno - co-sceneggiatore di tutti i lungometraggi diretti da Fauso Brizzi, nonché attore da oltre dieci anni - si è deciso di partire da Nessuno mi può giudicare di Caterina Caselli, già al servizio dell'omonimo musicarello datato 1966 che, a firma di Ettore M. Fizzarotti, vedeva la nota cantante modenese nei panni di una commessa dei Grandi Magazzini affiancata dalla lady Morandi Laura Efrikian.Ed è Paola Cortellesi a concedere anima e corpo alla superficiale, antipatica e classista trentacinquenne Alice, la quale, abituata a vivere in una bella villetta di Roma nord, si trova costretta a trasferirsi in un'abitazione popolare di periferia e ad improvvisarsi escort dopo l'inaspettata morte del marito, imprenditore nel ramo dei sanitari, che l'ha lasciata con un fortissimo debito da saldare e con lo spauracchio che i servizi sociali le portino via il figlio di nove anni Filippo, interpretato dall'esordiente Giovanni Bruno, figlio del regista. Attività per la quale viene istruita dalla professionista Eva alias Anna Foglietta, che la introduce nel cosiddetto "mondo che conta", popolato da artisti, politici, imprenditori, personaggi sportivi e tutta la vasta gamma di clienti tipici delle signorine d'alto bordo.
Leggi l'articolo completo: Nessuno Mi Può Giudicare - RECENSIONE (Cinema)


#2
WLF

WLF
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1904
Bella recensione :)
In quest'ultimo periodo il cinema nostrano sta partorendo film a secchiate

#3
darkwyzard

darkwyzard
  • Il duro braccio armato della ps3

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 18352
la cortellesi truccata in quelle foto,mamma mia sembra un'altra persona ..

poi c'è dario cassini,questo è da vedere

#4
Jason Voorhees

Jason Voorhees
  • Redattore Cinema

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Redazione
  • Messaggi: : 544
Grazie WLF ;-)

#5
Gadimmi

Gadimmi
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 18
Per fortuna che c'è ancora qualcuno in Italia che fa film seri!


#6
dino75

dino75
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 4729
scusatemi se dico una cosa poco intelligente non avendo visto questo film: basta con queste commediole da quattro soldi, se il cinema in Italia deve andare così preferisco che scompaia del tutto.

#7
Touma Mitsuhashiba

Touma Mitsuhashiba
  • Se la vita non ti sorride, tu falle il solletico!

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Everyeye.it User
  • Messaggi: : 6953

scusatemi se dico una cosa poco intelligente non avendo visto questo film: basta con queste commediole da quattro soldi, se il cinema in Italia deve andare così preferisco che scompaia del tutto.

Anch'io mi sono rotto (e pesantemente anche) che in Italia si facciano nove commedie su dieci film in lavorazione, ma non per questo trovo giusto boicottare i prodotti validi come questo, soprattutto a priori come fai tu.
La commedia fa parte del dna filmico della nostra industria, dopotutto: sarebbe come pretendere che gli americani non facessero più film d'azione caciaroni o a Bollywood smettessero di cantare e ballare, solo per poter sperimentare altro. C'è modo e modo di porre la questione.

#8
alex78

alex78
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 28
Spero che questo voto sia più azzeccato del 7,5 dato ad immaturi!
Ultimamente mi fido di più del parere degli utenti del forum,non offendetevi ma i voti dati ai film italiani sembrano come i voti dati ai videogiochi della EA (vedi fight night champions),quindi tolgo un punto a prescindere e gli do 6 che è pure troppo se no film come il marchese del grillo (il primo che mi è venuto in mente anche se non è lo stesso genere) prendono 25.

#9
Jason Voorhees

Jason Voorhees
  • Redattore Cinema

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Redazione
  • Messaggi: : 544
Ciao Alex/8, la recensione del film l'ho scritta io e anche il 7.5 a Immaturi l'ho dato io, ma sai che a Il marchese del Grillo avrei dato meno perché non l'ho mai sopportato? Che ce devo fa?

#10
dino75

dino75
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 4729

Anch'io mi sono rotto (e pesantemente anche) che in Italia si facciano nove commedie su dieci film in lavorazione, ma non per questo trovo giusto boicottare i prodotti validi come questo, soprattutto a priori come fai tu.
La commedia fa parte del dna filmico della nostra industria, dopotutto: sarebbe come pretendere che gli americani non facessero più film d'azione caciaroni o a Bollywood smettessero di cantare e ballare, solo per poter sperimentare altro. C'è modo e modo di porre la questione.


OK, ragioniamo su un altro piano, intanto una verità incontrovertibile: il film in questione non lo vedrò mai e quindi sulla sua presunta qualità non posso discutere, gli elementi che ho in mano sono una recensione fatta su un sito di appassionati dove spesso non sono d'accordo con i giudizi dati ai film, un articoletto su un numero di ciak dove viene spiegata la trama e gli interpreti, da questi pochi elementi evinco sia un film assolutamente banale e commerciale che sfrutta un momento storico-politico del nostro paese che gia di per sé stesso non mi fa proprio ridere, anzi; gli attori quindi farebbero la differenza solo che anche quì si alternano nomi e capacità, ma tanto in Italia sono sempre i soliti quattro fessi a fare film che anche se ci fosse qualche giovane di buone speranze se non viene sdoganato dalla televisione non sarà mai un c@zzo di nessuno, poi ho anche un altro motivo per odiare tutte queste sequele di filmettini fotocopia, quando esce uno di questi capolavori si mette in moto la macchina delle marchette, per una settimana te li ritrovi (i protagonisti di solito) anche a cucinare alla" prova del cuoco" e le sale proiettano questi film perchè ormai il popolino vuole guardare solo questi prodotti della sottocultura caciarone togliendo spazio a film di ben altro valore (ho faticato a trovare "the black swan" nel raggio di 60km da casa e non abito sulla luna!), passata quella settimana si ripresenta dopo circa sei mesi in dvd e poi l'oblio...

#11
alex78

alex78
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 28
Ciao jason i gusti sono gusti! Ci risentiamo alla tua prossima recensione!

#12
Gidantribal

Gidantribal
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 2882
Gente devo contraddire tutti quanti voi.

Il 7 dato a "nessuno mi può giudicare" è pienamente meritato, un film decisamente ben pensato, dispensatore di buone risate e che nonostante l'argomento non si concede mai a situazioni scontate o banali. Il regista tra l'altro è un esordiente e dato che alla sua prima prova da regista si è comportato decisamente meglio di tanti altri registi italiani che hanno fatto più film, beh non si può non premiarlo.

#13
orly

orly
  • Eye Terminator

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 8635
ho visto il film in questione.
ma da quello che ho letto credo si tratti proprio di gusti. ho letto un paio di aggettivi "memorabile" nella recensione..mentre Il Marchese del Grillo non è piaciuto..
son gusti, tutto qua credo. però il film un po' banale lo è
Rocco Papaleo invece riesce a dare molta forza al suo personaggio..ultimamente non ne sbaglia una

#14
lolabunny

lolabunny
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 29
Per il cinema italiano soprattutto per quanto riguarda i film comici è veramente un ottimo momento, e Nessuno mi può giudicare ne è la conferma. Film divertentissimo con un cast veramente niente male, sicuramente il messaggio che traspare alla fin fine non è che lo condivida molto, però è una commedia che punta a far ridere il pubblico e sicuramente è riuscita nel suo intento!!

#15
GfxManEye

GfxManEye
  • quasi-Signore&Padrone di Everyeye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Admin]Amministratore
  • Messaggi: : 77810

Spero che questo voto sia più azzeccato del 7,5 dato ad immaturi!Ultimamente mi fido di più del parere degli utenti del forum,non offendetevi ma i voti dati ai film italiani sembrano come i voti dati ai videogiochi della EA (vedi fight night champions),quindi tolgo un punto a prescindere e gli do 6 che è pure troppo se no film come il marchese del grillo (il primo che mi è venuto in mente anche se non è lo stesso genere) prendono 25.

Domanda, ma gli dai 6 a prescindere, senza averlo visto ? Oppure è 6 avendolo visto ?




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi