Vai al contenuto

Il mercato su console sta morendo secondo Rovio

- - - - -

  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 47 risposte

#1
The Newser

The Newser
  • EyeFicionados Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Newser Ufficiale
  • Messaggi: : 101356
Il mercato su console sta morendo secondo Rovio
Il mercato su home console, così come lo conosciamo, sta lentamente andando verso la sua fine secondo Rovio, la compagnia di sviluppo dietro Angry Birds che, tramite le parole di Peter Vesterbacka, dichiara al portale VentureBeat che il modello di business basato sulla vendita retail di titoli a oltre 40 dollari l'uno è ormai risibile. A detta della compagnia, l'innovazione si è stabilmente spostata nel contesto mobile e/o social, un settore in continua crescita che rappresenta sicuramente un'opportunità di mercato quando si arriva a superare le 100 milioni di download, come nel caso di Angry Birds. Di solito, quando si parla di questo trend, la gente tende a fare distinzione tra giocatori "casual" e "hardcore": Vesterbacka si dice ormai stufo di questa differenziazione, affermando che non capisce perché un giocatore di Angry Birds non possa essere appassionato di videogame quanto lo sia un cosiddetto hardcore gamer.
Leggi la news completa: Il mercato su console sta morendo secondo Rovio


#2
_Killer7_

_Killer7_
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Bannati
  • Messaggi: : 4670
Viste le vendite di serie come Call of Duty, Halo, Battlefield, Fallout e tanti altri... direi che è proprio una gran caxxata.
Perchè esiste la differenza fra casual e hardcore? Perchè l'hardcore compra giochi di continuo, anche se costano più di 40 dollari... l'utente medio di Wii (casual) neanche ci pensa.
Si andasse a vedere le vendite dei giochi Wii e si chiedesse perchè i giochi che escono su quella console Nintendo vendono così poco, nonostante la piattaforma Nipponica superi per numeri la somma delle vendite di Xbox360 e PS3.

#3
Feilong87

Feilong87
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 748
ma infatti la gente per buttare acqua sul proprio mulino spara certe cagate....

#4
Link-F

Link-F
  • Responsabile Editoriale

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Web]Webmaster
  • Messaggi: : 13701
STRALOL. E poi, diciamocelo... Angry Birds a me fa un po' schifo. Ci sono titoli molto migliori su AppStore (Cut the Rope?), ed il gioco è monotono all'inverosimile. Il fatto che venda miliardi deve aver montato la testa al suo creatore.

#5
Hanamigi

Hanamigi
  • Cosa?

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 17210
E' il secondo boss di una sh da apps che fa considerazioni del genere, magari non hanno idea di cosa sia il gaming su console e pc perché son giovani nel mondo dei vg e il successo gli ha dato alla testa.

Vorrei vedere il prossimo gioco che faranno o se andranno avanti ad aggiornamenti alla angry birds, inoltre attendo un fatturato da konami/bungie/nintendo.

#6
darkwyzard

darkwyzard
  • Il duro braccio armato della ps3

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 18352
e vengono anche pagati per dire ste stronzate..

#7
Red Black

Red Black
  • THE KING

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 48719
infatti il mese di febbraio in USA secondo NPD ha avuto solo una crescita del 20%-30%!ma stattene zitto!

#8
Sintoide

Sintoide
  • HardBlackEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 14871
Credo che quando sia l'utenza del videogioco che il mercato stesso di questo media realizzeranno che è possibile la coabitazione di differenti mercati con differenti prodotti videoludici (titolo per console, per casual, per smartphone ecc...) staremo tutti meglio. Il casual gaming non ha rubato un solo utente al mercato core così come difficilmente lo farà mercato smartphone. Però entrambi hanno ampliato il mercato senza creare particolari sovrapposizioni.
Un gioco è un prodotto, quando si è ripagato dei suoi investimenti e finanziato la ricerca e sviluppo dei propri team può considerarsi esaurito il suo compito commerciale. Certo se un'azienda del videogame bada più al profitto che al servizio allora si, ci sono settori che sono molto più remunerativi a breve termine (il casual in particolar modo) ma abbiamo imparato che quei mercati sono anche molto più volubili ed a rischio di abbandono da parte dell'utenza (meno fidelizzata)

All'industria la scelta :sese: dichiarazioni del genere sono da catalogare sotto la voce "spacconata da successo inatteso" :sisi:

Modificata da Sintoide, 14 March 2011 - 11:06 AM.


#9
Greasy_is_better

Greasy_is_better
  • [Staff] Forum Hw&Charts

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 28718
Che faccia tosta a parlare di innovazione quando la formula del loro gioco l'hanno presa già bella e fatta.

#10
Sting87

Sting87
  • IronEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 24061
E' strano se mentre leggevo ho mitragliato il monitor mentre scoppiavo a ridere :megalol: ma insomma ora tutti questi tizi solo perchè hanno fatto un giochicchio del cavolo si stanno prendendo il lusso di enunciare al mondo il decesso di un mercato in favore del loro.... vuoi sapere la differenza tra un Hardcore è un casual ?? Semplice fatti un giro in casa di un Hardcoregamers e vedrai come minimo 2 Home console su 3 di quelle sul mercato della generazione corrente(esatto generazione corrente perchè se ti giri la casa becchi di sicuro una della generazione passata ancora fermamente stabile sotto o di fianco la TV XD) una sequela infinita di giochi su scaffale per non parlare di gadgets vari, inoltre basterà fargli una qualsiasi domanda sul tema e ti sparerà risposte che per voi semplici mortali risulteranno totalmente incomprensibili se siete a digiuno del'argomento :banzai: .
Mentre entra a casa di un casual e se sei fortunato vedi 1 Home console impolverata possibilmente imboscata per non essere nemmeno intravista in salotto =..= 3/4 giochi di cui 2 assoltamente immondi e altri 2 di brand iperpubblicizati...tutto ciò nel migliore dei casi, nel peggiore non ci vedi assolutamente nulla tranne che un cellulare.

#11
ispanico

ispanico
  • Waiting for Monster Hunter 3G

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Bannati
  • Messaggi: : 17509

infatti il mese di febbraio in USA secondo NPD ha avuto solo una crescita del 20%-30%!ma stattene zitto!

Sì, ma non c'è stato un aumento equivalente per le vendite software.
Io non sono d'accordo con il tipo della Rovio perchè vedo più una coesistenza tra i due mercati.
Non solo, i titoli per iPhone ed i SN hanno portato nuove persone a videogiocare: ancora meglio.
Il videogaming non è una società segreta che deve racchiudere una determinata élite, ma è un mondo in cui c'è spazio per tutti.
Per questo, e qui sono d'accordo con il tipo di Rovio, la distinzione tra casual ed hardcore è senza senso: esiste solo il videogiocatore e non lo è.
Anche perchè, imho, coloro che si autodefiniscono hardcore, spesso e volentieri cadono in errori grossolani(come Killer7) oppure delimitano questo fantastico media con la lamentela a prescindere, vedete gli ultimi commenti dei tipi di Call of Duty.
Io dico: più Nintendo, più Sony, più Microsoft, più Rovio, più videogames!
Meno hardcore gamers, questi rappresentano il limite al videogaming.
Tutto imho ovvimente, non ve la prendete a male.

#12
CLAUDIO JD

CLAUDIO JD
  • Strong Eye Fan

  • StellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 906
Certo che alcuni personaggi farebbero meglio a tener chiusa la bocca per non dare troppa aria ai denti! :saltella:

#13
Wild69

Wild69
  • The Untouchable

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Bannati
  • Messaggi: : 3509

STRALOL. E poi, diciamocelo... Angry Birds a me fa un po' schifo. Ci sono titoli molto migliori su AppStore (Cut the Rope?), ed il gioco è monotono all'inverosimile. Il fatto che venda miliardi deve aver montato la testa al suo creatore.


Si infatti.
E' decisamente sopravvalutato

#14
pippounderground

pippounderground
  • masochista, lunatico, mediocre, bimbominkia, bamboccione e troll

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 8530
Questi sviluppatori app ogni volta che fanno un'uscita mi irritano di brutto.
Quando le cose andranno a finire come dice il tizio, non potrò far altro che smettere di giocare, comunque godranno poco imho; in un sistema che prevede investimenti alla portata di tutti e senza controllo qualità, la concorrenza si moltiplica esponenzialmente, perciò non mi stupirei se tra qualche anno Rovio non valesse più niente sul mercato, con Angry Birds sostituito da qualche altro nuovo giochetto di moda prodotto da un'altra SH strafottente.

Modificata da pippounderground, 14 March 2011 - 12:55 PM.


#15
Hemcsi

Hemcsi
  • Eye Terminator

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 8146
Io francamente ancora la vedo bene la distinzione fra hardcore e casual perchè kinect ad esempio ad oggi è casual al 99% così come un Wii fit o un Sing, questo non significa che un core ogni tanto non possa giochicchiarci però non prendono più di 1 o 2% delle ore annue passate a giocare. Un casual compra 1 o 2 giochi l'anno in ita quasi obbligatorio che uno dei due sia ovviamente di calcio... un core segue le uscite e almeno 1 o 2 titoli al mese li compra, o se li fa prestare, e i giochi LI FINISCE, un casual ha l'ottica anni 80 "giocare per passare le ore" a lui di arrivare alla fine non gli importa assolutamente nulla, di avere una trama non gli importa... grafica? o non sono tutti uguali?

casual = gioco per passare il tempo

un core a parte che inizia a farsi menate mentali su un gioco dal suo annuncio, e spesso più ama un gioco e più lo critica perchè vorrebbe che fosse più curato o lo ha deluso per mancanze, un casual manco pensa...

Che poi ci siano giochi come Mario Bros che atraggono sia casual che core è un altro discorso... ma fondamentamente sono 2 utenze che hanno richieste totalmente diverse. Il mercato mobile per me ad oggi è 99,99% casual sia nell'utenza sia nei giochi perchè io per primo su iphone/ipad ecc cerco giochiettini da perderci qualche minuto in puro stile casual, giochi core non mi sognerei nemmeno di iniziarli per quello esistono le console portatili.

Angry Birds è un piacevole giochettino da casual, fin troppo sopravvalutato e forse in questo gli ha fatto montare un pò troppo la testa, questo scatto anti homeconsole mi sa tanto di psn o xbl che gli dicono guarda noi non scendiamo a compromessi per la pubblicazione in DD il vostro è un comunissimo giochettino il contratto standar è questo o accettate o lucideremo le nostre scarpe sui vostri pantaloni, bene per voi se vi voltate prima del tre altrimenti rischiate i gioielli di famiglia perchè l'altezza a cui puntiamo è proprio quella...




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi