Vai al contenuto

Easy Girl (2011) [rece: 7]di Will Gluck con Emma Stone, Penn Badgley, Amanda Bynes


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 4 risposte

#1
Cinematografo

Cinematografo
  • Eye Master

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Newser Ufficiale
  • Messaggi: : 27792
Easy Girl - RECENSIONE (Cinema)
Easy Girl: quando la reputazione non è tutto...Cristallizzando attraverso il riso delle commedie o la lacrima dei drammi, il cinema penetra e rilegge in chiave di genere quelle che sono le tendenze, o le transizioni delle società. Nell'ultimo decennio la diffusione di internet e la definitiva consacrazione di tecnologie ad altissima velocità di propagazione (come i cellulari o i social network), di cui facebook è un eminente esemplare, hanno portato una sovraesposizione della sfera privata che ha assunto una visibilità pari a quella pubblica. La voglia di condividere elementi (più o meno sobri) della propria vita con gli altri, che ha molto a che vedere con un eccesso di esibizionismo, e la curiosità (più o meno malsana) di scrutare nelle vite degli altri per rallegrarsi o deprimersi nel subdolo gioco ‘al paragone', hanno amplificato ed esponenzialmente moltiplicato la velocità e la possibilità di diffusione del pettegolezzo. È da questa considerazione che Will Gluck (su una intelligente sceneggiatura di Bert V. Royal) parte per trasporre nella nuova società ipertecnologica una storia simbolica (che prende le mosse da un liceo americano di provincia per estendersi alla comunità intera) che tratta l'annosa questione della messa all'indice di comportamenti ritenuti non consoni alla comunità, già brillantemente rappresentata due secoli (o quasi) or sono nello scandaloso romanzo La lettera scarlatta di Nathaniel Hawthorne (alla quale il film è liberamente ispirato). Una messa all'indice che oggi amplia e moltiplica i suoi mezzi pur lasciando inalterata la questione di base, la ‘perversione' umana di giudicare, mettere alla berlina e umiliare pubblicamente gli altri per i loro presunti ‘peccati'.
Leggi l'articolo completo: Easy Girl - RECENSIONE (Cinema)


#2
WLF

WLF
  • Super Eye Fan

  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 1913
Bella recensione.

Dal trailer sembra renda parecchio :D:D

#3
Sting87

Sting87
  • IronEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: [Mod]Moderatore
  • Messaggi: : 24214
Essendo io un fan di Zombieland immagino non debba giustificare dove la ragione per la quale nutro molta fiducia nelle doti recitative di questa attrice, una a mio parere tra le migliori emergenti di questi ultimi anni, e con l'inizio delle riprese di questo film temevo crollasse nel oblio delle commedie romantiche di serie B tipiche di Hollywood, ma data l'ottima recensione nonchè il buon giudizio sul film(che non è propriamente una commedia romantica) direi che il pericolo è sventato e non vedo l'ora di vedere il medesimo !!

#4
Nic91

Nic91
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente
  • Messaggi: : 97
l'avevo visto in inglese un po di tempo fa e mi era piaciuto molto! film leggero e divertente. Consigliato.

#5
kilobite

kilobite
  • Eye Terminator

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Bannati
  • Messaggi: : 8696

l'avevo visto in inglese un po di tempo fa e mi era piaciuto molto! film leggero e divertente. Consigliato.

anchio lo visto in inglese, emma stone in questo film e veramente fantastica,spero che l'abbiano doppiato bene




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi