Vai al contenuto

Hollywood: la moda del film in 3D colpisce anche Robin Hood.


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 3 risposte

#1
Cinematografo

Cinematografo
  • Eye Master

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Newser Ufficiale
  • Messaggi: : 28278
Hollywood: la moda del film in 3D colpisce anche Robin Hood. (FILM)
La moda del 3D impazza ad Hollywood. A prescindere dal (dubbio) valore aggiunto dato ad una pellicola da tale tecnologia, i guadagni portati da essa nelle casse delle major, stanno spingendo anche degli insospettabili verso l'utilizzo di tale orpello: Ridley Scott sarebbe infatti intenzionato a "potenziare" la sua prossima pellicola Robin Hood.

Studio Canal + (che come vi abbiamo spiegato in questo articolo detiene i diritti di Terminator 2), vorrebbe riportare il T-800 nei cinema in veste 3D.

George Lucas gią da tempo va sbandierando in giro di desiderare uno Star Wars 3D, mentre Johnny Knoxville metterą nel culo di Steve O la tecnologia di Avatar per Jackass 3D e gli zombi di Benvenuti a Zombieland, ancora inedito da noi, torneranno nel sequel pił famelici e tridimensionali che mai.

(Fonte: Collider)

Leggi la news completa


#2
markusino2

markusino2
  • Little Eye Fan

  • Stelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 227
Che bello jackass!!!

non me lo perderò per niente!!!

#3
Darth Revan

Darth Revan
  • themodtriggerer

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 18804
non posso non desiderare un terminator in 3d decente

e un film di star wars che nn sia bimbominkiesco ^n

#4
babil

babil
  • HardBlackEye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 19104
ma a che serve il 3d per robin hood?mi sembra inutile.




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi