Vai al contenuto

L''uomo nero [rece: 6,5]di Sergio Rubini, con Riccardo Scamarcio, Valeria Golino


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 1 risposte

#1
The Newser

The Newser
  • EyeFicionados Supreme

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Newser Ufficiale
  • Messaggi: : 101225
L'uomo nero - RECENSIONE (Cinema)
Arte, ricordi e apparenze nel nuovo, interessante affresco di RubiniOramai al decimo progetto in cui, oltre a recitare, il duttile Sergio Rubini cura anche la regia e il soggetto, l'artista pugliese trova forse la summa del suo cinema in L'uomo nero. Ritroviamo qui infatti, oltre a vecchi e nuovi spunti autobiografici, sia il rapporto con la sua terra madre, la Puglia, sia la relazione dell'uomo con l'arte, più volte indagate nei suoi precedenti lavori. A questi va aggiunto un nuovo spunto di riflessione e malinconia, ovvero la visione del mondo familiare tramite gli occhi di un bambino, e la successiva rielaborazione della stessa una volta divenuto adulto. Perché non tutto è ciò che sembra...a qualunque età.
Leggi l'articolo completo


#2
Ganryu

Ganryu
  • One Eye

  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • Gruppo: Utente Pro
  • Messaggi: : 3226
Visto ieri. A me è piaciuto tanto :)




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi